Categoria

News Della Settimana

1 Radiatori
Caldaie a gas AGV per abitazioni private
2 Radiatori
Valvola di ritegno per riscaldamento: azione, tipi, pro e contro + schema di installazione
3 Caldaie
Pompa di alimentazione dell'impianto di riscaldamento: caratteristiche di progettazione
4 Pompe
Come fare riscaldamento in campagna o in particolare l'inverno russo
Principale / Radiatori

La scelta di tubi di plastica per il riscaldamento


I tubi di plastica per il riscaldamento si stanno gradualmente schiacciando dagli analoghi metallici. Ci sono diverse ragioni per questo: basso costo, buone prestazioni, aspetto estetico. Tuttavia, una vasta gamma di tubi in polimero complica la scelta di un particolare modello. Come non commettere errori nell'acquisto di tubi per il riscaldamento, spiegheremo in questo articolo.

Tubi e raccordi in plastica

Imparerai quali tipi di prodotti polimerici esistono e in che modo differiscono. Verranno esaminati in dettaglio i tubi in metallo-plastica, polipropilene e polietilene reticolato (PEX), saranno forniti consigli sul loro funzionamento e verrà fornita la loro tecnologia di installazione.

Tipi di prodotto

Tra la varietà di prodotti in plastica per l'uso nel riscaldamento non sono adatti per tutti i tipi di prodotti. Quindi, non è possibile utilizzare i tubi PND, la cui temperatura massima è di +70 gradi. Le opzioni ottimali per l'uso sono:

  • metallo e plastica;
  • PEX (realizzato in polietilene reticolato);
  • Polipropilene.

Questi prodotti sono adatti per il funzionamento in condizioni di temperatura fino a +90 0, sopportano la pressione di entrambi i sistemi di riscaldamento centrale e individuale (fino a +25 MPa). Considera ogni tipo in maggiore dettaglio.

Prodotti in metallo

I tubi metallici sono realizzati in polietilene. Il design è costituito da tre strati collegati da una composizione adesiva - polietilene esterno e uno strato intermedio - uno strato di lamina di alluminio. La lamina funge da rinforzo del tubo, aumenta la sua resistenza meccanica e fornisce un effetto isolante - la parte esterna non si riscalda dalla temperatura del trasportatore di calore, eliminando eventuali problemi di condensa.

I tubi in polimero per il riscaldamento del tipo metallo-plastica sono disponibili in una gamma di diametri da 16 a 64 mm. Il diametro più richiesto nella sfera domestica è 16 e 20 mm, quindi considereremo le caratteristiche tecniche usando il suo esempio:

  • spessore della parete - 2,5 mm;
  • peso per metro - 170 g;
  • coeff. conducibilità termica - 0,44 W / mK;
  • resistenza alla rottura - 2900 N;
  • temperatura massima +95 gradi;
  • pressione massima (a breve termine) a +95 0 - 15 MPa;
  • pressione di esercizio a +95 0 - 10 MPa.

L'installazione di tubi di metallo-plastica con le proprie mani viene eseguita mediante raccordi a compressione o pressa. La saldatura non è applicabile.

Costruzione di tubi metallici

Il vantaggio dei prodotti in metallo-plastica è il loro prezzo relativamente basso, rispetto ad altri tipi di analoghi polimerici, peso minimo, resistenza alla corrosione e antistatico. Tuttavia, parlando di quali tubi sono migliori, la plastica non può essere messa in primo piano, poiché i problemi con l'espansione della temperatura sono un ovvio svantaggio.

I tubi rinforzati hanno un diverso coefficiente di espansione del foglio e del polietilene: quando riscaldati, i diversi strati del tubo variano in dimensioni, il che può causare perdite nelle tubazioni dei raccordi. Il problema viene eliminato serrando i raccordi come necessario, tuttavia, nel tempo, un montaggio stretto può danneggiare il prodotto.

PEX (realizzato in polietilene reticolato)

Tubi PEX - prodotti realizzati in polietilene reticolato. Per la produzione di questo materiale, le stesse materie prime sono utilizzate come tubi in metallo-plastica, tuttavia le differenze nella tecnologia di produzione offrono le migliori caratteristiche di prestazione.

Esistono diverse varietà di prodotti PEX:

  1. PEX-a - il cross-linking è realizzato con un catalizzatore per-formato (la percentuale di reticolazione è dell'85%).
  2. PEX-b - reticolazione con un polimero di silicio (70%).
  3. PEX-c - cross-linking con radiazioni (60%).
  4. Cuciture PEX-d-azat (70%).

Maggiore è la percentuale di reticolazione, maggiore è il numero di molecole nella struttura del polietilene collegate tra loro. Rigidità, resistenza alle incrinature e resistenza meccanica dipendono da questa caratteristica. I prodotti del marchio PEX-a non si piegano praticamente (l'installazione della pipeline viene eseguita manualmente con l'ausilio di adattatori angolari), mentre i tubi PEX-b / d / c sono abbastanza elastici.

I tubi di plastica per il riscaldamento del tipo PEX sono realizzati in diametri da 10 a 110 mm. Considerare le specifiche tecniche di un prodotto con un diametro di 16 mm:

  • spessore della parete - 2 mm;
  • peso 1 pm - 110 grammi;
  • espansione lineare per 1 m - 3 cm;
  • conducibilità termica - 0,32 W / ms;
  • temperatura di lavoro (massimo) +90 0;
  • Temperatura a breve termine consentita (non più di 1 ora) - 100 0.

In generale, i tubi PEX sono migliori dei prodotti in plastica a tutti gli effetti, ad eccezione del prezzo. Vale la pena sceglierli per i seguenti vantaggi:

  • espansione uniforme della temperatura;
  • conservazione dell'integrità dopo il congelamento del liquido di raffreddamento;
  • elevata resistenza meccanica;
  • semplice installazione fai-da-te.

L'installazione dei tubi PEX avviene mediante saldatura. Per questo viene utilizzato un ferro di saldatura speciale (un cinese economico costa fino a 1mila rubli, ma è meglio prendere un dispositivo di qualità per 2-3 tonnellate): un taglio di tubo e un raccordo di plastica si sciolgono (5-10 secondi sulla testa del saldatore), si incastrano e si tengono insieme in una posizione schiacciata per 30-60 secondi. Al termine della saldatura, viene formata una connessione monolitica resistente alle perdite.

Prodotti in polipropilene

I tubi di plastica per il riscaldamento del propilene sono etichettati PN. Esistono diversi tipi di prodotti PN:

  • PN10 - pressione massima - 10 MPa, temperatura - 45 0, non utilizzato per il riscaldamento;
  • PN16 - pressione 16 MPa, temperatura - 60 0, selezionabile per impianti di riscaldamento a pavimento a bassa temperatura;
  • PN20 - pressione 20 MPa, temperatura - 95 0, adatto per l'uso nel riscaldamento individuale;
  • PN25 - prodotti rinforzati, pressione - 25 MPa, temperatura - 95 0, può essere scelto per il riscaldamento centralizzato.

I tubi rinforzati PN25 non sono in plastica, mentre i gradi PN10, 16 e 20 hanno un'elevata flessibilità. I prodotti rinforzati possono essere rinforzati con un foglio di alluminio o fibra di vetro, il coefficiente di espansione lineare dipende da questo:

  • rinforzato con alluminio - 0,03;
  • rinforzato con fibra di vetro - 0,035.

In generale, per l'uso domestico, è meglio scegliere tubi di plastica per il riscaldamento rinforzato con alluminio e fare l'installazione della pipeline con le proprie mani in modo che la sua configurazione abbia il numero minimo di nodi rigidi con elevata resistenza alla deformazione.

L'installazione utilizzando una configurazione che preveda lunghe campate e l'assenza di curve può meglio attenuare lo sforzo longitudinale dei tubi polimerici, aumentando così la durata dell'intero sistema.

Caratteristiche della scelta di tubi in polipropilene (video)

Selezione del diametro e caratteristiche di installazione

Tutti i tubi in PVC per il riscaldamento, senza eccezioni, sono soggetti a dilatazione termica. Se l'installazione della condotta viene eseguita in modo non corretto, a causa delle sollecitazioni del materiale, le perdite appaiono nei punti dei raccordi, in casi estremi la tubazione viene deformata.

L'espansione lineare dei tubi di plastica (mm) può essere determinata dalla formula: R = a / (b-c), in cui:

  • a - coeff. espansione lineare del materiale;
  • b - temperatura di funzionamento della condotta;
  • c - temperatura durante l'installazione del sistema.

Al fine di ridurre l'impatto negativo dell'espansione termica dei tubi sull'impianto di riscaldamento, i fissaggi rigidi non devono essere utilizzati per fissare la tubazione alla parete. Le clip utilizzate per i tubi di fissaggio devono avere una clip scorrevole. È anche importante montare le clip alla distanza corretta l'una dall'altra (50-60 cm). per evitare di piegare e pizzicare gli elementi di fissaggio.

Questa installazione darà alla pipeline la possibilità di un'estensione e un accorciamento liberi, che garantiranno l'assenza di maggiore stress nel materiale.

Qualche parola su quale diametro è meglio scegliere. I tubi di plastica hanno un coefficiente minimo di ruvidità, la scorrevolezza delle loro pareti interne fornisce un'elevata produttività e nessuna perdita di pressione durante la circolazione del refrigerante, che consente l'uso di prodotti più piccoli rispetto alle controparti in acciaio, diametro.

Il seguente calcolo consente di determinare quali tubi devono essere selezionati per diametro:

  1. Calcoliamo la potenza richiesta dall'impianto di riscaldamento per una determinata stanza: la norma è 1 kW per 10 m 2 di spazio.
  2. Moltiplicare il valore risultante per un fattore di sicurezza di 1,2.
  3. Secondo la tabella, determiniamo il diametro richiesto.

Il diametro dipende direttamente dalla velocità di circolazione del liquido di raffreddamento. La velocità ottimale è 0,4-0,55 m / s, è da questa ampiezza che è necessario iniziare quando si progetta un sistema di riscaldamento.

Va tenuto presente che l'uso di tubi di diametro maggiore rispetto al calcolo mostrato è controindicato, perché in questo caso la velocità del movimento dell'acqua diminuisce e anche i prodotti di diametro maggiore sono molto più costosi rispetto ai 16-20 mm standard.

Tubo in PVC per riscaldamento

Tubi in PVC per sistema di riscaldamento domestico: cosa scegliere

Qualche decennio fa era quasi impossibile immaginare i tubi di plastica come base per un sistema di riscaldamento. Ora tutto è prodotto da materiali polimerici: tubi per l'approvvigionamento idrico, fognature e riscaldamento. Le caratteristiche tecniche del PVC consentono di utilizzare questi prodotti in sistemi con condizioni estreme e, per alcuni aspetti, supereranno anche i normali tubi metallici.

I tubi in PVC sono abbastanza applicabili per creare sistemi di riscaldamento domestico.

Quali tubi di plastica possono essere utilizzati per il riscaldamento?

Tradizionalmente, i tubi in polipropilene (per lo più rinforzati) o in metallo-plastica (in effetti, le stesse strutture rinforzate in plastica) venivano utilizzati per il riscaldamento. I prodotti in PVC sono di solito relegati al piano lontano.

I tubi di cloruro di polivinile cominciarono ad apparire in vendita pubblica nella metà del secolo scorso, e furono sviluppati per l'uso nell'industria spaziale. Per quanto riguarda l'uso domestico, i prodotti originali in PVC (cloruro di polivinile) sono stati utilizzati solo per la posa di sistemi di approvvigionamento idrico e fognature a flusso libero. Una limitazione così severa era dovuta a una temperatura troppo bassa che questo materiale poteva sopportare senza impedimenti: solo 55-60 gradi.

Nel tempo, la produzione di prodotti in PVC è migliorata e sul mercato è apparsa una nuova modifica dei prodotti realizzati con questo materiale: tubi in PVC con aggiunta di cloro. Le caratteristiche tecniche del PVC clorurato superano significativamente le prestazioni del cloruro di polivinile convenzionale, pertanto questa modifica può essere applicata in modo sicuro sia per l'approvvigionamento di acqua calda che per il riscaldamento. Il nuovo PVC ha ricevuto la sua designazione: CPVC (cloruro di polivinile clorurato).

Per il riscaldamento, è necessario utilizzare solo modelli con tubi polimerici rinforzati.

Tubi di plastica in PVC per il riscaldamento: vantaggi e svantaggi

I vantaggi dei moderni tubi in plastica:

1. Facile installazione. Attraverso l'uso della tecnologia di incollaggio adesivo, le risorse di tempo necessarie per creare un sistema di riscaldamento di alta qualità e correttamente funzionante sono ridotte. Quando si incollano elementi della tubazione, si verifica una diffusione reciproca tra i tubi di plastica e il raccordo, pertanto questo tipo di giunto sarà molto vicino al monolite.

2. Bassa probabilità di sviluppo di batteri e microrganismi all'interno del tubo. A causa della presenza di cloro nella composizione, il materiale assume proprietà battericide. I prodotti con un'elevata suscettibilità all'aspetto dei funghi includono tubi in polietilene reticolato e polipropilene.

Questo è interessante! Le proprietà antibatteriche del materiale CPVC hanno consentito a questo materiale di andare oltre i sistemi di riscaldamento e di approvvigionamento idrico. I vasi medici sono realizzati da CPVC per la raccolta e la conservazione del sangue del donatore.

3. La soglia della pressione di esercizio ottimale per il funzionamento dei tubi in PVC per il riscaldamento è abbastanza elevata: sul mercato si possono trovare tubi con indicatori PN16 o superiori.

4. La sicurezza antincendio del materiale in PVC rende il tubo di plastica completamente sicuro nella vita di tutti i giorni. Il cloruro di polivinile non si accende, si autoestinguono non appena scompare la fonte del fuoco aperto.

Gli svantaggi del materiale CPVC saranno i seguenti fattori:

1. La presenza di cloro nella composizione - questione piuttosto controversa. Il cloro è spesso usato nei sistemi di trattamento delle acque, ma sempre più informazioni appaiono sul suo danno ogni anno. Tuttavia, si ritiene che la dose di cloro, che può entrare nel corpo umano quando si beve acqua da un oleodotto CPVC, sia troppo piccola per causare danni.

Per accendere la linea di riscaldamento, è necessario installare raccordi speciali

2. A causa dell'elevata rigidità del materiale, ci sono alcune limitazioni nell'installazione. Questo problema è risolto da un gran numero di elementi di transizione e dal design competente del circuito di riscaldamento.

Il PVC clorurato non è un materiale economico come il PVC normale. Il costo di organizzazione del cablaggio sarà paragonabile al riscaldamento da tubi in acciaio zincato. Il fattore che riduce il costo dell'utilizzo di costruzioni in plastica è il loro peso ridotto: il costo del trasporto e l'installazione sono ridotti.

Caratteristiche tecniche dei tubi in PVC in plastica per il riscaldamento

Tra i tubi in PVC clorurato ci sono anche varietà:

Linea verde tipo uno. Questo materiale è in grado di resistere a temperature fino a +80 gradi, ma è in realtà destinato all'uso in condizioni di bassa temperatura. Tali tubi in PVC sono necessari per il funzionamento di sistemi di condizionamento, sistemi di raffreddamento e congelamento.

La deformazione di questo tipo di materiale inizia a una temperatura di +95 gradi. Il suo utilizzo è possibile nei sistemi di riscaldamento e di acqua calda, ma solo a condizione che la temperatura di lavoro non vada oltre il limite.

Flow Guard Gold Type Two. Materiale più versatile e durevole in grado di sopportare temperature fino a +100 gradi. Può essere applicato sia in interni che in reti esterne. Da tali tubi di plastica è possibile montare anche riser.

Il confronto delle caratteristiche della pipeline con PVC convenzionale e CPVC è presentato nella tabella.

Dalla tabella sopra si può capire che l'unico punto in cui gli indici CPVC perdono è la conduttività termica relativamente bassa. Tuttavia, tali caratteristiche consentono di ridurre la perdita di calore nell'impianto di riscaldamento. Significa anche che i tubi stessi non si scaldano molto e la condensa su di essi sarà ridotta al minimo. Grazie a questa qualità, si perde la necessità di un ulteriore sistema di isolamento termico.

I tubi in PVC clorurato hanno una conduttività termica inferiore, quindi non necessitano di isolamento termico.

Dimensioni dei tubi di plastica per gli impianti di riscaldamento: come scegliere quello giusto?

Le dimensioni (diametri e spessore delle pareti) dei tubi durante la progettazione di un sistema di riscaldamento sono importanti quanto la scelta del materiale. Nel determinare le dimensioni necessarie, vengono presi in considerazione i seguenti fattori:

  • layout selezionato di riscaldamento;
  • velocità di movimento del liquido di raffreddamento;
  • diametro dell'ingresso e dell'uscita della caldaia (se presente);
  • calcolo dell'acqua di raffreddamento nel radiatore;
  • coefficiente di resistenza.

Lo schema di calcolo standard non funzionerà se il cablaggio in una casa o in un appartamento è complesso o se nel sistema sono presenti fonti di calore miste (sia i radiatori che il riscaldamento a pavimento). In questo caso, è necessario determinare le dimensioni necessarie con gli specialisti o fare affidamento sull'esperienza di successo nella costruzione di tali sistemi.

Buon consiglio! Se è necessaria l'installazione di un sistema di riscaldamento forzato, la scelta migliore sarebbe una tubazione con la sezione trasversale più piccola possibile. Con un diametro ridotto di tubi in plastica, il consumo del mezzo di riscaldamento viene ridotto, l'installazione è semplificata e la velocità di spostamento del refrigerante attraverso il sistema rallenta.

Va ricordato che quando si usano diametri troppo piccoli il sistema non sarà in grado di funzionare correttamente. Ci saranno rumori durante il lavoro di riscaldamento, la termolisi sarà inefficace. In media, per riscaldare una stanza con un'area di 18-20 metri quadrati, è sufficiente la dimensione minima del tubo.

Le dimensioni dei tubi in PVC per il riscaldamento sono presentate nella tabella №2.

Le dimensioni mostrate possono variare in base alle specifiche di un particolare produttore.

Installazione di tubi in PVC di plastica per il riscaldamento

I tubi di plastica CPVH per il riscaldamento non sono adatti per la saldatura. Per la loro connessione, viene utilizzato un metodo più affidabile: le tubazioni in PVC clorurato vengono montate utilizzando colla ad alta molecolarità. Questo metodo ha caratteristiche comuni con la saldatura a freddo, in quanto la colla speciale è simile nella composizione al materiale dei prodotti. La colla per tubi è la stessa CPVH, che si trova allo stato liquido a causa del diluente. La colla viene polimerizzata per diversi minuti.

Montare elementi per l'impianto di riscaldamento, è possibile utilizzare colla speciale

L'assemblaggio della pipeline consisterà nelle seguenti fasi:

  • elaborare uno schema esatto e segnare il ritrovamento di elementi strutturali futuri;
  • misurare, marcare e tagliare tubi in segmenti della lunghezza desiderata;
  • selezione di elementi di connessione e di rotazione: raccordi, raccordi a T, angoli;
  • incollare tutti gli elementi nell'ordine corretto;
  • Test di resistenza del sistema: acqua corrente sotto pressione di esercizio. Se vengono rilevate aree di tenuta insufficienti, il legame viene ripetuto.

Oltre ai giunti adesivi, è possibile una variante con l'uso di giunzioni filettate o fissazione con l'aiuto di flange libere.

L'installazione di sistemi di riscaldamento in PVC clorurato è razionale per ragioni economiche e funzionali. A causa del fatto che questo tipo di polimero è usato relativamente di recente, è difficile dire quanto un tubo in PVC servirà nella pratica. Ma le cifre teoriche sono impressionanti - la durata del cloruro di polivinile è chiamata in circa 50 anni. Questo è significativamente più alto di quello delle strutture in acciaio o ghisa in condizioni simili.

Tubi di plastica per il riscaldamento: tipi e installazione

Negli ultimi decenni, la plastica è entrata strettamente nella nostra vita quotidiana grazie alle sue proprietà universali. I tubi di plastica sono fatti per acqua, gas, fognature e riscaldamento.

Diamo un'occhiata più da vicino ai tubi di plastica per il riscaldamento + alle caratteristiche tecniche nella creazione di un moderno sistema di riscaldamento.

I vantaggi dei tubi di plastica

I tubi di riscaldamento in plastica presentano numerosi vantaggi rispetto ai loro predecessori in metallo.

  • I tubi di plastica per il riscaldamento non sono soggetti a corrosione, forse il vantaggio più vantaggioso. La massa plastica è un materiale inorganico basato su polimeri artificiali o naturali. E i polimeri (polivinilcloruro, polietilene, polipropilene, da cui sono fatti i tubi di plastica), non sono noti per entrare in reazioni elettrochimiche.

Di conseguenza, non sono suscettibili agli effetti nocivi dell'umidità.

  • I tubi di plastica, a causa dell'assenza di corrosione, hanno una durata di servizio decente - fino a 50 anni. Non arrugginiscono, non marciscono.
  • I tubi di plastica sono materiali ecocompatibili, perché non si corrodono e non emettono sostanze nocive.

    Tubi per riscaldamento ecoplast

    Facile installazione di tubi di plastica

    I tubi di plastica per il riscaldamento non producono rumore nel momento in cui l'acqua li attraversa. Questo è ottenuto da una superficie interna liscia. Sulla loro superficie interna liscia non forma una scala di calcare. Questo influenza il loro elevato throughput.

  • Tubi di plastica - tubi per il riscaldamento, che hanno un basso coefficiente di conduttività termica, che è importante per l'impianto di riscaldamento e l'acqua calda. Questo è un grande vantaggio rispetto ai tubi metallici in cui l'acqua calda si raffredda rapidamente.
  • I tubi per il riscaldamento e l'approvvigionamento idrico dalla plastica sono più resistenti alla temperatura e alle cadute di pressione. Pertanto, non potrebbero essere più adatti per l'organizzazione del riscaldamento in casa.
  • I tubi di riscaldamento in plastica sono molto convenienti nel processo di trasporto e installazione - sono leggeri, il che riduce il costo totale del lavoro.
  • La saldatura non è necessaria per la loro installazione: sono collegati da raccordi mediante saldatura.

    Non ci vuole molto tempo. Successivamente, tali tubi non devono essere verniciati, manterranno il loro aspetto estetico per lungo tempo.

    • E un altro importante vantaggio è che il prezzo dei tubi di plastica non è abbastanza alto rispetto alle loro controparti in metallo. Pertanto, sono così popolari quando si installano sistemi di riscaldamento, acqua, gas e fognature.

    Tubi metallici per il riscaldamento

    Tubi di riscaldamento in metallo

    Uno dei tipi di tubi di plastica utilizzati per il riscaldamento sono tubi di metallo-plastica.

    I tubi di metallo-plastica per il riscaldamento hanno una struttura a cinque strati: all'esterno e all'interno di uno strato di plastica, tra loro uno strato di foglio di alluminio, legato con strati di colla speciale.

    • Il tubo di plastica per il riscaldamento è realizzato in polietilene ad alta resistenza - modifica PEX. Questo tipo di polietilene è prodotto secondo una tecnologia speciale, la pressione alla quale il gap raggiunge 70 bar. Tale polietilene è caratterizzato da un'elevata resistenza chimica, non si ossida, i sali e l'accumulo biologico non si depositano su di esso.

    Il polietilene PEX ha una rugosità interna molto bassa di 0,004 mm. Inoltre, il polietilene è resistente alle alte temperature, il cui valore di lavoro raggiunge i 95 ° C. Tale resistenza del polietilene viene mantenuta per molti anni, può durare per circa 50 anni.

  • Lo strato di alluminio è tra gli strati di polietilene. Lo spessore dello strato è 0,2 - 0,3 mm. Grazie al polietilene, l'ambiente esterno non influisce sullo strato di alluminio. A cosa serve l'alluminio? Previene l'allungamento del tubo a causa della temperatura. Pertanto, un tubo di plastica per il riscaldamento ha un coefficiente di espansione lineare che è significativamente inferiore a quello del polipropilene, ma leggermente superiore a quello dei tubi di rame. Lo strato di alluminio è realizzato con una tecnologia speciale, grazie alla quale ha un'elevata elasticità e allo stesso tempo un'elevata resistenza. Pertanto, i tubi di plastica possono essere piegati facilmente, mentre non perdono la loro forma per tutta la durata del tubo. L'alluminio impedisce anche all'ossigeno di entrare nei tubi.
  • Strati di colla tra alluminio e plastica danno forza ai tubi di metallo-plastica. L'adesivo utilizzato è di alta qualità, quindi collega saldamente gli strati di alluminio con la plastica e offre loro flessibilità e resistenza alla temperatura.
  • Caratteristiche tecniche dei tubi metallici

    I tubi metallici sono usati per il riscaldamento e l'acqua calda.

    Pertanto, i tubi di riscaldamento in plastica devono avere le seguenti caratteristiche prestazionali:

    • La massima temperatura operativa del liquido di raffreddamento può raggiungere + 95 ° C.
    • La pressione massima di esercizio alla temperatura massima del portatore di calore + 95 ° С è 10 bar.
    • La pressione di esercizio massima a una temperatura del portatore di calore 0-25 ° С è 25 bar.
    • La temperatura ammissibile a breve termine può raggiungere 130 ° C.
    • Con i parametri sopra riportati, la durata di vita dei tubi in plastica è di circa 50 anni.

    Tubi di polietilene per riscaldamento

    I tubi in polietilene utilizzati per il riscaldamento e l'acqua calda sono anch'essi realizzati con modifiche PEX in polietilene. Questa modifica è realizzata in polietilene PE ad alta resistenza utilizzando tecnologie speciali.

    A causa di ciò, non vengono creati solo i legami molecolari longitudinali del materiale, ma anche quelli pepati. Pertanto, tale polietilene viene anche chiamato reticolato. Questo tipo di polietilene ha un'elevata resistenza e resistenza al calore.

    Caratteristiche tecniche dei tubi in polietilene

    I tubi in polietilene sono utilizzati per il riscaldamento e l'acqua calda.

    Possedere le seguenti caratteristiche prestazionali:

    • La massima temperatura operativa del liquido di raffreddamento può raggiungere + 90 ° C.
    • La massima pressione di esercizio alla temperatura massima del liquido di raffreddamento + 90 ° С è 10 bar.
    • La pressione di esercizio massima a una temperatura del portatore di calore 0-25 ° С è 25 bar.
    • La temperatura ammissibile a breve termine può raggiungere 100 ° C.
    • Con i parametri sopra indicati, i tubi di riscaldamento in plastica hanno una lunga durata di servizio - circa 50 anni.

    Tubi in polipropilene per riscaldamento

    I tubi in polipropilene per il riscaldamento e l'acqua calda sono realizzati in polipropilene modificato PPR. Questo tipo di polipropilene ha anche un'elevata resistenza ed è resistente alle alte temperature.

    I tubi in polipropilene sono leggermente diversi dagli altri tubi di plastica.

    Sono caratterizzati da un elevato turnover, cioè nel tempo cambiano forma, anche sotto l'influenza del proprio peso.

    Pertanto, sono consigliati per il cablaggio interno o per aumentare il numero di dispositivi di fissaggio.

    • I tubi in polipropilene sono più resistenti di altri polimeri, quindi richiedono un raggio di curvatura maggiore e più raccordi girevoli. Pertanto, l'installazione di tubi in polipropilene è più costosa rispetto alla plastica metallo o al polietilene.

    Caratteristiche tecniche dei tubi in polipropilene

    I tubi in polipropilene sono utilizzati per il riscaldamento e l'acqua calda. Ma il riscaldamento con tubi di plastica in polipropilene viene usato meno frequentemente, perché le loro prestazioni sono leggermente inferiori rispetto ai loro omologhi.

    Il polipropilene ha le seguenti caratteristiche prestazionali:

    • La massima temperatura operativa del liquido di raffreddamento può raggiungere + 70 ° C.
    • La massima pressione di esercizio alla temperatura massima del liquido di raffreddamento + 70 ° С è 10 bar.
    • La pressione di esercizio massima a una temperatura del portatore di calore 0-25 ° С è 25 bar.
    • La temperatura ammissibile a breve termine può raggiungere i 90 ° C.
    • Con i parametri sopra riportati, la durata di vita dei tubi in plastica è di circa 50 anni.

    Tubi in PVC per il riscaldamento e le loro caratteristiche

    Tubi in PVC per riscaldamento

    I tubi in PVC sono tubi in polivinilcloruro, un polimero termoplastico. Si distinguono per alta lavorabilità, resistenza alla corrosione, lunga durata, facile installazione. Caratteristiche principali: elevata resistenza chimica e bassa infiammabilità, elevata produttività.

    I tubi in PVC vengono anche utilizzati per il riscaldamento, ma meno frequentemente, poiché hanno una bassa temperatura di funzionamento di 70-90 ° C. Pertanto, vengono utilizzati più spesso per l'approvvigionamento di acqua fredda.

    Il riscaldamento da tubi di plastica è stato ampiamente utilizzato nel nostro tempo. Grazie alle sue qualità, come durata, resistenza, assenza di corrosione, resistenza alle alte temperature e basso prezzo, la plastica è il materiale più vantaggioso per sistemi di riscaldamento e acqua calda.

    Tubi polimerici per il riscaldamento: i principali vantaggi e caratteristiche

    Lo sviluppo della tecnologia porta sul mercato sempre più nuovi materiali che hanno indicatori di alta qualità, una lunga durata e relativamente sicuri. Uno di questi materiali è di plastica: i tubi in PVC per il riscaldamento oggi sostituiscono l'acciaio.

    I prodotti in plastica sono sempre più utilizzati, soprattutto per l'installazione di sistemi di riscaldamento.

    In Russia, le regole di SNiP consentono l'uso di elementi in plastica per l'approvvigionamento idrico e gli impianti di riscaldamento dal 1996. Cosa c'è di straordinario in questi materiali? Vediamo.

    I vantaggi dei tubi di plastica

    polipropilene

    L'installazione dei collegamenti non richiede la saldatura elettrica ad alta intensità energetica.

    Il materiale più comune utilizzato per realizzare tubi in plastica è il polipropilene. Effettuare immediatamente una prenotazione: il polipropilene puro ha un alto coefficiente di espansione termica lineare, quindi è preferibile utilizzare prodotti rinforzati per sistemi di riscaldamento.

    Nella foto vediamo una sezione del tubo rinforzato: fibra di vetro (a sinistra) e alluminio (a destra).

    Il tubo in PP rinforzato ha una struttura a strati: uno strato di polipropilene è coperto con un foglio di alluminio o fibra di vetro, quindi rivestito con il successivo strato di plastica.

    Gli elementi PP differiscono in tali caratteristiche:

    • Il prezzo relativamente basso del materiale, che a sua volta influenza il costo del prodotto finale;
    • Le giunzioni del materiale sono più resistenti e più affidabili della pinza, quindi la vita utile complessiva del sistema è notevolmente più lunga;
    • Un basso coefficiente di conduttività termica minimizza la perdita di calore durante il trasporto del liquido di raffreddamento;
    • Il polipropilene non è suscettibile alla corrosione, quindi la durata di tali sistemi è molto più lunga dell'acciaio o della ghisa;
    • La superficie interna della plastica rimane liscia e non si sovrappone a sedimenti, ruggine o alghe;
    • Durante il trasporto, l'acqua non produce rumore come nel metallo.

    Attenzione! La maggior parte di questi articoli può essere attribuita ad altri tipi di plastica, quindi non li ripeteremo più tardi, ma aggiungiamo solo alcune differenze.

    Vale anche la pena notare alcuni degli inconvenienti dei tubi in polipropilene per il riscaldamento:

    • Il processo di giunzione è notevolmente complicato rispetto ad altri tipi di plastica (tubi in PVC per il riscaldamento);
    • Un alto coefficiente di dilatazione lineare richiede l'uso di compensatori e una corretta installazione, altrimenti le connessioni potrebbero perdere;
    • L'installazione insufficientemente competente del sistema riduce significativamente la sua durata.

    È importante! La saldatura richiede l'uso di attrezzature speciali, quindi, senza la conoscenza della tecnologia e la disponibilità di strumenti, l'installazione a mano è impossibile.

    Cloruro di polivinile

    Il tubo in PVC per il riscaldamento sta diventando più comune.

    Tubo in PVC per il riscaldamento - uno dei migliori materiali. Soprattutto quando si tratta di cloruro di polivinile clorurato (CPVC). Il PVC ordinario alle alte temperature diventa troppo morbido e duttile, quindi è preferibile utilizzare il CPVC per il riscaldamento.

    I prodotti in PVC presentano i seguenti vantaggi:

    • Installazione semplice ed economica con tecnologia "connection per minute". Per il lavoro viene utilizzata la saldatura chimica a freddo, che non richiede consumo di energia e crea un solido giunto monolitico;
    • Durevolezza. I sistemi di elementi in PVC sono garantiti per 50 anni, e in pratica, e altro ancora;
    • Compatibilità ambientale Il CPVC non influenza la composizione chimica del liquido trasportato, può essere utilizzato per fornire acqua potabile.
    • Sicurezza antincendio Questo materiale non brucia o si scioglie. La temperatura di accensione è di 482 ° C, che consente di assegnare un gruppo di infiammabilità G1 ai prodotti CPVC;
    • Hanno il coefficiente più basso di espansione lineare tra tutti gli elementi in plastica.

    Utilizzati anche tubi in PVC rinforzati per il riscaldamento. Questi prodotti sono caratterizzati da elevata resistenza e flessibilità, l'assenza di espansione lineare (può essere montata nel massetto e sotto l'intonaco).

    Suggerimento: La saldatura, la saldatura a freddo e le connessioni filettate possono essere utilizzate per collegare i tubi, ma la saldatura chimica usando colla speciale è considerata la più affidabile e duratura.

    Colla per saldatura a freddo in PVC.

    Altri tipi di plastica

    Tubo dal polietilene cucito.

    Oltre ai tipi descritti sopra, ci sono:

    • tubi in poliuretano per riscaldamento;
    • prodotti realizzati in polietilene reticolato;
    • materiali in polibutene.

    Tutti questi prodotti hanno i vantaggi del cloruro di polivinile e del polipropilene.

    Questi materiali non hanno ancora ricevuto un'ampia distribuzione in Russia, sebbene il polietilene reticolato e il polibutene abbiano qualità piuttosto interessanti. Il polietilene può essere utilizzato per la pressione di condotte interne ed esterne (fognature, approvvigionamento idrico, fognature).

    Inoltre, sistemi di riscaldamento a pavimento e impianti di scioglimento della neve sono installati in polietilene reticolato. Per l'uso in sistemi di riscaldamento, questi prodotti sono coperti da una barriera diffusa che impedisce l'ingresso di ossigeno libero nel sistema (vengono inoltre fornite informazioni sulle caratteristiche delle tubazioni di riscaldamento).

    Suggerimento: Per il riscaldamento di condotte, è meglio utilizzare i moderni sistemi PE-RT-AL-PE-RT, in cui sono già previste barriere diffuse e l'espansione lineare è ridotta al minimo.

    Moderno sistema di tubi in plastica PE-RT-AL-PE-RT.

    Uno svantaggio comune della plastica è il fatto che per la loro combinazione vengono usati metodi diversi per ogni singolo tipo. Gli idraulici sarebbero più convenienti se ci fosse un'istruzione per lavorare con questi prodotti.

    conclusione

    Come potete vedere, i tubi di plastica per il riscaldamento sono molto più economici, più durevoli e più affidabili di quelli in acciaio. Sono più facili da trasportare, possono essere arrotolati in bobine, sono molto più leggeri dell'acciaio e non sono soggetti a corrosione. Se decidi di installare il riscaldamento con l'uso della plastica, guarda il video sul nostro sito web, questo aiuterà a capire meglio il processo di installazione.

    Pagina 2

    La pipeline è la base di un moderno sistema di riscaldamento. È attraverso i tubi della caldaia che viene erogata acqua calda o un altro refrigerante, garantendo la distribuzione del calore attraverso tutti i radiatori nei locali della casa. Naturalmente, molto dipende dalla qualità della selezione e dell'installazione della condotta, e quindi l'installazione di tubi di riscaldamento è un compito importante, ed è necessario avvicinarsi alla sua attuazione con tutta la responsabilità e le capacità.

    Una varietà di elementi utilizzati per la disposizione del sistema di riscaldamento autostrade

    Le fasi principali dell'installazione delle linee di riscaldamento

    Le istruzioni di installazione per i tubi di riscaldamento indicano che tutti i lavori vengono eseguiti in più fasi. In questo caso, l'installazione deve essere eseguita nel pieno rispetto dei requisiti dello SNiP. In totale, ci sono tre passaggi principali, dopo aver superato il quale, è possibile installare le linee di riscaldamento della casa con le proprie mani:

    1. Progettazione del progetto del circuito di riscaldamento:
    • Selezione di vari materiali, attrezzature (gli stessi elettrodi per saldatura, sigillante per tubi di riscaldamento) e strumenti;
    • Calcolo dei diametri degli elementi, nonché della lunghezza e dello spessore del tubo.
    1. Eseguire lavori sulla preparazione dei locali per l'installazione di tubi del circuito di riscaldamento In questa fase, spesso, le stanze vengono pulite da mobili e altri elementi che interferiscono con l'installazione completa e di alta qualità dei prodotti;
    2. Installazione del sistema di riscaldamento autostradale. È importante rispettare tutti i requisiti delle norme e dei regolamenti, in modo che dopo la corrosione dei tubi di riscaldamento non si è verificato, non ci sono fistole sul tubo di riscaldamento e altre conseguenze spiacevoli che potrebbero portare a costi imprevisti e problemi con i vicini.

    Le autostrade correttamente selezionate e installate sono la chiave per un riscaldamento efficiente.

    Va notato che l'installazione e il fissaggio delle tubazioni devono essere effettuati in modo tale da garantire la massima resistenza termica e idraulica dell'intero sistema di riscaldamento.

    Inoltre, va ricordato che la saldatura e la saldatura dei tubi di riscaldamento mediante saldatura elettrica significano molto per l'efficace funzionamento del riscaldamento, eliminare gli impulsi e l'usura, incidenti e garantire un funzionamento senza problemi per almeno 25 anni.

    La scelta degli elementi per il sistema di riscaldamento: i principali tipi e caratteristiche

    In ogni caso, la selezione di un particolare tipo di prodotto per creare un sistema di riscaldamento domestico dipende solo dai desideri e dalle capacità finanziarie del cliente, nonché dalle dimensioni e dagli scopi complessivi dei locali riscaldati. Va notato che il prezzo totale dell'intero sistema di riscaldamento montato in casa dipende direttamente dal materiale di cui sono costituite le parti.

    Consiglio. L'installazione di autostrade costituite da tubi di acciaio senza isolamento non è raccomandata. Il fatto è che un'ulteriore perdita di calore può portare a una diminuzione dell'efficienza del sistema.

    Varianti di isolamento delle parti del tronco quando vengono deposte in casa

    Allo stato attuale, prima di eseguire la linea in casa, è necessario sapere esattamente quali materiali sono fatti di tali elementi del circuito di riscaldamento.

    Tra i più elementari si possono identificare:

    1. Rame. Materiale durevole, durevole e affidabile che può durare per circa 50 anni, sopportando anche cambiamenti significativi di temperatura e pressione. Sì, e la riparazione dei tubi di riscaldamento viene eseguita rapidamente ed economicamente;
    2. Tubi di polietilene per riscaldamento (polietilene reticolato). La vita di servizio di tubi di riscaldamento di questo tipo è anche piuttosto lunga, circa 40-50 anni. Allo stesso tempo, a causa delle caratteristiche uniche del materiale, è possibile effettuare qualsiasi pendenza delle condutture di riscaldamento, diluire gli elementi in tutta la casa, anche se ci sono curve e altre irregolarità;
    3. Tubi in polipropilene per riscaldamento. Il polipropilene è il materiale più popolare, economico e affidabile con caratteristiche tecniche sorprendenti. Tali tubi sono universali, pratici e duraturi, non hanno paura di eventuali pregiudizi e piegature.

    Posa di condotte di riscaldamento con una certa pendenza

    Se parliamo di condotte in acciaio o ghisa, oggi sono meno rilevanti di quelle sopra menzionate. Il fatto è che il livello di trasferimento del calore, così come la praticità di tali tubi sono molto peggiori di quelli dei tubi di plastica, e il loro prezzo è piuttosto alto.

    Calcolo del diametro della tubazione: nozioni di base sui processi

    Naturalmente, la scelta del tipo di materiale per tubi per un sistema di riscaldamento è la base dell'installazione. Ma, tuttavia, è importante sapere come calcolare e selezionare correttamente il diametro dei tubi che verranno utilizzati per garantire la fornitura di refrigerante in tutta la casa.

    Al fine di non scoppiare il tubo di riscaldamento - chi è la colpa dopo questo non guardare, è necessario calcolare correttamente i diametri delle autostrade. È abbastanza semplice farlo - la cosa principale è conoscere i parametri di base:

    • Il diametro interno è una proprietà da cui dipende la velocità effettiva dell'intero sistema. Se il diametro interno viene scelto in modo errato, è possibile che si verifichino disturbi nelle tubazioni di riscaldamento e persino in raffiche di emergenza;
    • Diametro esterno La proprietà del gasdotto, che è tenuto a prendere in considerazione per il pieno funzionamento del riscaldamento;

    Prodotti in plastica per l'organizzazione del riscaldamento in casa

    • Diametro nominale (un altro nome - passaggio condizionale) - un certo valore, che, di regola, il fabbricante indica il prodotto. In altre parole, è un marchio di tubi.

    Come potete vedere nella foto e nel video pubblicati sul nostro sito Web, per organizzare i sistemi di riscaldamento si utilizzano spesso condotte con diametri specificati in pollici: 1/2, 3/4 e 1 pollice (alla velocità di 1 pollice = 25,4 mm).. È inoltre possibile scegliere la dimensione ottimale dei tubi sulla base del carico di calore, per questo ci sono tabelle speciali:

    Tabella per la selezione del diametro del tubo, in base al carico di calore sul sistema

    Consiglio. Tubi di vari materiali possono avere la propria etichetta. Ad esempio, i tubi in acciaio e ghisa sono contrassegnati dalla dimensione del diametro interno, mentre i tubi di rame e plastica sono contrassegnati dal diametro esterno.

    Distribuzione di tubi di riscaldamento: i principali tipi e opzioni

    Un punto importante da considerare quando si installa la pipeline è la scelta del layout di cablaggio più ottimale.

    Va notato che il cablaggio e il fissaggio dei tubi di riscaldamento alla parete della casa può essere fatto con diversi metodi:

    • Cablaggio singolo tubo. La migliore opzione se i tubi devono essere installati in una piccola area della stanza - fino a 150 metri quadrati. metri. Si presume che con questo tipo di cablaggio dal montante ci sarà solo una tubazione: prima al primo radiatore, quindi da esso al successivo.

    Va notato che l'efficienza di tale cablaggio è leggermente inferiore rispetto ad altri, e ciò è dovuto al raffreddamento graduale del liquido di raffreddamento durante il passaggio da una batteria all'altra. Per questo motivo, è spesso necessario aumentare il volume della linea o aumentare il numero di batterie con un circuito monotubo;

    La disposizione del riscaldamento a pavimento con parti in plastica

    • Cablaggio a T Con questo schema, diventa possibile collegare diversi radiatori a un singolo montante;
    • Schema di cablaggio del collettore. Un tubo dritto e un tubo di ritorno sono collegati al montante di riscaldamento, i collettori sono montati e i radiatori di riscaldamento sono già collegati a essi, ciascuno con una linea separata.

    Consiglio. Se la scelta cadesse sulla disposizione del collettore della condotta, allora i nodi del collettore stessi dovrebbero essere posizionati in modo che la lunghezza dei tubi sia la stessa da loro alle batterie. Solo in questo caso sarà possibile ottenere le massime prestazioni e l'efficienza dell'impianto di riscaldamento a casa.

    Il processo di saldatura e saldatura dei tubi di riscaldamento: caratteristiche dei processi

    Tutti i tubi posati in casa e che forniscono il flusso di refrigerante sono collegati utilizzando il metodo di esposizione alle alte temperature. È vero, ogni materiale ha le sue modalità e i loro nomi sono diversi.

    La saldatura viene utilizzata per tubi metallici (ad eccezione del rame) e la saldatura viene utilizzata per tubi in plastica.

    Tecnologia di saldatura dei tubi di plastica durante la loro installazione nell'impianto di riscaldamento

    • La saldatura della rete di riscaldamento in polipropilene e plastica viene eseguita utilizzando attrezzature speciali. L'essenza del processo è comprimere i tubi con un accoppiamento e dopo essere stati riscaldati a una certa temperatura. Allo stesso tempo è possibile ottenere i più alti indicatori di forza, affidabilità e tenuta della connessione.

    Va notato che con una corretta saldatura durante l'intero ciclo di vita, non ci saranno dubbi sul motivo per cui i tubi di riscaldamento stanno sbattendo o perché i tubi di riscaldamento ronzano e altri problemi con l'impianto di riscaldamento. Si noti che il funzionamento delle linee di riscaldamento è molto più semplice, poiché sarà molto difficile danneggiarle anche con notevoli cadute di pressione;

    • La saldatura di tubi metallici viene effettuata mediante saldatrici. Di norma viene utilizzata la tecnologia ad arco elettrico, ma è anche possibile la saldatura a gas. Per ottenere giunti di alta qualità, è necessario affidarsi ai professionisti della saldatura, questo è l'unico modo per garantire la durata e l'efficienza del riscaldamento.

    Tubi metallici saldati durante la posa dell'impianto di riscaldamento

    È possibile saldare tubi di riscaldamento con gli stessi elettrodi, gas o cavi, con qualsiasi angolazione e con qualsiasi inclinazione. È molto conveniente, perché, a volte, è molto difficile acquistare tubi pronti della forma e delle dimensioni desiderate. Durante la saldatura, la cosa più importante da ricordare è che dopo aver eseguito i lavori, sarà necessario pulire i tubi del riscaldamento utilizzando attrezzature speciali.

    Pavimenti riscaldati: presenta l'installazione dei tubi

    Inoltre, i tradizionali sistemi di riscaldamento nelle case di campagna (e persino negli appartamenti) vengono utilizzati attivamente come riscaldamento a pavimento. Naturalmente, tali sistemi di riscaldamento hanno alcune caratteristiche di installazione della condotta, che tutti coloro che hanno deciso di scegliere tale attrezzatura devono sapere con certezza.

    Spesso i prodotti in polietilene e metallo-plastica sono utilizzati per il riscaldamento a pavimento, che funzionano a temperature di 45-55 ° C e una pressione di 6 bar. Le autostrade con un diametro di 16-18 mm sono considerate l'opzione migliore, perché sono belle da piegare, facilmente montare e montare.

    Il processo di posa delle tubazioni di riscaldamento a pavimento inizia con il calcolo della fase di installazione, lo spessore dell'isolamento termico, la progettazione competente dei circuiti di riscaldamento, la conformità alle restrizioni sulla lunghezza e sull'area.

    Elementi in plastica per il moderno sistema di riscaldamento

    conclusione

    L'installazione di linee di riscaldamento di qualsiasi tipo è un processo responsabile che richiede determinate conoscenze e abilità. Se l'intera quantità di lavori di installazione viene eseguita qualitativamente e tenendo conto di SNiP e GOST, è possibile garantire che l'impianto di riscaldamento funzioni a lungo e senza problemi, senza guasti e guasti, senza richiedere costi finanziari. In caso contrario, non sono esclusi incidenti, esplosioni e guasti frequenti delle apparecchiature (leggere anche l'articolo "Sostituzione delle alzate di riscaldamento: una guida dettagliata").

    Tubi di plastica per il riscaldamento

    Abbiamo deciso di installare autonomamente il riscaldamento all'interno di una casa di campagna? Non sai da dove cominciare? Oggi è consuetudine utilizzare materiali in PVC ad alta tecnologia per questi scopi al fine di dotare correttamente i cavi di riscaldamento, che non richiede speciali cure personali, iniezioni finanziarie periodiche per il ripristino dei nodi guasti.

    Oggi i tubi in PVC sono economici, il che è un vantaggio.

    Tipi di tubi di plastica per il riscaldamento

    Il polipropilene si riferisce ai materiali termoplastici. Trasforma le sue caratteristiche fisiche in varie temperature ambientali.

    Durante il funzionamento del circuito di riscaldamento (a 140 gradi Celsius sopra lo zero) il tubo si ammorbidisce. A 175 gradi sopra lo zero, la struttura si scioglierà. Pertanto, i produttori hanno stabilito limiti operativi in ​​base ai quali vengono utilizzati gli elementi del cablaggio di riscaldamento.

    Il materiale in PVC ha un alto coefficiente di espansione termica. Dopo aver esaminato i calcoli tipici, è chiaro che durante il funzionamento del sistema - da 20 a 90 gradi Celsius sopra lo zero, la struttura del polivinilcloruro viene estesa di una media di 3 centimetri.

    È preferibile non utilizzarlo nelle regioni settentrionali, dove all'esterno ci sono temperature estremamente basse. Dopo tutto, il liquido di raffreddamento nel sistema di riscaldamento si riscalda sopra il punto di ebollizione. E questo non dovrebbe essere permesso.

    Se usi la plastica in regioni fredde, la pressione sulle pareti in PVC sarà di 6-7 kgf / cm2 e la temperatura dell'acqua allo stesso tempo - 125 gradi (con un segno più) - la struttura potrebbe rompersi, il che non può essere consentito

    Sul mercato ci sono varietà:

    1. cloruro di polivinile;
    2. polipropilene;
    3. polietilene;
    4. dal polietilene cucito.

    Il cloruro di polivinile è un materiale economico, perché è scelto da molti acquirenti. I prodotti di questa materia prima sono di elevata rigidità, pertanto i giunti delle strutture possono essere realizzati utilizzando raccordi specializzati acquistati presso i negozi idraulici.

    In questa situazione non è necessario utilizzare dispositivi costosi e non è necessario acquistare soluzioni adesive importate, che sono anche costose. I componenti in polipropilene per l'impianto di riscaldamento possono resistere alla temperatura del liquido di raffreddamento fino a 90 gradi Celsius. Questo tipo di un po 'più costoso del cloruro di polivinile.

    I componenti in polietilene sono adatti per l'installazione di riscaldamento, in quanto resistenti: ad alte temperature, fluidi aggressivi, influenze esterne avverse.

    Gli elementi in polietilene sono famosi per la loro durata e affidabilità. Il polietilene cucito supera l'elaborazione aggiuntiva. Durante l'impatto della temperatura elevata sulle materie prime del PVC, all'uscita, il materiale diventa resistente, poiché acquisisce ulteriori legami molecolari.

    Il costo è circa 2 volte superiore rispetto ad altri tipi realizzati in base al PVC. Le caratteristiche di questi prodotti includono: resistenza alle temperature eccessive. I tassi più alti - centoventi gradi sopra lo zero.

    Sugli scaffali ci sono prodotti:

    • non rinforzati;
    • con un foglio;
    • rinforzato con fibra di vetro.

    Ogni sottospecie ha caratteristiche:

    1. Costruzione non rinforzata - plastica tecnologica, ad esempio, lamiera.
    2. Con il foglio sono incollati 3 strati.
    3. Rinforzato - resistente all'espansione termica. Il rinforzo svolge il ruolo di uno stabilizzatore, riducendo la deformazione delle pareti nel processo di esposizione al refrigerante ad alta temperatura.
    4. Rinforzato con fibra di vetro la sottospecie di maggior successo. I vantaggi di tali elementi strutturali sono che possono essere semplicemente saldati tra loro e, dopo il lavoro svolto, non è necessario eseguire alcuna rimozione della superficie in PVC.

    Le opzioni presentate sono adatte per il riscaldamento di una casa, cottage, appartamento. Ma l'utente deve ricordare che nessun rinforzo, anche duraturo, impedirà l'espansione delle pareti di plastica, se la temperatura del refrigerante varia nei limiti estremi.

    Differenza dalla metalloplastica

    Le strutture metalliche sono più complicate nella struttura. Sono fatti:

    L'allungamento lineare nel funzionamento di tali prodotti è improbabile. I disegni sono usati anche in quei locali che hanno una geometria complessa. Ma in nessun caso la saldatura è utilizzata per connettere i segmenti, altri metodi:

    • raccordi a pressione (connessioni a spina);
    • materiali filettati;
    • compressione (condizionalmente staccabile).

    A differenza del polipropilene, le costruzioni in metallo-plastica hanno paura della luce solare e dei carichi meccanici. Per montare metallo-plastica, è auspicabile esperienza in questa direzione (installazione di riscaldamento). Inoltre, i raccordi sono ricoperti di limo e ruggine (a causa della scarsa qualità del trasportatore di calore). Questo non è raro nel funzionamento del sistema di riscaldamento in città.

    Se il tubo viene schiacciato, si romperà una struttura monolitica. Il costo di tali prodotti è superiore a quello del polipropilene, quindi la seconda opzione (PVC) vince e gli acquirenti preferiscono prodotti con costi contenuti e facilità di installazione.

    Pro e contro

    • operazione lunga (50 anni);
    • metodo di installazione: aperto o nascosto;
    • gli elementi non sono soggetti a corrosione;
    • l'installazione avviene rapidamente, senza oneri e difficoltà;
    • i prodotti sono ecologici e sicuri per l'uomo e l'ambiente;
    • I materiali in PVC non scaldano bene e pesano poco.
    • l'incapacità di utilizzare elementi strutturali nei sistemi di protezione antincendio;
    • durante il funzionamento ci sono alcune limitazioni;
    • Ogni tipo è una tecnologia di installazione unica.

    Caratteristiche dei tubi di plastica per il riscaldamento

    La temperatura del liquido di raffreddamento non deve superare i centoventi gradi, altrimenti gli elementi strutturali non funzioneranno. Gli elementi strutturali in plastica hanno un alto tasso di espansione termica (circa 0,15 millimetri per m * C). Pertanto, al fine di evitare l'allungamento della parete di plastica, si osserva il regime di funzionamento standard della temperatura.

    I tubi di plastica ad alta tecnologia possono resistere fino a - 15 gradi Celsius. Questo indicatore è importante se lo schema è stabilito in un cottage del paese e in circostanze di forza maggiore, il congelamento è possibile.

    A -5, -10, -12 gradi Celsius, il sistema non fallirà mai durante lo sbrinamento e funzionerà altrettanto efficacemente come prima.

    Le caratteristiche tecniche dei componenti in plastica indicano che hanno una bassa densità (circa 0,91 chilogrammi per centimetro quadrato). Il materiale in PVC è difficile da consumare durante il funzionamento, è piuttosto difficile.

    Pertanto non dovresti aver paura che gli elementi non funzionino a causa di piccole particelle (scaglie di ruggine che circolano con il liquido di raffreddamento). La superficie interna del prodotto non è graffiata meccanicamente, gli elementi non saranno danneggiati, perché le perdite non dovrebbero essere impaurite.

    montaggio

    Elementi strutturali in plastica fissati al radiatore:

    • lato, in basso;
    • metodo a uno e due tubi.

    Per costruire una linea di calore, il maestro avrà bisogno di:

    1. Morsetti e adattatori;
    2. Valvole a sfera e tappi;
    3. Accoppiamenti per la connessione;
    4. Croci e tee, diversi accoppiamenti filettati.

    Prima di procedere con l'assemblaggio, lo schema dovrà essere collegato tra loro e gli elementi strutturali principali della pipeline. Collegare: caldaie, batterie. Successivamente, la procedura guidata esegue il layout e procede alla creazione dello schema.

    I prodotti in PVC sono saldati l'uno all'altro in sequenza (a tappe).

    • Per cominciare, è necessario tagliare i prodotti per tubi nelle dimensioni che sono necessarie. Successivamente, i materiali vengono tagliati con uno strumento speciale: un tagliatubi. I posti delle fette sono accuratamente protetti.
    • La saldatura viene eseguita utilizzando un saldatore ad alta tecnologia o uno strumento di riscaldamento specializzato. Inizialmente, il dispositivo si accende e il master attende alcuni minuti fino a quando il dispositivo si riscalda, la temperatura raggiungerà i 260 gradi Celsius. Dopo la saldatura inizia la pipa. Ogni elemento si riscalda per 10-15 minuti.

    Solo per qualche tempo il prodotto rimane di plastica, quindi il materiale deve essere rapidamente unito, in modo che la superficie non abbia il tempo di deformarsi e indurirsi. Di conseguenza, se i lavori speciali vengono eseguiti secondo le istruzioni, secondo gli standard, l'output è una parte monolitica.

    I tubi rinforzati ad alta tecnologia sono adatti per il riscaldamento. L'installazione dei prodotti è semplice e conveniente. Nel processo di installazione dei tubi in polipropilene, in nessun caso è necessario installare il cablaggio end-to-end: alle pareti, al pavimento, al soffitto.

    Durante l'installazione, rimane uno spazio vuoto. Gli elementi strutturali in PVC per il riscaldamento non sono desiderabili da utilizzare quando in inverno la temperatura scende a meno 25 gradi Celsius - il cablaggio si interromperà. In questa situazione, vengono installati solo tubi metallici.

    Top