Categoria

News Della Settimana

1 Carburante
Riscaldamento a gas in una casa privata: la scelta e il collegamento delle attrezzature
2 Radiatori
Pompa e unità di miscelazione di un pavimento riscaldato ad acqua - scopo, dispositivo e principio di funzionamento
3 Carburante
L'atto della prova idraulica del sistema di riscaldamento - il risultato di operazioni di pressatura
4 Carburante
Forno per lavorare fuori dalla bombola del gas - istruzioni per l'autoassemblaggio
Principale / Caminetti

Pavimento caldo con le proprie mani - istruzioni e video


Pavimenti riscaldati ad acqua - la soluzione più economica per il riscaldamento totale o parziale di case private, riscaldate con una caldaia. Quando il pavimento viene riscaldato, la distribuzione della temperatura avviene verticalmente dal basso verso l'alto, il che crea le condizioni più confortevoli in diverse zone: l'aria al pavimento è in media più calda di 5 gradi e più fredda nella zona di respirazione. Ciò migliora il benessere generale e risparmia energia.

Dispositivo di un pavimento isolato dall'acqua

Per eseguire un pavimento di acqua calda, che servirà per molti anni senza perdite, è necessario osservare rigorosamente la tecnologia e tutte le fasi di installazione. Il riscaldamento dell'acqua per il pavimento è costituito da diversi strati:

  • Impermeabilizzazione per impedire la bagnatura dell'isolamento e del massetto in calcestruzzo. Solitamente utilizzato per questi scopi film plastico;
  • Tutti i giunti con pareti sono necessariamente isolati dal massetto con un nastro di smorzamento - è necessario assorbire l'espansione del calcestruzzo durante il riscaldamento. Se la stanza è troppo grande o ha una forma complessa, e il pavimento caldo è costituito da più circuiti - con l'aiuto di un nastro di smorzamento, è anche necessario realizzare giunti di dilatazione.
  • Isolamento termico: il suo compito è prevenire le perdite di calore attraverso il soffitto. Poiché l'isolamento dei pavimenti dell'acqua può fungere da materassino isolante minerale e lastre di polistirene;
  • Un altro strato di film in polietilene impermeabilizzante che impedisce all'umidità di essere tirato fuori da un massetto di cemento. Nel caso dell'isolamento in polistirolo, è sufficiente incollare i giunti delle piastre con il nastro di montaggio;
  • Rete di rinforzo o moduli speciali per la posa di tubi;
  • Tubi posati nel contorno di una certa forma;
  • Spessore del massetto di calcestruzzo non inferiore a 5 cm;
  • Rivestimento decorativo di finitura.

La tecnologia del pavimento caldo

  1. La preparazione della base sotto un pavimento riscaldato ad acqua è una fase molto importante. Il pavimento deve essere uniforme, senza dislivello, crepe, pendenza. In caso contrario, nel sistema si formeranno delle perdite di carico che potrebbero danneggiarlo. Prima di iniziare la posa del pavimento, la base deve essere livellata: le grandi fessure devono essere riempite con malta cementizia, piccole irregolarità possono essere coperte con sabbia.
  2. Sulla base è posato un film di polietilene impermeabilizzante. Le strisce del film dovrebbero andare l'una all'altra di 15-20 cm, dopo la posa devono essere incollate con del nastro adesivo.
  3. Un nastro di smorzamento viene posato lungo il perimetro del pavimento, così come nei punti di congiunzione di diversi circuiti. È realizzato in polistirolo espanso, su un lato del nastro c'è una striscia autoadesiva. Alle pareti lisce del nastro damper incollato, e al ruvido fissaggio con viti. L'altezza del nastro deve essere superiore di 2-3 cm rispetto al pavimento finito. L'eccedenza viene tagliata dopo il getto del calcestruzzo.
  4. Il riscaldamento per il pavimento può essere qualsiasi. Ma è più conveniente usare il polistirolo, tagliato in piastre. Lo spessore delle piastre isolanti viene selezionato dopo il calcolo dell'ingegneria termica. Le lastre vengono posate una alla volta, evitando la formazione di crepe. Se tra loro si sono formate ampie fessure, esse vengono sigillate con del nastro adesivo in modo che il calcestruzzo non penetri tra le lastre.
  1. Su un riscaldatore impilare la rete di rinforzo. La dimensione della maglia della griglia è scelta in modo tale che durante il fissaggio dei tubi è stato conveniente resistere alla fase di posa. La rete di rinforzo è posizionata su tutta la superficie del pavimento.
  2. Iniziare a posare i tubi dal gruppo del collettore, lasciando un margine per attaccare il tubo al collettore. È auspicabile eseguire l'intero circuito da un unico tubo, senza giunti, aumentando la probabilità di perdite.
  3. Il tubo è fissato sulla griglia con morsetti di plastica. I morsetti non si serrano ermeticamente per fissare il tubo, ma non creano tensione del materiale.
  4. Posare il contorno del pavimento in stretta conformità con il progetto. La forma del contorno e il metodo di installazione dipendono dalle dimensioni della stanza. Per un contorno con una lunghezza di oltre 20 metri, è meglio usare un contorno sotto forma di "lumaca" - ha meno curve e angoli, quindi è possibile scegliere una pompa di circolazione con potenza inferiore per riempire il sistema. Durante la posa delle tubazioni, esse non devono intersecare e avvicinarsi strettamente alle pareti e alle pareti divisorie - ciò violerà le condizioni del trasferimento di calore.
  1. Dopo aver posato il contorno, è possibile iniziare a collegarlo al sistema. Le estremità dei tubi vengono posizionate con attenzione sulla fornitura al collettore e tagliate la lunghezza desiderata con un tagliatubi. Il tagliatubi offre bordi lisci rigorosamente perpendicolari all'asse del tubo.
  2. I raccordi a compressione sono posizionati alle estremità dei tubi: dado a risvolto, anello diviso e capezzolo. Comprimi lo split ring con uno strumento speciale - premi le pinze.
  3. Collegare i tubi e i raccordi al collettore. È possibile utilizzare tubi di diverso diametro e la connessione con il raccoglitore per eseguire l'utilizzo di diversi raccordi.
  4. I dadi del tappo si serrano usando una chiave con un piccolo sforzo.
  1. In luoghi in cui i tubi fuoriescono dal pavimento per proteggersi da danni meccanici, installare angoli di metallo speciali.
  2. Il sistema finito di un pavimento di acqua calda deve essere controllato per la tenuta. Questo può essere fatto sia con l'aiuto dell'acqua, sia usando l'aria compressa che viene iniettata dal compressore. La pressione durante il test di pressione viene selezionata in base al progetto.
  3. Se il pavimento caldo è costituito da più circuiti, è necessario bilanciare il sistema. Per fare questo, rimuovere i cappucci protettivi delle valvole di bilanciamento dal collettore e serrare le valvole fino all'arresto con una chiave speciale.
  4. Il progetto dovrebbe avere una tabella in cui sono sintetizzati i risultati del calcolo dell'ingegneria termica. La tabella mostra di quanti giri deve aprire la valvola di bilanciamento per ogni cappio di un pavimento caldo. Aprili secondo la tabella.
  1. Inizia l'implementazione del massetto in calcestruzzo. La marca di calcestruzzo 400 viene impastata o ordinata, i beacon vengono messi fuori soluzione.
  2. Prima del riempimento, il sistema viene riempito con acqua o aria in modo che i tubi abbiano una pressione interna e non siano deformati. Spargere il calcestruzzo in sezioni separate, livellandole con la regola e controllando per livello. Quando si versa, assicurarsi che il livello di tutte le aree sia lo stesso.
  3. Maturità dei guadagni concreti entro 28 giorni. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che il suo strato superiore non si asciughi o si spezzi, per questo la superficie del massetto viene periodicamente spruzzata con acqua e coperta con un film o un materiale di copertura.
  4. Il topcoat viene posato sopra il cemento: piastrelle su colla per piastrelle, laminato o parquet - sempre con la posa del supporto e linoleum - direttamente sul massetto in calcestruzzo.

Pavimenti riscaldati ad acqua, riempiti di cemento: si tratta di una tecnologia collaudata e efficace che non richiede cure particolari. È necessario rispettare i requisiti del progetto e mantenere la temperatura impostata del liquido di raffreddamento. Se i pavimenti riscaldati vengono eseguiti in una casa di campagna in una casa di campagna e il sistema può essere congelato, è meglio usare antigelo invece di liquido refrigerante.

Pavimento riscaldato ad acqua con le proprie mani: una guida completa per l'installazione di tubi e cravatte

Ora, molti residenti di case private stanno installando un pavimento riscaldato ad acqua per il riscaldamento primario o secondario. Offre molti vantaggi: aumenta il comfort, riscalda uniformemente la stanza, non richiede energia supplementare (perché funziona da una caldaia con radiatori). Le istruzioni nel nostro articolo renderanno l'installazione di pavimenti riscaldati ad acqua, anche senza esperienza. Tuttavia, prima che valga la pena esplorare tutte le sfumature.

Pavimento termoisolante e rivestimento di finitura

Meglio di tutto, il sistema di acqua calda del pavimento è combinato con la posa sotto gres porcellanato e piastrelle.

  • Innanzitutto, entrambi i materiali sono forti e durevoli.
  • In secondo luogo, non emettono sostanze nocive se riscaldate.

Naturalmente, il pavimento caldo può essere fatto sotto il laminato, sotto il linoleum, le piastrelle in PVC e persino il tappeto, con segni speciali.

Ma, ad esempio, il tappeto non ha senso riscaldare il tappeto ed è impossibile superare la temperatura superficiale sopra i 31 ° С, secondo SNiP 41-01-2003. Altrimenti innescherà il rilascio di sostanze nocive.

Installazione nell'appartamento

Probabilmente, molti inquilini hanno avuto l'idea di collegare in modo indipendente "gratuitamente" i pavimenti riscaldati ad acqua al sistema di riscaldamento centralizzato o alla fornitura di acqua calda. E alcuni addirittura lo fanno, ma nella maggior parte dei casi questo è proibito dalla legge locale.

Ad esempio, a Mosca c'è un decreto governativo n. 73-PP dell'8 febbraio 2005, nell'appendice n. 2 è chiaramente scritto sul divieto di riattrezzamento dei sistemi pubblici di approvvigionamento idrico per il riscaldamento a pavimento.

Violando le regole, nella migliore delle ipotesi, puoi ottenere una multa quando visiti per la prima volta gli idraulici. E nel peggiore dei casi - il rischio di lasciare i vicini senza riscaldamento.

In alcune regioni, il divieto non è valido, ma la connessione richiede un esame, in modo da non interrompere il sistema.

In generale, da un punto di vista tecnico, tali opzioni sono possibili, ma solo se è collegata una pompa e un'unità di miscelazione separate e il sistema mantiene la pressione in uscita.

Fai attenzione! Se c'è una pompa a getto (ascensore) in un condominio, non è possibile utilizzare tubi di plastica e polipropilene.

Metodi di installazione sul pavimento

Ci sono diversi modi per organizzare un pavimento di acqua calda.

  • Il più popolare e affidabile di loro - un massetto di cemento. A differenza dei tipi elettrici, i tubi da 16 mm non possono essere nascosti nell'adesivo per piastrelle e non funzionerà. Pertanto, il massetto viene versato almeno 3 cm sopra i tubi.
  • Il secondo metodo consiste nel posare i tubi nelle scanalature di taglio della polistirene espanso. Le scanalature sono fatte a mano, i tubi sono disposti verso l'interno, quindi l'accoppiatore viene versato.
  • L'opzione successiva è spesso utilizzata in case con pavimenti in legno, anche se richiede molto lavoro - è in posa in solchi di legno. Per fare questo, imbottiscono le tavole sul pavimento, creando una scanalatura della forma desiderata per l'installazione.

Tipi di tubi usati


Per un pavimento di acqua calda si adattano tre tipi di tubi.

  • Tubi di polietilene reticolato (PEX-EVOH-PEX) sono inopportuni nel funzionamento, perché è difficile dare loro la forma desiderata (quando riscaldati, raddrizzano). Ma non hanno paura di congelare liquidi e manutenibilità.
  • Tubi metallici: l'opzione migliore: prezzo basso, facilità di installazione, tenuta stabile della forma.
  • I tubi di rame sono costosi e se utilizzati in un massetto devono essere coperti con uno strato protettivo per evitare l'esposizione alcalina.

Calcolo di un pavimento di acqua calda

Prima di installare e acquistare materiali è necessario calcolare il riscaldamento a pavimento. Per questo disegnare un circuito con contorni, che è quindi utile per eseguire riparazioni per conoscere la posizione dei tubi.

  • Se sei sicuro che ci saranno sempre mobili o impianti idraulici in un determinato luogo, le tubature non saranno posate in questo luogo.
  • La lunghezza del contorno con un diametro di 16 mm non deve superare i 100 m (per un massimo di 20 mm sarà di 120 m), altrimenti la pressione nel sistema sarà negativa. Quindi, ogni circuito è di circa non più di 15 metri quadrati. m.
  • La differenza tra la lunghezza di più contorni dovrebbe essere piccola (inferiore a 15 m), cioè dovrebbero essere tutti di lunghezza uniforme. Le stanze grandi, rispettivamente, sono divise in diversi contorni.
  • La distanza ottimale tra i tubi è di 15 cm quando si utilizza un buon isolamento termico. Se in inverno ci sono spesso gelate inferiori a -20, il passo si riduce a 10 cm (è possibile solo sulle pareti esterne). E nel nord non si può fare a meno di radiatori aggiuntivi.
  • Con un passo di posa di 15 cm, il consumo di tubi è di circa 6,7 ​​m per ogni quadrato della stanza, quando si posa ogni 10 cm, è 10 m.

In generale, la questione di come calcolare un pavimento di acqua calda richiede una considerazione separata, poiché il design tiene conto di molte sfumature: perdita di calore, potenza, ecc.

Il grafico mostra la dipendenza della densità di flusso sulla temperatura media del liquido di raffreddamento. Le linee tratteggiate indicano tubi con un diametro di 20 mm e linee continue - 16 mm.

Il grafico mostra dati validi solo quando si utilizza un massetto cementizio con uno spessore di 7 cm, con rivestimento per piastrelle. Se lo spessore del massetto aumenta, ad esempio di 1 cm, la densità del flusso di calore diminuisce del 5-8%.

  • Per trovare la densità di flusso, la quantità di perdita di calore nelle stanze in watt viene divisa per l'area di posa dei tubi (sottraendo le rientranze dalle pareti).
  • La temperatura media viene calcolata come il valore medio all'ingresso del circuito e l'uscita dal ritorno.

La temperatura ottimale all'ingresso e all'uscita non deve differire di oltre 5-10 gradi. La temperatura massima del liquido di raffreddamento non deve superare i 55 ° C.

Per calcolare la lunghezza del contorno, l'area di riscaldamento attiva in metri quadrati viene divisa per la fase di posa in metri. A questo valore aggiungi la dimensione delle pieghe e la distanza dal raccoglitore.

Secondo lo schema di cui sopra, è possibile eseguire solo un calcolo approssimativo e apportare la regolazione finale a causa dell'unità di miscelazione e dei termostati. Per una progettazione accurata, assicurarsi di contattare tecnici del calore professionali.

Piano caldo per dolci

La tecnologia di posa di un pavimento per l'acqua calda è composta da diversi strati, che sono disposti in una certa sequenza. Lo spessore totale della torta è di 8-14 cm, il carico sul pavimento - fino a 300 kg / sq. m.

Nel caso in cui la base sia una lastra di cemento:

  • impermeabilizzazione;
  • nastro per smorzatore perimetrale;
  • isolamento;
  • rete di rinforzo;
  • tubo di riscaldamento del pavimento dell'acqua;
  • massetto.

Per l'impermeabilizzazione è consentito l'uso di normali film plastici o materiali speciali. Il nastro per smorzatori è costituito da strisce tagliate di isolante dello spessore di 1-2 cm, oppure acquista una versione già pronta con una base autoadesiva.
La scelta dell'isolamento dipende da diversi fattori: la regione, il materiale della base. Ad esempio, il polistirolo espanso estruso non meno di 5 cm di spessore viene utilizzato per i pavimenti a terra (10 è ottimale), e se c'è un seminterrato caldo sotto il pavimento del primo piano, possono essere utilizzate varianti più sottili da 3 cm.

Lo scopo principale dell'isolamento: inviare calore dal riscaldamento e prevenire grandi perdite di calore.

Nel caso in cui la base sia pavimenti a terra:

  • terreno sfuso 15 cm;
  • pietrisco 10 cm;
  • sabbia 5 cm;
  • massetto di sgrossatura;
  • impermeabilizzazione;
  • nastro per smorzatore perimetrale;
  • polistirene estruso non inferiore a 5 cm;
  • massetto rinforzato con refrigeranti.

È importante manomettere a fondo gli strati di preparazione per il massetto di sgrossatura. Quando si compatta fortemente la base e si utilizza schiuma di polistirene estruso, non sarà necessario realizzare una cravatta ruvida.

Installazione del pavimento riscaldato

Diciamo che una buona base è già stata preparata: una lastra di cemento piana o uno strato di rinterro senza forti gocce. I sovrariempimenti non devono superare i 7 mm se controllati con un binario di due metri. Se ci sono irregolarità, possono essere coperte di sabbia.

impermeabilizzazione

Qualcuno mette l'impermeabilizzazione sotto il fondo dell'isolamento, qualcuno, al contrario, al piano di sopra, e alcuni usano entrambi lì e là.
Se si utilizza schiuma di polistirene estruso, praticamente non ha bisogno di impermeabilizzazioni, quindi la sua posizione non è così critica. Ma non consentirà alla gelatina di cemento di penetrare tra le cuciture dell'isolamento e penetrare nella lastra e terrà inoltre l'umidità dal basso.
Se lo fissi sul fondo dell'isolamento, puoi montare i tubi sul riscaldamento del pavimento direttamente sull'isolamento. Se l'impermeabilizzazione è posata sopra, quindi per il fissaggio dei tubi, sarà necessaria la griglia di installazione.

Abbiamo steso l'impermeabilizzazione con una sovrapposizione sul muro di 20 cm e uno sull'altro. I giunti sono incollati insieme con nastro adesivo per sigillare.

Nastro di smorzamento

Se hai comprato un nastro finito, incollalo intorno al perimetro. Di solito ha uno spessore di 5-8 mm e un'altezza di 10-15 cm. L'altezza deve essere superiore al livello di riempimento, il taglio in eccesso con un coltello. Se il nastro è fatto a mano, assicurati di incollarlo o fissarlo con le viti alla parete.

L'espansione lineare del calcestruzzo è di 0,5 mm per metro se riscaldata a 40 ° C.

isolamento

L'isolamento delle lastre per un pavimento ad acqua calda viene posato con giunti sfalsati in modo che sia ben collegato.

rinforzo

Il primo strato della rete di rinforzo viene solitamente posizionato sull'isolante e viene utilizzato come base per fissare i contorni e distribuire uniformemente il calore sulla superficie. Tra la maglia è legato con filo. Alla griglia sui morsetti in nylon collegare il tubo.

Il diametro delle barre della griglia è 4-5 mm e la dimensione della cella, a seconda della distanza tra i tubi, per un facile montaggio.

Inoltre, assicurati di posare il rinforzo sulla parte superiore del tubo, perché anche quando si utilizza la maglia dal basso, non avrà quasi alcun effetto se si trova sul fondo. O durante il versamento mettere la griglia sul cavalletto, creando uno spazio.

Metodi di fissazione del tubo

Il pavimento riscaldato ad acqua può essere posato in diversi modi, li elenchiamo.

  • Collare di serraggio in poliammide. Utilizzato per il fissaggio rapido di tubi alla griglia di montaggio. Consumo: circa 2 pezzi per 1 m.
  • Filo di fissaggio in acciaio. Utilizzato anche per il montaggio sulla griglia, il flusso è esattamente lo stesso.
  • Cucitrice e fermi. Adatto per il fissaggio rapido dei tubi all'isolamento termico. Il consumo di morsetti è di 2 pezzi per 1 m.
  • Traccia di chiusura È una barra di PVC a forma di U che funge da base per la posa di tubi di 16 o 20 mm. Riparato per terra.
  • Stuoie per un pavimento acquatico caldo da polistirene. Nel mezzo delle scanalature tra le colonne viene posato il tubo.
  • Piastra di distribuzione in alluminio Viene utilizzato per l'installazione su pavimenti in legno, riflette e distribuisce uniformemente il calore sulla superficie.
L'uso di vari tipi di elementi di fissaggio per tubi

Posa dei tubi

I tubi vengono posati a una distanza di 15-20 cm dalle pareti, ed è altamente desiderabile realizzare ogni contorno da un singolo tubo senza saldature, e la loro lunghezza non deve essere superiore a 100 m Il gradino tra i tubi alle pareti è 10 cm, più vicino al centro - 15 cm.

La posa del pavimento è diversa, ad esempio una spirale o un serpente. Per le pareti esterne, cercano di fare un passo di posa più spesso o disegnare un contorno dalla fornitura vicino alle pareti fredde. Nella foto viene mostrato un esempio di circuito per il riscaldamento migliorato delle pareti esterne: questa opzione è preferibile per le regioni fredde:

In luoghi con grandi accumuli di tubi per evitare il surriscaldamento della superficie, alcuni di essi sono coperti con un tubo termoisolante.

Metallo plastico 16 mm e 20 mm possono essere facilmente piegati a mano senza l'uso di attrezzi speciali. Per piegare i tubi con un angolo di raggio ridotto e allo stesso tempo impedire che si spezzino, gli angoli sono piegati in diversi passaggi (afferrare le mani).
Con un angolo di 90 ° occorreranno circa 5-6 intercettazioni. Ciò significa, all'inizio, spingere con i pollici, fanno una piccola curva, quindi spostano leggermente le braccia nella direzione della curva e ripetono le azioni.

La presenza di attorcigliamenti sui tubi in punti di spigoli vivi è inaccettabile.

I tubi in polipropilene sono molto più difficili da piegare perché scorrono. Pertanto, per la piegatura, vengono riscaldati o le saldature vengono realizzate utilizzando raccordi speciali, ma nel caso di pavimenti caldi, sono semplicemente attaccati alla griglia, rendendo le curve meno affilate.

L'installazione di un pavimento riscaldato ad acqua inizia con il collegamento della prima estremità del tubo al collettore di distribuzione e, dopo la posa della stanza, la linea di ritorno viene immediatamente collegata (la seconda estremità).

Connessione di circuiti

Nella maggior parte dei casi, i circuiti sono collegati tramite un nodo di distribuzione. Ha diverse funzioni: aumento della pressione nel sistema, regolazione della temperatura, flusso uniforme in più circuiti, combinazione con i radiatori.

Ci sono molti schemi di collegamento alla caldaia, sui quali abbiamo scritto nell'articolo relativo alle unità di pompaggio e miscelazione: con regolazione manuale, con automazione meteorologica e regolazione automatica con l'ausilio di servoazionamenti e sensori.
Montaggio Euroconus
I tubi sono collegati al collettore con l'aiuto di raccordi di bloccaggio Euroconus.

Test di pressione

Una volta completata l'installazione di tutti i circuiti, è assolutamente necessario eseguire un test di tenuta del sistema pneumatico. Per fare ciò, usando il compressore viene fatto un test di pressione. Un piccolo compressore domestico con una pressione superiore a 6 bar sarà adatto per il test. La pressione nel sistema è regolata su 4 bar e la lascia per tutto il tempo fino all'avvio del sistema.

Poiché le molecole d'aria sono molto più piccole delle molecole d'acqua, è possibile rilevare anche una leggera depressurizzazione. Inoltre, l'acqua può congelare se non si ha il tempo di collegare il riscaldamento, ma non accadrà nulla all'aria.

Riscaldamento a pavimento del massetto

Il riempimento del massetto viene eseguito solo dopo l'installazione di tutti i circuiti e dei test idraulici. Si consiglia di utilizzare calcestruzzo non inferiore all'M-300 (B-22,5) con pietrisco con una frazione di 5-20 mm. Lo spessore minimo di 3 cm sopra il tubo non è solo per ottenere la forza desiderata, ma anche per distribuire uniformemente il calore sulla superficie. Peso 1 quadrato. il massetto con uno spessore di 5 cm arriva a 125 kg.

Con uno spessore del massetto superiore a 15 cm o con carichi elevati, è necessario un calcolo addizionale del regime termico.

Con un aumento dello spessore del massetto, dopo l'accensione è necessario più tempo per riscaldarlo a una determinata temperatura e aumenta anche l'inerzia del sistema. Minore è la conduttività termica del massetto, maggiore sarà la temperatura termica necessaria.

Giunti di dilatazione

Esempi di divisione di una stanza grande in zone L'assenza o la posizione errata degli intervalli di temperatura è la causa più comune di guasto del banco.

Le cuciture termoretraibili si effettuano nei seguenti casi:

  • la stanza ha una superficie di oltre 30 metri quadrati. m.;
  • le pareti hanno una lunghezza di oltre 8 m;
  • la lunghezza e la larghezza della stanza differiscono di più di 2 volte;
  • cuciture eccessive di strutture;
  • la stanza è troppo curva.

Per fare questo, attorno al perimetro delle cuciture impilare il nastro dell'ammortizzatore. Nel punto della giuntura, la rete di rinforzo deve essere divisa. Lo spazio di deformazione dovrebbe essere allo spessore di base di 10 mm. La parte superiore è trattata con un sigillante. Se la stanza ha una forma non standard, dovrebbe essere divisa in più semplici elementi di forma rettangolare o quadrata.

Quando si posiziona la piastrella sui giunti di dilatazione, la probabilità di distacco aumenta a causa della diversa espansione delle piastre adiacenti. Per evitare ciò, la prima parte viene posata su un adesivo per piastrelle e la seconda parte viene montata su un sigillante elastico.

Per ulteriore separazione si possono usare giunzioni di deformazione di un profilo incompleto. Sono fatti con una cazzuola, 1/3 dello spessore. Dopo che il cemento è stato fissato, sono anche sigillati con sigillante. Se i tubi passano attraverso di loro, sono anche protetti da corrugazione.

Crepe sul massetto

Un evento piuttosto frequente è la comparsa di crepe sul massetto dopo l'essiccazione. Questo può innescare una serie di motivi:

  • isolamento a bassa densità;
  • scarsa compattazione della soluzione;
  • mancanza di plastificanti;
  • Massetto troppo spesso;
  • mancanza di cuciture termoretraibili;
  • essiccazione troppo rapida del calcestruzzo;
  • proporzioni sbagliate della soluzione.

Evitarli è molto semplice:

  • l'isolamento deve essere utilizzato con una densità superiore a 35-40 kg / m3;
  • la soluzione di massetto deve essere di plastica durante la posa e con l'aggiunta di fibra e plastificante;
  • le cuciture termoretraibili devono essere fatte in stanze grandi (vedi sotto);
  • Inoltre, non lasciare che il calcestruzzo afferri rapidamente, per questo è coperto con un involucro di plastica il giorno successivo (per una settimana).

Soluzione di massetto

Per un pavimento caldo, è indispensabile utilizzare un plastificante per aumentare l'elasticità e la resistenza del calcestruzzo. Ma è necessario utilizzare speciali tipi di plastificanti aeranti per il riscaldamento a pavimento.

Senza esperienza, non sarà possibile realizzare un massetto cementizio per un pavimento caldo senza pietrisco / ghiaia, e il marchio CPS corretto costerà di più del calcestruzzo di fabbrica. Pertanto, per evitare fessurazioni dovute alla violazione della composizione della soluzione, è concreto che viene versato con le macerie.

Una soluzione del marchio di cemento M-300 M-400, la sabbia lavata e le macerie vengono prodotte secondo le seguenti proporzioni.

  • La composizione di massa di C: P: Y (kg) = 1: 1.9: 3.7.
  • Composizione volumetrica di 10 litri di cemento P: Sch (l) = 17:32.
  • Da 10 litri di cemento si otterranno 41 litri di soluzione.
  • Il peso volumetrico di tale calcestruzzo M300 sarà di 2300-2500 kg / m3 (calcestruzzo pesante)

C'è anche un'altra opzione che utilizza il setacciamento del granito invece della sabbia, per la sua preparazione sono stati usati i seguenti elementi:

  • 2 secchi di macerie di 5-20 mm;
  • acqua 7-8 litri;
  • Superfluidificante SP1 400 ml di soluzione (1,8 litri di polvere vengono diluiti in 5 litri di acqua calda);
  • 1 secchio di cemento;
  • 3-4 secchi di setacciatura del granito con una frazione di 0-5 mm;
  • capacità della benna - 12 litri.

Il calcestruzzo di qualità non deve rilasciare acqua durante la posa (delaminato). Se tutto è fatto correttamente e la temperatura dell'aria è 20 ° C, dovrebbe iniziare a impostare dopo 4 ore, e dopo 12 ore non lascerà tracce di talloni.

Dopo 3 giorni dal versamento, il massetto raccoglierà metà della sua forza e si indurirà completamente solo dopo 28 giorni. Non è consigliabile accendere l'impianto di riscaldamento fino a questo punto.

Installazione su un pavimento di legno

Il legno non conduce in modo efficiente il calore, a differenza del calcestruzzo, ma l'installazione su di esso è anche fattibile. Per questo vengono utilizzate piastre di distribuzione in alluminio. I tubi sono disposti in solchi di legno realizzati fissando tavole pre-preparate.

Per l'installazione di linoleum, moquette e altri materiali che richiedono una superficie piana, uno strato livellato di truciolato, compensato o GFL viene posato sopra i tubi. Se il parquet o il laminato saranno utilizzati come finitura, la costruzione di un pavimento riscaldato può essere leggermente semplificata, senza l'uso di uno strato di livellamento.

Quando si sceglie il compensato e il truciolato, assicurarsi che siano dotati di indicatori sanitari, igienici e termomeccanici, che consentano di utilizzarli con un pavimento caldo.

Prezzi per il riscaldamento a pavimento dell'acqua

Il prezzo per l'acqua calda del pavimento è costituito da diversi componenti:

  • costo dei materiali (tubi, isolamento, elementi di fissaggio, ecc.);
  • costo di pompaggio e unità di miscelazione e collettore;
  • lavorare sul livellamento della base e colare lo strato superiore del massetto;
  • costo di installazione di un pavimento isolato termicamente.

In media, il prezzo di un pavimento riscaldato ad acqua per l'installazione su base chiavi in ​​mano, insieme a tutti i materiali e il lavoro, costerà circa 1.500-3.000 rubli. m.

Di seguito una stima approssimativa della casa di 100 metri quadrati. m., ma i prezzi dei pavimenti riscaldati ad acqua dipendono fortemente dalla regione, quindi è meglio guidare i dati lì e fare un calcolo indipendente. Non tiene conto del costo di installazione e acquisto di radiatori, boiler, topcoat e massetto.

Tecnologia che stende il riscaldamento a pavimento dell'acqua

Il riscaldamento a pavimento dell'acqua (VTP) è un modo abbastanza diffuso di riscaldare i locali residenziali nell'edilizia privata. Viene scelto per la sua elevata efficienza economica. Utilizzando questo tipo di riscaldamento a pavimento si risparmia fino al 30% di energia per il riscaldamento. Inoltre, questo tipo di riscaldamento è molto affidabile, con una corretta installazione di VTP può durare fino a 50 anni.

Tecnologia che stende il riscaldamento a pavimento dell'acqua

Scopo di VTP

Lo svantaggio più significativo di questo tipo di pavimento caldo è che non può essere utilizzato in condomini riscaldati centralmente. In teoria, è possibile presentare un'applicazione alla rete di riscaldamento, nonché alla società di gestione, sottoporre numerosi controlli e approvazioni e installare ancora il VTP collegandolo al sistema di riscaldamento centralizzato. Ma in realtà, nella maggior parte dei casi, concordare sul progetto non funzionerà.

Progetto di installazione di un pavimento di acqua calda

Il collegamento illegale al circuito di riscaldamento generale è carico di spiacevoli conseguenze sia per voi che per i vostri vicini. La temperatura e la pressione nell'impianto di riscaldamento sono troppo alte per un sistema di riscaldamento a pavimento, il minimo errore durante l'installazione può portare a perdite di refrigerante, è possibile inondare i vicini dal fondo e lasciare i vicini senza calore dall'alto. Pertanto, nei condomini, è preferibile utilizzare un riscaldamento elettrico a pavimento.

Pavimento di acqua calda

Ma nelle abitazioni private VTP consente un notevole risparmio sul riscaldamento, dovuto al riscaldamento uniforme dell'aria nella stanza e alla temperatura più elevata al piano, e non al soffitto, come in un sistema di riscaldamento a radiatori.

Grazie alla sua elevata affidabilità, VTP è eccellente per riscaldare un garage o un'officina.

Disposizione di un pavimento riscaldato nel garage

Il miglior riscaldamento si ottiene usando piastrelle piastrellate o in marmo e laminati come rivestimento. La situazione con il tappeto è un po 'peggiore, in quanto non conduce bene il calore.

Il principio di funzionamento del VTP

Sistema di riscaldamento a pavimento con modulo prefabbricato

I tubi di plastica o di metallo sono posati nel massetto di cemento, attraverso il quale un fluido termovettore riscaldato in una caldaia di riscaldamento scorre continuamente attraverso una pompa di circolazione. Emette calore al massetto, dopo di che ritorna in caldaia. Il massetto trasferisce il calore al rivestimento finale per convezione e l'aria nella stanza viene riscaldata da esso. Se il VTP è l'unica fonte di riscaldamento, allora la temperatura è regolata sulla caldaia. Se il pavimento caldo integra il riscaldamento del radiatore, la temperatura viene controllata mediante un'unità di miscelazione, in cui il refrigerante riscaldato e raffreddato viene miscelato nella proporzione prescritta.

Collegamento di un pavimento caldo al sistema

Pertanto, l'intero sistema è costituito da una caldaia di riscaldamento, una torre di riscaldamento comune, un'unità di distribuzione e tubi attraverso i quali circola il liquido di raffreddamento. Il trasportatore di calore può essere acqua ordinaria o un liquido speciale, ad esempio antigelo.

Collettore e schema del pavimento riscaldato ad acqua

Il nodo di distribuzione, a sua volta, è costituito da una pompa di circolazione, un nodo di miscelazione e un gruppo di collettori, che "distribuisce" vari circuiti di riscaldamento.

Quali sono le conseguenze degli errori nell'installazione di ECP?

Quando si posano i tubi è importante assicurarsi che siano posizionati in modo strettamente parallelo al pavimento. Se la differenza di altezza tra l'inizio e la fine del tubo è superiore alla metà del suo diametro, ciò comporterà la formazione di chiusure d'aria che impediranno la circolazione del liquido refrigerante e ridurranno significativamente l'efficienza del riscaldamento.

I tubi devono essere rigorosamente orizzontali.

Ogni anello di circolazione deve essere realizzato da un unico pezzo di tubo, le connessioni nel circuito devono essere solo con il gruppo del collettore. La connessione di due pezzi di tubo in un circuito e il versamento di questo composto nel massetto è estremamente indesiderabile. Ciò aumenta notevolmente la possibilità di perdite di refrigerante e molte volte riduce l'affidabilità dell'intero sistema.

Il contorno deve essere solido

Prima di versare il massetto, è importante eseguire i test idraulici dell'intero sistema con una pressione maggiore alla temperatura operativa del liquido di raffreddamento. La pressione dovrebbe rimanere invariata durante il giorno, è importante assicurarsi che non ci siano perdite. Dopo aver versato il massetto, trovare una perdita sarà estremamente difficile.

Tutti i test effettuati prima di versare il massetto

Il massetto viene riempito con un circuito pieno con una temperatura del liquido di raffreddamento non superiore a 25 gradi. Il mancato rispetto di questa norma può portare alla deformazione delle tubazioni, alla formazione di chiusure d'aria e all'indurimento disomogeneo del massetto, con conseguente deterioramento del riscaldamento.

È consentito avviare il sistema con la temperatura di funzionamento non prima di 28 giorni dopo aver versato il massetto. Il riscaldamento in periodi precedenti comporterà la formazione di vuoti all'interno del massetto, che ridurranno più volte l'efficienza del riscaldamento a pavimento.

Dopo aver versato il massetto, i pavimenti caldi possono essere utilizzati dopo 28 giorni.

Vantaggi e svantaggi dell'ECP

I vantaggi di un pavimento riscaldato ad acqua sono:

  • alta efficienza energetica. Uno schema di riscaldamento più efficiente consente di risparmiare fino al 30% di energia. Questo è il modo più economico per riscaldare i pavimenti nelle camere;
  • elevata affidabilità del sistema con condizioni di installazione adeguate. La durata media della VTP è di 50 anni;
  • VTP può essere l'unica fonte di riscaldamento nella stanza. Questo elimina l'uso di radiatori e utilizza in modo più efficiente lo spazio della stanza.

Gli svantaggi del pavimento riscaldato ad acqua includono:

  • relativamente alta complessità di progettazione e installazione. È importante considerare attentamente il posizionamento di tutti gli elementi del sistema di riscaldamento a pavimento e il cablaggio dei tubi tra le stanze. Il contorno della circolazione non deve contenere giunzioni, quindi è necessario pre-disegnare il layout dei tubi e calcolare la lunghezza richiesta;
  • incapacità di usare nella maggior parte dei condomini a causa dell'incompatibilità con i sistemi di riscaldamento centralizzati.

Istruzioni di installazione dettagliate per VTP

Fase di progettazione

A questo punto, è necessario decidere se l'ECP è la principale fonte di riscaldamento o se si aggiungerà solo al riscaldamento del radiatore. Nel primo caso, è possibile fare a meno dell'unità di miscelazione e regolare la temperatura direttamente sulla caldaia. In questo caso, di regola, la caldaia riscalda il liquido di raffreddamento a 45 gradi, dopodiché entra direttamente nel sistema di riscaldamento a pavimento.

Se il VTP integra il sistema di riscaldamento del radiatore, l'installazione dell'unità di miscelazione è strettamente necessaria. Perché i radiatori funzionino efficacemente, il liquido di raffreddamento deve avere una temperatura di 70 gradi, questa è una temperatura troppo alta per un sistema di riscaldamento a pavimento, quindi il refrigerante deve essere raffreddato nell'unità di miscelazione.

È necessario progettare il posizionamento di nodi di raccolta separati e miscelatori per ciascun piano dell'edificio, che devono essere collegati a un montante di riscaldamento comune. Si consiglia di posizionare il nodo del collettore al centro del pavimento in modo che la lunghezza dei tubi di tutte le stanze riscaldate sia approssimativamente la stessa. Ciò faciliterà notevolmente la configurazione dell'intero sistema.

L'opzione migliore è quella di utilizzare armadi di raccolta già pronti, che sono assemblati e testati in fabbrica. È necessario selezionare solo il numero richiesto di gruppi di collettori, la potenza della pompa di circolazione e l'unità di miscelazione, se necessario. Il cabinet è montato nella parete e il circuito di riscaldamento dal montante comune e i contorni di circolazione del pavimento riscaldato sono collegati ad esso. L'unico inconveniente di utilizzare un armadio da incasso finito è il suo prezzo relativamente alto, ma quando si tratta di maggiore affidabilità e sicurezza, non ha senso salvare.

Per una stima approssimativa del numero richiesto di tubi, si può procedere dal calcolo di 5 metri di tubo per 1 m2 di pavimento. Ottimali in termini di rapporto prezzo / qualità sono i tubi polimerici in polietilene reticolato. Pesa poco, è poco impegnativa nell'installazione e ha una durata di servizio di 50 anni. I tubi metallici hanno una vita utile più lunga, ma sono molto più costosi e più difficili da installare. Oggi la maggior parte dei sistemi di un pavimento isolato termicamente ad acqua lavora su tubi polimerici.

Pavimento caldo dell'acqua. Il progetto è compilato dopo misurazioni e calcoli

È necessario pensare in anticipo al modello di posa dei tubi. Per le stanze di piccole dimensioni, è adatta la posa parallela di tubi con un "serpente" con un passo di 20-30 cm, che è il metodo meno dispendioso in termini di tempo, ma non è adatto per camere e casse di grandi dimensioni quando la distanza tra i tubi deve essere inferiore a 20 cm. il pavimento negli angoli opposti della stanza sarà notevolmente diverso, e quando si posa con un "serpente" con un piccolo passo, il tubo può facilmente rompersi a causa di troppa flessione.

Il metodo "a spirale" viene in soccorso, è più laborioso, ma dà risultati migliori. Il riscaldamento a pavimento sarà il più uniforme possibile e il tubo non subirà ulteriori carichi di flessione.

Opzioni di posa dei tubi

Nel caso generale, per ambienti con una superficie inferiore a 10 m2, viene utilizzata una posa a "serpente", entrambi i metodi possono essere utilizzati per l'area di 10-15 m2 e, di norma, per le stanze di grandi dimensioni vengono utilizzate diverse spirali parallele.

Se il pavimento caldo è l'unica fonte di riscaldamento, la distanza tra i tubi deve essere di 15-20 cm, se nel locale ci sono altre fonti di riscaldamento, il tono viene aumentato a 25-30 cm.

Calcolo del sistema di riscaldamento a pavimento

Preparazione della Fondazione

La base per la posa dei tubi dovrebbe essere il più liscia possibile. Non è consentito abbassare le altezze in un circuito di circolazione superiore a 6 mm. Se necessario, riempire il pavimento con un massetto di cemento grezzo.

Video: preparazione del pavimento per l'installazione del riscaldamento a pavimento

Uno strato isolante sufficiente deve essere posizionato tra il massetto di sgrossatura e i tubi. Se c'è una stanza riscaldata sotto un pavimento caldo, allora sarà sufficiente mettere uno strato di polistirene o penofol con uno spessore di 3-5 mm. Se c'è una stanza fredda sotto, allora lo strato dovrebbe essere aumentato di almeno 20 mm. Se questo è il primo piano e sotto il pavimento c'è il terreno, lo strato di isolamento dovrebbe essere di 60-80 mm.

Sulla foto nastro damper e multifoil

Dopo che l'isolamento termico è stato posato, non essere pigro per disegnare un modello di posa del tubo su di esso usando un pennarello. Ciò faciliterà notevolmente l'installazione e aiuterà a identificare possibili errori anche prima dell'inizio del lavoro di posa dei tubi.

Layout e fissaggio dei tubi

Il metodo più diffuso per i tubi di fissaggio consiste nell'utilizzare una griglia di montaggio speciale. Si tratta di una rete metallica o plastica con una maglia di 100 mm, che si sviluppa sopra l'isolamento. I tubi sono disposti sulla griglia secondo lo schema e sono fissati con fascette metalliche o di plastica. I vantaggi di questo metodo sono l'ulteriore rinforzo del massetto di finitura mediante rinforzo con rete e il meno può essere attribuito a costi di manodopera elevati durante l'installazione.

Posa della maglia di rinforzo

Il secondo metodo di posa più comune è l'uso di materassini in polistirolo, creati appositamente per l'installazione di un pavimento riscaldato ad acqua. Contemporaneamente svolgono il ruolo di isolamento termico e fissano i tubi nella posizione desiderata. Ciò è possibile grazie al fatto che sulla superficie del tappeto sono presenti sporgenze speciali, disposte secondo uno schema a scacchiera. Il tubo è posto tra queste sporgenze, che lo fissano saldamente nella posizione desiderata. Questo è un modo più costoso, ma anche più conveniente e più veloce per installare un pavimento riscaldato ad acqua.

Indipendentemente dal tipo di installazione e dal metodo di installazione scelti, evitare eccessive piegature dei tubi, provare a non calpestarli e non far cadere oggetti pesanti. Anche un leggero danno al tubo richiederà la sostituzione dell'intero circuito.

Posa del tubo dell'acqua Un esempio di collegamento di un radiatore al sistema

Tagliare il tubo solo sul posto, cioè iniziare a stendere dal collettore di alimentazione e tagliare il tubo rimanente solo dopo averlo portato sul collettore di ritorno. Non risparmiare sui tubi, non metterli nella tensione e non cercare di effettuare il collegamento di due segmenti. I risparmi possibili non valgono i potenziali problemi associati alla perdita di refrigerante.

Tubazioni dell'acqua

Quando si posizionano i tubi con un "serpente", provare a posizionare un tubo sulla parete "fredda" della stanza o sulla finestra per compensare il riscaldamento irregolare del pavimento. Quando si posa "a spirale" non esiste tale necessità, il pavimento si riscalda sempre in modo uniforme.

Pompa nel sistema di riscaldamento a pavimento

Collegamento di tubi alla pompa

Dopo che tutti i circuiti sono stati disposti e collegati al gruppo di raccolta, è possibile procedere al test idraulico del sistema.

PROVA DI PROVA

Prima di versare il massetto, l'intero sistema deve essere testato a pressione e temperatura elevate. Riempire il sistema con liquido refrigerante. Assicurarsi che tutti i circuiti collegati al gruppo di raccolta siano riempiti. Quindi portare la pressione nel sistema a 5 bar. La pressione diminuirà gradualmente, questo è normale. Quando la pressione raggiunge 2-3 bar, la riduzione dovrebbe cessare. Ancora una volta portare la pressione fino a 5 bar, ripetere questo ciclo più volte. Ispezionare con cura tutti i circuiti di circolazione, accertarsi che non vi siano perdite minori.

Video - Nodo di miscelazione per riscaldamento a pavimento

Portare la pressione nel sistema al livello di 1,5-2 bar, che corrisponde alla pressione di esercizio e lasciarlo per un giorno. La pressione non dovrebbe cadere. Se tutto è in ordine, puoi procedere al test finale.

Impostare la temperatura massima di lavoro sulla caldaia e impostare le pompe di circolazione per raggiungere la pressione di esercizio. Se il pavimento caldo integra il riscaldamento del radiatore, impostare i comandi delle unità di miscelazione sui segni di lavoro. Attendere fino a quando l'intero sistema è completamente riscaldato. Assicurarsi che tutti i circuiti di circolazione siano caldi e riscaldati allo stesso modo. Controlla di nuovo in un giorno. Se tutto è in ordine, è possibile spegnere il fuoco e prepararsi a riempire il massetto di finitura.

Massetto di finitura

È possibile riempire il massetto solo su tubi completamente raffreddati, non è consentito riempire il massetto se la temperatura dei tubi è superiore a 25 gradi.

L'opzione migliore è usare un massetto speciale per un pavimento caldo, ha la migliore conduttività termica e si scalda il più uniformemente possibile.

Lo spessore del massetto sopra i tubi per locali residenziali dovrebbe essere di 20 mm, se si effettua un pavimento caldo nel garage o in officina, si consiglia di portare lo spessore del massetto a 40 mm.

Massetto di calcestruzzo

Pro e contro di miscele per il riscaldamento a pavimento

Raccomandazione per una migliore polimerizzazione del calcestruzzo

Non è permesso accendere il riscaldamento del pavimento riscaldato fino a quando il massetto è completamente asciutto, di solito richiede almeno 28 giorni.

È possibile applicare qualsiasi finitura sopra il massetto, ma l'effetto migliore si ottiene quando si utilizzano piastrelle e laminato.

Video - Tecnologia per la posa di pavimenti riscaldati ad acqua

Nikolai Strelkovsky Capo redattore

Pubblicato da 26/07/2015

Ti piace questo articolo?
Salva per non perdere!

Acqua calda a terra: fai da te. Seconda parte

Prosecuzione della storia della costruzione indipendente del pavimento a terra con un circuito di riscaldamento dell'acqua.

Nella prima parte del materiale abbiamo spiegato perché l'utente FORUMHOUSE con il soprannome Rebbytw ha deciso di realizzare un pavimento caldo per acqua a terra con le sue mani durante la ricostruzione della vecchia casa. Nell'articolo abbiamo descritto l'intera fase preparatoria, nonché le sfumature della preparazione della base per un massetto in calcestruzzo. Continuiamo l'argomento iniziato. Diciamo come posare un pavimento d'acqua calda da zero a terra e procedere ai seguenti processi: posa di fognature, posa di strati di barriera idro e vapore, installazione di isolamento, processo di rinforzo e massetto di colata.

Pavimento dell'acqua sul terreno: posa di condotte fognarie

Secondo l'utente del nostro portale, ha deciso di posare le tubature fognarie dopo che aveva speronato la sabbia, per due motivi:

  1. I tubi giaceranno su una base compatta;
  2. Quando si scavano trincee, le pareti sono meno inondate.

I tubi per le acque reflue sono stati posati nel modo seguente - usando un livello laser, sono stati posti dei segni sulla parete, da cui è stata segnata la profondità dei tubi. Le etichette sono state posizionate dopo 1 metro, tenendo conto dell'angolo di inclinazione dei tubi. La pendenza era di 3 cm per 1 m. Dopo aver scavato il fossato, prima di posare i tubi, la sabbia veniva ulteriormente versata con acqua e pressata.

Tubi per l'installazione di liquami usati convenzionali - grigio.

Diametro dei tubi - 110 mm. Preso grigio, perché il marrone costa 1,5 volte di più. Per un tubo grigio, la parete è più sottile - 2,7 mm, e per una marrone, 3,5 mm, ma i carichi sui tubi saranno minimi. E a giudicare dalle recensioni dei costruttori locali, i tubi grigi, posati nel terreno, sono, e non succede niente a loro.

Interessanti sfumature dei tubi di montaggio. Innanzitutto, l'intero profilo della fogna viene assemblato senza gomma di tenuta - in modo approssimativo, per verificare che tutto sia calcolato correttamente. Quindi i tubi sono stati assemblati con anelli di gomma inseriti. Per facilitare l'installazione è stato utilizzato sapone liquido, quindi il tubo è più facile da inserire un amico in un amico.

Dopo aver inserito i tubi, segnare il giunto con un pennarello (mettere l'etichetta in un cerchio) ed estrarre il tubo di 0,5-1 cm. Questo spazio è necessario per compensare l'espansione lineare dei tubi. Anche dopo l'installazione, i tubi scorrono leggermente. Se durante l'installazione l'anello di tenuta si è morso, sarà molto difficile girare i tubi. Quindi, è necessario smontare la connessione ed eliminare la gomma distorta.

Se si lascia l'anello di tenuta, gli scarichi inizieranno a filtrare nella sabbia e a lavarla.

Inoltre, tutti i giunti dei tubi sono avvolti con nastro di montaggio.

Alla fine, un tubo di plastica è stato inserito nel tubo di amianto, già posato in precedenza e andando dalla casa alla fossa settica. perché Diametro di Asbotubes 20 cm, l'utente è andato a tale trucco. Prese il passaggio di un tubo marrone da un diametro di 11 cm a 16 cm, lo mise sull'ultimo tee e lo mise in amianto. Il divario tra due tubi (circa) 20 mm è stato riempito con un cavo - una corda intrecciata di lino, che è impregnata di mastice resina-bitume.

Dopo aver posato i tubi della fogna, sono stati coperti di sabbia, lo hanno versato con acqua, speronato e portato tutto nello stesso piano con la base preparata.

Inoltre, l'utente consiglia, prima di riempire il tubo, di scattare una foto di esso, mettendo un metro a nastro per conoscere la distanza esatta dal muro alla fogna, nel caso in cui sia necessario perforare il pavimento in futuro.

Installazione di vapore, calore e impermeabilizzazione

La base è pronta, continuiamo l'installazione di un pavimento riscaldato a terra, e abbiamo la seguente domanda: cosa fare dopo, perché Ci sono diverse "torte" di questo genere. A questo proposito, un modo interessante di pensare a Rebbytw.

Mi chiedevo cosa fare: riempire le macerie, fare un massetto (sgrossatura) o mettere immediatamente l'isolamento, e ho deciso di consultarmi con chi ha già fatto il pavimento a terra.

I costruttori locali hanno consigliato all'utente di realizzare una torta: stendere un film di plastica su uno strato di sabbia compattata, quindi versare su questo pavimento un massetto in calcestruzzo armato con uno spessore di circa 50 mm. Successivamente su questa base gettare la schiuma di polistirene estruso, che viene poi fissata sulle viti dell'accoppiatore. Quindi versare il massetto di finitura.

L'utente ha pensato e rifiutato questa soluzione come metodo errato e non preventivo. Dopotutto, in sostanza, l'accoppiatore di sgrossatura proposto dal "locale" dovrebbe essere fatto solo per la comodità di fissare l'EPS. Rebbytw lo ha deciso perché non si suppone che un grande carico sia sul pavimento, sarà corretto collocare un riscaldatore (in 2 strati di 5 cm ciascuno) sulla base della sabbia compattata, ponendo un film plastico sotto l'isolamento.

La base per il futuro pavimento dell'acqua calda

Ora esamineremo una domanda così importante, come su quale potrebbe essere la base per un pavimento d'acqua calda. Dopotutto, deve soddisfare tutti i requisiti per ottenere un buon risultato e una lunga durata sia del pavimento riscaldato che del rivestimento del pavimento.

La base di un pavimento per acqua calda dipende dal fatto che sia basata su un massetto in calcestruzzo o senza di essa, ad esempio, quando si installa un sistema di pavimentazione o su una base di legno.

Basi sotto un pavimento isolato con acqua calda con un accoppiatore concreto

La superficie sotto il futuro pavimento riscaldato ad acqua è considerata quella su cui saranno posati l'isolamento e altri materiali ed elementi.

Quando si installa questo tipo di riscaldamento con un massetto in calcestruzzo, la superficie sottostante può essere in cemento armato. Naturalmente, se esistono e la loro base è abbastanza uniforme, non ci sono buche significative e non c'è pregiudizio rispetto all'orizzonte. Se queste qualità non coincidono, questa fondazione dovrà essere preparata, cioè, per livellarla con un pareggio di livellamento. Di conseguenza, la base per il pavimento dell'acqua calda servirà da massetto di cemento grezzo.

Con piccole irregolarità della soletta possono essere livellate utilizzando speciali miscele autolivellanti per il pavimento. Perché proprio con un piccolo dosso? Sì, è possibile sfruttare questo metodo anche con differenze significative, ma dal punto di vista economico non sarà redditizio. Ora sorge la domanda opposta: se le miscele autolivellanti sono più costose, allora perché ne stiamo parlando? Ci sono due risposte:

  1. Lo strato minimo di massetto sulla base di miscela di cemento-sabbia 3 cm È impossibile fare di meno, poiché si asciuga rapidamente e non ha il tempo di ottenere la forza necessaria e può rompersi. A condizione di livellare le irregolarità, lo spessore di questo strato può aumentare di conseguenza. I composti autolivellanti consentono uno strato minimo di 5 mm. Pertanto, può accadere che uno strato sottile di una miscela autolivellante sia più economico di uno strato di calcestruzzo più spesso.
  2. La "torta" di un pavimento di acqua calda senza una cravatta grezza richiede circa 15 cm, + - centimetri, a seconda delle condizioni specifiche. Pertanto, con soffitti non molto alti nella stanza quei pochi centimetri, che toglie il tiraggio del massetto può essere significativo. La miscela autolivellante consente di risparmiare spazio durante l'installazione di un pavimento riscaldato.

Il massetto di sgrossatura servirà da base se i pavimenti sono realizzati "a terra", perché è principalmente lo strato di massetto che viene applicato prima alla sabbia compattata. Sebbene esista una tecnologia in cui l'isolamento viene immediatamente applicato sulla sabbia compressa, l'impermeabilizzazione di un pavimento riscaldato con tutti gli altri materiali.

Le basi di un pavimento di acqua calda senza accoppiatore concreto

Quando si installa un pavimento di acqua calda senza un massetto di cemento, la base per esso è principalmente pannelli di legno, tronchi o fogli di truciolato, OSB. Qui tutto dipenderà dal metodo scelto per montare la base riscaldata, poiché c'è una vasta scelta di questi.

Ma ci sono delle eccezioni. Quando si utilizzano sistemi di pavimentazione di un pavimento per acqua calda, la base può essere lo stesso massetto di sgrossatura, solai e altre superfici. La condizione principale per questo è la cosa principale che sarebbe liscia e resistente.

Posa di pavimenti riscaldati ad acqua: non facile, ma efficace

Scegliendo come opzione per il riscaldamento i pavimenti riscaldati ad acqua, chiamati anche idraulici, dovranno cercare accuratamente di installarli. Di tutti i possibili tipi di pavimenti caldi, l'acqua è la più difficile da installare, tuttavia, il risultato è un sistema di riscaldamento duraturo, che consente un maggiore comfort ed economia rispetto al tradizionale sistema di radiatori. È possibile ridurre alquanto il costo dell'installazione se si installa un pavimento riscaldato ad acqua con le proprie mani. Per fare ciò, è necessario acquistare tutti gli elementi e i materiali necessari, nonché preparare la superficie dei pavimenti in tutti i locali coinvolti in conformità con i requisiti stabiliti.

Se non hai ancora deciso il tipo di riscaldamento a pavimento, leggi il materiale sulla sua scelta.

Preparazione delle superfici Caratteristiche del riscaldamento della base per il riscaldamento a pavimento

Il vecchio massetto viene completamente smontato fino alla base. In contrasto con il processo di formazione di un massetto convenzionale quando si installa un pavimento caldo, dovrebbe già essere nella fase iniziale di livellare il pavimento orizzontalmente, se ci sono gocce di oltre 10 mm.

Successivamente sulla superficie pulita viene posizionato uno strato di impermeabilizzazione. Un nastro di smorzamento è fissato attorno al perimetro. Compenserà l'espansione termica del pavimento quando riscaldato.

Importante: quando si utilizza un pavimento riscaldato ad acqua, nel dispositivo di cui ci sono diversi circuiti, il nastro di smorzamento è posto lungo la linea tra i contorni.

In modo che il calore non sia andato giù, è necessario scaldare una base di un piano. A seconda della posizione della stanza e del tipo di pavimento, nonché dell'orientamento di destinazione del sistema di riscaldamento, viene selezionato l'isolamento appropriato:

  • Se il pavimento caldo è un'aggiunta al sistema di riscaldamento principale, allora è sufficiente utilizzare polietilene espanso con un rivestimento di pellicola riflettente come substrato per un pavimento riscaldato (penofol).
  • Per gli appartamenti con camere riscaldate al piano inferiore, è sufficiente utilizzare lastre di polistirolo espanso o di polistirene estruso con uno spessore da 20 a 50 mm o un altro isolante durevole di spessore adeguato.
  • Per gli appartamenti al piano terra con un seminterrato non riscaldato o case in cui il pavimento si trova sul terreno, dovrebbe essere utilizzato un isolamento più grave sotto forma di cumuli di argilla espansa e fogli di polistirene espanso di spessore 50-100 mm.

Suggerimento: è possibile utilizzare l'isolamento speciale per il riscaldamento a pavimento. Da un lato, tali materiali sono già dotati di canali speciali per la posa di tubi di riscaldamento a pavimento.

Una rete di rinforzo viene posata sopra l'isolamento. È necessario fissare lo strato di massetto, che chiuderà l'intero sistema di riscaldamento a pavimento. Tra le altre cose, è possibile fissare alla griglia in seguito il tubo del pavimento caldo, invece di utilizzare apposite strisce di fissaggio e clip. Questo usa la solita cravatta di plastica.

Lo schema del dispositivo di una superficie di un pavimento isolato dal calore

La scelta dei materiali e dei dispositivi necessari

Prima di fare un pavimento caldo con le tue mani, dovresti decidere sulla composizione dell'apparecchiatura e su tutti gli elementi del sistema e calcolare i materiali.

La struttura e il dispositivo di un pavimento per l'acqua calda comprendono i seguenti elementi:

  1. Caldaia per il riscaldamento dell'acqua;
  2. La pompa di forzatura (può essere parte di un rame);
  3. Valvole a sfera all'ingresso della caldaia;
  4. Tubi di distribuzione;
  5. Il collettore con sistema di controllo e regolazione dei pavimenti isolati termicamente;
  6. Tubi per la posa sulla superficie del pavimento;
  7. Vari accessori per la posa del percorso principale dalla caldaia e il collegamento dei tubi di riscaldamento a pavimento al collettore.

Il materiale per tubi per un pavimento riscaldato ad acqua può essere in polipropilene o in polietilene reticolato. È preferibile scegliere tubi in polipropilene con rinforzo in fibra di vetro, poiché lo stesso polipropilene ha un significativo valore di espansione lineare quando riscaldato. I tubi in polietilene sono meno suscettibili all'espansione. Sono questi ultimi a prevalere nel layout dei sistemi di riscaldamento di superficie.

Vengono utilizzati tubi con un diametro di 16-20 mm. È necessario che il tubo possa sopportare temperature fino a 95 gradi e una pressione di 10 bar. Non è necessario inseguire le opzioni costose con la protezione dell'ossigeno e strati aggiuntivi. Soprattutto se il compito principale è ridurre il costo totale dell'installazione del riscaldamento a pavimento.

Il raccoglitore è una pipa con un numero di rubinetti (splitter). È necessario collegare diversi contorni di un pavimento caldo a una linea principale per fornire acqua calda e per riprendere, raffreddato. In questo caso vengono utilizzati due splitter, installati in un apposito armadio. Uno - per la distribuzione di acqua calda, e il secondo - per la raccolta del ritorno, raffreddato l'acqua. È nel collettore che sono posizionati tutti gli elementi necessari per l'impostazione del riscaldamento a pavimento: valvole, regolatori di flusso, valvole di sfiato aria e sistemi di scarico di emergenza.

Lo schema è un esempio di pavimento riscaldato ad acqua

Calcolo e distribuzione tubi

Per ogni stanza, il calcolo della lunghezza del tubo e il passo della sua installazione devono essere effettuati separatamente. I calcoli di un pavimento riscaldato ad acqua possono essere eseguiti tramite programmi specializzati o utilizzando i servizi delle organizzazioni di progettazione. Calcolare in modo indipendente la potenza richiesta per ogni circuito è molto difficile, tenendo conto della massa di parametri e sfumature. Se assumiamo un difetto nei calcoli, questo può annullare l'intero funzionamento del sistema o portare a conseguenze spiacevoli, tra cui: insufficiente circolazione dell'acqua, manifestazione di una "zebra termica" quando le zone calde e fredde si alternano lungo il pavimento, riscaldamento a pavimento irregolare e formazione di perdite il calore.

Per i calcoli, sono necessari i seguenti parametri:

  1. Dimensioni della stanza;
  2. Il materiale delle pareti, dei pavimenti e dell'isolamento;
  3. Tipo di isolamento sotto il pavimento caldo;
  4. Tipo di pavimentazione;
  5. Il diametro dei tubi nel sistema di riscaldamento a pavimento e materiale;
  6. Potenza della caldaia (temperatura dell'acqua).

Da questi dati, è possibile determinare la lunghezza richiesta del tubo utilizzato per la stanza e il passo della sua installazione per ottenere la potenza di trasferimento di calore richiesta.

Alla distribuzione di tubi è necessario scegliere un percorso ottimale di posa. È importante considerare che l'acqua, passando attraverso i tubi, si raffredda gradualmente. A proposito, questo non è uno svantaggio, ma piuttosto i pavimenti riscaldati ad acqua, perché la perdita di calore nella stanza non si verifica in modo uniforme.

Quando si distribuiscono i tubi di riscaldamento del pavimento dell'acqua in ciascun circuito, è necessario seguire una serie di regole:

  • È desiderabile iniziare a stendere i tubi dalle pareti esterne più fredde della stanza;

Importante: se la tubazione di ingresso nella stanza non proviene dalla parete esterna, la sezione della tubazione dall'ingresso alla parete è isolata.

  • Per ridurre gradualmente il riscaldamento del pavimento dal muro esterno a quello interno, viene utilizzato il metodo di posa "a serpente";
  • Per il riscaldamento uniforme del pavimento in stanze con tutte le pareti interne (nel bagno, nello spogliatoio, ecc.), Viene utilizzata una spirale dal bordo della stanza al centro. Il tubo è a spirale al centro con un doppio passo tra le spire, dopo di che viene girato e svolto nella direzione opposta prima di essere portato fuori dalla stanza e verso il collettore.

Oltre alla lunghezza e alla forma dei tubi di distribuzione si dovrebbe contare la loro resistenza idraulica. Sorge con crescente lunghezza e ogni turno. In tutti i circuiti collegati allo stesso collettore, è desiderabile ridurre la resistenza allo stesso valore. Per risolvere tali situazioni, è necessario dividere i contorni grandi con una lunghezza del tubo di oltre cento metri in diversi più piccoli.

Per ogni contorno, viene acquistato un singolo pezzo di tubo della lunghezza richiesta. È inaccettabile utilizzare giunti e giunti su tubi posati su un massetto. Quindi, il calcolo della lunghezza e dell'ordine dovrebbe essere eseguito dopo aver eseguito attentamente i calcoli con il pensiero sull'intero percorso di installazione.

Importante: il calcolo viene eseguito separatamente per ogni stanza. Inoltre, non è desiderabile utilizzare un circuito per riscaldare più stanze.

Per riscaldare la loggia, la veranda, l'attico, c'è un circuito separato che non è combinato con le stanze adiacenti. Altrimenti, la maggior parte del calore andrà al suo riscaldamento, e la stanza rimarrà fredda. Il riscaldamento sotto il pavimento caldo è lo stesso del pavimento situato a terra. Altrimenti, non ci sono differenze in termini di installazione di un pavimento riscaldato sulla loggia.

Video: seminario teorico sul dispositivo dei pavimenti caldi

Selezione e installazione del collezionista

collettore tipico per il riscaldamento a pavimento

Dopo aver deciso il numero di circuiti, puoi scegliere il raccoglitore appropriato. Dovrebbe avere abbastanza pin per connettere tutti i circuiti. Inoltre, il collettore è responsabile per la regolazione e l'impostazione del riscaldamento a pavimento ad acqua. Nella versione più semplice, il collettore è dotato solo di valvole di intercettazione, che riduce significativamente il costo del sistema, ma praticamente non consente di regolarne il funzionamento.

Opzioni un po 'più costose che prevedono l'installazione di valvole di controllo. Con il loro aiuto, puoi regolare separatamente il flusso d'acqua per ciascun ciclo. L'aumento dei costi, anche se sarà evidente, ma un sistema di questo tipo ti permetterà di regolare il pavimento caldo per il riscaldamento uniforme di tutte le stanze.

Gli elementi obbligatori per il collettore sono la valvola di sfiato e l'uscita di scarico.

Per la completa automazione del riscaldamento a pavimento idraulico, vengono utilizzati collettori con servo-azionamenti sulle valvole e premiscelatori speciali, che regolano la temperatura dell'acqua erogata, mescolandola con una a temperatura inversa. Tali sistemi a loro costo possono costituire una parte importante del budget per l'intera installazione di pavimenti riscaldati. Non vi è alcuna necessità particolare per l'uso privato, perché è più facile una volta impostare con cura un gruppo di collettori di un tipo più semplice rispetto a un sistema automatico, che opererà nella stessa modalità anche sotto carichi costanti.

Esempio di collegamento per un collettore per pavimento riscaldato

L'installazione effettiva di un pavimento riscaldato ad acqua inizia con il posizionamento di un armadio collettore. Posizionare l'armadio del collettore dovrebbe essere in modo che i tubi di ogni stanza e il circuito fossero approssimativamente uguali. In alcune situazioni, puoi portare l'armadio ai contorni più grandi.

Il modo più semplice per nascondere un cabinet è montarlo in un muro. Lo spessore di 12 cm lo consente. La cosa principale da considerare è che i buchi e le scanalature nelle pareti di supporto sono fortemente scoraggiati e addirittura proibiti nella maggior parte dei casi.

Importante: installare la scatola dovrebbe essere sopra il livello dei pavimenti caldi, evitando la rimozione di tubi da lui. Solo in questo caso il sistema di scarico dell'aria può funzionare adeguatamente.

L'armadio del collettore viene assemblato e riempito secondo uno standard generale secondo le istruzioni del raccoglitore utilizzato, in modo che non ci siano problemi con il montaggio di tutti gli elementi e l'equipaggiamento supplementare.

Video: assemblaggio collettore

La scelta della caldaia di riscaldamento

La scelta della caldaia è determinata principalmente dalla sua capacità. Deve far fronte al riscaldamento dell'acqua nei momenti di picco del carico del sistema e avere una riserva di carica. Questo significa che la potenza della caldaia dovrebbe essere uguale alla potenza totale di tutti i pavimenti caldi, oltre a un margine del 15-20%.

Per la circolazione dell'acqua nel sistema è necessaria una pompa. Nelle moderne caldaie, sia elettriche che a gas, è presente una pompa integrata. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente per il riscaldamento di edifici residenziali a uno o due piani. Solo se il quadrato del locale riscaldato supera i 120-150 m², potrebbe essere necessario installare altre pompe ausiliarie. In questo caso, sono installati in armadi collettori remoti.

Le valvole di arresto vengono installate direttamente all'ingresso e all'uscita della caldaia. Ciò contribuirà a spegnere la caldaia in caso di riparazione o manutenzione senza dover scaricare tutta l'acqua dal sistema.

Importante: se ci sono diversi armadi collettori, sul percorso principale della fornitura di acqua calda viene installato uno splitter e dopo di esso - gli adattatori di restringimento. Questo è necessario per una distribuzione uniforme dell'acqua in tutto il sistema.

visione generale dell'intero sistema (possibilità di escludere la connessione dei radiatori)

Installazione di tubi per il riscaldamento dell'acqua sul pavimento e riempimento del massetto

Fondamentalmente, la posa del pavimento riscaldato viene effettuata utilizzando speciali profili di fissaggio, che vengono fissati al pavimento con tasselli e viti. Hanno prese per tubi di fissaggio. Con il loro aiuto, è molto più facile mantenere la distanza tra le spire del tubo.

Suggerimento: per il fissaggio, è sufficiente utilizzare le fascette di plastica che premono il tubo sulla rete di rinforzo. È importante non stringere troppo il tubo, è meglio che il circuito del massetto sia libero.

I tubi spesso si presentano sotto forma di bobine. Non tirare il tubo dalla bobina per bobina. È necessario svolgerlo gradualmente man mano che viene posato e fissato al pavimento. Tutte le pieghe sono fatte con attenzione con l'osservanza delle restrizioni sul raggio minimo possibile. Molto spesso per tubi in polietilene questo raggio è pari a 5 diametri.

Se il tubo di plastica viene pizzicato troppo, potrebbe apparire una banda biancastra alla curva. Ciò significa che il materiale ha cominciato a estendersi drammaticamente e formare una sala. Sfortunatamente, tali difetti non possono essere collocati nel sistema di riscaldamento a pavimento a causa dei crescenti rischi di una svolta in questo luogo.

Le estremità dei tubi, che vengono fornite al collettore, se necessario, vengono posate attraverso le pareti e sono racchiuse in materiale isolante in polietilene espanso. Per collegare i tubi al collettore, viene utilizzato un sistema eurocono o un raccordo a compressione.

Se incontri per la prima volta tubi in polipropilene, ti consigliamo di leggere la loro saldatura e installazione.

Ci sono diversi layout di tubi per il riscaldamento a pavimento. Puoi scegliere quello giusto in base alle tue esigenze. Insieme ad altri fattori, occorre prestare attenzione al posizionamento di mobili e ai piani per il suo riarrangiamento.

Al termine dell'installazione del riscaldamento a pavimento, viene eseguito un controllo obbligatorio del sistema ad alta pressione. Per fare questo, l'acqua viene versata nei tubi e la pressione viene applicata a 5-6 bar per 24 ore. Se non si notano perdite e notevoli dilatazioni sui tubi, è possibile iniziare a colare il massetto in calcestruzzo. Il riempimento viene eseguito alla pressione di esercizio collegata nelle tubazioni. Solo dopo 28 giorni possiamo presumere che il massetto sia pronto e procedere a ulteriori lavori sul montaggio del pavimento.

Importanti sfumature della formazione del riscaldamento del pavimento in massetto

Ci sono alcune caratteristiche nella formazione del massetto sopra il riscaldamento del pavimento dell'acqua. Ciò è dovuto al principio della distribuzione del calore nel suo spessore e al rivestimento del pavimento utilizzato.

  • Se si posa un pavimento caldo sotto la tegola, si dovrebbe fare un massetto di circa 3-5 cm di spessore, o distribuire i tubi con un intervallo di 10-15 cm. In caso contrario, il calore dei tubi non riscalderà adeguatamente lo spazio tra loro, e tale fenomeno apparirà come "zebra termica". In questo caso, l'alternanza di fasce calde e fredde sarà chiaramente percepita dal piede.
  • Sotto il laminato, il linoleum, ecc. è consigliabile formare un diluente. Per forza in questo caso, un'altra rete di rinforzo viene utilizzata sulla parte superiore del pavimento riscaldato. Ciò ridurrà il percorso di calore dai tubi alla superficie del rivestimento del pavimento. Anche sotto il laminato non si adatta lo strato di isolante termico, perché peggiorerà solo l'efficienza di un pavimento riscaldato.

È possibile accendere il riscaldamento con pavimento riscaldato ad acqua ai primi accenni all'inizio del freddo autunnale. Il riscaldamento iniziale potrebbe richiedere diversi giorni, dopodiché il sistema manterrà la temperatura richiesta. Anche la grande inerzia dei pavimenti riscaldati ad acqua può essere utile, anche se per qualche motivo la caldaia non riesce a scaldare l'acqua per un certo periodo di tempo, il sistema darà ancora calore alle stanze per un lungo periodo. Inoltre, è possibile mantenere il sistema di pavimenti caldi a bassa potenza tutto l'anno, spegnendo la maggior parte dei circuiti e lasciando solo la parte che riscalda le stanze in cui il pavimento è fatto di piastrelle ceramiche o pavimenti autolivellanti (corridoio, bagno, ecc.), Anche nella stagione calda, tali rivestimenti sono freddi.

Top