Categoria

News Della Settimana

1 Caldaie
Stufe a legna per la casa
2 Pompe
Usiamo il calore della terra per riscaldare la casa
3 Carburante
Cavi per riscaldamento a pavimento: tipi e caratteristiche
4 Pompe
Schemi di riscaldamento: corsa, punto morto, collezionista, ecc. Confronto e selezione
Principale / Radiatori

Caldaia a vapore fai-da-te


La caldaia a vapore è uno dei tipi più popolari e ampiamente utilizzati di unità di riscaldamento. La parte strutturale principale dell'unità in questione è il focolare. Brucia il combustibile caricato con un intenso rilascio di energia termica. Il calore generato viene utilizzato per riscaldare l'acqua con un ulteriore rilascio di vapore. Il vapore è utilizzato per varie esigenze industriali e domestiche, in particolare - riscaldamento domestico. Allo stesso tempo con la produzione della caldaia più semplice puoi farlo da solo.

Caldaia a vapore fai-da-te

Contenuto istruzioni dettagliate:

Caratteristiche del design

Il cuore del design della caldaia in questione è una sorta di tamburo. L'acqua preparata viene fornita a questo apparecchio attraverso un sistema di pompe e tubi. I tubi di scarico si trovano nel vano inferiore della caldaia. Questi elementi hanno diversi diametri e non si riscaldano durante il funzionamento della caldaia. Attraverso il sistema di tubi, il liquido dal tamburo va ai collettori. Questi ultimi si trovano più spesso nella parte inferiore della caldaia.

Il collettore si accoppia con il tamburo usando una tubazione di sollevamento. A causa della condotta, le superfici di riscaldamento vengono create nel luogo di combustione del combustibile caricato.

Un sistema di tubazioni è collegato al generatore di vapore dal meccanismo dei vasi comunicanti. Nei tubi caldi circola una miscela di acqua liquida e vapore acqueo. Questa miscela ha una densità piuttosto bassa, che gli permette di entrare liberamente nel compartimento separatore, dove la separazione di vapore e acqua. Il componente liquido viene inviato al tamburo della caldaia a vapore.

Il vapore entra nella linea del vapore, quindi in speciali riscaldatori, dove la pressione sale e la temperatura del vapore ai parametri richiesti. Alla fine del vapore viene inviato alla turbina a vapore appropriata.

Facciamo una caldaia a vapore

Varietà di caldaie a vapore

Ci sono diverse modifiche alle caldaie a vapore. Sono suddivisi in base alle seguenti caratteristiche:

  • modo per spostare la miscela di vapore con acqua. In base a questo parametro, l'attrezzatura è suddivisa in caldaie a movimento forzato e naturale;
  • metodo di ritorno della condensa: dispositivi aperti e chiusi;
  • la natura del movimento del liquido di raffreddamento: tubo del gas e unità del tubo dell'acqua.

Le apparecchiature per il riscaldamento di tubi di gas e acqua hanno un design e un'efficienza diversi. La categoria di apparecchiature per tubi del gas comprende caldaie in cui il gas viene trasportato in tubi antincendio e fumo. Nel processo di movimento, i gas riscaldano l'acqua nel sistema. I tubi poggiano sui bordi laterali della camera di combustione.

Nell'attrezzatura del tubo dell'acqua, l'acqua circola attraverso i tubi. I gas in questo caso lavano i tubi dall'esterno.

Le caldaie considerate possono utilizzare combustibile solido, gasolio e gas per il funzionamento.

Un esempio di organizzazione del riscaldamento a vapore

Come funziona una tipica caldaia a vapore?

Il calore è generato nella camera di combustione. In futuro, entra nella superficie del riscaldamento. Esistono 2 tipi di superfici riscaldanti: convettivo e radiazione.

Il principio di funzionamento della caldaia a vapore

Le superfici convettive includono i seguenti elementi:

  • riscaldamento dell'aria;
  • economizzatori;
  • scambiatori di calore.

Le apparecchiature aggiuntive elencate sono necessarie per aumentare l'efficienza della caldaia, razionalizzare il consumo di carburante e ridurre la dispersione di calore.

È importante che l'acqua utilizzata per il funzionamento della caldaia sia eccezionalmente pura - le impurità sono inaccettabili. Pertanto, prima di essere immesso nella caldaia, il liquido deve sempre essere pulito dai gas e da vari tipi di impurità, fino a diventare nutriente.

Il liquido purificato viene inviato all'economizzatore. Questo le aiuta una pompa speciale. L'economizzatore viene riscaldato dal liquido refrigerante sotto l'effetto dei gas. Successivamente, il liquido entra nel compartimento superiore del vano del tamburo. Qui l'acqua della caldaia viene miscelata con il fluido nutriente.

Una certa quantità di acqua passa dal compartimento superiore del compartimento del tamburo al suo compartimento inferiore. Il movimento dell'acqua avviene attraverso i tubi di riscaldamento.

Nella parte superiore della caldaia a vapore, i gas hanno una temperatura più bassa, che aumenta gradualmente man mano che si avvicina allo scomparto inferiore dell'unità.

L'acqua viene riscaldata e in combinazione con una miscela di vapore e acqua viene inviata alla camera superiore del tamburo.

La seconda parte del liquido dal compartimento superiore del tamburo va alla ridistribuzione di f. Viene eseguito il riscaldamento dell'acqua della caldaia. Le bolle di vapore risultanti si dirigono verso il compartimento superiore del compartimento del tamburo.

Nella camera superiore del tamburo a causa del separatore è quasi completa separazione della miscela di liquido e vapore. Di conseguenza, viene creato vapore saturo, che contribuisce ad aumentare ulteriormente l'efficienza della caldaia. È questo vapore saturo che viene utilizzato dall'utente finale.

Al fine di aumentare l'efficienza delle caldaie, il loro lavoro è organizzato in modo tale che nella camera superiore del vano tamburo il livello di acqua "inferiore" e "superiore" fluttua. Tra questi livelli di fluido vi è una riserva di acqua progettata per supportare il funzionamento dell'unità di riscaldamento in caso di interruzione del flusso di fluido nel sistema.

Il livello massimo "massimo" di liquido nel compartimento del tamburo viene determinato con l'aspettativa che l'acqua non entri nel surriscaldatore.

Il massimo livello di liquido "minimo" consentito nel cestello è calcolato in modo da evitare il surriscaldamento del comparto superiore del cesto, nonché del fascio di caldaia. È importante che l'acqua penetri nel tubo di scarico in un volume stabile.

Per un ulteriore aumento di efficienza, il design è dotato di riscaldamento ad aria con una tele.

Il fluido nel sistema può circolare forzatamente e naturalmente. La base del movimento naturale è la differenza tra la densità del liquido e il vapore generato. Una miscela di acqua con vapore nei tubi di sollevamento ha una densità inferiore rispetto a una composizione simile nei tubi di caduta. Tuttavia, i valori di pressione e temperatura rimangono gli stessi in tutto il tubo. Di conseguenza, il vapore, che per sua natura è un gas, si precipita verso l'alto.

La circolazione forzata è fornita da speciali attrezzature di pompaggio.

Schema del trasferimento della caldaia a vapore nella modalità di riscaldamento dell'acqua

Assemblaggio di una semplice caldaia di riscaldamento a vapore

Se lo si desidera, la caldaia elementare sta per farlo da soli. L'unità autoprodotta avrà un design un po 'semplificato rispetto all'equipaggiamento del gruppo di fabbrica, ma questo non inciderà in alcun modo sulla sua efficienza ed efficienza.

Kit di montaggio della caldaia

Prima di iniziare, prepara i seguenti elementi:

  • tubi di diversi diametri;
  • lamiera di acciaio inossidabile;
  • foglio di amianto;
  • valvola di sicurezza;
  • un seghetto;
  • line;
  • ruota della roulette;
  • scalpello;
  • un martello;
  • saldatrice;
  • file.

Assemblaggio dell'unità

I lavori per la produzione indipendente della caldaia vengono eseguiti in più semplici passaggi. Esegui ogni fase delle istruzioni in sequenza, in parallelo, concentrandoti sui disegni e sui diagrammi.

Il primo passo Determinare la dimensione ottimale della futura caldaia a vapore. Le sue prestazioni dipendono direttamente dalle dimensioni dell'apparecchiatura. Specifica questo momento individualmente, tenendo conto delle specificità della tua situazione particolare.

Allo stesso tempo prepara tutti i disegni necessari. Se lo desideri, puoi ordinare la preparazione a un professionista o utilizzare disegni pronti da fonti aperte.

Il secondo passo Preparare i materiali necessari. In precedenza, un elenco di elementi richiesti. Prima di tutto, acquista tubi con un diametro di 32 mm e 12 mm. La lamiera in acciaio inossidabile deve avere uno spessore di circa 2-3 mm.

Il terzo passo. Preparare il corpo della caldaia. L'opzione migliore è quella di saldare il corpo indipendentemente dalla lamiera. Seleziona le dimensioni del case singolarmente, in base alle tue esigenze.

Quarto passo Crea la base della caldaia. In precedenza si diceva che la progettazione delle caldaie a vapore si basa su un sistema di tubi comunicanti. Prima di tutto, preparare un pezzo di tubo lungo circa 11 cm con uno spessore di circa 3 mm.

Il tubo, avente un diametro di 11 cm, viene tagliato in 12 elementi: eseguiranno le funzioni dei tubi del fuoco. Tagliare lo stesso diametro maggiore sul tubo di fiamma.

Raccogli la lunghezza della pipa in base ai tuoi schemi.

Quinto passo Effettuare il numero richiesto di paratie e pareti della caldaia a vapore. Utilizzare un foglio di acciaio inossidabile per questo.

Il sesto passo. Preparare i fori nelle pareti dell'unità per sistemare i tubi del fuoco e del fumo. Attaccare gli elementi menzionati in forma svasata alla base della caldaia. Questo aiuterà l'unità di saldatura. A questo punto, concentrati anche sui disegni e diagrammi disponibili.

Settimo passo. Attaccare la valvola di sicurezza e il collettore del vapore al corpo dell'unità. Attraverso la valvola in futuro drenerai il vapore residuo.

L'ottavo passo. Isolare la caldaia con un foglio di amianto.

Schema di collegamento del generatore di vapore

Pertanto, avendo compreso le disposizioni di base delle istruzioni, è possibile assemblare autonomamente un semplice generatore di vapore e accenderlo nel sistema di riscaldamento della propria abitazione. In ogni fase del lavoro, essere guidato dai disegni che hai, da allora è impossibile comprendere l'ordine di assemblaggio dell'unità solo con raccomandazioni testuali

Condizioni per il funzionamento sicuro della caldaia

La caldaia deve essere non solo efficace, ma anche sicura. La chiave per un funzionamento affidabile ed efficiente di una caldaia di riscaldamento a vapore sta mantenendo un livello predeterminato di riscaldamento di elementi metallici.

In considerazione di ciò, il refrigerante deve circolare continuamente all'interno dei tubi riscaldati con raffreddamento simultaneo delle superfici riscaldanti. È importante che il refrigerante rimuova stabilmente il calore dal materiale dei tubi riscaldati dai gas di combustione. Se la rimozione del calore è insufficiente, il metallo si surriscalda, diventa meno durevole e l'efficienza e la sicurezza dell'apparecchiatura diminuiscono. Nel peggiore dei casi, la pipa si spezza semplicemente.

Controllare regolarmente la caldaia. Correggere tutti i problemi immediatamente dopo il loro rilevamento. Anche il più piccolo difetto può rapidamente portare a una significativa diminuzione dell'efficienza dell'unità e un deterioramento delle prestazioni di sicurezza del sistema. L'acqua uscirà dal tamburo, il vapore penetrerà nei tubi di discesa, il tamburo e i tubi si scalderanno troppo e si verificherà un incidente.

Inoltre, in qualità di proprietario, è necessario assicurarsi che tutti gli elementi strutturali e le attrezzature utilizzate siano di qualità eccezionalmente elevata.

Disegni di caldaie a combustibile solido fai da te

L'articolo descrive in dettaglio come realizzare una caldaia a combustione lenta e super lunga utilizzando i disegni. Il processo, solo a prima vista sembra difficile e unico, ma seguendo le istruzioni dell'articolo, non si può fare peggio dei maestri, l'importante è guardare attentamente il video.

Disegnare una semplice caldaia a fuoco lungo

Questa caldaia a combustibile solido di design è abbastanza semplice. Lo scambiatore di calore può essere realizzato in lamiera d'acciaio sotto forma di "camicia d'acqua". Per la massima efficienza del trasferimento di calore e per aumentare l'area di contatto con la fiamma e i gas caldi, il suo design prevede la presenza di due riflettori (sporgenze all'interno).

Disegnare una semplice caldaia a combustibile solido

In questa costruzione, lo scambiatore di calore è una combinazione di una "camicia d'acqua" attorno alla camera di combustione e un ulteriore registro a fessura della lamiera nella sua parte superiore.

Disegno schematico di una caldaia con uno scambiatore di calore a fessura

1 - camino; 2 - giacca ad acqua; 3 - scambiatore di calore a fessura; 4 - porta di carico; 5 - legna da ardere; 6 - porta inferiore per accensione e pulizia; 7 - grata; 8 - porta per regolare l'alimentazione d'aria e pulire la cenere.

In queste forme di realizzazione, la "camicia d'acqua" è integrata con i registri di scambio di calore dei tubi nella parte superiore della camera di combustione. Inoltre, tali unità sono progettate per la cottura di alimenti su di esse. Opzione 4 più potenza e con la porta di caricamento superiore.

Fig. 3 Disegni di caldaie a combustibile solido con registri e piano di cottura aggiuntivi

1 - focolare; 2 - registro di tubi; 5 - tubo di ritorno; 6 - tubo di alimentazione; 7-top porta di avvio; 8 - porta inferiore per l'accensione e l'alimentazione dell'aria; 9 - porta di carico; 10 - camino; 13 - grata; 14,15,16 - riflettori; 17 - ammortizzatore; 19 - giacca ad acqua; 20 - cenatoio; 21 - piano di cottura.

Caldaia di combustione superiore

Questa unità differisce da quelle precedenti - in primo luogo, nella forma (è circolare in sezione trasversale e può essere fatta di tubi di diversi diametri), in secondo luogo, nel metodo di bruciare carburante in esso (è bruciato dall'alto verso il basso). Al fine di garantire tale processo di combustione, è necessario fornire aria dall'alto, direttamente al luogo di combustione. Questa funzione viene eseguita qui da un tubo telescopico ad alimentazione d'aria, che si alza quando il carburante viene caricato e scende dopo l'accensione del carburante. Con la sua combustione graduale, il tubo scende sotto il suo peso. Sul fondo del tubo, per garantire un'alimentazione d'aria uniforme, viene saldato un "pancake" con lame.

Per garantire le migliori condizioni per la combustione del carburante, una camera di riscaldamento dell'aria si trova nella parte superiore. L'alimentazione d'aria, e quindi la velocità di combustione, è regolata da una valvola all'ingresso di questa camera dall'alto. Lo scambiatore di calore qui è realizzato sotto forma di una "camicia d'acqua" attorno alla camera di combustione.

1 - parete esterna (tubo); 2 - parete interna; 3 - giacca ad acqua; 4 - camino; 5 - tubo di alimentazione dell'aria telescopica; 6 - distributore d'aria ("frittella" di metallo con nervature; 7 - camera di preriscaldamento dell'aria; 8 - bocchetta di erogazione dell'aria; 9 - tubo di alimentazione con acqua riscaldata; 10 - serranda dell'aria; 11 - porta di carico; 12 - porta per la pulizia; 13 - un tubo con acqua dal sistema (ritorno); 14 - un cavo che controlla la valvola.

Caldaia con pirolisi che brucia combustibile solido

La differenza con questo design è che il combustibile solido non brucia in esso, come nel normale, e con una mancanza di aria primaria, viene "distillato" in gas di legno (pirolisi), che viene bruciato in una camera speciale postcombustione quando viene immessa aria secondaria. Questo feed può essere sia naturale che forzato.

Disegno schematico di una delle varianti della caldaia

1 - controllo di trazione con sensore termico; 3 - legna da ardere; 4 - porta inferiore; 5 - reticolo; 6 - serranda aria che fornisce aria primaria; 7 - ashpit; 8 - grata; 10 - pulizia; 11 - scarico; 12 - isolamento termico della cassa; 13 - ritorno (fornitura di refrigerante dal sistema); 14 - ugello; 15 - alimentazione d'aria secondaria; 16 - serranda camino; 17 - un tubo con acqua riscaldata; 18 - serranda; 21 - porta di carico; 22 - postcombustore a camera.

Caldaie di tipo miniera

Come già accennato, la caratteristica di tali caldaie è la presenza di due camere: una grande camera di caricamento verticale (albero) e una camera con uno scambiatore di calore. Il combustibile viene innescato dal basso nella prima camera e la fiamma entra nell'altra attraverso il foro, dove trasferisce la sua energia al refrigerante attraverso lo scambiatore di calore.

Tali caldaie possono essere, come nella convenzionale combustione di carburante, e con pirolisi. Nel primo caso, tutta l'aria necessaria viene fornita attraverso la porta inferiore e i prodotti della combustione, passando attraverso uno scambiatore di calore, vengono rimossi nel camino. Nel secondo caso, una quantità limitata di aria primaria viene fornita al sito di combustione, dove viene bruciata legna da ardere per rilasciare gas di pirolisi. Inoltre, tali strutture sono dotate di una camera di postcombustione aggiuntiva, in cui viene fornita l'aria secondaria e il gas viene bruciato. Nella parte superiore della camera dello scambiatore di calore è presente una valvola che si stacca durante l'accensione e consente ai gas di scarico di uscire direttamente nel camino.

Schema di disegno di una caldaia tipo miniera con camera di combustione

1 - serranda aria primaria; 2 - porta inferiore per accensione e pulizia; 3 - reticolo; 4 - legna da ardere; 5 - porta di carico (può essere posizionata in alto); 12 - tubo con acqua riscaldata (alimentazione); 13 - avviare la valvola; 14 - serranda camino; 15 - scambiatore di calore; 16 - alimentazione d'aria secondaria; 17 - postcombustore; 18 - inverso; 19 - scarico; 20 - pulizia; 21 - ammortizzatore; 22 - grata; 25 - ashpit.

Caldaia a combustibile solido ultra-lunga che brucia le proprie mani

Il riscaldatore fatto in casa avrà la seguente struttura:

  1. Il focolare è una "scatola" con una profondità di 460 mm, una larghezza di 360 mm e un'altezza di 750 mm con un volume totale di 112 litri. Il volume del carico di carburante per una camera di combustione di questo tipo è di 83 litri (non è possibile riempire l'intero volume del forno), il che consentirà alla caldaia di sviluppare una potenza fino a 22 - 24 kW.
  2. Il fondo del focolare è una griglia dall'angolo dove sarà posizionata la legna (attraverso di essa l'aria scorrerà nella camera).
  3. Sotto la griglia dovrebbe essere un vano con un'altezza di 150 mm per raccogliere la cenere.
  4. Lo scambiatore di calore da 50 litri si trova principalmente sopra il focolare, ma la sua parte inferiore lo copre da 3 lati sotto forma di una camicia d'acqua spessa 20 mm.
  5. Una canna fumaria verticale e tubi di scarico orizzontali collegati alla parte superiore del forno si trovano all'interno dello scambiatore di calore.
  6. Il focolare e il pozzetto sono chiusi con porte ermetiche e l'aspirazione dell'aria viene effettuata attraverso un tubo in cui sono installati un ventilatore e una valvola a gravità. Non appena la ventola si spegne, il deflettore sotto il proprio peso cade e chiude completamente la presa d'aria. Non appena il sensore termico rileva una diminuzione della temperatura del refrigerante a un livello specificato dall'utente, il controller accenderà la ventola, il flusso d'aria aprirà la valvola e l'incendio inizierà nel focolaio. Lo "spegnimento" periodico della caldaia in combinazione con il volume aumentato del focolare consente di estendere il lavoro a un carico di carburante fino a 10 - 12 ore su legno e fino a 24 ore su carbone. L'automazione della società polacca KG Elektronik ha dato ottimi risultati: un controller con un sensore termico - modello SP-05, un modello di ventola DP-02.

caldaia a combustibile solido ultra-long che brucia le proprie mani

Il focolare e lo scambiatore di calore sono avvolti in lana di basalto (isolamento termico) e inseriti nella custodia.

Il processo di creazione di una caldaia con le tue mani.

Il primo passo è preparare tutti gli spazi vuoti necessari:

  1. Lamiere di acciaio con uno spessore di 4 - 5 mm per la fabbricazione del forno. L'acciaio legato di gradi resistenti al calore 12H1MF o 12XM (con additivi al cromo e molibdeno) è il più adatto, ma è necessario cucinarlo in argon, quindi avrete bisogno dei servizi di un saldatore professionista. Se si decide di realizzare un focolare di acciaio strutturale (senza additivi di lega), si dovrebbe usare un basso tenore di carbonio, ad esempio Acciaio 20, poiché l'alto tenore di carbonio dovuto alle alte temperature può perdere la duttilità (sono induriti).
  2. Lamiera di acciaio dello spessore di 0,3 - 0,5 mm, verniciata con una composizione polimerica (placcatura decorativa).
  3. Lastre di acciaio strutturale da 4 mm per il corpo.
  4. Tubo Du50 (tubi di calore all'interno dello scambiatore di calore e tubi per il collegamento dell'impianto di riscaldamento).
  5. Pipe Du150 (tubo per il collegamento del camino).
  6. Tubo rettangolare 60x40 (presa d'aria).
  7. Nastro d'acciaio 20x3 mm.
  8. Lana di basalto dello spessore di 20 mm (densità: 100 kg / metro cubo).
  9. Cavo di amianto per sigillare le aperture.
  10. Maniglie per porte fabbricate in fabbrica.

La saldatura delle parti deve essere eseguita con elettrodi MP-3C o ANO-21.

Scambiatore di calore per caldaia a combustibile solido con le proprie mani

Innanzitutto, un focolare è assemblato da due pareti laterali, una posteriore e una superiore. Le cuciture tra le pareti sono eseguite con piena penetrazione (devono essere sigillate). Una striscia di acciaio di 20x3 mm, che fungerà da fondo di una giacca d'acqua, viene saldata orizzontalmente al focolare dai 3 lati sottostanti.

Accanto alle pareti laterali e posteriori del focolare, è necessario saldare le estremità in ordine casuale in brevi sezioni di un tubo di piccolo diametro, le cosiddette clip, che forniranno rigidità al design dello scambiatore di calore.

Ora, le pareti esterne dello scambiatore di calore con fori precedentemente realizzati per le clip possono essere saldate alla striscia inferiore. La lunghezza dei fermagli deve essere tale da sporgere leggermente oltre le pareti esterne, a cui devono essere saldati con una cucitura ermetica.

Nelle pareti anteriore e posteriore dello scambiatore di calore sopra il forno, vengono tagliati dei fori coassiali in cui vengono saldati i tubi di calore.

Resta da saldare i tubi allo scambiatore di calore per collegarsi al circuito del sistema di riscaldamento.

Assemblaggio caldaia

L'unità deve essere assemblata nella seguente sequenza:

  1. Per prima cosa, prendi il caso, prendendo le brevi cuciture alle pareti laterali inferiori e incorniciando le aperture. Il telaio inferiore dell'apertura del cassetto cenere è il fondo della custodia stessa.
  2. Dall'interno, gli angoli sono saldati al corpo, su cui verrà posata la griglia del focolaio (griglia).
  3. Ora è necessario saldare la griglia stessa. Gli angoli di cui è composto devono essere saldati con un angolo esterno verso il basso, in modo che l'aria in arrivo dal fondo sia uniformemente distribuita dalle due superfici inclinate di ciascun angolo.
  4. Accanto agli angoli, che ha posto la griglia, forno saldato con uno scambiatore di calore.
  5. Le porte del focolare e il pozzo della cenere sono tagliati dalla lamiera di acciaio. Dall'interno sono incorniciati da una striscia di acciaio posata su due file, tra le quali è necessario posare una corda di amianto.

Successivamente, saldare il tubo di scarico e il condotto dell'aria con una flangia per installare la ventola. Un condotto d'aria è inserito nella caldaia attraverso un foro nel mezzo della parete posteriore appena sotto la griglia.

A questo punto è necessario saldare le parti di accoppiamento della cerniera della porta e varie staffe larghe 20 mm a cui verrà fissato il corpo del corpo caldaia.

Lo scambiatore di calore deve essere tassato su tre lati e sopra la lana di basalto, che viene stretta con una corda.

Con l'aiuto delle viti, la guaina viene fissata alle staffe.

Un controller è installato sulla parte superiore del generatore di calore e un ventilatore è avvitato alla flangia del condotto.

Il sensore di temperatura deve essere posizionato sotto la lana di basalto, in modo che tocchi la parete posteriore dello scambiatore di calore.

Se lo si desidera, la caldaia può essere dotata di un secondo circuito, che consente di funzionare come scaldacqua.

Il contorno ha la forma di un tubo di rame con un diametro di circa 12 mm e una lunghezza di 10 m, avvolto all'interno dello scambiatore di calore sui tubi di calore e portato fuori attraverso la parete di fondo.

Facciamo una caldaia a combustibile solido con le tue mani

Di tutte le apparecchiature per il riscaldamento, oggi utilizzate nella vita di tutti i giorni, le caldaie a combustibile solido più note. A causa della semplicità del design e del principio di funzionamento, la disponibilità di unità di carburante di questo tipo è diffusa. Oggi, per molti residenti di case private in aree rurali, questa tecnica è diventata una sorta di "bacchetta magica". Il prezzo in costante crescita del gas domestico, la difficoltà di ottenere permessi per l'installazione di un riscaldatore ausiliario del gas, contribuiscono al fatto che la caldaia a combustibile solido oggi, almeno, non ha perso la sua rilevanza tra la popolazione che vive nei pressi delle aree forestali - una fonte di legna da ardere.

Caldaie a combustibile solido: a sinistra - montate e funzionanti, a destra - senza collegamento al circuito, in fase di installazione.

Oggi, ci sono due opzioni per risolvere il problema del riscaldamento autonomo sul combustibile solido: acquistare un prodotto di fabbrica pronto o fare una caldaia a combustibile solido con le proprie mani. Il costo di una moderna unità di riscaldamento ad alta tecnologia è piuttosto alto, ma la fascia di prezzo è ampia - da 3 a diverse decine di migliaia di rubli, il che rende il dispositivo accessibile a una vasta gamma di consumatori.

In presenza di un certo addestramento tecnico, una caldaia a combustibile solido può essere assemblata in modo indipendente, utilizzando schemi e raccomandazioni per la realizzazione di modelli di questi dispositivi, che sono più popolari per il montaggio a mano.

Il concetto di una caldaia a combustibile solido

La caldaia autonoma autonoma che funziona a combustibile solido è, in generale, il forno ordinario installato in un barile con acqua. Il compito principale di tale dispositivo è di riscaldare l'acqua della caldaia, che verrà fornita ai radiatori per il riscaldamento domestico, a causa del calore generato dalla combustione di legna o carbone.

Ma un tale dispositivo, allettante per l'autocostruito a causa della primitività, non sarà efficace in termini di riscaldamento e non economicamente vantaggioso a causa dell'elevato consumo di carburante - i modelli di caldaia più semplici hanno un'efficienza di solo il 10-15%.

Caldaia a combustibile solido primitivo con economizzatore del camino

È importante! Il funzionamento di una caldaia per il riscaldamento a combustibile solido dipende dalla qualità della trazione e, di conseguenza, dalla ventilazione di ingresso. Anche una caldaia ben fatta non sarà in grado di fornire un riscaldamento efficiente della stanza se la ventilazione non è organizzata correttamente.

Le caldaie in metallo sono i dispositivi più semplici, la cui produzione consente l'utilizzo di materiali di scarto e, eventualmente, con l'aiuto di strumenti disponibili. Ma da ciò non deriva che la loro produzione e installazione possano essere eseguite senza, al minimo, schizzi di grezzi e assemblaggi, così come una tecnologia chiaramente sviluppata - una sequenza, metodi per eseguire singole fasi di lavori preparatori e di base.

Scegli il design della caldaia di riscaldamento

I forni per il riscaldamento e le caldaie a combustibile solido con la somiglianza dei processi di combustione si differenziano per funzionalità. La caldaia di riscaldamento, a differenza del forno, non deve solo riscaldare la stanza nel luogo di installazione, bruciando legna o carbone, ma anche alimentare il circuito di riscaldamento con un refrigerante riscaldato. Ma per il secondo compito non è sufficiente posizionare uno scambiatore di calore nel forno (sezione del circuito di riscaldamento) - è anche necessario garantire la continuità della combustione del carburante e la circolazione uniforme del refrigerante attraverso questa bobina.

Scambiatore di calore a tubi di caldaia per mattoni refrattari a combustibile solido

Quale design della caldaia scegliere per rendere più facile farlo da solo, quali difficoltà dovrai affrontare nel processo? Queste domande possono essere risolte in fase di progettazione. I disegni delle caldaie a combustibile solido improvvisato danno una buona idea di come questo o quel disegno sia e cosa dovresti prestare attenzione durante il processo di produzione.

Un esempio di schema di una caldaia a combustibile solido all'esterno: vista frontale, laterale e posteriore.

Ogni tipo di apparecchiatura della caldaia che funziona a combustibile solido ha le sue caratteristiche di progettazione e le sfumature di fabbricazione. Quando si pianifica un assemblaggio indipendente dell'unità di riscaldamento, è necessario decidere quale design dare la preferenza - con il metodo di combustione inferiore o superiore (miniera).

Le unità di combustione inferiori sono apparecchiature in cui la porta per caricare legna da ardere si trova nella parte superiore della camera di combustione, ma il combustibile brucia dal basso, con il risultato che gli strati superiori della linguetta si muovono verso il basso sotto il loro stesso peso e il fumo brucia nella parte superiore. A seconda del modello, il movimento dell'aria attraverso il forno avviene forzatamente dal basso verso l'alto (ventola) o naturalmente (spinta), il che causa l'indipendenza dalla rete elettrica, ma una riduzione dell'efficienza e una minore quantità di carburante caricato.

Rappresentazione schematica in sezione di una caldaia a combustibile solido con combustibile di combustione inferiore
Nelle caldaie a combustibile solido della struttura della miniera il caricamento della legna da ardere viene effettuato attraverso la porta, che si trova nella parte superiore della camera di combustione. Tali unità sono dotate di una forza verso il basso forzata, diretta dall'alto verso il basso, che spinge il fumo verso la parte inferiore del focolaio, dove si mescola con l'aria e si riscalda lungo il percorso e asciuga ulteriormente il carburante dei livelli inferiori.

Schema di funzionamento di una caldaia di riscaldamento a combustibile solido con un metodo superiore di combustione del carburante

Caldaia in acciaio a combustibile solido a combustione inferiore senza finitura

È importante! Quanto più complessa è la progettazione dell'attrezzatura, tanto più elevati sono i requisiti tecnologici per la qualità delle prestazioni dei suoi componenti, che non dovrebbero presentare scostamenti dai parametri calcolati. Non meno responsabile e il processo di assemblaggio di tale unità.

La scelta del tipo di apparecchiatura di riscaldamento è in gran parte determinata dal tipo di combustibile solido con cui verrà fornito il dispositivo di riscaldamento. Se hai un sacco di legna da ardere a portata di mano, sarebbe meglio se la caldaia che hai fatto fosse progettata per la legna da ardere. Con una maggiore disponibilità di carbone, un altro modello farà. La durata dei segnalibri bruciati, la qualità del riscaldamento è determinata dal tipo di caldaia a combustibile solido, dalla sua capacità e dalla sua efficienza di progettazione.

Alla nota: la temperatura di combustione del carbone è molto superiore a quella della legna da ardere, quindi le barre della griglia, lo scambiatore di calore e il corpo della caldaia per il carbone sono fatti di acciaio più spesso. Un'alternativa potrebbe essere la creazione del corpo e della camera di combustione della caldaia di mattoni refrattari.

Se non è possibile creare un corpo esterno dell'unità dall'acciaio dello spessore richiesto, una caldaia a combustibile solido di mattoni sarà la soluzione razionale. La fodera con mattoni refrattari creerà una camera di combustione spaziosa, confortevole e resistente alle alte temperature.

La costruzione della camera di combustione di mattoni refrattari con il posizionamento all'interno dello scambiatore di calore

La scelta di una caldaia con un progetto di complessità accettabile deve essere effettuata dopo aver analizzato le prestazioni tecniche e valutato oggettivamente le proprie competenze e capacità. In caso di dubbio, al fine di escludere la possibilità di danni materiali ingiustificati, è meglio dare la preferenza all'aggregato di una struttura semplice compresa dai disegni - anche se una caldaia a combustibile solido può fornire calore alla casa durante la stagione fredda.

Requisiti di progettazione di base per un riscaldatore fatto in casa

Nella forma classica, l'unità di riscaldamento, da cui funzionerà il riscaldamento domestico, è costituita dai seguenti elementi:

  • camera del forno (bunker) per la combustione di legna da ardere, carbone, bricchette di combustibile;
  • griglia attraverso la quale viene fornita aria alla camera di combustione;
  • scambiatore di calore di tipo tubolare o serbatoio di accumulo per acqua di caldaia;
  • camino per far uscire i prodotti della combustione di carburante;
  • controllo di trazione.

Un requisito importante che dovrà essere considerato anche nella fase di progettazione della caldaia sono le dimensioni della camera di combustione. Il forno di una caldaia autonoma a combustibile solido deve essere spazioso e spazioso. Il design della camera di combustione è calcolato in modo tale che il carburante immesso in esso bruci completamente senza ulteriore miscelazione. Caldaie in mattoni a questo riguardo sono preferibili, dal momento che il mattone ha una conduttività termica inferiore, che fornisce una temperatura di combustione superiore nel forno di ceramica rispetto a un'unità di metallo.

La camera di combustione deve essere sistemata in modo da concentrare al massimo l'energia termica sul riscaldamento dello scambiatore di calore.

Caldaia in acciaio con caldaia a combustibile solido

Il prossimo aspetto, non meno importante, nella progettazione di apparecchiature di riscaldamento, è lo scambiatore di calore di una caldaia a combustibile solido. L'efficienza delle apparecchiature della caldaia dipende dal design di questo elemento, dalla qualità del materiale e dal design. Il nome dello scambiatore di calore è determinato dal materiale di fabbricazione - ghisa o acciaio. Scambiatori di calore di queste unità - le strutture tubolari con tubi verticali o orizzontali in uso sono spesso chiamate giacche d'acqua.

Gli scambiatori di calore in ghisa non saranno considerati, poiché si tratta di una costruzione in ghisa, la cui fabbricazione nella casa è impossibile. Tuttavia, è possibile utilizzare unità di ghisa già pronte, rimosse dalle vecchie unità, smontate per qualche motivo. Tale sostituzione è comune quando si aggiorna una caldaia a combustibile solido o la si ripara.

Per la produzione di scambiatori di calore in acciaio con tubi a pareti spesse. La configurazione desiderata del tubo lo rende flessibile sotto il riscaldamento o utilizzando rubinetti o mezzi rami del diametro appropriato, collegati ai frammenti della saldatura elettrica della bobina.

Uno schema di installazione della bobina per un tradizionale tipo tradizionale di unità a combustibile solido fornirà un quadro completo di come dovrebbe essere lo scambiatore di calore e in quale posizione è meglio installarlo.

Schizzo di una delle varianti della posizione dello scambiatore di calore del tubo nel corpo: viste laterali

Produzione in fasi di caldaia a combustibile solido. Sottigliezze e sfumature

Non sarai in grado di produrre la caldaia a combustibile solido fatta in casa più economica, ma puoi creare un riscaldatore adatto al riscaldamento e all'acqua calda. Il fatto è che l'assemblaggio di prodotti industriali viene effettuato su attrezzature industriali di alta precisione da materiali appositamente selezionati in conformità con i parametri tecnologici. Ogni modello di caldaia di fabbrica è basato su calcoli termici accurati. Le opportunità di lavorare a casa sono sproporzionatamente più modeste di quelle di produzione, quindi quando si sceglie un modello da fabbricare, è necessario procedere da realtà esistenti, incluso il potenziale personale come installatore.

Toolkit e materiali

Avendo il disegno e le specifiche dell'unità di riscaldamento, è possibile decidere l'elenco degli strumenti necessari. Sia che tu voglia fare una grande caldaia o progettare di assemblare un piccolo dispositivo di riscaldamento per dare carburante solido con le tue mani, l'elenco dei dispositivi sarà approssimativamente lo stesso.

Una serie di strumenti per la produzione indipendente di unità di riscaldamento a combustibile solido

Il lavoro richiederà i seguenti strumenti e accessori:

  • saldatrice;
  • piccolo bulgaro con dischi da taglio e molatura (occhialini);
  • trapano elettrico con punte in metallo;
  • chiavi del gas №№ 1,2;
  • un martello;
  • un set di chiavi a brugola o cap e cacciaviti;
  • pinze;
  • Angolo di 90 gradi

Il materiale principale nella produzione - acciaio, il cui spessore per la caldaia deve essere di almeno 5 mm, per la griglia - da 7 mm.

Inoltre, è necessario:

  • angolo in acciaio 50x50 - per il telaio della caldaia;
  • lamiera di acciaio inossidabile - in presenza nella progettazione della capacità cumulativa;
  • tubi di acciaio a pareti spesse con un diametro di 32-50 mm - per la produzione di scambiatori di calore-batteria.

Un elenco completo dei materiali e il loro consumo sono preparati in anticipo sulla base di disegni tecnici.

Produzione del corpo e scambiatore di calore

Il corpo della caldaia, che svolge spesso il ruolo della camera di combustione, è alla base dell'intera struttura. Per ridurre le deformazioni delle pareti sotto l'influenza di alte temperature, le strutture di recinzione del forno sono costituite da doppio strato con riempimento tra gli strati di sabbia setacciata a secco, che svolge il ruolo di una geometria di fissaggio. Il guscio esterno ed interno del forno è un telaio, che aumenta anche la rigidità della struttura. Inoltre, per aumentare la resistenza della parete della camera di combustione dall'esterno, può essere rivestito con un angolo o un profilo in acciaio sotto forma di rinforzi.

Fabbricazione del corpo della caldaia a combustibile solido mediante saldatura di grezzi in lamiera d'acciaio

Sulla parete frontale del macinino o del tagliafiamme secondo il disegno, vengono tagliate due aperture - per la porta del bunker e il podzolnik.

Suggerimento: Prima di tagliare l'acciaio, è necessario realizzare piccoli segni di aperture future con fori di diametro ridotto (3-4 mm) agli angoli dei fori: ciò consentirà il taglio con maggiore precisione.

Dopo il taglio degli spazi vuoti dalla lamiera d'acciaio e il profilo per lo scafo, è possibile iniziare a creare uno scambiatore di calore. Utilizziamo tubi per l'acqua tagliata, che vengono saldati insieme in un unico circuito ermetico. Il compito principale è quello di creare un frammento di flusso sigillato di lunghezza massima per aumentare l'area di riscaldamento del tubo.

Come fare uno scambiatore di calore, posizionare correttamente i tubi ed eseguire la saldatura, racconta il video che viene portato alla vostra attenzione.

montaggio

Quando tutti gli elementi strutturali sono pronti, iniziano ad assemblare, cosa che avviene meglio nel luogo di installazione dell'unità: a volte le dimensioni e il peso del dispositivo finito non consentono di spostarlo dal sito di assemblaggio al sito di collocamento finale.

Il più delle volte, l'installazione della caldaia avviene su una fondazione in calcestruzzo appositamente costruita con il fissaggio dell'unità mediante saldatura a parti incassate - ancore. L'installazione inizia con l'installazione del telaio, quindi esegue i componenti dell'apparecchiatura e i fogli di placcatura. Tutti i giunti saldati sono realizzati con smussatura del dispositivo e lavorazione delle saldature: rimozione delle scorie e rettifica.

Alla nota: Dopo aver assemblato il case, viene eseguito un controllo visivo accurato della sua tenuta, in base ai risultati dei quali viene eseguita una saldatura aggiuntiva delle cuciture.

Le barre della griglia (griglia in acciaio) e lo scambiatore di calore sono installati nell'alloggiamento finito, che viene saldato al circuito di riscaldamento.

Il corpo di una caldaia a combustibile solido nella fase di installazione di irrigidimenti esterni

È importante! È meglio affidare la realizzazione di un serbatoio di stoccaggio in acciaio inossidabile con la sua cornice nel contorno ai professionisti, poiché lavorare con questo materiale richiede attrezzature speciali e abilità pratiche.

Alla fine del montaggio, la caldaia per la protezione dalla corrosione viene verniciata con due strati di vernice termoresistente con preparazione preliminare della superficie.

Vernice resistente al calore Ecoterra per superfici ad alta temperatura

La caldaia autoportante si distingue per la sua durata e facilità di manutenzione, che consiste nella pulizia periodica delle ceneri dal forno e nella manutenzione del camino.

conclusione

Dopo che l'assemblaggio è completato e l'unità viene completata con tutti gli elementi necessari, viene sottoposta a test di pressione con acqua in pressione, che comporta l'eliminazione dei difetti e quindi il complesso di messa in servizio. Non trascurare l'installazione di un regolatore di spinta, che faciliterà il funzionamento di una caldaia a combustibile solido in varie condizioni meteorologiche.

Il dispositivo di caldaie a vapore, il principio di funzionamento e schemi

La caldaia a vapore è recentemente diventata molto più popolare negli alloggi privati, perché l'apparecchiatura ha subito una fase di serio ammodernamento. Se prima l'operazione delle caldaie a vapore si trovava solo nelle imprese, oggi non è così raro incontrare una tale unità in una casa privata.

Vantaggi e svantaggi

Il principio di funzionamento della caldaia a vapore

Le regole del gioco sono leggermente cambiate, con il risultato che la caldaia a vapore è in grado di imporre una seria concorrenza su tipi alternativi di caldaie.

Per il funzionamento sicuro delle apparecchiature in una casa privata, i produttori hanno ridotto significativamente la pressione rispetto alle caldaie industriali. Ora la pressione non supera 6 atmosfere e la temperatura massima del vapore raggiunge 130 gradi. Questo è abbastanza per il funzionamento sicuro del dispositivo.

Ma l'elenco delle qualità positive non finisce qui. La caldaia a vapore presenta i seguenti vantaggi:

  • efficienza;
  • Costo interessante dell'apparecchiatura stessa;
  • Alte prestazioni;
  • Eccellente risparmio di calore;
  • Versatilità. Diversi tipi di caldaie a vapore possono utilizzare diversi tipi di combustibile;
  • Alta efficienza;
  • Per il riscaldamento si utilizzano tubi con un diametro ridotto, che ha un effetto positivo sulla compattezza del circuito;
  • Può essere installato per qualsiasi casa, lo schema rimarrà sicuro. La cosa principale è seguire le regole di installazione e funzionamento;
  • Il consumo di carburante non richiede un monitoraggio costante;
  • Bassi parametri di inerzia che consentono un riscaldamento più rapido delle stanze.

Ma la caldaia a vapore ha alcuni svantaggi, che non possono essere menzionati.

  1. È impossibile regolare agevolmente il funzionamento dell'apparecchiatura.
  2. Sale diverse possono riscaldarsi in modo non uniforme.
  3. Le caldaie a vapore non possono vantare un lungo periodo di funzionamento.
  4. Il riscaldamento dei tubi di riscaldamento è molto intenso, motivo per cui lo schema non è del tutto sicuro in alcuni casi.
  5. Quando la caldaia è piena di vapore, l'unità inizia a produrre rumore.

Per rendere completamente sicuro il funzionamento di una caldaia a vapore nella tua casa, devi scegliere dispositivi dotati di certificati di qualità.

dispositivo

Il dispositivo della caldaia a vapore è piuttosto complicato. Pertanto, assemblare una caldaia a vapore con le proprie mani non è un compito facile. Ogni singolo modello ha le proprie caratteristiche di assemblaggio. Ma tutti sono equipaggiati con i componenti principali:

  • Firebox. Ecco il carburante;
  • cassetto cenere. Serve a raccogliere i prodotti di combustione del carburante;
  • Burner. I suoi compiti sono chiari;
  • PowerSaver. Questo scaldabagno, che dirà di più;
  • Il tamburo Necessario per il montaggio di strumentazione, tubazioni, fusibili;
  • Manometro Per il funzionamento sicuro dell'unità di vapore, il circuito deve necessariamente includere un manometro per monitorare la tensione di vapore.

Le regole di installazione per tutte le caldaie a vapore richiedono che siano posizionate più in basso rispetto al livello delle tubazioni e dei dispositivi di riscaldamento. Quindi il vapore può circolare normalmente e restituire la condensa dal sistema.

La classificazione delle caldaie a vapore prevede due tipi di attrezzature. Differiscono nella generazione di vapore:

Pertanto, il principio di funzionamento di una caldaia a vapore del primo e del secondo tipo è leggermente diverso.

Tubo dell'acqua

In essi l'acqua scorre attraverso i tubi e il riscaldamento viene effettuato all'esterno. Quindi l'apparecchiatura crea la quantità richiesta di vapore acqueo saturo.

Le regole di classificazione stabiliscono che la tubatura dell'acqua può essere suddivisa in due categorie:

  • Tamburo. Il sistema prevede il passaggio dell'acqua più volte, a causa della quale il rilascio di calore diventa multiplo;
  • Scorrere attraverso In tale caldaia, il liquido di raffreddamento si muove in una direzione, trasformandosi gradualmente in vapore.

Per quanto riguarda il carburante, possono agire:

  • Carburante liquido Include diesel e olio combustibile;
  • Combustibile solido Tali caldaie a vapore usano legno, carbone o torba;
  • Gas. Rilevante solo quando è possibile connettersi alla rete idrica principale;
  • Elettricità. I modelli elettrici sono meno comuni nelle case private. Questo può essere spiegato da ragioni oggettive: l'alto costo dell'energia e la bassa efficienza.

La pratica dell'uso di caldaie a vapore mostra che il tipo di combustibile più efficiente è il gas principale. Grazie al vantaggio di strutture di sicurezza antincendio elevate e alla possibilità di riscaldare un'ampia area in breve tempo.

Allo stesso tempo, i modelli a gas delle caldaie a vapore hanno il loro svantaggio - regole severe per quanto riguarda la tenuta di tutte le connessioni.

Fire Tube

Raccontare molto sui modelli di tubi di fumo delle caldaie a vapore non ha senso.

Il principio del loro lavoro si basa sul fatto che i tubi sono immersi nell'acqua, l'energia del riscaldamento li attraversa, a causa della quale viene creato il vapore.

Il principale vantaggio dei dispositivi a tubo di fuoco è un design abbastanza semplice. Ma le norme sulla sicurezza antincendio non sono particolarmente favorevoli all'acquisto di tali unità, poiché il rischio di un'esplosione della caldaia è molto alto.

economizzatori

Un elemento integrante della caldaia a vapore è un economizzatore. Il dispositivo serve a preriscaldare l'acqua prima che entri all'interno della caldaia a vapore.

Le regole di produzione prevedono che un economizzatore venga creato da tubi piegati in una bobina. Inoltre, un insieme di bobine è formato in parquets, disposti secondo il principio degli scacchi all'interno della caldaia.

Esistono diversi tipi di economizzatori, di cui dovresti essere a conoscenza prima di acquistare una caldaia a vapore.

  1. Acqua. Il preriscaldamento dell'acqua in un tale economizzatore viene effettuato dal calore ottenuto dalla combustione del combustibile utilizzato.
  2. Contatto. Le regole richiedono che vengano montati dopo la caldaia, il che stimola un aumento di efficienza. Con l'aiuto di economizzatori di contatti è possibile fornire una casa con acqua calda.
  3. Ghisa Questi economizzatori sono rilevanti per le caldaie a vapore la cui pressione non supera i 2,4 MPa. La ghisa offre prestazioni eccellenti, resistenza al degrado e reazioni chimiche.
  4. Acciaio. Utilizzato nell'organizzazione di caldaie a vapore con sovrapressione superiore a 23 kgf / cm2.

Gli schemi di installazione dell'economizzatore sono diversi, a seconda delle caratteristiche di progettazione della caldaia. Alcuni economizzatori sono già integrati nell'apparecchio di riscaldamento, mentre altri sono montati direttamente vicino all'unità di caldaia.

Selezione di potenza

Osservando determinate regole, sarai in grado di selezionare correttamente la potenza della tua caldaia a vapore, che sarà sufficiente per riscaldare la tua casa.

Le regole sono abbastanza semplici: più grande è l'area, maggiore è la potenza richiesta. Diamo alcuni esempi.

  • Per una casa con una superficie di 60-200 metri quadrati, è sufficiente una caldaia a vapore da 25 kW;
  • Se l'area dei locali riscaldati raggiunge i 300 metri quadrati, la potenza del dispositivo dovrebbe essere fino a 30 kW;
  • Con un'area compresa tra 300 e 600 metri quadrati, sarà sufficiente avere una potenza di 35-60 kW.

Al fine di aumentare l'efficienza della vostra unità di vapore, riducendo allo stesso tempo i costi del carburante, si consiglia di acquistare economizzatori o modelli di caldaie con riscaldatori integrati.

Le opinioni su tali apparecchi di riscaldamento sono cambiate in modo significativo. Ciò è diventato possibile grazie alla modernizzazione e all'adattamento della tecnologia per il lavoro nelle condizioni delle case private residenziali.

Come fare una caldaia a vapore con le tue mani

Caldaia a vapore fai-da-te

La caldaia a vapore è uno dei tipi più popolari e ampiamente utilizzati di unità di riscaldamento. La parte strutturale principale dell'unità in questione è il focolare. Brucia il combustibile caricato con un intenso rilascio di energia termica. Il calore generato viene utilizzato per riscaldare l'acqua con un ulteriore rilascio di vapore. Il vapore è utilizzato per varie esigenze industriali e domestiche, in particolare - riscaldamento domestico. Allo stesso tempo con la produzione della caldaia più semplice puoi farlo da solo.

Caldaia a vapore fai-da-te

Contenuto istruzioni dettagliate:

Caratteristiche del design

Il cuore del design della caldaia in questione è una sorta di tamburo. L'acqua preparata viene fornita a questo apparecchio attraverso un sistema di pompe e tubi. I tubi di scarico si trovano nel vano inferiore della caldaia. Questi elementi hanno diversi diametri e non si riscaldano durante il funzionamento della caldaia. Attraverso il sistema di tubi, il liquido dal tamburo va ai collettori. Questi ultimi si trovano più spesso nella parte inferiore della caldaia.

Il collettore si accoppia con il tamburo usando una tubazione di sollevamento. A causa della condotta, le superfici di riscaldamento vengono create nel luogo di combustione del combustibile caricato.

Un sistema di tubazioni è collegato al generatore di vapore dal meccanismo dei vasi comunicanti. Nei tubi caldi circola una miscela di acqua liquida e vapore acqueo. Questa miscela ha una densità piuttosto bassa, che gli permette di entrare liberamente nel compartimento separatore, dove la separazione di vapore e acqua. Il componente liquido viene inviato al tamburo della caldaia a vapore.

Il vapore entra nella linea del vapore, quindi in speciali riscaldatori, dove la pressione sale e la temperatura del vapore ai parametri richiesti. Alla fine del vapore viene inviato alla turbina a vapore appropriata.

Facciamo una caldaia a vapore

Varietà di caldaie a vapore

Ci sono diverse modifiche alle caldaie a vapore. Sono suddivisi in base alle seguenti caratteristiche:

  • modo per spostare la miscela di vapore con acqua. In base a questo parametro, l'attrezzatura è suddivisa in caldaie a movimento forzato e naturale;
  • metodo di ritorno della condensa: dispositivi aperti e chiusi;
  • la natura del movimento del liquido di raffreddamento: tubo del gas e unità del tubo dell'acqua.

Le apparecchiature per il riscaldamento di tubi di gas e acqua hanno un design e un'efficienza diversi. La categoria di apparecchiature per tubi del gas comprende caldaie in cui il gas viene trasportato in tubi antincendio e fumo. Nel processo di movimento, i gas riscaldano l'acqua nel sistema. I tubi poggiano sui bordi laterali della camera di combustione.

Nell'attrezzatura del tubo dell'acqua, l'acqua circola attraverso i tubi. I gas in questo caso lavano i tubi dall'esterno.

Le caldaie considerate possono utilizzare combustibile solido, gasolio e gas per il funzionamento.

Un esempio di organizzazione del riscaldamento a vapore

Come funziona una tipica caldaia a vapore?

Il calore è generato nella camera di combustione. In futuro, entra nella superficie del riscaldamento. Esistono 2 tipi di superfici riscaldanti: convettivo e radiazione.

Il principio di funzionamento della caldaia a vapore

Le superfici convettive includono i seguenti elementi:

  • riscaldamento dell'aria;
  • economizzatori;
  • scambiatori di calore.

Le apparecchiature aggiuntive elencate sono necessarie per aumentare l'efficienza della caldaia, razionalizzare il consumo di carburante e ridurre la dispersione di calore.

È importante che l'acqua utilizzata per il funzionamento della caldaia sia eccezionalmente pura - le impurità sono inaccettabili. Pertanto, prima di essere immesso nella caldaia, il liquido deve sempre essere pulito dai gas e da vari tipi di impurità, fino a diventare nutriente.

Il liquido purificato viene inviato all'economizzatore. Questo le aiuta una pompa speciale. L'economizzatore viene riscaldato dal liquido refrigerante sotto l'effetto dei gas. Successivamente, il liquido entra nel compartimento superiore del vano del tamburo. Qui l'acqua della caldaia viene miscelata con il fluido nutriente.

Una certa quantità di acqua passa dal compartimento superiore del compartimento del tamburo al suo compartimento inferiore. Il movimento dell'acqua avviene attraverso i tubi di riscaldamento.

Nella parte superiore della caldaia a vapore, i gas hanno una temperatura più bassa, che aumenta gradualmente man mano che si avvicina allo scomparto inferiore dell'unità.

L'acqua viene riscaldata e in combinazione con una miscela di vapore e acqua viene inviata alla camera superiore del tamburo.

La seconda parte del liquido dal compartimento superiore del tamburo va alla ridistribuzione di f. Viene eseguito il riscaldamento dell'acqua della caldaia. Le bolle di vapore risultanti si dirigono verso il compartimento superiore del compartimento del tamburo.

Nella camera superiore del tamburo a causa del separatore è quasi completa separazione della miscela di liquido e vapore. Di conseguenza, viene creato vapore saturo, che contribuisce ad aumentare ulteriormente l'efficienza della caldaia. È questo vapore saturo che viene utilizzato dall'utente finale.

Al fine di aumentare l'efficienza delle caldaie, il loro lavoro è organizzato in modo tale che nella camera superiore del vano tamburo il livello di acqua "inferiore" e "superiore" fluttua. Tra questi livelli di fluido vi è una riserva di acqua progettata per supportare il funzionamento dell'unità di riscaldamento in caso di interruzione del flusso di fluido nel sistema.

Il livello massimo "massimo" di liquido nel compartimento del tamburo viene determinato con l'aspettativa che l'acqua non entri nel surriscaldatore.

Il massimo livello di liquido "minimo" consentito nel cestello è calcolato in modo da evitare il surriscaldamento del comparto superiore del cesto, nonché del fascio di caldaia. È importante che l'acqua penetri nel tubo di scarico in un volume stabile.

Per un ulteriore aumento di efficienza, il design è dotato di riscaldamento ad aria con una tele.

Il fluido nel sistema può circolare forzatamente e naturalmente. La base del movimento naturale è la differenza tra la densità del liquido e il vapore generato. Una miscela di acqua con vapore nei tubi di sollevamento ha una densità inferiore rispetto a una composizione simile nei tubi di caduta. Tuttavia, i valori di pressione e temperatura rimangono gli stessi in tutto il tubo. Di conseguenza, il vapore, che per sua natura è un gas, si precipita verso l'alto.

La circolazione forzata è fornita da speciali attrezzature di pompaggio.

Schema del trasferimento della caldaia a vapore nella modalità di riscaldamento dell'acqua

Assemblaggio di una semplice caldaia di riscaldamento a vapore

Se lo si desidera, la caldaia elementare sta per farlo da soli. L'unità autoprodotta avrà un design un po 'semplificato rispetto all'equipaggiamento del gruppo di fabbrica, ma questo non inciderà in alcun modo sulla sua efficienza ed efficienza.

Kit di montaggio della caldaia

Prima di iniziare, prepara i seguenti elementi:

  • tubi di diversi diametri;
  • lamiera di acciaio inossidabile;
  • foglio di amianto;
  • valvola di sicurezza;
  • un seghetto;
  • line;
  • ruota della roulette;
  • scalpello;
  • un martello;
  • saldatrice;
  • file.

Assemblaggio dell'unità

I lavori per la produzione indipendente della caldaia vengono eseguiti in più semplici passaggi. Esegui ogni fase delle istruzioni in sequenza, in parallelo, concentrandoti sui disegni e sui diagrammi.

Il primo passo Determinare la dimensione ottimale della futura caldaia a vapore. Le sue prestazioni dipendono direttamente dalle dimensioni dell'apparecchiatura. Specifica questo momento individualmente, tenendo conto delle specificità della tua situazione particolare.

Allo stesso tempo prepara tutti i disegni necessari. Se lo desideri, puoi ordinare la preparazione a un professionista o utilizzare disegni pronti da fonti aperte.

Il secondo passo Preparare i materiali necessari. In precedenza, un elenco di elementi richiesti. Prima di tutto, acquista tubi con un diametro di 32 mm e 12 mm. La lamiera in acciaio inossidabile deve avere uno spessore di circa 2-3 mm.

Il terzo passo. Preparare il corpo della caldaia. L'opzione migliore è quella di saldare il corpo indipendentemente dalla lamiera. Seleziona le dimensioni del case singolarmente, in base alle tue esigenze.

Quarto passo Crea la base della caldaia. In precedenza si diceva che la progettazione delle caldaie a vapore si basa su un sistema di tubi comunicanti. Prima di tutto, preparare un pezzo di tubo lungo circa 11 cm con uno spessore di circa 3 mm.

Il tubo, avente un diametro di 11 cm, viene tagliato in 12 elementi: eseguiranno le funzioni dei tubi del fuoco. Tagliare lo stesso diametro maggiore sul tubo di fiamma.

Raccogli la lunghezza della pipa in base ai tuoi schemi.

Quinto passo Effettuare il numero richiesto di paratie e pareti della caldaia a vapore. Utilizzare un foglio di acciaio inossidabile per questo.

Il sesto passo. Preparare i fori nelle pareti dell'unità per sistemare i tubi del fuoco e del fumo. Attaccare gli elementi menzionati in forma svasata alla base della caldaia. Questo aiuterà l'unità di saldatura. A questo punto, concentrati anche sui disegni e diagrammi disponibili.

Settimo passo. Attaccare la valvola di sicurezza e il collettore del vapore al corpo dell'unità. Attraverso la valvola in futuro drenerai il vapore residuo.

L'ottavo passo. Isolare la caldaia con un foglio di amianto.

Schema di collegamento del generatore di vapore

Pertanto, avendo compreso le disposizioni di base delle istruzioni, è possibile assemblare autonomamente un semplice generatore di vapore e accenderlo nel sistema di riscaldamento della propria abitazione. In ogni fase del lavoro, essere guidato dai disegni che hai, da allora è impossibile comprendere l'ordine di assemblaggio dell'unità solo con raccomandazioni testuali

Condizioni per il funzionamento sicuro della caldaia

La caldaia deve essere non solo efficace, ma anche sicura. La chiave per un funzionamento affidabile ed efficiente di una caldaia di riscaldamento a vapore sta mantenendo un livello predeterminato di riscaldamento di elementi metallici.

In considerazione di ciò, il refrigerante deve circolare continuamente all'interno dei tubi riscaldati con raffreddamento simultaneo delle superfici riscaldanti. È importante che il refrigerante rimuova stabilmente il calore dal materiale dei tubi riscaldati dai gas di combustione. Se la rimozione del calore è insufficiente, il metallo si surriscalda, diventa meno durevole e l'efficienza e la sicurezza dell'apparecchiatura diminuiscono. Nel peggiore dei casi, la pipa si spezza semplicemente.

Controllare regolarmente la caldaia. Correggere tutti i problemi immediatamente dopo il loro rilevamento. Anche il più piccolo difetto può rapidamente portare a una significativa diminuzione dell'efficienza dell'unità e un deterioramento delle prestazioni di sicurezza del sistema. L'acqua uscirà dal tamburo, il vapore penetrerà nei tubi di discesa, il tamburo e i tubi si scalderanno troppo e si verificherà un incidente.

Inoltre, in qualità di proprietario, è necessario assicurarsi che tutti gli elementi strutturali e le attrezzature utilizzate siano di qualità eccezionalmente elevata.

Video - caldaia a vapore fai-da-te

Creare una caldaia a vapore fatta in casa

3 marzo 2014 Alexey

La maggior parte dei proprietari di confortevoli appartamenti in città sognano di cambiarli in una casa privata. Dopo tutto, le moderne abitazioni suburbane in termini di comfort non sono inferiori agli appartamenti nelle case delle grandi città. E molti stanno iniziando a tradurre il sogno in realtà, acquistando nuovi cottage.

Naturalmente, una casa di nuova costruzione dovrebbe avere non solo l'approvvigionamento idrico, fognature, ma anche un sistema di riscaldamento. L'opzione più economica e rapida per riscaldare in modo efficiente una casa è il riscaldamento a vapore. Questo è spiegato molto semplicemente. In primo luogo, perché assemblare una caldaia a vapore con le proprie mani non è così difficile.

Questo può essere fatto da chiunque, nemmeno possedere conoscenze specifiche. In secondo luogo, questo tipo di riscaldamento è affidabile, è testato in pratica. E, infine, una caldaia a vapore fatta in casa costa al proprietario molto meno che comprare costose attrezzature importate. Inoltre, ci sono alcuni altri vantaggi di questo tipo di riscaldamento abitativo, che saranno discussi di seguito.

Popolarità del riscaldamento a vapore

Questo tipo di creazione di calore e comfort in casa con l'aiuto del vapore è stato e rimane molto popolare nel nostro paese. Il riscaldamento a vapore di una casa privata non è solo economico, semplice, ma anche efficiente. La caratteristica principale di questo sistema è l'uso del vapore acqueo come refrigerante. In questo caso, la fonte di calore può essere acquistata attraverso una rete di distribuzione o un apparecchio a vapore improvvisato.

Questa unità è usata per produrre vapore acqueo caldo che è sotto più della pressione atmosferica. Si forma usando l'energia termica, che viene rilasciata quando si brucia combustibile in una camera speciale.

Per fare la creazione di questo sistema da solo, non è necessaria alcuna conoscenza fondamentale. Ma, tuttavia, è necessario avere un'idea di alcune sfumature.

Il riscaldamento a vapore di una casa di abitazione consiste solitamente dei seguenti dispositivi ed elementi:

  • Unità di vapore
  • basamento tubo
  • oleodotti
  • radiatori

Tale insieme di componenti è tipico per un singolo sistema di riscaldamento. Genera calore nella sua caldaia a vapore, assemblata e installata, che è in grado di funzionare con quasi tutti i combustibili.

Tale riscaldamento può essere reso monocircuito o doppio circuito. Nella prima versione, si verificherà solo il riscaldamento dell'ambiente, il secondo metodo prevede anche la preparazione di acqua calda.

Il sistema di tubazioni è costituito da elementi orizzontali e verticali. Il layout può essere inferiore o superiore, dipende dall'edificio.

Naturalmente, prima di creare un tale sistema di riscaldamento nella tua casa, devi analizzare attentamente tutti i suoi pro e contro.

I principali vantaggi sono:

  • Installazione economica e dimensioni compatte
  • Riscaldamento veloce
  • La possibilità di riscaldare una grande area e il volume dei locali
  • economia
  • Elevata emissione di calore in assenza di dispersione di calore
  • Impossibilità del defacement del sistema

Gli svantaggi includono:

  • L'incapacità di cambiare la temperatura dell'aria in casa
  • Effetto aggressivo sui tubi

Come potete vedere, tale riscaldamento ha più vantaggi che svantaggi. Un'installazione autoportante del sistema completa ulteriormente l'elenco delle migliori qualità.

Fai il calcolo giusto

L'elemento strutturale principale del sistema è l'apparecchio di riscaldamento. Affinché tutte le apparecchiature funzionino con la massima efficienza, è necessario effettuare la corretta selezione della potenza della caldaia a vapore. Questo tiene conto dell'area dei locali riscaldati.

C'è la seguente relazione, che dovrebbe essere seguita nel calcolo della caldaia a vapore:

  • una potenza di 25 kW è sufficiente per riscaldare fino a 200 m 2
  • 25-30 kW corrispondono a 300 m 2
  • la potenza di 35-60 kW si riscalda fino a 600 m 2
  • 60-100 kW - fino a 1200 m 2.

Il principio del dispositivo e della tecnologia di produzione

La composizione degli apparecchi di riscaldamento deve includere:

La caldaia a vapore, il cui schema è abbastanza semplice, assemblare te stesso non è così difficile. L'elemento principale di questo design è il tamburo.

Direttamente ad esso sono montati il ​​sistema di tubazioni, nonché dispositivi di sicurezza e strumentazione, di cui è costituito lo schema di automazione della caldaia a vapore.

In dettaglio, il design del dispositivo può essere rappresentato da vari elementi. Nel serbatoio, situato nella parte superiore, la pompa viene pompata liquida. I tubi verso il basso sono diretti verso il basso - non si riscaldano. Su di loro l'acqua dal serbatoio viene alimentata nei collettori e quindi segue nella tubazione di sollevamento.

Forma le superfici di riscaldamento situate nella zona di combustione del carburante. Il sistema di circolazione di un tale apparato si basa sul principio di funzionamento delle navi che comunicano tra loro.

Per creare un dispositivo operativo con le tue mani avrai bisogno di:

  • tubi
  • Lamiera di acciaio (acciaio inossidabile)
  • Valvola di sicurezza
  • amianto
  • Kit di attrezzi
  • Saldatrice
  • Dispositivi di misurazione

Per iniziare, devi prima trovare e studiare i disegni dettagliati di dispositivi simili. Il materiale raccolto è necessario in conformità con determinati requisiti. Quindi i tubi in acciaio dovrebbero avere un diametro da 100 a 120 mm, l'acciaio dovrebbe avere uno spessore di 1 mm, il diametro degli altri tubi dovrebbe essere di 10 e 30 mm.

Come base della caldaia può essere preso un pezzo di tubo con una lunghezza di almeno 110 mm e uno spessore di 2,5 mm. Realizzato anche 12 tubi di fumo (100 mm) e la fiamma, di dimensioni maggiori.

La loro lunghezza dipende dalle dimensioni del dispositivo. Le lamiere di acciaio inossidabile sono realizzate partizioni interne ed esterne della caldaia. I fori sono realizzati in essi per tutti i tubi esistenti collegati alla base con saldatura ad argon.

Nella fase successiva dell'assemblaggio, una valvola fusibile e un collettore sono saldati al corpo dell'apparecchio. L'unità è isolata dalla lastra di amianto.

Lo schema funzionale dell'automazione di una caldaia a vapore è destinato a regolare il funzionamento, il controllo remoto, il controllo dell'ingegneria termica, l'allarme e il blocco.

Caldaie a vapore per trattamento acque

Le principali violazioni del normale funzionamento di questo tipo di apparecchiature di riscaldamento sono causate dalla formazione di incrostazioni sulle pareti del sistema di tubazioni. Per garantire un funzionamento senza problemi dell'apparecchiatura, l'acqua che entra nelle unità del vapore deve essere pre-pulita.

Il compito principale, che è impostato prima della preparazione del liquido per il suo ulteriore utilizzo nell'apparecchio, è di ridurne la scala e la corrosività. La distruzione di superfici e tubi riscaldati avviene sotto l'influenza di anidride carbonica e ossigeno che entrano nel sistema con un liquido.

Il trattamento dell'acqua per le caldaie a vapore può consistere nella pulizia con l'uso di prodotti chimici o nell'uso di un impulso elettromagnetico. Nel primo caso, prendere sostanze che impediscono il verificarsi di incrostazioni e ridurre l'effetto corrosivo sulle superfici interne. Nel secondo, viene generato un campo che genera vibrazioni ad alta frequenza che possono impedire la formazione di calcare.

Cosa considerare quando si crea

Il costo elevato di altri tipi di apparecchiature è il motivo principale per cui si prova a costruire un dispositivo del genere. Come abbiamo visto, è facile da fare.

Tuttavia, va tenuto presente che la produzione di tale unità con le proprie mani richiede un calcolo preliminare accurato. Richiede anche la presenza di leghe resistenti al calore, strumenti e attrezzature.

Le unità a vapore, in particolare quelle che lavorano a gas naturale, devono soddisfare pienamente gli standard di sicurezza. A tal fine, sono dotati di sistemi di controllo automatici.

Come fare una caldaia per il riscaldamento

Quando si progetta un sistema di riscaldamento per una casa privata, molti proprietari, al fine di ridurre i costi di acquisto di attrezzature, preferiscono le caldaie fatte in casa al riscaldamento della fabbrica. In effetti, le unità di fabbrica sono piuttosto costose, e per fare una caldaia sul legno con le proprie mani è abbastanza capace, se si dispone di disegni competenti e avere le competenze per utilizzare strumenti per la lavorazione meccanica dei materiali, nonché una saldatrice.

Lo schema di funzionamento delle caldaie ad acqua calda è, di regola, universale - l'energia termica che viene rilasciata durante la combustione del carburante viene trasferita a uno scambiatore di calore, da dove va a riscaldatori per il riscaldamento di una casa. Il design delle unità può essere molto diverso, come combustibile e materiali usati per la produzione.

Caldaie a pirolisi a lunga combustione

Lo schema di funzionamento del dispositivo di pirolisi per la combustione prolungata si basa sul processo di pirolisi (distillazione a secco). Nel processo di combustione di legna da ardere viene rilasciato del gas che brucia a temperature molto elevate. Allo stesso tempo, viene rilasciata una grande quantità di calore, che va a riscaldare lo scambiatore di calore dell'acqua, da dove passa attraverso la linea principale ai dispositivi di riscaldamento per il riscaldamento della casa.

Caldaie pirolisi solide - piuttosto costose, così tanti proprietari per la loro casa preferiscono fare una caldaia fatta in casa.

Il design di una tale unità è abbastanza semplice. Le caldaie a pirolisi a combustibile solido sono costituite dai seguenti elementi:

  • Camera di stivaggio della legna da ardere
  • Grate.
  • Camera di combustione di gas volatili.
  • Aspiratore di fumo - un mezzo per rafforzare la spinta.
  • Scambiatore di calore ad acqua.

La legna da ardere viene posta nella camera di caricamento, si accende e si chiude la valvola. Nello spazio ermetico durante la combustione di legna, si formano azoto, carbonio e idrogeno. Entrano in un compartimento speciale dove sono bruciati - con una grande quantità di calore rilasciato. Viene utilizzato per riscaldare il circuito dell'acqua, da dove va con il refrigerante riscaldato per riscaldare la casa.

Il tempo di combustione del carburante in tale scaldacqua è di circa 12 ore - è abbastanza conveniente, poiché non è necessario visitarlo spesso per caricare una nuova partita di legna da ardere. Per questo motivo, le caldaie a combustibile solido di azione di pirolisi sono molto apprezzate dai proprietari di case private.

Il disegno sullo schema dimostra chiaramente tutte le caratteristiche progettuali delle caldaie ad acqua calda di azione di pirolisi.

Per fabbricare in modo indipendente un dispositivo del genere, avrai bisogno di un bulgaro, una saldatrice e i seguenti materiali di consumo:

  • Spessore lamiera di 4 mm.
  • Tubo di metallo con un diametro di 300 mm con uno spessore di parete di 3 mm.
  • Tubi metallici con un diametro di 60 mm.
  • Tubi metallici con un diametro di 100 mm.

L'algoritmo di produzione passo-passo è il seguente:

  • Tagliare una sezione con una lunghezza di 1 m da un tubo con un diametro di 300 mm.
  • Successivamente, è necessario attaccare la parte inferiore della lamiera: per questo è necessario ritagliare l'area della dimensione richiesta e cuocere con un tubo. Gli stand possono essere saldati dal canale.
  • Successivamente, creiamo un mezzo per l'aspirazione dell'aria. Tagliamo un cerchio con un diametro di 28 cm dalla lamiera, nel mezzo praticiamo un foro di 20 mm.
  • Posizionare la ventola su un lato: le lame dovrebbero essere larghe 5 cm.
  • Successivamente, mettiamo il tubo, il cui diametro è di 60 mm e la lunghezza è superiore a 1 m. Nella parte superiore fissiamo il portello in modo che sia possibile regolare il flusso d'aria.
  • Nella parte inferiore della caldaia deve essere un buco per il carburante. Successivamente è necessario cucinare e allegare il portello per la chiusura forzata.
  • Dall'alto mettiamo un camino. È posto verticalmente ad una distanza di 40 cm, dopo di che è passato attraverso uno scambiatore di calore.

I dispositivi di pirolisi a combustibile solido del tipo con riscaldamento ad acqua forniscono molto efficacemente il riscaldamento di una casa privata. La loro produzione indipendente aiuta a risparmiare una notevole quantità di denaro.

Come fare una caldaia a vapore con le tue mani

Lo schema di azione dei sistemi di riscaldamento a vapore si basa sull'utilizzo dell'energia termica del vapore caldo. Quando il carburante brucia, viene generata una certa quantità di calore, che viene inviata alla sezione acqua calda del sistema. Lì, l'acqua si trasforma in vapore, che sotto alta pressione proviene dalla sezione di riscaldamento dell'acqua alla conduttura di riscaldamento.

Tali dispositivi possono essere a circuito singolo e a doppio circuito. L'apparecchiatura a circuito singolo viene utilizzata solo per il riscaldamento. Il doppio circuito fornisce anche l'acqua calda.

Il sistema di riscaldamento a vapore è composto dai seguenti elementi:

  • Dispositivo di riscaldamento dell'acqua a vapore.
  • Alzate.
  • Turnpike.
  • Radiatori di riscaldamento

Il disegno nella figura mostra chiaramente tutte le sfumature del design della caldaia a vapore.

È possibile saldare un'unità del genere con le proprie mani se si hanno alcune competenze nella gestione di una saldatrice e strumenti per la lavorazione dei materiali. La parte più importante del sistema è il tamburo. Colleghiamo tubi dell'acqua e strumenti per il controllo e la misurazione.

L'acqua viene pompata nella parte superiore dell'unità con una pompa. Tubi diretti verso il basso attraverso i quali l'acqua scorre nei collettori e nel tubo di sollevamento. Si svolge nella zona di combustione del carburante e l'acqua viene riscaldata lì. In sostanza, qui viene coinvolto il principio delle navi comunicanti.

Per prima cosa devi pensare attentamente al sistema ed esplorare tutti i suoi elementi. Quindi è necessario acquistare tutti i materiali e gli strumenti necessari:

  • Tubi di acciaio inossidabile con un diametro di 10-12 cm.
  • Lamiera di acciaio inossidabile con uno spessore di 1 mm.
  • Tubi con un diametro di 10 mm e 30 mm.
  • Valvola di sicurezza
  • Amianto.
  • Utensili per la lavorazione.
  • Saldatrice
  • Strumenti per il controllo e la misurazione.

Successivamente, la produzione dell'unità è la seguente:

  • Facciamo il corpo di un tubo lungo 11 cm con uno spessore di parete di 2,5 mm.
  • Produciamo 12 tubi di fumo con una lunghezza di 10 cm.
  • Facciamo un tubo di fiamma 11 cm.
  • Produciamo partizioni da un foglio di acciaio inossidabile. Facciamo dei buchi per i tubi del fumo: sono fissati alla base mediante saldatura.
  • Saldare alla valvola di sicurezza del corpo e al collettore.
  • Isolamento eseguito con amianto.
  • Dotiamo l'unità di dispositivi di controllo e regolazione.

Come dimostra la pratica, la produzione di caldaie per sistemi di riscaldamento di case private è abbastanza comune. Con una corretta esecuzione di tutti i calcoli di ingegneria del calore, con un disegno e una disposizione del tronco ben composti, tali dispositivi gestiscono in modo abbastanza efficace il loro compito e risparmiano una notevole quantità di denaro, dal momento che tali dispositivi fabbricati in fabbrica sono piuttosto costosi.

La produzione di dispositivi di riscaldamento per conto proprio - il compito è meticoloso, complesso e richiede tempo. Per far fronte a questo, è necessario essere in grado di utilizzare la saldatrice e avere le competenze per padroneggiare gli strumenti per la lavorazione dei materiali. Se non possiedi tali capacità, un caso del genere sarebbe una buona ragione per imparare - e sarai in grado di fornire la tua casa con calore e conforto.

Quando si progetta un sistema di riscaldamento per una casa privata, molti proprietari, al fine di ridurre i costi di acquisto di attrezzature, preferiscono le caldaie fatte in casa al riscaldamento della fabbrica. In effetti, le unità di fabbrica sono piuttosto costose e rendono la caldaia...

  • Caldaie a combustibile solido con circuito idraulico
  • Caldaie combinate
  • Caldaia a legna con circuito idraulico
  • Lo schema di vincolante caldaia a combustibile solido
Top