Categoria

News Della Settimana

1 Caldaie
Termostato per riscaldamento a pavimento: principio di funzionamento + smistamento + punte di installazione
2 Pompe
Carbone per stufe e caldaie
3 Radiatori
Tutto sui tubi di riscaldamento nel pavimento
4 Caminetti
Come scegliere il carburante giusto per i caminetti bio
Principale / Radiatori

Come fare un riscaldamento a vapore fai da te: dispositivo, regole e requisiti


Ogni casa dovrebbe essere calda, altrimenti sarà molto scomodo viverci, anche se è molto spaziosa e bella. I proprietari risolvono il problema del riscaldamento in modi diversi, in base alle proprie capacità e condizioni climatiche.

Alcuni installano il riscaldamento a vapore nelle loro case: è abbastanza semplice assemblare un tale sistema con le proprie mani. Come fare questo? Proviamo a capirlo.

Riscaldamento a vapore: come funziona

Molte persone confondono il sistema di riscaldamento a vapore e acqua. In effetti, sono molto simili nell'aspetto. In entrambi i casi, la caldaia, i tubi e i radiatori sono necessariamente presenti. Ma per il sistema a vapore, il vapore agisce come un refrigerante, per acqua - acqua.

Questa è la differenza fondamentale tra i due sistemi. La caldaia non riscalda, ma evapora acqua, il vapore risultante passa attraverso i tubi verso i radiatori.

Al loro interno, il raffreddamento e la condensazione del vapore. Nel processo di condensazione, un chilogrammo di vapore emette più di 2000 kJ di calore, mentre l'acqua di raffreddamento a 50 ° C produrrà solo 120 kJ. È chiaro che la potenza termica del vapore è molte volte superiore, il che spiega l'alta efficienza di questo tipo di riscaldamento. La condensa che si forma all'interno dei radiatori scorre verso la parte inferiore delle parti e si muove per gravità verso la caldaia.

Con il metodo di restituzione di un refrigerante trasformato in condensato, tutti i tipi di sistemi di riscaldamento a vapore sono suddivisi in due tipi:

  • Anello chiuso In questo caso, non vi sono lacune nel circuito e la condensa fluisce attraverso i tubi posti in un determinato angolo direttamente nella caldaia per il successivo riscaldamento.
  • Apri. Il sistema è caratterizzato dalla presenza di un serbatoio di accumulo, in cui entra la condensa proveniente dai radiatori. Da questo serbatoio viene pompato di nuovo in caldaia con una pompa.

Secondo i metodi di assemblaggio e distribuzione dei tubi, i circuiti di riscaldamento a vapore sono suddivisi in tipi assolutamente simili ai sistemi idrici.

In base ai parametri della pressione assoluta dell'impianto di riscaldamento, il vapore è suddiviso in varietà di alta pressione con un eccesso di> 0,07 MPa; bassa pressione con sovrapressione nell'intervallo 0,005-0,07 MPa; vuoto con pressione assoluta

Riscaldamento a vapore - selezione e installazione delle apparecchiature

Il vantaggio della proprietà privata è il riscaldamento individuale. Il proprietario stesso decide l'inizio e la fine della stagione di riscaldamento. La possibilità di regolare la temperatura consente di risparmiare denaro. Molti proprietari di case preferiscono un sistema di riscaldamento a vapore grazie al suo funzionamento economico ed efficiente. Sulla condotta del riscaldamento a vapore e sarà discusso di seguito.

La fonte di energia termica nel sistema di riscaldamento a vapore è il generatore di vapore - caldaia. Quando l'acqua bollente evapora il vapore che entra nei tubi dei riscaldatori. Muovendosi attraverso il sistema, il vapore si condensa e si deposita sulle pareti di radiatori o convettori, emettendo la maggior parte del calore. Riscaldamento, dispositivi di riscaldamento danno il loro calore allo spazio circostante e riscaldano la stanza in cui si trovano. Questo spiega le alte prestazioni del sistema di riscaldamento a vapore. Durante la condensazione di un chilogrammo di vapore, viene rilasciata più di 2400 kJ di energia termica, con una temperatura del vapore di 50 gradi, vengono rilasciati solo 110 kJ.

Lo schema del riscaldamento a vapore di una casa privata

La circolazione del vapore viene effettuata attraverso un'unità di raffreddamento-raffreddamento (DOW) o una turbina a vapore. Una volta nel sistema di lavoro, il vapore si condensa e ritorna al generatore di vapore in forma liquida, completando il ciclo. Nei sistemi chiusi, il vapore entra di nuovo nella caldaia per gravità, la condotta viene posata in modo tale che si formi una piccola pendenza nella direzione della caldaia. Quando si utilizza un sistema di tipo chiuso, è necessario assicurarsi che tra il punto in cui entra il vapore e il punto di uscita si trovi una differenza di pressione sufficiente a far defluire il liquido. Il serbatoio del vapore dovrebbe essere posizionato molto più in basso rispetto ai riscaldatori. Nei sistemi di tipo aperto, l'acqua scorre nei serbatoi di stoccaggio e, grazie a una pompa, viene pompata in un generatore di vapore.

Per evitare problemi durante il funzionamento, è necessario acquistare attrezzature certificate. Ciò non solo aumenterà l'affidabilità del sistema, ma renderà anche più sicuro.

Esistono due tipi di instradamento della pipeline: one-pipe e two-pipe. Nel primo caso, il vapore si muove lungo un tubo, nel secondo - lungo due: uno muove vapore, e il secondo restituisce condensa. Nelle abitazioni private, viene utilizzato principalmente il secondo tipo di cablaggio, che consente di eseguire autonomamente il controllo della temperatura nel sistema con valvole speciali. Nella versione monotubo, la temperatura può essere ridotta solo riducendo la potenza del funzionamento della caldaia o disattivando il riscaldamento. Per il tempo freddo minaccia di surriscaldarsi.

Il riscaldamento a vapore in una casa privata è impostato a causa dei seguenti vantaggi del sistema:

  • basso costo e benefici economici;
  • il sistema può essere utilizzato tutto l'anno, il refrigerante non si bloccherà mai;
  • il calore è fornito per convezione e radiazione, che aumenta l'efficienza;
  • per l'installazione possono essere utilizzati tubi con diametro inferiore e piccoli radiatori;
  • indipendentemente dalle dimensioni della stanza riscaldata, il vapore entra in qualsiasi punto dell'impianto di riscaldamento senza perdere la sua temperatura;
  • le stanze si riscaldano rapidamente;
  • perdita di calore quasi ridotta a zero, alto coefficiente di trasmissione del calore;
  • possibilità di collegamento con un pavimento caldo.

Scegliendo una visualizzazione a vapore del sistema di riscaldamento, è necessario conoscere le sue carenze. Durante la circolazione attraverso il sistema, il vapore crea molto rumore. Le apparecchiature di riscaldamento possono essere riscaldate a una temperatura superiore a 100 gradi, il che crea il rischio di ustioni a contatto con la pelle umana, quindi è meglio chiudere i radiatori con uno schermo protettivo. Un'alta temperatura di riscaldamento crea il rischio di un'emergenza pericolosa in caso di fretta. L'instabilità dei processi corrosivi riduce la vita del sistema.

Vista a vapore dell'impianto di riscaldamento

Quando si scelgono i tubi per il sistema a vapore, uno dei principali parametri di riferimento sarà il loro costo. I seguenti tipi di tubi si adatteranno:

  1. 1. Acciaio. Per il montaggio di tubi in acciaio è necessaria una saldatrice. Il vantaggio dei tubi d'acciaio - nelle caratteristiche ad alta resistenza, resistenza alle sollecitazioni meccaniche. Lo svantaggio è la suscettibilità alla corrosione. Per aumentare la durata del tubo viene trattato con speciali sostanze anticorrosive.
  2. 2. Rame. All'installazione viene utilizzata la saldatura ad alta temperatura. Resistono a temperature elevate, hanno un'eccellente affidabilità e durata, che consente di nascondere i tubi nella parete. Lo svantaggio principale è l'alto costo.
  3. 3. Inossidabile e galvanizzato. Questo tipo di tubo combina i vantaggi dei due precedenti: sono resistenti alla corrosione, durevoli. Facile da installare grazie alla connessione filettata. Lo svantaggio è lo stesso di quello dei tubi di rame: il prezzo elevato.

Le elevate temperature possibili nel sistema di riscaldamento a vapore rendono impossibile l'uso di tubi in plastica e metallo-plastica, poiché non sono adatti per lavorare in modalità ad alta temperatura. La pipeline del sistema a vapore è convenzionalmente suddivisa in due componenti: la linea di condensa e la linea del vapore. Per nome non è difficile indovinare il loro scopo. I tubi di vapore forniscono vapore all'impianto di riscaldamento. Le linee condensate servono a drenare la condensa accumulata.

Tipi e tipi di tubi per il riscaldamento

Insieme ai tubi selezioniamo i dispositivi di riscaldamento. Si consiglia di installare apparecchi in ghisa, acciaio e alluminio come radiatori. L'opzione migliore: le batterie in ghisa, sono resistenti e affidabili, in grado di resistere alle alte temperature.

La base del sistema di riscaldamento è la caldaia, per il suo funzionamento efficiente è necessario calcolare correttamente l'area di riscaldamento dei locali, che si riscalda, cioè la potenza deve soddisfare il carico. Il rapporto tra potenza della caldaia e area riscaldata è indicato di seguito:

  • 25 kW - area da 60 a 200 metri quadrati. m;
  • 25-35 kW - area da 200 a 300 metri quadrati. m;
  • 35-60 kW - area da 60 a 200 metri quadrati. m;
  • 60-100 kW - area da 600 a 1200 metri quadrati. m.

Per il corretto calcolo della potenza della caldaia dovrebbe essere guidata dalla seguente formula: per ogni 100 metri quadrati. m area riscaldata dovrebbe rappresentare 10 kW di potenza.

I tipi di caldaie per riscaldamento dipendono dal combustibile utilizzato per il funzionamento. I rame che lavorano a combustibili liquidi solidi, gas naturale, combinati sono emessi. Ci sono modelli elettrici che sono vantaggiosi da installare nelle zone con tariffe elettriche a basso costo durante la notte. La pressione del vapore dipende dal tipo di sistema di riscaldamento, nel vapore dovrebbe essere 6 atmosfere o leggermente più alto. Nel caso di un sistema di vuoto-vapore, la pressione può essere inferiore a quella atmosferica. Un manometro dovrebbe essere installato sulle caldaie.

L'unità di riscaldamento è composta da un focolare, un bruciatore e un ashpit. L'elemento principale è un tamburo a cui sono collegati strumentazione, tubazioni, manometro e fusibili. Per il sistema a vapore, vengono utilizzate caldaie a tubi di gas ea tubi d'acqua. Più comune è il secondo tipo di caldaie, in quanto hanno un potenziale più elevato.

In una casa privata puoi fare una caldaia a vapore con le tue mani dal fornello. Ma in questo caso, non può combinare le funzioni di riscaldamento con il riscaldamento o la cottura dell'acqua. Per un generatore di vapore - un serbatoio in cui l'acqua sarà riscaldata e verrà formato il vapore, è possibile adattare una bobina fatta da soli. È saldato da tubi e posizionato sopra la stufa. Prima dell'uso sulla bobina, controllare la qualità delle connessioni in modo che non vi siano perdite.

Assemblando il riscaldamento a vapore con le proprie mani, considerare le dimensioni dell'area riscaldata, il numero e la posizione dei radiatori, l'apparecchiatura di spegnimento e controllo, i filtri e altri elementi necessari per garantire il normale funzionamento del sistema. La pompa di circolazione e i generatori di vapore dovrebbero essere progettati per garantire una circolazione efficiente del liquido di raffreddamento. È importante tenere in considerazione dove verrà posizionata l'apparecchiatura e in che misura sarà posizionata la caldaia a vapore.

Installazione di riscaldamento a vapore

Per preparare autonomamente il riscaldamento a vapore, è necessario preparare le seguenti attrezzature e materiali:

  • generatore di vapore (caldaia);
  • tubi per la posa dell'autostrada;
  • radiatori;
  • strumentazione;
  • valvole di intercettazione e controllo.

La documentazione del progetto deve indicare la lunghezza dei tubi, il loro numero e diametro, nonché i radiatori usati o altri elementi riscaldanti. Tutto questo deve essere applicato alla carta sotto forma di un diagramma con una descrizione dettagliata di tutte le sfumature. Quando il progetto e lo schema sono pronti, procedere all'installazione. Il sistema è montato rigorosamente secondo lo schema.

  1. 1. Nella prima fase prepariamo le superfici a cui verrà attaccata l'attrezzatura. Sulle pareti montiamo supporti su cui i radiatori terranno. Quindi fissa i riscaldatori sulle pareti. Dovrebbero essere posizionati sotto le finestre per eliminare l'aspetto delle correnti fredde: il flusso d'aria proveniente dall'esterno si riscalda immediatamente. Inoltre, eliminerà l'appannamento della finestra e cambierà il "punto di rugiada".
  2. 2. Quindi, installare la caldaia (generatore di vapore) su una base di cemento. Il pavimento è isolato con materiale ignifugo. È meglio metterlo nel seminterrato, mentre le coppie salgono (o nel garage). Se hai intenzione di riscaldare i pavimenti, è meglio acquistare una doppia caldaia, che condividerà il lavoro per la casa e per i pavimenti. In questo caso, posizioniamo il generatore di vapore sopra la superficie del pavimento.
  3. 3. Il serbatoio di espansione viene installato utilizzando supporti speciali nel punto più alto dell'impianto di riscaldamento, deve essere collegato alla linea principale tra il generatore di vapore e i radiatori. Secondo le raccomandazioni degli esperti, un serbatoio aperto deve essere installato alla distanza più vicina alla caldaia di riscaldamento.
  4. 4. Nel passaggio successivo, montiamo la pipeline. Inizieremo il cablaggio dal generatore di vapore. Portiamo il tubo da esso al primo apparecchio di riscaldamento, se necessario lo tagliamo se è troppo lungo. Quindi colleghiamo tutti gli ingressi e le uscite. Allo stesso modo, effettuiamo il collegamento del tubo all'appliance successiva fino a quando non colleghiamo tutte le parti del riscaldamento in un'unica tubazione. I tubi sono montati con una pendenza di 3 mm per metro per la circolazione naturale.
  5. 5. Equipaggia ogni batteria con una gru Mayevsky, in modo che i tappi dell'aria risultanti possano essere rimossi, il che interferirà con il funzionamento effettivo del sistema.
  6. 6. Davanti al generatore di vapore, installiamo un serbatoio di accumulo in cui la condensa raccoglierà e quindi, sotto un'inclinazione naturale, l'acqua scorrerà nella caldaia di riscaldamento.
  7. 7. La linea principale è chiusa sulla caldaia di riscaldamento, creando così un circuito chiuso. Installiamo un filtro sulla caldaia, intrappolerà le particelle di sporco contenute nell'acqua e, se possibile, una pompa di circolazione. Il tubo dalla pompa alla caldaia deve avere un diametro inferiore rispetto agli altri tubi.
  8. 8. All'uscita dalla caldaia, installiamo la strumentazione: manometro e valvola di sicurezza.
  9. 9. Includiamo nel sistema un'unità di scarico / riempimento per il pompaggio del liquido di raffreddamento dal sistema alla fine della stagione di riscaldamento o durante la riparazione.
  10. 10. Al termine dell'installazione, controlliamo il funzionamento del sistema e la presenza di perdite. Risolviamo tutti i problemi riscontrati.

L'uso del riscaldamento a vapore è più economico rispetto al riscaldamento dell'acqua, ma nelle zone residenziali non è consigliabile installarlo a causa del pericolo di un'emergenza in caso di fretta.

Riscaldamento a vapore fai-da-te

Per riscaldamento a vapore si intende un sistema in cui l'acqua riscaldata funge da vettore di calore. Tale riscaldamento era ampiamente usato negli edifici residenziali nel diciannovesimo secolo. Ben presto, il vapore fu sostituito dall'acqua, ma il nome del sistema (nel nostro caso, errato) rimase lo stesso.

Il vapore acqueo trasporta efficientemente e trasferisce calore, ma è stato rifiutato tale riscaldamento a causa del forte riscaldamento delle apparecchiature di riscaldamento (la sua temperatura ha superato i 100 ° C). Qualsiasi contatto con la superficie del dispositivo ha provocato ustioni e la rottura della linea principale ha provocato lesioni gravi e persino la morte.

Riscaldamento a vapore in una casa privata

Fai attenzione! In considerazione di tutto ciò, fino ad oggi, il riscaldamento a vapore (nella sua forma originale) è vietato per l'uso in aree residenziali pubbliche.

Tuttavia, il divieto non si applica alle case private, quindi chiunque può fare ciò che vuole. Ma prima di prendere una decisione così seria, dovresti valutare i pro ei contro.

Il divieto non si applica alle case private, quindi tutti possono fare ciò che desiderano

Contenuto istruzioni dettagliate:

I vantaggi del sistema

  1. Il prezzo di un tale sistema è piuttosto basso.
  2. Il riscaldamento a vapore non è scongelato, quindi è possibile utilizzarlo tutto l'anno senza il rischio di congelare il liquido di raffreddamento.
  3. Le perdite di calore negli scambiatori di calore sono praticamente ridotte a zero.
  4. In tale sistema, l'energia viene trasmessa dalla radiazione e dalla convezione. Per confronto: è la componente di convezione che prevale nella componente acqua, mentre il trasferimento di calore dai radiatori è piuttosto basso.
  5. Durante l'installazione è possibile utilizzare radiatori e tubi di dimensioni e diametro ridotti.

carenze

Ma ci sono anche degli svantaggi che devi conoscere prima di installare.

  1. Il vapore che circola nel sistema crea rumore.
  2. La temperatura delle apparecchiature di riscaldamento può superare i 100ᵒС.
  3. In caso di sfondamento, si verifica un aumento del rischio di emergenza.
  4. Suscettibilità alla corrosione.

Principio di funzionamento

Un generatore di calore nel riscaldamento a vapore è una caldaia che funziona a bassa pressione, forma vapore caldo e lo trasferisce lungo le linee principali. Durante lo spostamento, il vapore si condensa e si deposita sulle pareti dei dispositivi, emettendo una grande quantità di calore: questo è il segreto delle alte prestazioni del sistema.

Fai attenzione! Durante la condensazione di 1 kg di vapore, vengono rilasciati più di 2.400 kJ di energia, mentre quando si raffredda la stessa quantità di vapore a 50 ° C, si formano solo 110 kJ. La condensa stessa dopo la sedimentazione fluisce verso il basso ed entra nel generatore di calore in modo naturale o con l'aiuto di una pompa di circolazione.

La pressione del vapore dipende dal tipo di sistema:

  • nel riscaldamento a vapore convenzionale è al di sopra dell'atmosfera, ma non supera 6 atm;
  • nei sistemi sotto vuoto è al di sotto dell'atmosfera.

La regolazione del calore viene effettuata cambiando l'intensità della vaporizzazione. In caso di necessità, il flusso si sovrappone semplicemente, creando le condizioni per il raffreddamento della casa.

Le apparecchiature di riscaldamento qui sono radiatori tradizionali realizzati in ghisa o acciaio, nonché tubi alettati.

Radiatori in ghisa

Secondo un'altra classificazione, il riscaldamento a vapore può essere:

  • chiuso - in questo caso, la condensa ritorna naturalmente, per cui vengono utilizzati tubi di diametro maggiore;
  • aperto - qui l'acqua si accumula in un apposito contenitore e viene pompata attraverso una pompa.

Riscaldamento a vapore fai-da-te

La disposizione del riscaldamento a vapore si compone di due fasi: la progettazione e l'installazione vera e propria.

Fase 1. Progettazione del sistema

Ancora una volta, vi ricordiamo le peculiarità dell'utilizzo del vapore come refrigerante: questa è una temperatura elevata della conduttura e dei radiatori, oltre a un aumento dell'incidente. Quando tutti i pro e i contro sono pesati, puoi iniziare a lavorare. Innanzitutto, viene creato un futuro progetto di sistema.

calderone

Innanzitutto, viene determinata la potenza richiesta dal generatore di calore. Ciò tiene conto dell'area della casa - se non supera i 200 m², è sufficiente un dispositivo con una capacità di 25 kW, ma se varia tra 200 m² e 300 m², sarà richiesto un minimo di 30 kW. Sulla base di queste informazioni, la caldaia è selezionata. Al momento dell'acquisto, prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • il tipo di carburante da utilizzare;
  • la possibilità di riscaldare l'acqua per uso domestico.

Fai attenzione! La scelta di una caldaia per riscaldamento è una delle fasi più importanti nella disposizione del riscaldamento a vapore.

Circuito di riscaldamento

Sistema a due fili con cablaggio superiore

Sistema a filo singolo con cablaggio inferiore

Schema di un sistema di riscaldamento aperto

Con lo schema anche bisogno di decidere in anticipo. La scelta dell'una o dell'altra opzione dipende da:

  • la posizione della caldaia;
  • l'area della stanza riscaldata;
  • condizioni per l'installazione di dispositivi di riscaldamento;
  • il numero richiesto di questi dispositivi.

In breve, questa è una scelta piuttosto difficile, che aiuterà il video qui sotto.

Video - Funzionalità di lavorazione con tubi in acciaio

tubi

Per il riscaldamento a vapore è inaccettabile utilizzare i tubi idraulici convenzionali a causa dell'alta temperatura dell'intero sistema. Per questo motivo, la scelta dei tubi dovrebbe essere oggetto di grande attenzione, anche se è piccola.

  1. I tubi in rame sono caratterizzati da un'eccellente conducibilità termica e costi elevati. L'installazione viene eseguita mediante saldatura.

Per facilitare il lavoro di installazione in fase di progettazione, è necessario definire:

  • posizione del radiatore;
  • lunghezza della condotta;
  • luoghi di installazione di distributori, linee di diramazione, adattatori, ecc.

Fai attenzione! Tutti questi dati vengono trasferiti su carta. Viene eseguito un abbozzo del riscaldamento a vapore, dove sono indicati tutti i dettagli necessari.

Prezzo di emissione

Dopo la stesura del progetto, vengono determinati i costi futuri. È difficile dire quanto costerà l'attrezzatura di un tale sistema, senza riferimento a dispositivi di riscaldamento, volumi di lavoro e condizioni specifiche. Notiamo solo che, secondo gli esperti, il riscaldamento a vapore sarà in ogni caso più economico del normale riscaldamento dell'acqua.

Fase 2. Installazione

Passaggio 1. In primo luogo, viene disegnato un layout esatto in base allo schizzo.

Layout di riscaldamento

Passaggio 2. Quindi, installare i radiatori. Si consiglia di posizionarli sotto le finestre: ciò consentirà non solo di riscaldare il vetro, ma anche di prevenire l'appannamento e, di conseguenza, lo spostamento del "punto di rugiada".

Collegamento di un radiatore a più sezioni

Installazione di un radiatore

Installazione di un radiatore

Quindi, installare i radiatori

Passaggio 3. Il serbatoio di espansione è collegato. Deve essere collegato alla tubazione che porta dal generatore di calore ai radiatori. Un altro punto importante: il serbatoio deve essere installato nel punto più alto dell'impianto di riscaldamento.

Montaggio del serbatoio di espansione

Montaggio del serbatoio di espansione

Può essere chiuso e aperto, con e senza troppopieno.

Fai attenzione! I professionisti sono invitati a installare un serbatoio aperto, inoltre, nella massima vicinanza alla caldaia di riscaldamento. Sebbene questo schema potrebbe essere adatto per un dispositivo di tipo chiuso.

Passaggio 4. Installazione delle condotte. Ciò avviene come segue: il tubo viene alimentato al radiatore, interrotto se necessario, dopo di che i cavi e gli ingressi sono collegati. Quindi il tubo viene anche fornito dal primo radiatore al secondo, poi dal secondo al terzo e così via.

Fai attenzione! Si consiglia di dotare ogni radiatore di una gru Mayevsky per rimuovere i tappi dell'aria che si sono formati.

Passaggio 5. Il circuito si chiude, cioè è portato all'inizio - il generatore di calore. È importante che la caldaia sia dotata di un filtro e (se necessario) di una pompa di circolazione.

Passaggio 6. Quindi è necessario installare la caldaia stessa. Molto spesso, le autorimesse sono adiacenti alle case di campagna. Il riscaldatore può essere installato in uno di questi garage.

Installazione di una caldaia di riscaldamento

Fai attenzione! Il vapore acqueo caldo può andare dalla caldaia, montato in qualsiasi posto conveniente - nel garage, nella cucina estiva o nella casa stessa. Ciò non influirà sulla qualità del riscaldamento, e il lato finanziario del problema dipende completamente dalla lunghezza richiesta del gasdotto.

In questo caso, l'installazione del generatore di calore non è diversa da una procedura simile in un'area residenziale. Allo stesso tempo, l'unità bay / drain può essere equipaggiata su qualsiasi parte dell'autostrada. Questo nodo è necessario per scaricare il liquido di raffreddamento alla fine della stagione di riscaldamento o prima di riparare il sistema.

Video - Installazione di una caldaia di riscaldamento

Passaggio 7. Viene eseguito il test di tutti i dispositivi di riscaldamento. Se sono nuovi, quindi per una corsa di prova, è consigliabile invitare uno specialista.

Sistema "pavimento caldo"

"Il pavimento isolato termicamente" guadagna la crescente popolarità di recente. Spesso viene creato sulla base del riscaldamento elettrico, ma se vuoi puoi usare l'acqua. L'installazione di un tale sistema è una procedura complicata e dispendiosa in termini di tempo. I tubi di polipropilene sono posati sotto il rivestimento del pavimento (anche in plastica-metallo) attraverso i quali circola il vettore di calore caldo.

Sistema "pavimento caldo all'acqua"

È inoltre necessario installare un termostato ambiente: verrà utilizzato per regolare la temperatura.

Cablaggio e installazione del regolatore

Tale variazione del sistema "pavimento caldo" presenta molti vantaggi rispetto a quella elettrica, i principali dei quali sono a basso costo e basso consumo energetico.

risultati

L'uso del vapore caldo difficilmente può essere attribuito ai tipi popolari di riscaldamento, inoltre, secondo la normativa vigente, è vietato utilizzarlo in edifici residenziali e pubblici. Ma a volte al fine di salvarlo è ancora installato in garage, annessi e anche nelle case private.

Facciamo il riscaldamento a vapore con le nostre mani

Per i residenti del settore privato, i proprietari di cottage e case di campagna sono sempre rimasti un problema urgente dell'organizzazione del riscaldamento di edifici residenziali. Data la grande varietà di moderni impianti di riscaldamento e di riscaldamento, grandi capacità tecniche, molti sono interessati alla questione di come creare il riscaldamento a vapore in una casa privata con le proprie mani.

Secondo gli esperti nel settore dell'edilizia privata, la maggior parte dei proprietari di edifici residenziali preferisce il riscaldamento dell'acqua. Il riscaldamento in casa in quasi il 75% delle famiglie residenziali nel settore privato, in particolare nelle aree urbane, viene effettuato da sistemi autonomi di riscaldamento dell'acqua.

Per riferimento: il riscaldamento a vapore è un tipo di riscaldamento dell'ambiente, in cui il vettore di calore è riscaldato a vapore. Praticato un tipo simile di riscaldamento nel 19 ° secolo. A causa del grande pericolo che il vapore acqueo venga riscaldato a temperature elevate, questo metodo ha perso la sua rilevanza. Nel corso del tempo, il vapore è stato sostituito dall'acqua, svolgendo il ruolo del refrigerante principale. Il riscaldamento a vapore è un sistema piuttosto vecchio, che viene utilizzato in modo massiccio solo per scopi industriali e industriali.

Lo schema di installazione del riscaldamento a vapore per una casa privata, che oggi viene utilizzato quasi invariato, è il tipo più semplice e conveniente di riscaldamento dei locali residenziali. Il motivo principale del rifiuto del vapore come refrigerante è un grande pericolo dovuto al forte riscaldamento delle superfici della caldaia e dei radiatori. Praticamente qualsiasi contatto fisico con la batteria in questo caso minacciava di gravi ustioni. La svolta del sistema di condotte di vapore è piena di gravi disastri per i residenti, danni alle proprietà nella stanza.

Ha svolto il suo ruolo nell'evitare l'uso del vapore e il fatto che la caldaia riscaldata è quasi impossibile da regolare, riducendo la temperatura interna a un livello confortevole. Il riscaldamento a vapore a casa spesso è diventato la causa di un significativo consumo di carburante, il che ha reso questo tipo di riscaldamento non economicamente fattibile. Nonostante molte ragioni per non utilizzare il vapore per il riscaldamento, la caldaia a vapore è ancora di interesse per i consumatori, e il riscaldamento a vapore rimane di per sé un tema caldo di discussione.

Capacità tecniche moderne per attrezzature in una casa di riscaldamento autonomo privata

Oggi molti residenti di case private stanno cercando di risolvere il problema di installare il proprio sistema di riscaldamento autonomo. Una delle condizioni per il successo dell'attuazione del progetto sarà lo schema del riscaldamento a vapore, in base al quale è possibile dotare la casa di una caldaia a gas e di un sistema di tubazioni autonomo. Nella figura puoi vedere come dovrebbe apparire la caldaia a vapore in una casa privata.

A prima vista, non vi è nulla di difficile, ma è necessario osservare la sequenza di collegamento dell'apparecchiatura necessaria durante il processo di installazione e installazione. La vostra casa, che intendete dotare di una caldaia a vapore, deve avere dimensioni adeguate, stanze appositamente attrezzate per l'installazione della caldaia. Il riscaldamento a vapore in una casa privata utilizzando lo schema offerto alla vostra attenzione, dà un'idea del principio di funzionamento della caldaia a vapore e di tutte le altre apparecchiature.

Per riferimento: ufficialmente, il riscaldamento a vapore è consentito in impianti industriali e tecnologici, dove è necessario riscaldare ampi spazi interni, dove la presenza di persone è limitata. Con successo, il vapore viene utilizzato come vettore di calore per il riscaldamento delle serre.

Per comprendere il principio di funzionamento del riscaldamento a vapore in una casa residenziale, è necessario acquisire familiarità con il principio del sistema e lo schema elettrico dell'apparecchiatura, i componenti principali e gli assiemi dell'intero complesso. Prima di tutto, vale la pena rimanere sui professionisti. Cosa dà riscaldamento a vapore per la casa, quali sono i suoi vantaggi:

  • il sistema di riscaldamento a vapore non è a rischio di congelamento. È possibile collegare la caldaia in qualsiasi momento dell'anno. Questo vantaggio è fondamentale se c'è una scelta, quale tipo di riscaldamento preferire una casa di campagna;
  • gli scambiatori di calore forniscono quasi il 100% di conservazione del calore;
  • l'efficienza del riscaldamento a vapore è quella di riscaldare l'ambiente per convezione di masse d'aria e radiazione di calore dai radiatori;
  • l'alta pressione creata nel sistema fornisce l'accesso ai piani superiori del liquido di raffreddamento, fornendo facilmente la casa a due piani con il calore;
  • durante l'installazione vengono utilizzati tubi di diametro ridotto, i radiatori hanno anche dimensioni inferiori;
  • costo insignificante delle attrezzature, piuttosto semplice installazione di riscaldamento a vapore in una casa privata con le proprie mani.

Per riferimento: per la linea del vapore è meglio usare tubi di metallo solido. Il diametro dei tubi per il riscaldamento a vapore è inferiore. La composizione del metallo include ottone e stagno, che impedisce la formazione di incrostazioni all'interno della linea del vapore.

Gli svantaggi del riscaldamento a vapore sono stati menzionati all'inizio. Per tenere conto del loro diritto di tutti, per coloro che hanno privilegiato la caldaia a vapore, ti suggeriamo di familiarizzare con uno schema abbastanza semplice e comprensibile. Utilizzando le raccomandazioni degli esperti, puoi costruire un riscaldamento a vapore indipendente abbastanza efficace con le tue mani nella tua casa. Per eseguire il proprio calore in casa, non si dovrebbe risparmiare su materiali e dispositivi di monitoraggio. Maggiore è il numero di sensori e meccanismi di protezione installati nel sistema, maggiore è la sicurezza, maggiore è il normale funzionamento della caldaia, delle linee del vapore e dei radiatori.

Iniziando a lavorare sull'attrezzatura del riscaldamento autonomo nella sua casa, la prima cosa da fare è realizzare un progetto competente. In fase di progettazione è importante tenere conto di tutte le sfumature tecniche e ingegneristiche, compresa l'area della stanza riscaldata, i parametri di temperatura necessari e le caratteristiche tecniche dell'unità stessa.

Devi decidere immediatamente. La caldaia a vapore riscalda solo la casa o è necessaria anche l'acqua calda. L'opzione migliore sarebbe quella di scegliere un sistema di riscaldamento a doppio circuito, grazie al quale si ottiene l'acqua calda in casa.

L'installazione del sistema stesso viene effettuata in stretta conformità con i termini del progetto, altrimenti si rischia di incontrare interruzioni di alimentazione idrica e fornitura di calore durante il funzionamento della caldaia. Un punto importante per il normale funzionamento del riscaldamento a vapore in futuro è la preparazione dei locali in termini ingegneristici e tecnici. Per la caldaia è necessario utilizzare un locale separato, preferibilmente di tipo seminterrato, in cui vi è un accesso costante di aria. La preparazione della fondazione per la caldaia garantirà la corretta installazione dell'apparecchiatura e il suo funzionamento regolare. Le tubazioni possono essere posate orizzontalmente o verticalmente. Il layout del tubo stesso può essere superiore o inferiore. L'ordine e il metodo di posa dei tubi di riscaldamento dipendono dalle caratteristiche tecnologiche dell'edificio e dalla disposizione degli interni.

Il principio del sistema. Tipi di riscaldamento a vapore

Per imparare come produrre un efficace riscaldamento a vapore in una casa privata, in primo luogo è meglio conoscere quali tipi esistono.

Tecnologicamente, ci sono due sistemi:

  • chiusa, vale a dire, un sistema chiuso in cui la condensa torna nella caldaia;
  • aperto, sistema aperto, ideale per una casa privata.

Nella seconda variante, la condensa si accumula in un serbatoio separato e solo successivamente, grazie al funzionamento della pompa, viene reimmessa nella caldaia. Un tale schema è più sicuro e più conveniente per riscaldare una casa a due piani.

L'elemento centrale del sistema di riscaldamento è una caldaia a vapore, che, a differenza dei design industriali, è progettata per basse pressioni. Nel corso del suo lavoro, la caldaia produce vapore acqueo, alimentandolo nel sistema di condutture a vapore. Il vapore scorre attraverso i tubi in tutti i radiatori collegati al sistema, riscaldandoli a una certa temperatura. Nel processo di raffreddamento del vapore, vi è un intenso ritorno di energia termica, che fornisce l'effetto desiderato. Il vapore raffreddato viene convertito in condensato, che scorre per gravità nel serbatoio di stoccaggio.

Se sei interessato al sistema di riscaldamento a vapore in un cottage o in una casa privata, ricorda quanto segue. I modelli attuali di apparecchiature possono avere una pressione inferiore a quella atmosferica nel sistema o viceversa, la pressione nel sistema può raggiungere 6 atm. Per utilizzare efficacemente una caldaia funzionante e non portare a un consumo eccessivo di carburante, è installato un regolatore di alimentazione del vapore. Se necessario, se vuoi lasciare che la stanza si raffreddi, blocca semplicemente il flusso di vapore nel sistema. Per ottenere l'effetto desiderato, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati radiatori in ghisa e acciaio.

Ognuno di noi sceglie come riscaldare la casa, ma in alcuni casi è meglio ascoltare le raccomandazioni degli specialisti. L'efficienza del sistema di riscaldamento può essere livellata dai fattori negativi incontrati durante il funzionamento. Nonostante il numero di inconvenienti del piano domestico, il riscaldamento a vapore presenta vantaggi tecnologici tangibili rispetto ad altri tipi e metodi di riscaldamento.

Come fare il riscaldamento a vapore in una casa privata con le tue mani

Uno dei vantaggi significativi di una casa privata è un sistema di riscaldamento individuale. Il suo proprietario determina da sé l'inizio e la fine della stagione, decide quanto spesso e quanto riscaldare la sua casa.

Molti proprietari scelgono il riscaldamento a vapore in una casa privata, perché è uno dei più produttivi ed economici. In futuro, può essere automatizzato e combinato con un pavimento caldo.

L'opinione che il riscaldamento a vapore sia troppo difficile da installare è errata. Ogni proprietario può eseguire autonomamente le fasi di lavorazione, acquistando apparecchiature affidabili e di alta qualità (caldaie, tubi e raccordi, radiatori per riscaldamento o convettori, altri materiali di consumo, ecc.), Familiarizzando con varie opzioni di implementazione.

Elenco delle attrezzature e dei materiali necessari

Ci sono molti schemi per la vendita di riscaldamento a vapore, ma tutti richiedono lo stesso set di attrezzature, che include:

  • Tubi per la posa di autostrade
  • Generatore di vapore - la base dell'intero sistema
  • Apparecchiature di riscaldamento
  • Valvole di intercettazione e controllo
  • Attrezzatura di prova

Il più grande interesse per il sistema di riscaldamento a vapore è la pipeline, che può essere suddivisa nei seguenti due componenti: la linea di condensa e la linea del vapore. Sulla base dei nomi, possiamo assumere il loro scopo.

I tubi di vapore sono utilizzati per fornire vapore all'interno del sistema di riscaldamento. Le condotte di condensa accumulano condensa accumulata nei radiatori e nelle autostrade. Quest'ultimo può essere suddiviso in diverse categorie in due modi:

  • Per riempire
  • A proposito del movimento del fluido

Secondo il metodo di riempimento delle linee di condensa sono uno dei seguenti tipi:

  • Bagnato - hanno sempre acqua
  • Secco: l'acqua riempie parzialmente il tubo durante l'operazione di riscaldamento

Secondo il metodo di spostamento del liquido, sono anche divisi in due categorie:

  • Pressione: la condensa si muove attraverso i tubi a causa della differenza di pressione stabilita all'interno
  • Auto-fluente: la tubazione viene posata in modo tale da formare una pendenza nella direzione del serbatoio di stoccaggio

Il principio del riscaldamento a vapore: i pro ei contro

Quando la fonte di calore riscalda l'acqua, inizia a formare vapore. Quest'ultimo viene reindirizzato attraverso i tubi verso i dispositivi di riscaldamento. In essi si condensa, si deposita sulle superfici interne e trasferisce il calore a convertitori o radiatori.

La condensa risultante fluisce attraverso i tubi nel serbatoio per raccogliere il liquido. Da questo, è uno dei metodi precedentemente considerati (gravità o pressione) che va di nuovo all'elemento riscaldante e il ciclo si ripete di nuovo.

È molto importante prendere in considerazione due caratteristiche, senza le quali il riscaldamento a vapore in una casa privata sarà inefficiente. Hanno lo scopo di impedire alla condensa di entrare all'interno della linea del vapore:

  • Alla giunzione di due dispositivi prevedono l'installazione di scaricatori di condensa o di rondelle di ritenuta
  • Si raccomanda di fare la pendenza della strada principale in direzione del vapore

"Pro e contro" del riscaldamento a vapore

Insieme ad altri tipi di sistemi di riscaldamento, il vapore ha i suoi lati positivi e negativi. Se lo paragoni con un classico sistema di riscaldamento ad acqua, puoi notare i seguenti vantaggi:

  • Indipendentemente dall'area riscaldata, il vapore verrà consegnato a uno dei punti più lontani del sistema senza perdere la sua capacità di riscaldamento.
  • Le visite si riscaldano molto più velocemente.
  • Alto coefficiente di rilascio di calore nell'ambiente
  • Non è necessario posare tubi di grande diametro intorno alla casa e fissare grandi radiatori alla parete
  • Costo efficace durante il funzionamento

I vantaggi sono molti, ma prima di fare una scelta a favore del riscaldamento a vapore, è necessario conoscere i suoi svantaggi:

  • La durata utile è inferiore del 25-30% rispetto a quella dei sistemi di riscaldamento dell'acqua
  • È molto difficile regolare il trasferimento di calore.
  • Nel processo, un sacco di rumore

Un elevato coefficiente di trasferimento del calore si ottiene grazie al riscaldamento rapido dei riscaldatori alle alte temperature. A volte la superficie si riscalda fino a 90-95 gradi, diventando pericolosa. Radiatori di riscaldamento, per non scottarsi, si consiglia di chiudere gli schermi di protezione e installare nei luoghi più inaccessibili per i bambini.

Potresti anche essere interessato alle istruzioni di installazione per il riscaldamento dell'acqua calda.

Scegliere i tubi giusti

La varietà di tubi per impianti di riscaldamento sul mercato è molto ampia. È molto difficile dire quali sono più adatti per organizzare il riscaldamento a vapore - la decisione finale viene presa in base ai nostri desideri e alle nostre possibilità materiali.

I modelli in plastica e in polipropilene non funzionano, in quanto non sono in grado di resistere a temperature elevate durante il funzionamento. Si consiglia di interrompere la scelta su una delle seguenti opzioni:

  • rame
  • acciaio
  • Zinco o acciaio inossidabile

I tubi di rame sono considerati uno dei più resistenti e affidabili. Si sono mostrati perfettamente quando lavorano con i refrigeranti, la cui temperatura è vicina ai 100 gradi. Un vantaggio importante è la resistenza alla sovrapressione e la sua caduta acuta.

Tuttavia, il prezzo dei tubi di rame è molto più costoso di altre opzioni considerate. In media, il costo del sistema di riscaldamento per una casa privata di circa 100 metri quadrati. il costo sarà del 20-25% più costoso.

I tubi in acciaio resistono perfettamente alle alte temperature e alle cadute di pressione costanti. Il loro valore di mercato è inferiore e, di conseguenza, disponibile per una vasta gamma di consumatori.

Il risparmio non è casuale. Lo svantaggio principale dell'utilizzo di tubi in acciaio è la loro bassa resistenza alla corrosione. È necessario collegare i prodotti tra loro utilizzando un metodo di saldatura, quindi sarà probabilmente necessario ordinare i servizi di un master.

Tubi zincati o inox

I tubi zincati o inossidabili sono molto simili nelle loro prestazioni al rame. Tollerano perfettamente le alte temperature, i picchi di pressione. Non hanno bisogno di saldatura - è sufficiente acquistare i raccordi del diametro appropriato. Il principale svantaggio dei prodotti è il costo.

Leggi la stessa cosa su come riscaldare il garage con le tue mani.

Scegliere una caldaia

Uno degli elementi più importanti, l'equipaggiamento del riscaldamento a vapore in una casa privata, è una caldaia di riscaldamento, che deve riscaldare rapidamente l'acqua in uno stato di vaporizzazione. L'accento principale deve essere fatto sulla sua scelta.

Il criterio principale è la potenza dell'apparecchiatura. Dipende dall'area riscaldata. Guardando la documentazione tecnica, si raccomanda di aderire alle seguenti relazioni:

  • Fino a 200 metri quadrati. m. - circa 25 kW
  • Fino a 300 metri quadrati. m. - circa 30 kW
  • Fino a 600 metri quadrati. m. - circa 50 kW

Per non essere confuso con sicurezza, si consiglia di scegliere la potenza della caldaia come segue: 10 kW per ogni 100 metri quadrati. m. locali riscaldati.

Un elemento chiave delle apparecchiature di riscaldamento è un tamburo progettato per il montaggio di strumenti di misura per il monitoraggio di indicatori di prestazione, sistemi di tubazioni e fusibili automatici.

Prestare attenzione anche al tipo di carburante funzionante: dipenderà dal costo del riscaldamento. I modelli elettrici, perfetti per le regioni con tariffa notturna, stanno iniziando a guadagnare popolarità. Le installazioni combinate consentono di utilizzare combustibili allo stato solido o liquidi.

Se parliamo di modelli che funzionano a gas naturale, sono i meno comuni. Essendo uno dei vettori energetici più convenienti, è molto più redditizio dotarlo di riscaldamento ad acqua classico.

Diversi schemi per l'attuazione del riscaldamento a vapore

Non è difficile costruire il riscaldamento a vapore con le proprie mani, ma è necessario conoscere i possibili schemi di implementazione e scegliere quelli più adatti. Ci sono 2 domande principali a cui rispondere:

  • Sistema a tubo singolo o doppio
  • Cablaggio aperto o chiuso

Sistema a tubo singolo oa due tubi

È necessario decidere quale delle due opzioni verranno posate in casa:

  • Sistema a tubo singolo
  • Sistema a due tubi

Il sistema a un tubo è meno utilizzato, poiché è molto difficile regolare il flusso di vapore in esso. L'installazione di dispositivi aggiuntivi aumenterà in modo significativo i costi iniziali di riscaldamento.

Un sistema a due tubi richiederà più tubi, ma è più facile da installare e utilizzare. È sufficiente installare un separatore di condensa termostatico all'uscita e una valvola di controllo all'ingresso.

Cablaggio aperto o chiuso

Il liquido di condensazione può essere riportato all'elemento riscaldante in uno dei due circuiti:

In un sistema aperto, la condensa entra nel serbatoio per gravità. In quest'ultimo, il liquido accumulato viene pompato al riscaldatore. È necessario posare correttamente il tubo e mantenere la pendenza, in modo che l'acqua scorra senza alcuni ostacoli.

In un sistema chiuso, è necessario prevedere che l'ingresso e l'uscita abbiano una differenza di pressione sufficiente per far fluire il fluido. Allo stesso tempo, il collettore di vapore deve essere posizionato in modo tale che sia significativamente più basso rispetto ai radiatori di riscaldamento.

Iniziare

È necessario avere un termoconvettore sotto ciascuna delle finestre. Così, impedirà la comparsa di correnti fredde, riscaldando rapidamente il flusso d'aria.

Quindi viene effettuata la selezione e il calcolo del tubo posato. È molto importante scegliere il diametro giusto: il volume interno dovrebbe essere di circa 2 litri per quadrato. È meglio rimanere sui prodotti con un diametro di 20-25 mm.

Si consiglia l'installazione della caldaia nel seminterrato, poiché il vapore riscaldato si alza. Se il pavimento riscaldato ad acqua è anche combinato, la caldaia è posizionata sopra la superficie del pavimento.

Se il sistema "pavimento caldo" viene equipaggiato, si consiglia di acquistare una caldaia a doppio circuito. La casa e il pavimento dovrebbero funzionare in modo indipendente. A volte gli artigiani vicino alla superficie genitale rimuovono la pompa, ma questo sistema diventa meno efficiente e più vulnerabile.

Per dotare il riscaldamento a vapore in una casa privata è in grado comunque ognuno con le proprie mani, tuttavia, per iniziare a lavorare, è necessario deliberatamente. Sarà necessario valutare i pro ei contro, confrontarli con il classico sistema idrico.

Il costo delle attrezzature e degli altri componenti è commisurato al costo del classico riscaldamento dell'acqua. Per questo motivo, è disponibile per una vasta gamma di proprietari di edifici privati. Tuttavia, gli esperti non raccomandano ancora di equipaggiarlo in una casa per la residenza permanente. È perfetto per grandi spazi commerciali, magazzini e spazi di utilità, grandi cottage estivi.

Potrebbe piacerti

Commenti VK:

Commenti degli utenti:

Anche nella casa dei suoi parenti ha incontrato un tale sistema di riscaldamento. Il riscaldamento a vapore a circuito chiuso è stato realizzato negli anni '80 e ha perfettamente riscaldato una casa di circa 100 mq. Quindi in casa mia ho intenzione di fare qualcosa di simile. Grazie per l'articolo, accessibile e informativo.

Lo schema del riscaldamento a vapore in una casa privata

Uno dei modi più efficaci ed economici per riscaldare una casa privata può essere attribuito a una forma del riscaldamento a vapore. L'efficacia di questo metodo risiede nell'immediata capacità di dotare in modo indipendente il sistema di riscaldamento (ovviamente, la presenza di uno specialista è certamente auspicabile) insieme alla massima funzionalità di riscaldamento veloce in ambienti sia piccoli che grandi. Tuttavia, per questo progetto è necessario un circuito di riscaldamento a vapore, che è meglio ordinato dai professionisti.

Per installare il riscaldamento a vapore in casa sono necessari i seguenti componenti elementari:

  • caldaia;
  • Valvola di scarico;
  • radiatore;
  • Tubi (metallo);
  • Pompa (con sistema aperto);
  • Firebox.

Schema di riscaldamento a vapore: descrizione e principio di funzionamento

Il riscaldamento a vapore è piuttosto semplice nel suo principio. Una caldaia a vapore che riscalda l'acqua fino al suo punto di ebollizione genera vapore, che entra di conseguenza nei radiatori e nei tubi. Condensando, l'acqua ritorna nella caldaia. Qui, la differenza nel sistema di riscaldamento consiste nella scelta del metodo di drenaggio della condensa. Una turbina a vapore o un'unità di raffreddamento-riduzione produce vapore, e la condensa che si forma viene alimentata attraverso una certa inclinazione tecnologica del tubo verso la caldaia o verso la pompa che pompa la condensa. I dispositivi di riscaldamento possono azionare convettori, radiatori o tubi (rigati o lisci), a seconda della scelta. Di solito, si usano spesso i tubi come opzione più economica o radiatori.

Quanto segue è una distinzione basata sui seguenti criteri:

Sistemi di pressione del vapore:

  1. Alta pressione (pressione 0,18 - 0,47 MPa);
  2. Bassa pressione (da 0,15 a 0,17 MPa).
  1. Tipo chiuso (il ritorno della condensa avviene immediatamente immediatamente alla caldaia con un determinato angolo di tubo);
  2. Tipo aperto (il serbatoio raccoglie la condensa, da cui viene successivamente pompato nella caldaia dalla pompa).
  1. Cablaggio superiore (la posizione della linea del vapore è sopra i dispositivi di riscaldamento, il condensatore è sotto);
  2. Cablaggio inferiore (tubo vapore e condensatore si trovano sotto i dispositivi di riscaldamento).

Tipi di caldaie a vapore:

Inoltre, le caldaie si differenziano per il tipo di combustibile bruciato:

  • Combustibile solido;
  • liquido;
  • Combinato (possibile scelta di combustibile e solido e liquido);
  • Gas.

Procedura di installazione del sistema:

  1. Piano. Nella preparazione del piano c'è il coordinamento necessario della posizione delle batterie, della caldaia, della valvola di ingresso. Si sta sviluppando un disegno corrispondente del riscaldamento, precedentemente concordato con gli organismi di controllo statale che autorizzano l'installazione dell'impianto di riscaldamento;
  2. Dopo aver redatto il piano, l'elemento successivo è preparare lo spazio per l'installazione sicura del locale caldaia. In questa fase, la fondazione viene versata sotto la caldaia e misure importanti per proteggere i locali, come ad esempio le pareti di copertura con materiali resistenti al fuoco (ad esempio amianto) Questa misura è obbligatoria, poiché eventuali situazioni impreviste durante l'installazione (rotture, ammissione di vapore) possono causare danni alla stanza ;
  3. È importante notare che la caldaia è montata sul fondo del radiatore e dei tubi, in quanto ciò creerà le condizioni per il passaggio del vapore verso l'alto attraverso l'impianto di riscaldamento. Inoltre, consentirà alla condensa di ritornare nella caldaia (se si sceglie un tipo chiuso di sistema di riscaldamento a vapore);
  4. Installazione di radiatori - con saldatura o intaglio; È importante! Osservare la tenuta durante l'installazione, evitando il passaggio del vapore sotto il tubo ad alta pressione. Esiste il rischio di ustioni e pertanto vale la pena prestare molta attenzione a questi parametri.
  5. Installazione della caldaia e test successivi. In questo caso, è necessario l'aiuto di specialisti competenti che condurranno una vera e propria start-up del sistema di riscaldamento nella vostra casa, tenendo conto di tutti gli indicatori e gli standard. Questa fase è molto importante, perché se la ignori, c'è il rischio di un'esplosione del sistema, il vapore che fuoriesce dai tubi, che può portare a ferite, ustioni e danni alla tua casa e ai tuoi cari.

I punti positivi di scegliere questo tipo di sistema di riscaldamento:

  • Alta efficienza. Facile da installare e, in linea di principio, l'unità ha prestazioni sufficienti per lungo tempo. Il sistema a vapore, per il suo principio di circolazione dell'acqua e della condensa, è molto produttivo;
  • Buone caratteristiche di accumulo di calore del vapore, che consentono di trasmettere il calore attraverso i radiatori senza costi significativi;
  • Basso costo di installazione e una vasta gamma di scelte sia per le possibilità del vostro budget, sia per qualsiasi tipo di stanza in cui verrà eseguita l'installazione.
  • La possibilità di un riscaldamento piuttosto veloce e controllato di una casa privata.

In generale, vale la pena notare che il sistema di riscaldamento a vapore è un'opzione piuttosto redditizia per coloro che vogliono attrezzarsi in modo quasi indipendente, economico e nel rispetto del proprio budget, un sistema abbastanza affidabile ed ergonomico. La gamma di scelta di caldaie, tipi di tubi, radiatori e altri elementi in ingresso è piuttosto ampia e varia. Dacha trame, grandi locali e case private con installazione sicura e corretta (vedi passaggi e consigli generali) possono essere sufficientemente forniti con questo tipo di sistema di riscaldamento.

Riscaldamento a vapore fai-da-te

Sempre più persone si convincono che un modo autonomo di riscaldare un appartamento o una casa è più economico di uno centralizzato. Il riscaldamento a vapore fai-da-te è uno dei compiti più difficili, ma abbastanza fattibile se si hanno alcune abilità di base per gli utensili elettrici. Anche prima dell'installazione, è necessario eseguire calcoli e acquistare i componenti necessari.

Il nodo del problema

Alcuni sono confusi e credono che in realtà il nome corretto per un tale sistema sia il riscaldamento dell'acqua, e il prefisso "vapore" è rimasto dal passato, quando il riscaldamento era fornito da caldaie industriali che producevano grandi volumi di vapore. Infatti, ancora oggi esistono caldaie che forniscono riscaldamento degli spazi convertendo il fluido in due stati di aggregazione. I punti di forza di questa decisione sono:

  • doppio trasferimento di calore: per convezione e radiazione infrarossa;
  • perdite minime nello scambiatore di calore durante il trasferimento di energia dalla sorgente;
  • alta affidabilità;
  • non c'è pericolo che il sistema si scongeli durante la stagione fredda;
  • possibilità di applicazione in qualsiasi momento dell'anno;
  • lunga durata di servizio senza guasti.

Alcuni svantaggi sono:

  • la temperatura relativamente alta di tubi e radiatori;
  • gravi conseguenze a rottura;
  • alcune difficoltà durante l'installazione;
  • alta suscettibilità alla corrosione.

L'essenza dell'operazione e l'alta efficienza sta nel fatto che il vapore, passando attraverso la linea, si condensa e si deposita, con una grande quantità di energia termica. Allo stesso costo del carburante, un tale sistema sarà molto più efficiente nella lunghezza dell'acqua.

Solitamente per garantire la sicurezza degli utenti, nelle moderne caldaie esistono alcune limitazioni. Ad esempio, la temperatura massima a cui viene riscaldato il vapore è 130 ° C, e il punto più alto raggiunto dalla pressione è di 6 atmosfere.

Varietà di sistemi

Tutti i tipi di sistemi sono suddivisi in circuito singolo e doppio. Nella prima forma di realizzazione, tutta la potenza della caldaia viene utilizzata per riscaldare il trasportatore, che prenderà parte ad aumentare la temperatura dell'aria all'interno della stanza. Nella seconda variante, vi è uno scambiatore di calore aggiuntivo, in cui viene riscaldato il flusso di acqua corrente, che consente di utilizzarlo per esigenze domestiche. Quando si implementa la seconda opzione, vale la pena ricordare che sarà necessario effettuare ulteriori collegamenti al locale caldaia e restituirli al soggiorno.

Diversi sistemi di riscaldamento

Secondo il metodo di circolazione del vettore, come nel caso dei sistemi idrici, ci sono:

  • Circolazione naturale o chiusa. In questo caso, dopo la condensazione, l'acqua sotto l'influenza della gravità per corrente naturale senza pompa ritorna in caldaia, dove viene nuovamente convertita in vapore e utilizzata.
  • Circolazione forzata o aperta. In questo caso, l'acqua non ricade immediatamente nel riscaldatore. Inizialmente, viene raccolto in uno speciale serbatoio, dal quale viene alimentato con una pompa per un'ulteriore conversione allo stato gassoso.

Il livello di pressione all'interno emette:

  1. Atmosferica. In essi, il valore di pressione è parecchie volte superiore a quello atmosferico, che in caso di incidente può causare lesioni gravi. Inoltre, in tale sistema, gli emettitori vengono riscaldati ad alta temperatura e la polvere di decantazione brucia e viene emesso un odore sgradevole.
  2. Vuoto. Per implementare questa opzione, l'intera autostrada deve essere sigillata. Con l'aiuto di una pompa speciale, viene creato un vuoto all'interno. Il risultato è un trasferimento di acqua allo stato gassoso a temperature più basse, il che aumenta la sicurezza.

Con il metodo di distribuzione dei tubi emettere:

  • Tubo singolo Il vapore si muove continuamente lungo un tubo. Nella prima metà del percorso, cede la sua energia ai radiatori, trasformandosi gradualmente in uno stato liquido. In questo caso, la temperatura dei radiatori, che sono più vicini alla caldaia, sarà superiore a quella che si trova alla fine del circuito. In questo caso, avrai bisogno di tubi di grande diametro per evitare qualsiasi ostacolo.

Sistema di riscaldamento monotubo

  • Due tubi. Il vapore viene erogato attraverso un tubo e la condensa viene restituita attraverso l'altro. In questo caso, il corriere raggiunge tutti i dispositivi, praticamente senza perdere la temperatura. Questa opzione sarà rilevante per le grandi case in cui ci sono diversi piani. Se i locali sono piccoli, non ha senso, aumenterà solo il costo totale del progetto.

Sistema di riscaldamento a due tubi

I sistemi del vuoto sono ancora in fase di test. Quando li si utilizza, la costante disponibilità di energia elettrica sarà necessaria, dal momento che La pompa del vuoto funziona quasi continuamente.

Selezione della caldaia

Per scegliere il giusto dispositivo di riscaldamento, la prima cosa è calcolare l'area che verrà riscaldata. Per fare ciò, è necessario calcolare l'area di ogni singola stanza moltiplicando la larghezza per la lunghezza. Dopodiché, tutti i risultati devono essere aggiunti, la cifra finale sarà il valore desiderato. È importante ricordare che questo è vero per altezze del soffitto fino a 3 m, se è più grande, allora è necessario aumentare il margine di sicurezza.

  • Per un'area totale fino a 200 м300 m 2, sarà sufficiente una produttività di 25-30 kW.
  • Per 400-600 m 2 - 35-60 kW;
  • 600-1200 m 2 - 60-100 kW.

Il prossimo passo sarà la scelta del carburante. Caldaie a vapore con facilità di funzionamento da tali fonti:

  • Liquido. Questo potrebbe essere, ad esempio, il gasolio o l'olio usato. Quando si utilizza questa opzione, sarà necessario posizionare l'unità in una stanza separata. Ciò contribuirà ad evitare l'inalazione di fumi nocivi e i loro effetti negativi sulla salute.
  • Solido - legno, carbone, torba e tutto ciò che può bruciare con il rilascio di una grande quantità di calore.
  • Gassoso. Questo è solitamente gas naturale o liquefatto.
  • Electric.

In alcuni casi, le soluzioni di combustibili solidi costano molto meno, ma è necessario considerare non solo il costo del carburante, ma anche il tempo che verrà speso per l'accensione. In questo caso, può raggiungere diverse ore, mentre è necessario rifornire costantemente il forno per mantenere la temperatura al giusto livello.

Alcuni produttori combinano diversi tipi di carburante. Ad esempio, combinano un forno per caricare il combustibile solido e fornire la presenza di elementi riscaldanti. Allo stesso tempo, l'efficienza non diminuisce, ma si scopre di risparmiare sui consumi, e quindi a pagamento.

Selezione del tubo

Quando si sceglie un lotto dipenderà dal budget pianificato. Ciò che si può affermare con certezza - per sistemi di questo tipo i tubi in polipropilene non sono affatto usati. È spiegato dalla loro instabilità alle condizioni di alta temperatura. Dovrai scegliere tra le seguenti opzioni:

  • Tubi d'acciaio. Per la loro installazione richiederà una saldatrice. Sono resistenti ai valori di alta pressione e temperatura. Il lato positivo è anche un prezzo accessibile e una prevalenza. Lo svantaggio è alta suscettibilità alla corrosione.

Tubo in acciaio longitudinale

  • Tubi zincati. Includono tutti i vantaggi dell'acciaio, oltre alla mancanza di squilibrio di corrosione qui compensata. Il giunto è realizzato con connessioni filettate, quindi non è necessaria la saldatura.
  • Rame. Sono l'opzione perfetta Ma sono molto più costosi in termini di costi, inoltre, la loro installazione richiederà abilità di saldatura speciali per questo materiale.

Una volta montati, i tubi possono essere nascosti in pareti o pavimenti. Ma è importante considerare che il materiale da costruzione è resistente agli effetti termici.

Nodi aggiuntivi

Oltre alla caldaia e tubi per l'autostrada richiederà gli elementi richiesti, senza i quali non può fare:

  • Radiatori. Possono essere batterie in ghisa, prodotti in acciaio o tubi con alette. Installali meglio sotto le finestre. Quindi, si forma una spina di calore che interrompe l'aria fredda. Ciò eviterà anche la formazione di condensa sui vetri.
  • Raccordi. Vari elementi di collegamento: giunti, angoli, gomiti, adattatori che saranno necessari durante l'installazione della pipeline.
  • Unità di raffreddamento di riduzione. Effettua il trasferimento del vapore allo stato liquido.
  • Reducer. Progettato per regolare la pressione nel sistema.
  • Serbatoio di espansione È meglio usare un elemento aperto. Se c'è il desiderio di mettere un serbatoio sigillato, allora deve essere equipaggiato con un manometro e una valvola di sicurezza. Se ciò non viene fatto, può portare al suo fallimento.
  • Capacità di raccolta della condensa.
  • Pompa di circolazione Per sistemi con movimento del fluido forzato.
  • Otturatore idraulico. Sarà necessario nel caso in cui sia necessario scaricare il sistema per la riparazione o la sostituzione di qualsiasi componente.
  • Filter. Sarà necessario rimuovere i solidi prima che l'acqua entri nella caldaia. Questo è necessario in modo che nulla riduca la produttività.
  • Crane Mayevsky.

Una caldaia di riscaldamento indiretta può essere installata nel sistema di riscaldamento a vapore. In questo caso, avrai bisogno di una valvola per tre ingressi. Si collega al termostato e reindirizza il movimento del liquido di raffreddamento.

Lavoro preparatorio

Lo schema del sistema di riscaldamento in casa

Il primo passo è fare un disegno. Su un foglio di carta viene applicata la planimetria in cui verrà eseguita l'installazione. La posizione della caldaia è determinata. È desiderabile per lui allocare una stanza separata. Questo è fatto al fine di garantire la massima sicurezza. Se è un sistema chiuso con circolazione naturale, dovrebbe essere nel punto più basso. Questo è necessario affinché l'acqua possa fluire liberamente.

Applica il layout dell'intero sistema, nonché la posizione di tutti gli elementi elencati nella sezione precedente. Quando si esegue questo passaggio, è meglio essere in una stanza particolare, quindi sarà possibile pianificare tutto nel modo migliore possibile, tenendo conto della necessità di sorvolare la pipeline attorno a ostacoli o proiezioni. Tutti gli angoli e le transizioni dovrebbero essere annotati sul diagramma. Una volta completato il disegno, è possibile calcolare con maggiore precisione il materiale necessario per completare l'intero progetto.

Alcuni artigiani realizzano autonomamente una caldaia a vapore. È fatto bollire dal materiale del foglio, o un contorno speciale è fatto dai tubi, che è disposto all'interno di una stufa del mattone. Nel secondo caso, sarà necessario monitorare le condizioni dello scambiatore di calore, che è il migliore realizzato in acciaio inossidabile, che ne prolungherà la durata. È anche molto importante pulire più frequentemente i percorsi del fumo.

Sequenza di azioni

Caldaia a combustibile solido a vapore

Secondo il markup sul diagramma:

  • Caldaia montata Nella stanza in cui sarà, ci deve essere una base concreta. Se necessario, viene creata una piccola fondazione.
  • È collegato al sistema di scarico.
  • Gli emettitori sono sospesi. Per fare questo, utilizzare ganci progettati per sopportare il loro peso. Sul luogo in cui dovrebbero essere collocati, come descritto sopra.
  • Ogni radiatore deve essere dotato di una gru Mayevsky per gli ingorghi del traffico aereo.
  • A poca distanza dalla caldaia, nel punto più alto, il serbatoio di espansione si schianta.
  • All'uscita della caldaia sono installati un manometro e una valvola di sicurezza che funzionerà nel caso in cui la pressione superi i limiti consentiti.
  • Tutti i componenti sono collegati tra loro utilizzando tubi realizzati con il materiale selezionato.
  • Se è un sistema aperto, alla fine della linea viene montato un serbatoio e una pompa speciali.
  • Dalla pompa alla caldaia è il tubo di alimentazione di un diametro inferiore rispetto a tutto il riscaldamento.
  • Prima di entrare nella caldaia, c'è un filtro che trattiene grandi particelle.
  • Se il gas viene utilizzato come trasportatore, viene effettuata una fornitura rigida senza tubi flessibili.
  • Il fluido è riempito nel circuito.
  • Un test del sistema viene eseguito con un graduale aumento della temperatura per verificare l'integrità.

In questo articolo abbiamo discusso in dettaglio come realizzare un riscaldamento a vapore di una casa privata. Ci piacerebbe conoscere i progetti pronti e funzionanti. Condividi le tue esperienze e osservazioni nei commenti.

Quando si installa il riscaldamento in una casa di legno, è necessario tenere conto delle specificità di tale struttura.

video

Guarda il video su come fare il riscaldamento:

Top