Categoria

News Della Settimana

1 Pompe
La durata di vita dei tubi in acciaio per il riscaldamento
2 Caldaie
Filtri generali per impianti di riscaldamento: fango, magnetico, pozzetti
3 Radiatori
La revisione di forni per case di campagna
4 Radiatori
Riscaldamento di serre con legno - classici del genere
Principale / Pompe

Come installare il riscaldamento a pavimento elettrico fai da te.


Buona giornata a tutti coloro che hanno aperto questo articolo! In esso, ti parlerò del riscaldamento a pavimento elettrico, che, a differenza del pavimento riscaldato ad acqua, non richiede il collegamento a un sistema di riscaldamento dell'acqua. Questo, in molti casi, semplifica enormemente l'installazione di un tale sistema di riscaldamento. Iniziamo con la considerazione dei tipi di pavimento elettrico isolato termicamente.

Tipi di riscaldamento a pavimento elettrico.

  • Sistemi di cavi - sono cavi di riscaldamento speciali.
  • I sistemi sotto forma di tappetini sono gli stessi cavi scaldanti, ma sono fissati sulla rete.
  • Pavimenti termoisolati all'infrarosso del film - film con gli elementi riscaldanti applicati su di essi.

Sistemi via cavo


Sono i segmenti del cavo scaldante di lunghezza fissa, dotati di un cavo di installazione per il collegamento alla rete tramite un termostato. Tagliare tali cavi non può, se non diversamente consentito dal produttore nelle istruzioni. I sistemi di cavi sono disposti in uno strato di massetto o in uno strato di adesivo per piastrelle. La potenza del pavimento del cavo viene scelta dall'area che deve essere riscaldata. Per fare ciò, utilizzare le seguenti relazioni:

  • Non meno di 110-120 W / m², se il sistema di cavi viene utilizzato come sistema aggiuntivo insieme a un altro sistema di riscaldamento (ad esempio, insieme ai radiatori).
  • Non meno di 150-160 W / m², se il cavo sarà utilizzato come sistema di riscaldamento principale. Nel nostro clima, l'utilizzo di pavimenti caldi come il riscaldamento principale è rischioso perché offre meno calore rispetto, ad esempio, ai radiatori. Puoi semplicemente iniziare a congelare in inverno. Inoltre, se si utilizza il cavo come riscaldamento principale, l'area di installazione del cavo deve essere almeno il 70% del riscaldamento.
  • Per riscaldare una loggia o un giardino d'inverno vale anche la pena di prendere almeno 160 W / m². Ciò è dovuto alla grande perdita di calore attraverso le finestre.

collegamento al pavimento caldo

Installazione del sistema via cavo.

Come accennato in precedenza, il cavo può essere posato su uno strato di adesivo per piastrelle o su uno strato di cravatta. L'installazione inizia con la preparazione della superficie da pulire, livellare e adescare. La posa del pavimento caldo può avvenire solo su una superficie asciutta, vale a dire che il massetto e il terreno devono rimanere "asciugati" per almeno 21 giorni. L'installazione nel massetto e nello strato adesivo è diversa, quindi consideriamo questi metodi separatamente.

Installazione del cavo in un accoppiatore.

L'installazione di un pavimento isolato termicamente in un accoppiatore viene effettuata in più fasi:

  • Posa isolante sulla base.
  • Isolamento di riempimento con un primo strato di spessore del massetto di 1-2 cm.
  • Posa degli anelli del cavo scaldante e installazione del termostato con un sensore per il controllo del pavimento caldo.
  • Controllare i danni e le prestazioni del sistema.
  • Riempimento dello strato superiore di un accoppiatore di 3-5 cm di spessore.

Schema di posa del riscaldamento a pavimento del cavo.

Per il montaggio del cavo per l'accoppiatore usato nastro di montaggio in metallo. Il cavo è fissato al nastro nei punti delle curve degli anelli, cioè sui bordi dell'area riscaldata, senza curve e tensioni brusche. Tra i bordi dei segmenti del nastro di montaggio impilati con incrementi di 0,5 metri. Posa eseguita in modo tale che il cavo di installazione si trovasse vicino alla scatola di giunzione. Dopo aver posato il cavo sul pavimento, viene testata la sua resistenza, i cui risultati sono registrati nella scheda di garanzia. La resistenza è determinata dall'integrità dell'isolamento del cavo. I parametri di resistenza per i quali il cavo è considerato in buone condizioni sono indicati nel manuale di istruzioni.

È inoltre necessario installare un termostato con un sensore di temperatura. Questo viene fatto secondo il seguente algoritmo:

L'ordine di installazione del termostato e la connessione via cavo.

  • Le nicchie sono realizzate nel muro per l'installazione della scatola di giunzione e il termostato più corse per la posa del sensore di temperatura e del cavo di installazione.
  • Per installare un sensore di temperatura, uno speciale tubo corrugato viene posato nella grondaia, una delle estremità è smorzata e l'altra viene alimentata al termostato. Il tubo deve essere a una distanza di almeno 60 cm dalla parete e deve essere posizionato tra i passacavi. Questo è necessario per il corretto funzionamento del sensore di temperatura. Il raggio di curvatura del tubo corrugato deve essere tale da poter rimuovere facilmente il sensore da esso in caso di rottura.
  • Dopo tutte queste manipolazioni, lo stroboscopio insieme al tubo viene riempito con una cravatta.
  • Il cavo di installazione è collegato alla rete tramite il termostato. Lo schema di connessione è indicato nel passaporto. Anche Shtrob ha bisogno di sorvolare.

Cavo di montaggio in uno strato di adesivo per piastrelle.

È possibile installare un sistema di riscaldamento a pavimento del cavo in uno strato di adesivo per piastrelle. La sequenza di azioni qui sarà la seguente:

  • Si sta preparando l'installazione del termostato e della scatola di giunzione. Cioè, le nicchie e le lacune del cavo sono fatte.
  • La scatola di giunzione e il tubo corrugato per il sensore di temperatura sono installati. L'estremità del tubo corrugato è silenziata ermeticamente per impedire l'ingresso di colla per piastrelle. Dopodiché, è necessario controllare se il sensore è stato rimosso dal tubo, quindi lo strobo è stato riempito con un accoppiatore e il punto in cui è situata l'estremità del tubo è contrassegnato con un segno. Questo deve essere fatto in modo che il sensore non accidentalmente si riveli coperto da un cavo.
  • Risciacquare la superficie del pavimento dai detriti. Quindi collegare le lunghezze del nastro di montaggio al pavimento su cui verrà fissato il cavo. Le sezioni del nastro di montaggio vengono posizionate nello stesso modo di quando si posa nel massetto.
  • Quindi, attacca con attenzione il cavo al nastro di montaggio. Lo facciamo in modo che sia possibile collegare il cavo di installazione alla scatola di giunzione. Non dimenticare che il sensore di temperatura dovrebbe essere posizionato tra gli anelli del cavo.
  • Controlliamo il cavo per i danni causati dalla resistenza. I parametri di resistenza sono descritti nel manuale dell'utente.
  • Collegare il cavo e il termostato. Dopodiché, per un breve periodo, forniamo energia e controlliamo le operazioni.
  • Posiamo uno strato di adesivo per piastrelle con uno spessore di 5-8 mm. e sigillare i tappi dei cavi. Stiamo aspettando che la colla si asciughi.
  • Posiamo le piastrelle su un nuovo strato di colla. Stiamo aspettando che la colla si asciughi e puoi usare un pavimento caldo.

Posa in uno strato di colla

Pavimenti riscaldati sotto forma di tappetini riscaldanti.

Sono un cavo scaldante, che è fissato sulla rete. Sono venduti sotto forma di rotoli. Per il fissaggio del tappeto al pavimento non è necessario un nastro di montaggio, che semplifica e velocizza l'installazione del pavimento. Inoltre, puoi creare un pavimento caldo sopra la vecchia tessera. I materassini vengono installati direttamente nello strato di adesivo per piastrelle, il cui spessore non deve superare i 5 mm.

Tappetino riscaldante per riscaldamento a pavimento

Installazione di un tappetino riscaldante.

L'installazione del tappetino riscaldante viene eseguita allo stesso modo dell'installazione del cavo in uno strato di adesivo per piastrelle (vedere sopra). L'installazione del termostato è simile.

L'inclusione e il funzionamento del riscaldamento a pavimento elettrico.

È consentito accendere i pavimenti riscaldati dopo che il massetto o la colla per piastrelle sono completamente asciutti. Il periodo di asciugatura deve essere indicato sulla confezione di queste miscele per l'edilizia. Al primo avvio, è possibile impostare il termostato al massimo e attendere che il cavo riscaldi il rivestimento. Quindi puoi ridurre la temperatura del regolatore a quella che ti serve.

Pavimenti caldi a film ad infrarossi.

Questo tipo di pavimenti caldi può essere posato in uno strato di adesivo per piastrelle, sotto il laminato o sotto linoleum. Questi pavimenti sono prodotti sotto forma di rulli, che possono essere tagliati in sezioni della lunghezza desiderata. Il riscaldamento viene effettuato utilizzando la radiazione infrarossa. Questo tipo di riscaldamento a pavimento elettrico è il più semplice da installare, che lo distingue dai cavi e dalle stuoie sopra descritti.

Installazione del pavimento caldo del film.

Come accennato in precedenza, il riscaldamento a pavimento del film a infrarossi può essere installato sotto una piastrella, una pietra decorativa, un parquet o un laminato. Per l'installazione di un pavimento così caldo ci sono i seguenti requisiti:

  • Livellare la superficie del pavimento per evitare le pieghe del film.
  • È necessario creare una scanalatura sotto il sensore termico e appoggiarla nell'ondulazione. Se il film è posto sotto la piastrella, la fine delle ondulazioni deve essere sigillata ermeticamente. Senza questo, non sarà possibile sostituire il sensore in caso di guasto.
  • Con l'aiuto di una corona del diametro corrispondente
  • Durante la posa sotto laminato o parquet, sotto il film è necessario posare un isolamento termico sventato di schiuma di polietilene.
  • La lunghezza massima di un pezzo di pavimento caldo non deve superare i 7-8 metri.
  • Il pavimento termicamente isolato deve essere posato con una rientranza di 10 cm dal mobile in piedi su un pavimento. Per questo, il luogo di posa deve essere pre-marcato.
  • Si consiglia di posizionare la striscia di pellicola lungo la parete lunga della stanza. Ciò contribuirà a ridurre il numero di corsie.


L'inclusione e il funzionamento di tali piani non è diverso da quelli sopra descritti.

Requisiti di sicurezza per il riscaldamento a pavimento elettrico.

  • È vietato accorciare la lunghezza della parte di riscaldamento.
  • È vietato utilizzare una sezione di riscaldamento a pavimento per ambienti con un diverso tipo di rivestimento. In questo caso, ogni stanza dovrebbe avere una sezione separata con il proprio termostato.
  • Solo i massetti consigliati per il riscaldamento a pavimento possono essere utilizzati come massetti e adesivi per piastrelle.
  • È vietato aprire guaine termoretraibili nella giunzione delle parti di riscaldamento e di installazione del riscaldamento a pavimento
  • E 'vietato coprire i luoghi di installazione delle sezioni di riscaldamento con tappeti e mettere mobili su di essi senza gambe. Ciò peggiorerà la dissipazione del calore dal cavo e potrebbe causare un malfunzionamento.

Questi requisiti sono più universali per diversi produttori di cavi scaldanti e tappetini. Per un funzionamento sicuro, assicurarsi di leggere le istruzioni fornite con esso.

Come fare un pavimento caldo

I sistemi di riscaldamento tradizionali con radiatori a parete sono diversi in quanto l'aria si riscalda e si alza, lasciando la parte inferiore della stanza più fredda. Inoltre, le batterie si trovano solitamente vicino alla finestra, coperte da tende e mobili. Il dispositivo "pavimento caldo" risolve tutti questi problemi in una volta: l'aria riscaldata si disperde dal fondo e viene distribuita uniformemente in tutta la stanza.

Come fare un pavimento caldo

Video - Come fare un pavimento caldo (acqua)

specie

  1. Riscaldamento a pavimento elettrico (cavo, a terra o i cosiddetti tappetini riscaldanti e infrarossi).
  2. Acqua.

Entrambi i tipi possono sostituire il sistema di riscaldamento principale o completarlo. La vita media è di 20 anni. Anche il livello di sicurezza e affidabilità è lo stesso.

I pavimenti elettrici possono essere installati in qualsiasi stanza, anche negli appartamenti, dove non è consentito l'installazione di un pavimento d'acqua (edifici relativamente vecchi con sistemi di riscaldamento centralizzati e solette di pavimento deboli). Permettono di riscaldare rapidamente la stanza e sono facili da installare. A loro volta, i pavimenti ad acqua sono più economici da usare e non creano radiazioni.

Video - Riscaldamento a pavimento elettrico

Tecnologia di posa del riscaldamento elettrico a pavimento

Installazione del termostato e formazione della scanalatura per le estremità di montaggio delle sezioni di riscaldamento. Qui è importante tenere in considerazione il diametro del cavo del sensore di temperatura e le dimensioni dei canali del cavo per il cavo di alimentazione principale. Il termostato dovrebbe essere posizionato ad un'altezza di 30-50 cm.

Installazione del termostato e formazione della scanalatura per le estremità di montaggio delle sezioni di riscaldamento

Preparazione delle superfici

Il pavimento viene ripulito dai detriti, viene posato uno strato di impermeabilizzazione e un nastro di smorzamento viene fissato ai bordi - non consente la perdita di calore in eccesso contro le pareti. Mettiamo queste sovrapposizioni con un approccio al muro di 10 cm, in modo che in seguito si trovino sopra il pavimento caldo finito - l'eccedenza verrà ben tagliata alla fine dell'installazione.

Per non "dare" calore ai vicini dal fondo o dal basamento, facciamo l'isolamento termico. Tradizionalmente, questo è polistirene espanso o polistirene espanso estruso. Per stanze abbastanza calde è sufficiente uno strato di penofol di 4 mm. L'isolamento è posato sull'intera area senza eccezioni.

marcatura

I luoghi in cui ci saranno mobili, pareti divisorie, impianti idraulici e apparecchiature di ingegneria sono separati da nastro - queste aree non sono soggette a riscaldamento. Successivamente, un disegno viene necessariamente realizzato in base alla tecnologia di posa di un tipo specifico di riscaldamento a pavimento (cavo o tappetino riscaldante).

Installazione. Soluzione

  • Collegare le estremità del cablaggio della sezione di installazione al termostato. Assicurare l'inizio del cavo e dell'accoppiatore.
  • Iniziare la posa della sezione, evitando l'intersezione e il contatto del cavo. La distanza ottimale tra le spire è di 8 cm La fase di posa è rigorosamente osservata lungo tutto il perimetro. Le curve sono lisce, senza fratture e tensioni taglienti.

Le curve sono lisce, senza fratture e tensioni taglienti.

Suggerimento: I passacavi sono molto comodi per allacciare le linguette sporgenti fornite sul nastro di montaggio.

I passacavi sono molto comodi per allacciare le linguette sporgenti fornite sul nastro di montaggio

  • Installare un sensore di temperatura.

Molto importante: il sensore è stato precedentemente inserito in un tubo corrugato senza fori, in modo che la soluzione di massetto non penetri; L'accesso al sensore dovrebbe essere il più semplice possibile (in caso di guasto).

L'estremità del tubo di plastica, vicino al quale si trova il sensore, è coperta da una spina, la seconda è collegata al termostato e inserita nella scanalatura lasciata per esso. È consuetudine aderire al raggio di curvatura del tubo - 5 cm, e la distanza dalla parete alla posizione del sensore stessa è di 50-60 cm: in questo modo il dispositivo sarà in grado di determinare correttamente la temperatura e in caso di rottura non è necessario aprire il pavimento.

  • Fissare il tubo con una soluzione. Tenere presente che le bobine devono essere posizionate a una distanza uguale dalla scanalatura con il tubo.
  • Collegare il sensore e la sezione di montaggio al termostato, controllare i collegamenti.
  • Testare le prestazioni del sistema. Per fare ciò, applicare la tensione per 1 minuto. Se tutto è correttamente installato e collegato, il sensore sul regolatore si accenderà e il pavimento inizierà a riscaldarsi.
  • Spegni.
  • Delinea il layout. Puoi anche fare una foto. Questo è molto utile se devi effettuare riparazioni o installare ulteriori comunicazioni di ingegneria. Sul diagramma, indicare la posizione di tutti i giunti e il sensore.
  • Crea un massetto o un pavimento autolivellante. La soluzione, in cui devono essere presenti i plastificanti, viene versata a un'altezza di 3-5 cm, e non sono consentite sacche d'aria, poiché potrebbero causare il surriscaldamento locale.

Crea un massetto o un pavimento autolivellante

In circa un mese il massetto si asciugherà completamente e su di esso potrà essere applicato un rivestimento decorativo. È preferibile utilizzare materiali ad alta conduttività termica - piastrelle, porcellana, ecc. La cosa principale è che l'efficienza del sistema di riscaldamento non viene persa a causa della pavimentazione superiore.

Riscaldamento a pavimento elettrico. Procedure di installazione e installazione

Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico a infrarossi

Dopo una conoscenza preliminare con la varietà di riscaldamento a pavimento elettrico e il loro dispositivo principale descritto nella prima parte - "Riscaldamento a pavimento elettrico: parte 1. Che cosa sono?", È il momento di passare alle caratteristiche di selezione, calcolo e installazione in casi particolari di utilizzo di riscaldamento a pavimento elettrico. Quindi, se si è pronti ad acquistare un sistema di riscaldamento a pavimento elettrico, si dovrebbe prima decidere in merito allo scopo previsto, indipendentemente dal fatto che sia aggiuntivo o il riscaldamento principale della stanza.

Riscaldamento supplementare o principale?

Se si prevede di installare un riscaldamento elettrico a pavimento in una casa o in un appartamento dove esiste già un sistema di riscaldamento, il riscaldamento sarà aggiuntivo e non è necessario acquistare un sistema molto potente.

Se il riscaldamento a pavimento elettrico svolge la funzione della principale fonte di riscaldamento, allora sarà molto probabilmente montato in un massetto di calcestruzzo piuttosto spesso (da 5 cm) e la potenza del cavo scaldante sarà elevata. Ma, di regola, tali sistemi vengono utilizzati più spesso in locali industriali o edifici separati che non sono collegati al riscaldamento centrale.

Quando abbiamo deciso lo scopo del riscaldamento, procediamo alla scelta delle opzioni di installazione e dei calcoli. Se si tratta di un riscaldamento aggiuntivo, viene utilizzato il film a infrarossi o il tappetino riscaldante; con il riscaldamento principale, è preferibile scegliere un cavo scaldante.

Quando si sceglie la potenza richiesta dell'impianto di riscaldamento a pavimento, è possibile iniziare dai seguenti parametri: camera da letto - 100-150 W per m², cucina e corridoio - 150 W per m², balcone - 200 W per m², bagno - 150-180 W per m².

Pianificare il layout e l'ordine di installazione

Il prossimo compito è pianificare la posizione del pavimento riscaldato e calcolare la fase di posa del cavo.

La distanza dalle pareti durante la posa deve essere di almeno 5-10 cm. Questo è necessario in modo che il cavo emetta calore direttamente nello spazio della stanza e non si surriscaldi. E quando installate, ad esempio, porte interne, non vi preoccupate dell'integrità del pavimento caldo. Inoltre, i trattini dovrebbero essere fatti dalla posizione di impianto idraulico del pavimento, mobili pesanti e grandi elettrodomestici (frigorifero, lavatrice).

La spaziatura del cavo è calcolata dalla formula: 100 moltiplicata per S e il valore risultante diviso per L, dove S è l'area su cui è posato il pavimento caldo, e L è la lunghezza della sezione del cavo. La fase di posa minima è di 8 cm. La potenza è calcolata in base all'area di riscaldamento e al valore per metro quadrato. Ad esempio, l'area di una stanza è di 10 m² e la potenza richiesta per m² è di 100 watt. La potenza del cavo sarà di 1300 W e la lunghezza del cavo sarà di 20 metri.

Di norma, quando si acquista un riscaldamento elettrico a pavimento, si ottiene un set completo di riscaldamento a pavimento pronto per l'installazione. Ancora una volta, notiamo che il pavimento caldo viene acquistato a seconda dell'area riscaldata. L'area riscaldata viene calcolata sottraendo i mobili permanenti dalla superficie totale del pavimento.

Riscaldamento elettrico a pavimento

Opzioni di installazione per riscaldamento a pavimento elettrico

Il processo di posa di un pavimento riscaldato varia in base al metodo di installazione scelto. Se si prevede di eseguire la posa in un accoppiatore, sarà necessario utilizzare un cavo di riscaldamento o un tappetino riscaldante. Se si prevede di eseguire la posa su un massetto per moquette, piastrelle o laminato, è possibile utilizzare una pellicola a infrarossi o, ancora, un tappetino riscaldante.

Il dispositivo principale del sistema di riscaldamento a pavimento elettrico con vari dispositivi per pavimenti e pavimenti è riportato nella tabella seguente.

Riscaldamento a pavimento elettrico sotto la tegola sulla base in cemento. 1 - Rivestimento per pavimenti, piastrelle; 2 - Adesivo per piastrelle o mastice per l'installazione di piastrelle; 3 - Composto autolivellante per il pavimento; 4 - Cavo di riscaldamento o tappetino riscaldante; 5 - Primer o massetto; 6 - Fondazione del pavimento in cemento.

Posa del massetto caldo

L'accoppiamento è fatto come segue:

1. In primo luogo, viene preparata la superficie del pavimento, pulita da polvere e detriti, coperta con un primer (se necessario). Se necessario, viene eseguito il casting preparatorio. Successivamente, l'isolamento viene depositato per ridurre al minimo la dispersione di calore dal pavimento. Se ciò non viene fatto, allora, in primo luogo, l'efficienza del sistema diminuirà, e in secondo luogo, il soffitto dei vicini dal fondo si riscalderà.

2. La fase successiva: posa di impermeabilizzazione attorno al perimetro della stanza e isolamento post-bordo, per separare il massetto dalle pareti.

3. Successivamente, viene preparato un luogo per il sensore di temperatura del pavimento e il termostato. Per questo viene selezionato un luogo, vengono realizzati speciali rientranze, per il sensore, una rientranza per il tubo corrugato in cui verrà posizionato (altrimenti rimuoverlo in caso di guasto diventerà un problema reale). L'approfondimento è necessario in modo che il livello complessivo del pavimento sia uniforme, senza irregolarità (il filo del termostato e il sensore sono collocati nel tubo e inseriti nella rientranza prima che il massetto venga colato mentre i pavimenti sono collegati all'elettricità).

4. Dopo la fase preparatoria, è possibile procedere direttamente alla posa delle stuoie (se viene posato solo un cavo, viene realizzato un massetto cementizio aggiuntivo sotto di esso).

Prima di posare il cavo (tappetino riscaldante) è necessario, senza srotolamento, verificare le sue prestazioni - misurare la resistenza. La tolleranza è ± 5-10%. Lo stesso deve essere fatto subito dopo l'installazione e prima di versare il massetto.

La posa inizia con il fissaggio dell'inizio del cavo e del nastro di montaggio del giunto. Successivamente, è necessario verificare con il piano di posa pre-pianificato, mantenere il suo ordine e passo. Nei punti in cui il cavo è piegato, se non è fissato sulla rete, è necessario osservare un raggio di almeno 5 cm. Quando si fissa il cavo, staffe e nastro di montaggio vengono utilizzati per fissare il cavo (il cavo è già fissato sui tappetini) e si deve prestare attenzione intersecato e non toccato. Non dovremmo dimenticare i trattini.

5. Successivamente, versare il massetto direttamente. Dovrebbe salire almeno 3 cm sopra il cavo: se un pavimento caldo è fatto sotto laminato, moquette, parquet o linoleum, è necessario posare uno strato di isolamento acustico.

Infine, il massetto si solidifica per un periodo di tempo sufficientemente lungo, approssimativamente entro un mese. Non vale la pena accendere i piani per accelerare il processo, perché questo non solo non aiuta, ma al contrario, causerà una minaccia di guasto del sistema. Dopo il versamento, è anche necessario controllare le prestazioni del cavo e solo dopo procedere alla connessione.

6. Il processo di collegamento del sistema di riscaldamento a pavimento elettrico si verifica solo quando l'alimentazione è spenta! Il principio di connessione è chiaramente descritto nel manuale di sistema. Non dovremmo dimenticare i cavi di messa a terra aggiuntivi, e che se il pavimento è posato in più stanze, allora ogni sistema dovrebbe (di regola) avere il proprio termostato.

Consideriamo più in dettaglio le fasi principali della posa di un riscaldamento a pavimento elettrico sull'esempio di un cavo scaldante Electrolux.

Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico fai da te. Sequenza, sfumature di editing, foto

Il pavimento del riscaldamento a cavo può essere installato nei locali per qualsiasi scopo, sia nell'edificio industriale, che nell'ufficio e nel soggiorno.

Per organizzare un pavimento riscaldante di questo tipo non è necessario posare i tubi, collegarli alla fonte di calore. Il compito è solo quello di posare un piccolo cavo elettrico e accendere la rete elettrica.

La corretta installazione di un riscaldamento a pavimento elettrico garantisce un funzionamento sicuro e affidabile per diversi decenni.

Un tale pavimento è facile da controllare, dato che ci sono molti dispositivi elettronici attraverso i quali è impostata la temperatura. La disposizione del pavimento elettrico è simile a un sistema di riscaldamento con un refrigerante sotto forma di liquido.

I modi di posare un pavimento elettrico caldo quasi non differiscono dalla disposizione del pavimento dell'acqua. L'unica differenza è che il cavo funge da elemento riscaldante.

Preparativi per l'accatastamento

Prima di iniziare il layout, è necessario condurre un piano di lavoro specifico, costituito dai seguenti passaggi:

  1. Preparazione della zona per il dispositivo di controllo della temperatura e il sensore.

La tecnologia di installazione di un pavimento riscaldato elettrico inizia con la determinazione della zona in cui verrà installato il dispositivo termostatico. È montato a parete come interruttore standard nell'area più accessibile (altezza non inferiore a 300 mm dalla superficie del pavimento).

Fasi di installazione di un pavimento isolato termicamente

Primo foro trapanato. Quindi da questo luogo lo stroboscopio è reso perpendicolare al pavimento. Verranno posizionati i cavi di alimentazione del sensore di temperatura nel tubo corrugato o in plastica.

Prima di tutto, è necessario pulire il territorio da rifiuti e polvere. Non dovrebbe avere gocce, ma essere piatto. Se necessario, deve essere livellato con una cravatta, il cui spessore non deve essere inferiore a 3 cm. Con uno strato sottile la cravatta si spezzerà. È meglio se ha uno spessore di 30 - 70 mm.

Prima di versare il massetto, impregnare il pavimento. Ciò migliorerà il contatto del massetto di cemento sabbiato e della superficie. Dopo che il primer si è asciugato, i punti sono contrassegnati dove non è necessario fare un pavimento riscaldante. Sarà lì che saranno mobili enormi. Inoltre, vengono prese in considerazione le compensazioni dalle pareti - non meno di 50 mm.

Per un riscaldamento più economico, è necessario ridurre al minimo le perdite termiche. Lo spazio tra il cavo scaldante e la fondazione del pavimento in cemento è costituito da uno strato termoisolante. Ti consente di ridurre le perdite fino al 30%.

L'isolamento termico può essere disposto in 2 varianti:

  • Orizzontalmente. Le lastre di isolamento termico (altezza non inferiore a 20 mm) sono fissate all'isolamento sulla base del calcestruzzo. Il materiale per l'isolamento termico deve essere caratterizzato dalle seguenti caratteristiche: resistenza agli effetti termici e durata. È possibile applicare schiuma, polistirolo espanso, piastre in fibra minerale, agglomerato di sughero e così via.
  • In verticale. Il materiale è disposto alla base del pavimento attorno al perimetro delle pareti. Per questo, si adatta uno speciale nastro ammortizzatore o fogli di polistirolo standard, uno spessore di circa 10 mm e una larghezza di 150 - 200 mm. Una tale variante di isolamento termico ridurrà la perdita di calore attraverso le pareti esterne della stanza.

Quando la stanza ha umidità significativa, l'impermeabilizzazione deve essere fornita sopra l'isolamento. Ciò impedirà la penetrazione di umidità nella base sessuale. Questo è particolarmente importante per gli appartamenti.

Prima di stendere il cavo di riscaldamento per l'isolamento termico, verrà colato un nastro di sabbia e cemento. Lo strato di massetto consente di evitare il surriscaldamento del cavo di riscaldamento e creare solide fondamenta per la posa del cavo.

Posa pavimento elettrico caldo

Se non è possibile eseguire un legame preliminare, il cavo può essere disposto sopra l'isolamento su una griglia di metallo (celle 10-25 mm). La griglia insieme al cavo scaldante è riempita con un accoppiatore. La rete metallica rende il rivestimento solido e resistente.

Dopo che il massetto di sabbia e cemento si è indurito, il pavimento è coperto con una speciale pellicola di montaggio. Copre completamente la superficie. Ai bordi, è disposto con una riserva e i bordi sono incollati con un nastro di alluminio. Questo è necessario in modo che durante l'installazione del cavo i bordi non siano avvolti.

Un tale schermo di equalizzazione contribuisce a un'equa distribuzione del calore in tutta la superficie del pavimento. Per fissare saldamente il cavo scaldante, viene utilizzato un nastro di montaggio, che viene posato ogni 500 mm e fissato mediante viti o prigionieri.

Sul nastro di montaggio per il fissaggio, sono fornite staffe, la distanza tra loro è la stessa, di solito 2,5 cm Tali dispositivi consentono di seguire le fasi equivalenti per la posa dei cavi.

Come montare le sezioni di riscaldamento

In primo luogo, viene determinato lo schema di installazione dei pavimenti elettrici riscaldati, nonché la sequenza e la distanza del layout. Prima di svolgere il filo dovrebbe essere controllata la resistenza. I parametri della resistenza di misurazione sono riportati nel controllo di garanzia. Dovrebbero essere simili a quelli sul tag di accoppiamento. La deviazione è consentita entro + -10%.

Il bordo freddo del filo di riscaldamento deve essere tenuto in un tubo corrugato e inserire in anticipo lo strobo preparato. La base del cavo iniziale e il collegamento del giunto sono fissati su un nastro speciale per il montaggio sulla superficie del pavimento. Questa è la fase iniziale dell'installazione del cavo. Inoltre, il giunto di accoppiamento deve essere posizionato in modo da essere completamente allagato con un accoppiatore.

Quando si stende, è necessario seguire scrupolosamente che le linee del cavo non si incrociano e non si toccano. Inoltre, è importante osservare la costanza dei calcoli degli step in tutto lo spazio del pavimento. Dove c'è una torsione del cavo, il raggio non può essere inferiore a 50 mm.

Preparazione per la posa di un pavimento riscaldato

L'accoppiamento finale del filo di riscaldamento deve essere fissato sul nastro di montaggio, oltre a quello di collegamento.

Disposizione di termostato e sensore

Dopo l'installazione completa del riscaldamento a pavimento elettrico, è necessario installare un sensore per la temperatura. È installato in un tubo di corrugazioni e viene collocato insieme al lato di alimentazione del filo in un unico strobo. Sul bordo del tubo per un dispositivo a temperatura controllata, viene inserita una spina per impedire l'ingresso della soluzione.

È importante! Il sensore di temperatura deve essere posizionato nella corrugazione in modo che sia fissato alla superficie del tubo, che viene ruotato nella direzione del massetto superiore. Più piccolo è lo spazio tra l'accoppiatore e il sensore di temperatura, più accurata è la lettura.

In caso di rottura del sensore di temperatura, può essere facilmente modificato estraendo le ondulazioni attraverso la scatola di controllo della temperatura. In realtà per questo motivo, il sensore di temperatura deve essere installato nel tubo.

Viene posizionato con il sensore sulla superficie del pavimento tra i contorni del filo di riscaldamento senza intersecarli. Per il corretto funzionamento del sensore di temperatura, insieme a un tubo, deve essere fissato su un nastro per l'installazione nel mezzo delle linee del cavo. Tutto questo deve essere posizionato lungo il cavo in una lunghezza non inferiore a 500 - 1000 mm.

Collegamento di un regolatore di temperatura a un pavimento isolato termicamente

Il termostato deve essere installato e collegato dopo aver collegato i 3 fili alla scatola di giunzione - alimentazione (220 V), alimentazione e sensore di temperatura. Non collocare questo dispositivo in una stanza con umidità significativa, poiché ciò è pericoloso.

Riempitore di massetto

Dopo l'installazione del riscaldamento elettrico del pavimento, viene versato un massetto di sabbia e cemento. Questa è la fase finale. L'altezza del massetto deve variare da 5 a 8 cm. Occorre fare attenzione per garantire che la soluzione sia distribuita in tutto il sistema. Non ci possono essere vuoti nel massetto. Per ottenere ciò, è reso più liquido dello standard. Quando è fatto, viene aggiunto un plastificante. Dopo aver versato il massetto, dovrebbe asciugarsi completamente.

Calcestruzzo di versamento su un pavimento elettrico caldo

Quindi puoi fare la finitura del pavimento. Meglio di tutti, ovviamente, se si tratta di piastrelle di ceramica, granito o altri materiali simili. Ciò è dovuto a una combinazione di materiale e massetto, che dà l'effetto ottimale. Il sistema, il riscaldamento, sarà in grado di mantenere determinati indicatori di temperatura e di non funzionare sempre per una grande potenza.

Per tavole, parquet, laminato e altri rivestimenti simili ci sono determinati requisiti. Il riscaldamento del pavimento viene messo in funzione tra circa un mese, questa volta sarà sufficiente per l'asciugatura completa del massetto.

Come prendere il cavo elettrico

Il cavo di riscaldamento del pavimento elettrico è resistivo o autoregolante, questo influenza il principio di funzionamento. La struttura di un pavimento di questo tipo contiene cavi elettrici, posati per collegare il sistema e cavi, attraverso di essi è caldo. Per ridurre al minimo la resistenza, i cavi di riscaldamento e di alimentazione sono collegati mediante giunti speciali.

Il componente principale di un cavo resistivo è un filo ad alta resistenza, la corrente che fluisce attraverso di esso viene trasformata in energia termica. Al fine di evitare lesioni alla corrente, l'anima di riscaldamento è stata trattata con uno strato isolante sulla parte superiore e una guaina di metallo è stata posta sulla parte superiore. Quest'ultimo funge da protezione di messa a terra e schermatura da campi di tipo elettromagnetico che si generano nel processo di funzionamento. All'esterno, tutti gli strati sono coperti con isolamento. Nei cavi resistivi, ci sono 1 e 2 vene.

Un cavo bipolare è caratterizzato dalla presenza e dalla vena conduttiva, situata tra 2 fili di riscaldamento. Poiché la corrente elettrica scorre in percorsi diversi, i campi elettromagnetici nel cablaggio si compensano a vicenda. L'installazione di cavi resistivi richiede di legarli insieme con l'alta qualità. Questo è fatto in modo che il filo non si surriscaldi e non si guasti.

Scelta del cavo per riscaldamento a pavimento

Una struttura con un singolo cavo è considerata il più semplice possibile. La sua installazione consiste nel posare sul pavimento del cavo. Per fare ciò, entrambe le estremità del cavo sono collegate al sistema di alimentazione, cioè, sul pavimento, si trova come un anello. Questo sistema ha una sua peculiarità. A causa del flusso di corrente elettrica attraverso di esso, si verifica la formazione di un campo elettromagnetico. A causa della guaina, questo fenomeno è attenuato, tuttavia, il risultato non è sempre positivo.

Il cavo autoregolante in confronto a quello resistivo ha più vantaggi, dal momento che una matrice polimerica viene utilizzata come elemento riscaldante. Se una sezione si scalda, si verifica una diminuzione della corrente. Questo ha un effetto sulla generazione di calore. In questa zona, la temperatura cala e in altri luoghi tutto funziona come standard. Il cavo autoregolante è molto più costoso degli elementi riscaldanti standard, tuttavia è servito molto più a lungo.


Come calcolare il pavimento

Nel processo di acquisto di un cavo, viene determinata innanzitutto la potenza del sistema di riscaldamento nel suo complesso. Il calcolo viene eseguito su 1 m 2. Consigliato da esperti quali parametri come:

  • loggia e balcone - 200 W / m 2;
  • cucina, corridoio e corridoio - 150 W / m 2;
  • camera da letto - 100 - 1500 W / m 2;
  • bagno e toilette - 180 W / m 2.

Tali indicatori aiutano a determinare facilmente la potenza specifica del pavimento riscaldante.

È importante! Se il pavimento elettrico funge da riscaldamento principale, gli indicatori migliori saranno 160-180 W / m 2. In quelle stanze dove sarà una fonte di riscaldamento aggiuntiva, questo valore cambierà a 100 - 150 W / m 2. Per calcolare la potenza dell'intero pavimento, l'area della stanza deve essere moltiplicata per la potenza calcolata del filo per 1 m 2.

Quando si calcola, è necessario escludere l'area occupata da oggetti sul pavimento - questo potrebbe essere un frigorifero, un divano, un bagno, un armadio e così via. Questi articoli interni non consentono la circolazione dell'aria, il che comporterebbe un aumento del consumo di energia elettrica, il surriscaldamento del cavo e la rottura del sistema. Inoltre, vale la pena ricordare che negli edifici residenziali il cablaggio elettrico è progettato per un massimo di 4 kW.

Cavo elettrico per riscaldamento a pavimento

Poi arriva il turno della distribuzione degli elementi di controllo e dei nodi di riscaldamento. In primo luogo, è necessario creare un piano dettagliato per l'installazione di un pavimento riscaldante sul foglio. Questo tiene conto non solo dei luoghi di rilascio dal pavimento del riscaldamento per mobili ed elettrodomestici, ma anche delle zone in cui passano varie fonti di calore, compresi i tubi di riscaldamento.

Una caratteristica dei pavimenti elettrici del riscaldamento è che rispetto al sistema idraulico, gli elementi del profilo sono riscaldati in modo uniforme. Quando la produzione di energia termica è limitata, ad esempio, dai mobili, il riscaldamento supplementare va all'esterno. Di conseguenza, gli elementi riscaldanti si guastano. Inoltre, anche i mobili e gli elettrodomestici possono deteriorarsi. Pertanto, questa caratteristica in alcuni casi è considerata uno svantaggio, dal momento che sarà molto difficile effettuare un riarrangiamento nella stanza. Attraverso la creazione di un piano, si ottiene una forma irregolare, che è inscritta nello spazio della stanza. È lì che verrà sistemato il pavimento del riscaldamento elettrico.

L'opzione migliore per questo tipo di pavimento sarebbe l'organizzazione di circuiti indipendenti per stanze diverse. Lasciali separare simbolicamente, ma con regolatori e alimentatori separati. Quando il massetto sarà colato, è possibile inserire una linea di smorzamento sull'intera area del pavimento tra le zone designate. Questo non verrà confuso. Dopo che il piano è stato redatto sul foglio, deve essere trasferito sulla superficie del pavimento.

Dieci errori durante l'installazione di un riscaldamento a pavimento elettrico, tipi, funzionamento, installazione, autoriparazione. Strumenti e tecnologia per creare pavimenti caldi fai da te

Il nostro consiglio può essere utile sia per le persone che comprano un pavimento caldo per la prima volta sia per installarlo da soli a casa, così come per alcuni professionisti tuttofare.

Come scegliere il riscaldamento a pavimento elettrico.

La scelta giusta è la condizione principale per un lavoro efficace, duraturo ed economico di un pavimento riscaldato.

Quindi, nell'articolo considereremo le seguenti domande: per il riscaldamento principale o aggiuntivo, un tipo di cavo ordinario o ultrasottile da scegliere per un pavimento caldo (posato sotto il massetto e sotto la piastrella), quale potenza e lunghezza o area usare riscaldamento a pavimento, cavo single-core o bipolare, riscaldamento sezione mat o di riscaldamento, con quale tipo di pavimentazione è meglio usare un pavimento caldo, quale termostato scegliere e altri.

In questo articolo parleremo di dieci errori di base che vengono fatti più spesso quando si installa un pavimento riscaldato. Il nostro consiglio può essere utile sia per le persone che comprano un pavimento caldo per la prima volta sia per installarlo da soli a casa, così come per alcuni professionisti tuttofare. I suggerimenti saranno dal più semplice (per qualche motivo non sempre ovvio ad alcuni maestri), a quelli che, sebbene possano sembrare superflui, in base alla nostra esperienza non lo sono. Ricordare che la maggior parte dei problemi associati all'operazione di riscaldamento a pavimento sono causati da installazione non qualificata o danni meccanici al cavo durante o dopo l'installazione. Se non sei sicuro delle tue capacità, è meglio affidare questo lavoro ai professionisti.

Errore numero 1 Quando si sceglie un cavo o un tappetino riscaldante, non fare affidamento sull'area totale della stanza, ma su un'area pulita non occupata dai mobili. Ricorda che sotto i mobili fissi o gli oggetti permanenti di una vasta area (bagni con schermi, lavatrici, divani, ecc.) Per installare un pavimento caldo non solo non ha senso, ma non è necessario per motivi di prevenzione del surriscaldamento e della loro rottura cavo di riscaldamento.

Errore numero 2 Ricordare che scegliendo la lunghezza del cavo non sarà possibile ridurlo. I cavi scaldanti a doppia schermatura, che vengono utilizzati nella maggior parte dei pavimenti riscaldati o dei tappetini, non possono essere tagliati! Questo porterà ad un guasto del cavo! È incredibile come molti artigiani facciano ancora questo errore e provano a tagliare il cavo in posizione.
Errore numero 3 In nessun caso accendere il cavo per controllare le prestazioni fino a quando non viene posato e il massetto e la malta di colla non si asciugano! Accendere il cavo anche per un breve periodo può danneggiarlo. Il test dei cavi è più rapido e semplice: la sua resistenza viene misurata.

Errore numero 4 Non posare il cavo scaldante o il tappetino sulla superficie sporca e priva di polvere. Per pulire il pavimento, è meglio usare un aspirapolvere industriale, è altamente desiderabile trattare la superficie con un primer.

Errore numero 5 Non calpestare il cavo scaldante con scarpe rigide e non farlo fare agli altri. Se non puoi fare a meno di cavo o compagno, fallo con la massima cura!

Errore numero 6 Non congelare il sensore di temperatura del pavimento nella soluzione! Il sensore deve essere posizionato in un tubo corrugato. Il tubo non deve contenere fori attraverso i quali la soluzione potrebbe penetrare e non deve essere piegato troppo. Ricordare che talvolta si verifica una rottura del sensore di temperatura e, in tal caso, dovrebbe essere possibile rimuoverlo facilmente. Sarete sorpresi se scoprirete con quale frequenza questo requisito semplice e ovvio non è soddisfatto, il che complica notevolmente la semplice operazione di sostituzione del sensore in caso di guasto.

Errore numero 7 Non trascurare le "formalità". Misurare la resistenza del pavimento caldo prima e dopo l'installazione, assicurarsi che corrisponda al valore nel passaporto del prodotto. Se il valore non è indicato nel passaporto, inserirlo e indicare la data di installazione.

Errore numero 8 Non dimenticare di disegnare uno schema di posa di un pavimento riscaldato, specificando la distanza dalle pareti o altri oggetti di riferimento. Per fare ciò, la maggior parte delle istruzioni per riscaldare i pavimenti hanno una pagina corrispondente. È possibile scattare una foto del cavo scaldante. È sempre utile se è quindi necessario forare il pavimento per installare un fermaporta o un impianto idraulico.

Errore 9: non lasciare sacche d'aria intorno alla parte "calda" del cavo scaldante. Ciò è particolarmente vero quando si posa un pavimento caldo "sottile" nell'adesivo per piastrelle. La mancata osservanza di questa regola al fine di salvare la soluzione o semplicemente una supervisione può portare al surriscaldamento e alla rapida avaria del cavo dopo l'inizio del loro funzionamento.

Errore numero 10 Non accendere il pavimento caldo subito dopo l'installazione, in modo che "il massetto abbia maggiori probabilità di asciugare e afferrare rapidamente". Questo quasi certamente danneggerà il cavo di riscaldamento! È necessario attendere alcune settimane a seconda dello spessore e del tipo di malta.

Riscaldamento a pavimento elettrico e parquet Kahrs: la soluzione migliore

La pavimentazione è la parte degli interni con cui veniamo in contatto più spesso. Pertanto, non solo il grado della nostra soddisfazione estetica, ma anche la salute dipende dalla sua qualità. Pavimenti riscaldati a casa - questa è un'ulteriore protezione della salute, perché i tuoi piedi saranno sempre caldi dove è installato il riscaldamento elettrico del pavimento.


Il parquet è un bellissimo pavimento con cui nessun altro rivestimento può essere paragonato per valore estetico, naturalezza e comfort. Ma insieme al riscaldamento elettrico del pavimento, il pavimento in parquet può offrire un ulteriore livello di comfort. Si può camminare sul pavimento con la tecnologia del pavimento caldo a piedi nudi, anche se è bagnato fuori in autunno o in inverno freddo e non indossare calze di lana o scarpe da ginnastica calde.

Calcolo del pavimento caldo

Per prima cosa calcoliamo l'area libera (Sv) = area totale - l'area dei mobili e delle attrezzature.
Quindi è necessario determinare lo scopo del pavimento riscaldato:

Piano riscaldato Riscaldamento elettrico a pavimento

I vantaggi del riscaldamento a pavimento elettrico
Comoda distribuzione della temperatura lungo l'altezza della stanza. Indipendentemente dal sistema scelto (principale o aggiuntivo), il vantaggio principale del riscaldamento elettrico (così come un pavimento riscaldato ad acqua) sarà una distribuzione della temperatura più confortevole sopra l'altezza della stanza. Il sistema principale consente ad ogni stanza di mantenere automaticamente una temperatura individuale, garantendo al contempo un'elevata precisione. Nel caso di utilizzo di uno schema aggiuntivo, tali caratteristiche saranno fornite dalla sezione di riscaldamento locale selezionata.
Il riscaldamento a pavimento elettrico ha un'inerzia inferiore rispetto all'acqua. Ciò significa che dopo l'accensione del sistema per il riscaldamento, la temperatura ambiente raggiungerà la temperatura impostata più velocemente.

Inoltre, i vantaggi dei "pavimenti caldi" elettrici comprendono la durata di servizio fino a 50 anni (almeno, alcuni produttori affermano che tale risorsa operativa) e la compatibilità ambientale dei materiali utilizzati.

Con uno schema aggiuntivo, il riscaldamento elettrico e la pavimentazione possono essere posati sopra a quello vecchio. Di norma, questa opzione viene utilizzata in cucine, bagni e bagni, perché in queste stanze la pavimentazione è realizzata con piastrelle in ceramica o gres porcellanato. In questo caso, vengono utilizzati tappetini riscaldanti elettrici. L'altezza del pavimento aumenterà di 1... 1,5 cm.

Nel caso in cui sia necessario riparare il riscaldamento elettrico, non è necessario aprire l'intero piano. Con l'aiuto di attrezzature speciali, è possibile determinare facilmente dove il cavo è danneggiato. Dopo aver aperto una piccola parte del pavimento, è possibile ripristinare facilmente il cavo utilizzando giunti speciali. Se, per qualsiasi motivo, si verifica un danno al cavo, quando una persona tocca parti che trasportano corrente, il dispositivo di spegnimento di protezione (RCD) spegnerà quasi istantaneamente la tensione.

Svantaggi del riscaldamento elettrico del pavimento

Lo svantaggio principale del pavimento riscaldato elettrico è l'aumento del consumo di energia. Ciò è particolarmente vero quando si utilizza il riscaldamento elettrico come sistema principale. La stessa ragione limita l'uso del riscaldamento elettrico nelle case costruite più di 10 anni fa.

In queste case, la fornitura di energia elettrica viene calcolata secondo i vecchi standard. Di conseguenza, il riscaldamento elettrico può essere utilizzato solo come sistema aggiuntivo. Allo stesso tempo, occorre prestare attenzione in vista della possibilità di sovraccaricare il cavo di alimentazione. Anche nelle case moderne, prima di utilizzare il riscaldamento elettrico, è necessario assicurarsi che il cablaggio della casa consenta il carico di corrente previsto. Se, tuttavia, in questo caso non esiste tale possibilità, l'uscita sarà la connessione del sistema attraverso un cablaggio separato e una macchina separata. I carichi di cablaggio consentiti sono indicati nella Tabella 1.

La conseguenza dell'aumento del consumo di energia è un costo operativo piuttosto elevato. Ad esempio, il costo della superficie del riscaldamento elettrico di 10... 15 mq. per un periodo di due anni, possono superare il costo dell'attrezzatura.
Anche gli svantaggi dei sistemi di riscaldamento elettrico possono essere attribuiti agli effetti dannosi di un campo magnetico sul corpo umano. Tuttavia, questo problema non è così chiaro. Ci sono un gran numero di avversari di questa affermazione che non mettono in dubbio la sicurezza ambientale dei pavimenti elettrici riscaldati. Molti esperti citano i dati delle loro ricerche condotte in locali residenziali, che dimostrano che le indicazioni di tensione e induzione non superano i valori di fondo.
Un altro svantaggio del riscaldamento elettrico è la distribuzione ineguale del campo di temperatura in alcuni sistemi. Il risultato sarà una deformazione della pavimentazione, che è fatta di parquet e laminato. Per evitare ciò, è necessario osservare rigorosamente la tecnologia di installazione, in particolare per non violare il passo e la profondità del cavo.

Scegliere il tipo di finitura del pavimento

Prima di scegliere e acquistare attrezzature e materiali per il riscaldamento elettrico del pavimento, è necessario decidere il tipo di rivestimento di finitura. Oltre all'estetica, alla durata e alla forza, dovrebbe essere adatto per l'uso di un tale sistema di riscaldamento.
Nella costruzione di tali pavimenti possono essere applicati tali rivestimenti:
piastrelle di ceramica o gres porcellanato
linoleum
pavimenti in laminato
parquet o tavola

Allo stesso tempo, è importante considerare questi momenti:
Di queste opzioni, la scelta migliore sarebbe ceramica o porcellana, perché conducono abbastanza bene il calore e hanno una piccola dilatazione termica specifica.
Se si applica linoleum, non dovrebbe avere una base più calda.
Se si decide di utilizzare il parquet, il legno deve essere ben asciugato, altrimenti potrebbe deformarsi.
Prestare attenzione per garantire una buona qualità della colla e della vernice, al fine di evitare fumi indesiderati durante il riscaldamento. Assicurati di controllare con il venditore l'intervallo di temperatura di funzionamento (se il pacco non ha tali informazioni) i giunti incollati o i rivestimenti di vernice prima di acquistare colla o vernice. Non concentrarti solo sul prezzo, perché anche qualsiasi colla è progettata per una specifica modalità di funzionamento, e anche la colla più costosa potrebbe non essere adatta alle condizioni che ti occorrono.
Nella scelta del materiale per la pavimentazione, il criterio principale dovrebbe essere la presenza di una marcatura appropriata, indicante la possibilità di utilizzarlo con un tale sistema di riscaldamento.
Rivestimenti che non sono consigliati per l'uso in combinazione con riscaldamento a pavimento elettrico:
sughero perché ha una bassa conduttività termica (non passa il calore nella stanza). Inoltre, il tappo è "paura" del surriscaldamento. tappeti spessi, perché svolgeranno la funzione di isolamento termico

Scelta di un cavo per il riscaldamento a pavimento elettrico

Cavi scaldanti resistivi
L'elemento più importante nel sistema di riscaldamento elettrico è il cavo. È il cavo che converte l'energia dell'elettricità che la attraversa in energia termica. Il cavo di riscaldamento sembra quasi indistinguibile da un cavo convenzionale, è anche single-core e twin-core e deve essere schermato (a volte corazzato).
Tuttavia, è significativamente diversa la resistenza elettrica del nucleo principale (riscaldamento in questo caso). Se, in un cavo convenzionale, il nucleo principale è costituito da un materiale con la resistenza più bassa (per ridurre le perdite associate al riscaldamento del filo), quindi in cavi di riscaldamento (detti anche resistivi), è realizzato in nicromo, un materiale con elevata resistenza elettrica. Di conseguenza, il cavo svolge la funzione di un elemento di riscaldamento ed è già selezionato in base all'ampiezza dello specifico rilascio di calore (potenza termica). Di norma, questo valore è compreso nell'intervallo 15... 21 W / m. Tuttavia, non si dovrebbe pensare che un aumento della produzione di calore porterà necessariamente ad un aumento dell'efficienza del sistema di riscaldamento elettrico. In primo luogo, quando si posa il cavo nel pavimento, si può formare una cavità d'aria vicino alla superficie, causando un surriscaldamento del materiale del cavo e aumentando il rischio di guasto. In secondo luogo, con un aumento della densità di potenza del cavo, la sua lunghezza per una determinata area viene ridotta. In questo caso, è possibile un tale aumento della distanza tra i singoli fili, che renderà evidente l'irregolarità del riscaldamento. Per tutti i produttori, la distanza consentita tra i filetti adiacenti può variare da 5-6 a 10-12 cm. La riduzione della potenza lineare al di sotto dei valori specificati comporta uno spreco di cavi e il rischio di una convergenza inaccettabile delle filettature dei cavi adiacenti.

Se si prevede di riscaldare la camera da letto, la camera dei bambini o il soggiorno, si consiglia di utilizzare le sezioni di riscaldamento basate sul cavo a due fili. I cavi single-core sono più adatti per corridoi, bagni e bagni. Questi cavi differiscono in aggiunta al design e all'installazione. Quando si utilizza un cavo single-core, le estremità fredde (fili di rame che collegano il cavo alla rete elettrica) sono collegate su entrambi i lati. Se si utilizza un cavo bipolare, le estremità fredde sono collegate da un lato e, dall'altro, i conduttori di riscaldamento e ausiliari sono saldati e isolati.

Il vantaggio di un cavo a due core è che quando lo si utilizza, non è necessario collegarlo a entrambe le estremità del termostato. Ciò semplifica enormemente la scelta del routing dei cavi. Inoltre, il livello di radiazione elettromagnetica di un cavo bipolare è inferiore a quello di un cavo single-core.
Cavi scaldanti autoregolanti.
Oltre ai cavi resistivi, ci sono anche cavi scaldanti autoregolanti.

I cavi autoregolanti differiscono dal resistivo non solo nell'aspetto, ma anche nel principio di funzionamento. Come si può vedere nella figura, non c'è cavo di riscaldamento nel cavo, entrambi i fili svolgono il ruolo di un conduttore. La funzione di riscaldamento viene eseguita da una matrice polimerica. Esegue anche l'autoregolazione, che si basa sulle proprietà dei semiconduttori della matrice. Con l'aumentare della temperatura, la conduttività della matrice diminuisce, vale a dire di conseguenza diminuisce la quantità di corrente che fluisce attraverso di esso e la potenza termica diminuisce. A temperature più basse, avviene il contrario.

A causa della proprietà di autoregolamentazione, tali cavi non temono il surriscaldamento locale, a differenza di quelli resistivi. Di conseguenza, non è necessario tenere conto della posizione dei mobili nella stanza durante la posa del cavo e non si può temere che il parquet o il laminato si deformino. Tuttavia, il costo dei cavi autoregolanti ($ 5... $ 10 per 1 m / n) non contribuisce alla loro ampia distribuzione nei sistemi di riscaldamento elettrico. Di solito i cavi sono venduti arrotolati in bobine.

Tappetini riscaldanti
In vendita anche un vasto assortimento di tappetini riscaldanti elettrici, basati su sottili cavi a bassa potenza.
Il cavo nel tappetino riscaldante è pre-posato sotto forma di un serpente e attaccato alla griglia di filamenti polimerici. I tappeti, a seconda della potenza, possono essere di larghezza diversa (40, 50, 80 cm) e lunghezza (da 0,5 ma 25 m). La lunghezza delle estremità fredde dei tappetini riscaldanti è di 1,5... 4 cm.
Installare i tappetini riscaldanti è molto più semplice del cavo fornito nell'alloggiamento, tuttavia i tappetini non sono adatti per la posa su pavimenti con geometria non standard, e sono notevolmente più costosi rispetto alla sezione di cavi di capacità simile. Con una qualità paragonabile, il pavimento caldo con materassini costa il 20-50% in più rispetto al cavo.

I cavi e i tappetini riscaldanti sono venduti come prodotti indipendenti o come kit di installazione pronti all'uso. Un termostato con un sensore di temperatura, un tubo corrugato per l'installazione del sensore nel pavimento, così come le istruzioni per l'installazione e il funzionamento sono inclusi nel kit di un kit di montaggio in aggiunta al cavo o al tappetino.

La scelta del termostato per il riscaldamento a pavimento elettrico

Un componente altrettanto importante nel sistema di riscaldamento elettrico è un termostato completo di un sensore di temperatura. I termostati possono essere non programmabili e programmabili, ad incasso o plug-in, nonché montati in un armadio su una guida DIN.
Di norma, per il riscaldamento di corridoi, bagni e servizi igienici vengono utilizzati semplici sistemi di riscaldamento elettrico con termostati non programmabili. Il costo di tali termostati è compreso tra 40... $ 120. Il controllo della temperatura viene eseguito utilizzando un interruttore multi-posizione (graduale) o utilizzando un resistore (senza interruzioni). I termostati programmabili offrono molte più possibilità di controllare il sistema di riscaldamento elettrico. Oltre a mantenere la temperatura impostata, possono anche essere utilizzati per impostare i parametri temporali del sistema.

È possibile accendere e spegnere il sistema in un determinato momento, impostare diversi intervalli di temperatura in diversi momenti della giornata. Tali dispositivi hanno una serie di diversi programmi con diversi parametri di temperatura e tempo. Inoltre, tutti i programmi sono soggetti a modifiche a discrezione del proprietario. Inoltre, i termostati programmabili si inseriscono facilmente nel sempre più popolare sistema "casa intelligente". Il costo di questi termostati sarà di $ 100... $ 200 e oltre.

Se è necessario installare un termostato nell'armadio elettrico, in questo caso ci sono termostati montati su una guida DIN.
Il rastrello DIN sta per Deutsches Institut fur Normung (Istituto tedesco di normalizzazione). Progettato per il montaggio di varie apparecchiature elettriche dello standard DIN (macchine elettriche automatiche, RCD, DifAV, contattori, zero bus, terminali di commutazione, prese, chiamate, ecc.). Il materiale della guida din è in acciaio zincato, la guida din ha uno spessore di 0,9 mm. La lunghezza del binario din è da 70 a 1000 mm, il passo dei fori è di 15 mm. La guida din prodotta è conforme a GOST R IEC 60715-2003
Se la potenza commutata del termostato non è sufficiente (di norma non è superiore a 3 kW), sarà necessario un avviatore magnetico, che sarà controllato da questo termostato. Oppure puoi installare un termostato separato per ogni sezione.
La scelta dell'isolamento termico per il riscaldamento a pavimento elettrico

Un sistema a pavimento caldo deve essere isolato in modo che la potenza del sistema non vada al riscaldamento del pavimento o del terreno.
Come isolamento termico, si consiglia di utilizzare EPPS con una densità di 30 kg / m3 e uno spessore di, di regola, 20-30 mm. Se la stanza che deve essere riscaldata si trova nel seminterrato o se il terreno è generalmente a terra, lo spessore dell'isolamento sarà, ovviamente, maggiore rispetto al pavimento sopra la stanza riscaldata (1,5-2 volte più spessa in media).

Lo spessore in ciascun caso è determinato dal calcolo.
Spesso viene utilizzato l'isolamento termico con uno strato di pellicola riflettente. Si ritiene che il foglio, oltre a riflettere il calore, contribuisca anche a una ridistribuzione più efficiente del calore dal cavo sulla superficie del pavimento. Tuttavia, ci sono oppositori all'uso dell'isolamento della lamina. Secondo alcuni esperti, il foglio è completamente distrutto sotto l'influenza dell'ambiente alcalino della malta cementizia in 3-5 anni. Ciò è particolarmente vero con l'aumento dell'umidità nella stanza, inoltre, affinché la pellicola funzioni correttamente nel riflettere il calore, deve esserci uno spazio d'aria tra la pellicola e l'elemento riscaldante, che è quasi impossibile da fare nel pavimento.

Piano elettrico caldo fai da te


Negli ultimi anni, la popolarità di un pavimento elettrico caldo è aumentata. Montare questo pavimento con le proprie mani non è affatto difficile.
Il pavimento elettrico è molto comodo e facile da usare. Lo svantaggio principale è una bolletta dell'elettricità, quindi questo sistema è installato solo in stanze separate nei cottage o nelle case.

Riparazione del riscaldamento del pavimento del cavo

La rottura di un riscaldamento a pavimento elettrico installato professionalmente è piuttosto rara. Allo stesso tempo, in molti anni di lavoro, abbiamo dovuto spesso trovare e risolvere vari tipi di malfunzionamenti, inclusi causato da installazione non qualificata.
In questi casi, è meglio contattare una ditta specializzata che vende, installa e ripara il riscaldamento a pavimento, ad esempio "Heat Light" (vedere la sezione sul costo della riparazione del riscaldamento a pavimento).
Se possiedi qualifiche e strumenti sufficienti per l'autoriparazione, questo articolo ti aiuterà sicuramente.
Prima di tutto, prova a determinare quale componente del sistema (termostato, sensore di temperatura o cavo di riscaldamento) è difettoso. A volte questo può essere facilmente determinato, ad esempio, nei casi in cui il pavimento è stato perforato e il cavo è stato danneggiato (il fermo della porta è stato inserito, ecc.).
Se la causa dell'errore non è ovvia, misurare la tensione di alimentazione. Dovrebbe corrispondere al valore indicato nel manuale di istruzioni del termostato, non deviando da esso di oltre il 5%.
Se l'indicazione dell'inclusione di un pavimento riscaldato sul termostato non funziona (una lampadina o un'icona sul display elettronico), è necessario verificare la presenza di tensione (220 V) sui terminali per il collegamento al cavo scaldante quando è collegato un sensore di temperatura esterno (se presente). Se non c'è tensione, il problema potrebbe essere causato da contatti scadenti sul termostato a causa di viti di fissaggio scarsamente serrate, così come un malfunzionamento del sensore di temperatura o del termostato stesso.

Problemi e soluzioni simili sono descritti in dettaglio nel nostro articolo Sensore di temperatura del pavimento termico: nessuno o non può essere rimosso per la sostituzione. Per una situazione specifica, la seguente raccomandazione si adatta:
Per evitare di aprire il pavimento quando si sostituisce il sensore, può essere consigliabile sostituire il termostato con un modello che funziona in modalità controllo potenza, ad esempio il termostato OCD4. Tali regolatori consentono al piano caldo di funzionare in modalità timer (ad esempio, mezz'ora - lavoro, 15 minuti - spegnimento). Questa opzione non è particolarmente comoda in funzione, allo stesso tempo potrebbe essere appropriata in alcuni casi, perché assicurerà il riscaldamento del pavimento nella stanza.
Durante i controlli sanitari dei termostati stessi, si consiglia di scollegare il cavo di riscaldamento da essi. In caso di rottura del termostato, può essere sostituito con uno identico collegando un vecchio sensore al nuovo dispositivo. Se si sceglie un modello diverso, è anche meglio sostituire il sensore, il che non è difficile se il sensore è montato correttamente e il sensore viene spesso fornito in bundle con un nuovo termostato.

Installazione del pavimento riscaldato


La sequenza e il contenuto dell'installazione di un pavimento riscaldato non sono molto diversi per il riscaldamento del cavo o per il riscaldamento dei tappetini.

Strumenti e tecnologia per creare pavimenti caldi fai da te

Pavimento riscaldato - un'aggiunta molto comoda al sistema di riscaldamento esistente in casa. È abbastanza possibile montarlo da soli. È importante essere ben preparati, conoscere la tecnologia del dispositivo e seguire la sequenza di installazione. Dopo tutto, l'affidabilità di tali piani dipende dal 99% della qualità dell'installazione.

Tipi di riscaldamento a pavimento elettrico

La sezione di riscaldamento è un pezzo di cavo scaldante di lunghezza fissa, dotato di estremità di montaggio per il collegamento alla rete elettrica.

Top