Categoria

News Della Settimana

1 Caminetti
Radiatore fatto in casa per il riscaldamento - come fare e come applicare
2 Caldaie
Radiatori termici bimetallici - calcolo del numero richiesto di sezioni
3 Caminetti
Bypass nel sistema di riscaldamento: perché è necessario + come installarlo
4 Pompe
Riscaldamento economico nella casa di campagna: scegli lo schema, la modalità...
Principale / Caldaie

Come dipingere le batterie con le proprie mani?


La verniciatura completa dei tubi di riscaldamento è un problema piuttosto complicato che si verifica periodicamente prima dei proprietari di case. Le batterie e le tubazioni sono verniciate in diversi casi - quando nuovi dispositivi sono collegati al circuito, quando si aggiorna il tipo di batterie vecchie non rappresentabili e durante la revisione dell'impianto di riscaldamento. È importante eseguire correttamente il lavoro di verniciatura. Ciò darà la possibilità di conferire alle batterie un aspetto estetico, di non violare le loro caratteristiche funzionali e di mantenere il trasferimento nominale di calore dei dispositivi di riscaldamento.

Strumenti necessari per dipingere la batteria

Sapendo come dipingere il radiatore, il proprietario sarà in grado di risparmiare sull'acquisto di nuovi dispositivi di riscaldamento, perché con una vernice che è in armonia con l'interno della stanza, è possibile dare alla vecchia batteria in ghisa un aspetto estetico. Prima di dipingere le batterie per il riscaldamento, è necessario visitare il negozio di ferramenta e acquistare l'attrezzatura necessaria per la verniciatura. È necessario per l'accurata e uniforme distribuzione della vernice, per la pulizia della batteria e per prevenire le macchie.

Il set minimo di apparecchiature è rappresentato dal seguente set di strumenti:

  • spazzole;
  • rulli;
  • raschietto;
  • un coltello;
  • carta vetrata;
  • un pennello con pisolini rigidi e un lungo manico;
  • vernice;
  • solvente;
  • Primer;
  • respiratore;
  • guanti.

Fase preparatoria

Prima di usare un pennello e una vernice, il proprietario deve preparare la superficie della batteria. Nel caso di verniciatura di una nuova batteria, la gamma di lavoro è quella di rimuovere polvere e sporco dalla superficie. Ma se stiamo parlando di dipingere il vecchio radiatore che è stato usato nel circuito di riscaldamento per molti anni, allora devi sapere come rimuovere la vecchia vernice dai radiatori e preparare la superficie per applicare un nuovo strato di smalto.

In primo luogo, il proprietario dovrà pulire la superficie da sporco e polvere usando uno straccio e una spazzola rigida con una lunga impugnatura. La verniciatura di alta qualità dei radiatori con le proprie mani consente di rimuovere la polvere dai punti difficili da raggiungere, quindi è importante pulire accuratamente non solo la superficie esterna, ma anche le aree tra le sezioni e il retro dei radiatori.

Se il radiatore è stato precedentemente verniciato in più strati di smalto, è importante capire come rimuovere la vernice dal radiatore e non danneggiare il design del riscaldatore. Per rimuovere la vernice, è possibile utilizzare un solvente chimico a base di acetone e acidi grassi. Durante il lavoro è importante osservare le misure di sicurezza: utilizzare un respiratore e aerare bene la stanza. Dopo aver applicato il dispositivo di rimozione, è necessario rimuovere la vecchia vernice con un raschietto di plastica o metallo.

Prima di pitturare i tubi del riscaldamento nell'appartamento, è importante non solo rimuovere la vernice dal radiatore, ma dare alla superficie del riscaldatore una struttura estremamente liscia senza schegge e fessure.

Questa è una condizione necessaria per il nuovo strato di smalto senza difetti e macchie. A questo punto, il maestro avrà bisogno di carta vetrata. Con il suo aiuto, è necessario trattare a fondo la superficie dei radiatori e rimuovere i resti della vecchia vernice, che, a causa della complessa composizione chimica, potrebbero non dissolversi completamente nel processo di lavaggio.

Usando la carta vetrata, è importante non esagerare. Troppi sforzi possono portare a una violazione dell'integrità dello strato esterno delle batterie. Pertanto, il lavoro dovrebbe essere eseguito con attenzione. Dopo aver pulito il radiatore, la sua superficie è coperta con un primer. La qualità del primer è di fondamentale importanza, quindi è meglio dare la preferenza a prodotti di marche collaudate.

Se il vecchio strato di vernice non presenta crepe e difetti, è possibile applicare un nuovo strato di smalto sulla vecchia vernice. In questo caso, la superficie viene preliminarmente pulita dalla contaminazione e sgrassata con un solvente.

Selezione di vernice

Decidendo su quale vernice è meglio dipingere le batterie di riscaldamento, il proprietario della casa dovrebbe, dopo aver studiato le caratteristiche dei prodotti vernicianti e vernici disponibili sul mercato. Al momento, in qualsiasi negozio di ferramenta vengono vendute decine di vernici, diverse per composizione, proprietà e prezzo. Pertanto, la risposta alla domanda: come dipingere il radiatore può avere diverse opzioni.

I più popolari sono i seguenti tipi di vernici:

  1. smalto acrilico a dispersione acquosa;
  2. vernice acrilica solvente;
  3. smalto alchidico.

Quando si sceglie quale vernice dipingere i radiatori, si dovrebbe prestare attenzione alla velocità di essiccazione dello smalto, alla sua composizione, alla resistenza alle differenze di temperatura e allo sbiadimento. Sulle vernici che non hanno odore, il nostro articolo "Dipingi per radiatori inodori: tipi e caratteristiche" dirà.

Radiatore di vernice di alta qualità tecnica

Sapendo come dipingere le batterie correttamente, il proprietario selezionerà i migliori pennelli, la cui dimensione consentirà di lavorare anche in luoghi difficili da raggiungere. Invece di spazzole, è possibile utilizzare anche un flacone spray o un flacone spray per un'applicazione più uniforme dello smalto.

Alcuni proprietari non sanno come verniciare correttamente le batterie di riscaldamento con le proprie mani e decidono di applicare lo smalto solo sul lato anteriore. Sebbene questa soluzione farà risparmiare tempo e denaro sui materiali di consumo, causerà molti problemi a lungo termine.

Durante la tintura diretta delle sezioni, vale la pena di evitare sbavature, strati irregolari e macchie. Si consiglia di iniziare ad applicare lo smalto sugli elementi interni dei radiatori, quindi spostarsi lateralmente e completare il lavoro applicando una vernice uniforme sul lato anteriore.

La verniciatura dei radiatori è un processo laborioso, ma molto importante. Sapendo come dipingere i tubi di riscaldamento e dispositivi di riscaldamento, il proprietario sarà in grado di estendere la vita del sistema di riscaldamento a casa e renderlo esteticamente accattivante. Dopo la verniciatura, i radiatori non devono essere utilizzati nell'impianto di riscaldamento finché lo smalto non è completamente asciutto.

Materiali di verniciatura

I radiatori per riscaldamento servono da oltre 50 anni, ma allo stesso tempo, il loro rivestimento esterno servirà molto meno. La copertura può e deve essere ripristinata. Fai da te o chiama il maestro: dipende da te. Il modo più semplice e veloce per "portare bellezza" è dipingere i radiatori.

Le batterie in ghisa stile loft agiscono armoniosamente come elemento interno. La vernice in questo caso deve essere abbinata in bronzo o ottone. Quando si sceglie la vernice è necessario prestare attenzione alle sue caratteristiche tecniche e operative.

Quando si dipinge, vale la pena ricordare che alcuni composti aumentano (colori ad olio), e alcuni riducono (vernici che contengono metallo - alluminio, piombo) radiatori per il trasferimento di calore.

contenuto

Preparazione di radiatori

In epoca sovietica, i radiatori più comuni erano batterie di ghisa. Probabilmente, la vita di questi radiatori è uguale alla vita dell'appartamento. Ma per loro, così come per ogni cosa, è necessaria la cura. Non sono stravaganti nel funzionamento, ma l'aspetto deve essere aggiornato.

La fase preliminare consiste nel pulire la batteria dalla polvere, dal rivestimento precedente e dalla ruggine. L'elaborazione deve essere effettuata in diversi modi:

  • meccanico: asportare la polvere e la vernice con una spazzola rigida con setola metallica e carta vetrata; gli utensili elettrici possono essere utilizzati per semplificare le cose;
  • chimico - solventi speciali che ammorbidiscono la vernice, ed è anche necessario usare un inibitore di corrosione.

Dopo aver pulito la superficie del riscaldatore, deve essere sgrassato. Per fare questo, è possibile utilizzare una soluzione all'1% di ammoniaca, soluzione di soda o detergenti per la casa.

La superficie di una batteria in ghisa molto spesso presenta ruvidità e scheggiature che devono essere trattate con un primer e livellate con uno stucco, e quindi nuovamente innescate. Il primer per metallo dovrebbe essere usato dallo stesso produttore dal quale userete la vernice.

Come scegliere una vernice per la batteria?

Il criterio principale per scegliere la vernice per i radiatori è la resistenza al calore. La maggior parte dei materiali moderni di alta qualità può resistere a temperature fino a +80 ° C. Per i radiatori, questo parametro deve essere di almeno 100 ° C. Tali vernici sono appositamente etichettate. Allo stesso tempo, la vernice deve avere un'elevata resistenza all'usura e non emettere sostanze tossiche se riscaldata.

Per i riscaldatori di verniciatura produrre:

  • smalto acrilico - fatto sulla base di poliacrilato. Hanno una struttura lucida, servono fino a 20 anni.
  • smalti alchidici - vernici a base di alcoli poliatomici. Hanno una vasta gamma di colori. La durata è di 3-5 anni. Il principale svantaggio dello smalto è l'evaporazione del solvente, che è tossico e ha un odore sgradevole.
  • vernici a dispersione d'acqua - sono sviluppate su base acquosa, è una vernice per batterie, inodore, asciuga bene. Applicare vernici a dispersione a base minerale. La durata del rivestimento è di 10 anni.
  • vernici ai silicati - sviluppate sulla base di una sospensione di pigmenti, indurenti, silicati e vetro liquido. Hanno alto calore e resistenza all'usura. Durata di servizio fino a 20 anni.

Ogni materiale ha i suoi vantaggi e svantaggi. Che tipo di vernice per le batterie è meglio - tocca a voi. Negli alloggi, è meglio usare vernici, il cui solvente è l'acqua, sono completamente atossiche e inodore.

Radiatori coloranti

Il momento ottimale per dipingere le batterie è il tempo per le riparazioni nell'appartamento. Si consiglia di verniciare le batterie dopo il completamento della stagione di riscaldamento. Se si dipinge durante la stagione di riscaldamento, è necessario chiudere la valvola di ingresso o la testina termica del radiatore e attendere che si raffreddi. Se si dipinge una batteria calda, la vernice si gocciola in uno strato irregolare e si possono formare delle increspature del film superficiale a causa dell'eccessiva essiccazione del solvente. È possibile verniciare i radiatori caldi con composizioni speciali, ma sono molto più costosi.

Prima di iniziare la verniciatura, devono essere prese misure per proteggere il pavimento e le pareti da schizzi accidentali di vernice. A questo scopo, carta o stoffa inutili. Se non c'è tale materiale nella fattoria, è necessario acquistare il film in polietilene da costruzione. Se la colorazione viene eseguita con una lattina o con l'aiuto di un aerografo, si consiglia di coprire o spostare gli elementi interni circostanti.

È necessario iniziare a verniciare il radiatore con punti difficili da raggiungere e diversi recessi. Per fare questo, utilizzare pennelli speciali con una maniglia curva.

Applicare la vernice è uno strato sottile, si dovrebbe seguire la regola: due strati sottili sono meglio di uno spesso. Lo strato successivo dovrebbe essere applicato a quello precedente dopo l'essiccazione completa della vernice.

Utilizzando l'arte del decoupage, il radiatore in ghisa si trasformerà in un bel pezzo di decorazione d'interni della stanza. La tecnica del decoupage ti permetterà di realizzare le idee più audaci e incredibili.

Rispondere alla domanda: quanto costa dipingere una batteria? - la risposta sarà semplice e concisa - un po 'di tempo e desiderio.

Ricordare che l'aggiornamento periodico del rivestimento protettivo sul radiatore prolunga la vita utile e la durata dell'intero sistema di riscaldamento nel suo complesso.

Come dipingere un radiatore: la tecnologia di verniciatura del radiatore

Nel corso del tempo, le vecchie batterie perdono il loro aspetto estetico, appare ruggine, appaiono spaccature sul rivestimento e vernice scrostata. In questo caso, puoi fare con piccole forze e aggiornare in modo indipendente l'aspetto dei riscaldatori.

Ma anche un compito così apparentemente semplice racchiude molte sfumature, quindi sarebbe utile imparare a dipingere correttamente il radiatore.

Vernice Requisiti di rivestimento

Non sempre c'è un materiale, e in molti casi una possibilità tecnica di mettere un nuovo radiatore. È più facile aggiornare l'esterno dell'appliance, se è ancora in grado di servire.

Il processo di verniciatura in quanto tale non è particolarmente difficile, ma ciò non significa che è possibile acquistare qualsiasi composizione e iniziare immediatamente a ripristinare l'attrattiva del radiatore. La vernice deve essere selezionata in base a determinati parametri e la batteria deve essere preparata con cura. Se ciò non avviene, il nuovo rivestimento non durerà a lungo e presto sarà necessario ripetere nuovamente il processo.

Selezionando la composizione, è meglio rimanere sulle opzioni specificamente progettate per gli apparecchi di riscaldamento. Ma se non c'è un'etichetta di questo tipo sull'etichetta, dovresti studiare attentamente le istruzioni e trovare i dati sulla sua resistenza al calore.

Requisiti di rivestimento della vernice:

  • Resistenza al calore. La composizione applicata all'alloggiamento del radiatore deve resistere a temperature fino a 80-90 gradi ed essere perfetta per il tempo promesso dal produttore.
  • Adesione. È necessario che la composizione abbia una buona adesione alla superficie verniciata. Non rimosso quando riscaldato e riscaldato / raffreddato alternativamente.
  • Protezione dalla corrosione La composizione deve contenere sostanze anticorrosive in modo che il rivestimento a diretto contatto con il corpo non ne causi la distruzione.
  • Solidità del colore Condizione incondizionata, dal i radiatori sono macchiati per scopi estetici, tra le altre ragioni.
  • Resistenza all'abrasione Dal contatto diretto con una varietà di arredi, oggetti secchi, ecc. Il rivestimento non deve essere diluito.
  • Sicuro. È molto importante che non ci siano componenti dannosi per la salute.

Una buona vernice per i radiatori deve soddisfare tutti i requisiti, piuttosto che singoli elementi.

Varietà di formulazioni per la tintura della batteria

Quando si vernicia la batteria, prima di tutto è necessario prestare attenzione alla componente tecnica del colorante. Ma le caratteristiche estetiche giocano un ruolo significativo.

Benefici dei coloranti acrilici

I colori acrilici, che appartengono al gruppo di coloranti a emulsione acquosa, permettono di uccidere due piccioni con una fava. Il loro indubbio vantaggio è che non emettono sostanze nocive, sono inodori, sicuri per l'uomo. Si asciugano rapidamente (circa 30 minuti a una temperatura di 18-23 gradi), hanno proprietà idrorepellenti, formano un rivestimento molto resistente e resistente alle sollecitazioni meccaniche.

E, forse, la cosa più importante è che resistono perfettamente alle alte temperature, senza perdere le loro proprietà o cambiare il loro aspetto originale per sette o otto anni.

Durante questo periodo, non avranno una tinta gialla, non si spezzeranno e non si sbatteranno. Il candore del colorante acrilico è del 96%, il colore è molto succoso e brillante e la superficie sembra un rivestimento plastico con una leggera lucentezza.

Dispone di formulazioni alchidiche

Le vernici alchidiche sono altamente resistenti al calore e sono anche adatte per verniciare le batterie. In termini di resistenza, sono superiori ai composti acrilici, hanno proprietà anti-corrosione, si adattano bene alla superficie, formando un rivestimento liscio e bello.

Tuttavia, non sono sicuri come le vernici a base d'acqua. Il solvente nella loro composizione provoca un odore sgradevole che rimane in casa per almeno 24 ore.

Dipingere a secco piuttosto lentamente, e l'odore particolare può persistere anche dopo l'essiccazione. I coloranti alchidici possono essere utilizzati solo in una zona ben ventilata, ed è auspicabile lasciarlo completamente fino a quando l'odore non ha completamente alterato.

Un altro svantaggio principale è che le vernici mantengono il loro colore per un tempo relativamente breve e iniziano a ingiallire con il tempo. Se decidi di dipingere la batteria con vernice alchidica, è meglio scegliere la composizione che forma la finitura lucida. In questo caso, il periodo durante il quale il radiatore rimarrà bianco è aumentato di circa il 20%, rispetto alle vernici opache e semi-lucide.

Altri tipi di vernice per dispositivi di riscaldamento

Per i radiatori di tintura, sono adatte vernici a base di alluminio e resine silicate, che formano uno strato denso ed elastico sulla superficie, in cui le fessure non appaiono nemmeno con le gocce di temperatura.

Le vernici ai silicati si distinguono per l'elevata adesione e non richiedono l'adescamento preliminare della superficie, ma sono progettate per funzionare a temperature molto elevate. Il loro svantaggio è un forte odore sgradevole.

Un altro tipo di vernice, che vale la pena un martello, che è una specie di composti alchidici. Formano un rivestimento piuttosto interessante, ma molto specifico. Dopo la loro applicazione, la superficie non è liscia, ma come se battuta con un martello (da cui il nome) o con l'effetto di inseguire.

Un vantaggio significativo dei coloranti a martello è che la struttura non uniforme renderà invisibili varie rugosità, irregolarità e altri difetti minori dei radiatori. Questa proprietà è particolarmente preziosa quando si tratta di dipingere vecchie batterie in ghisa sovietica, la cui superficie ruvida è completamente nascosta dietro il rivestimento originale.

Molto spesso per la verniciatura dei radiatori si usa il pesce argentato, che è una miscela di vernice e polvere di alluminio. Mantiene perfettamente il calore, può essere applicato sia su un primer, sia su una vecchia copertura. Tuttavia, la vernice ha un odore persistente, quindi durante e dopo la sua applicazione, la stanza deve essere ben ventilata.

La polvere di alluminio è una sostanza esplosiva. Il processo di auto-preparazione è abbastanza rischioso. Non è necessario ricorrere ad esso, se la casa ha strutture facilmente infiammabili, e specialmente i bambini piccoli.

La procedura per preparare la batteria per la verniciatura

La preparazione della superficie per la pittura è una fase non meno importante della pittura stessa. Tratta in modo responsabile, perché tutti i difetti e le imperfezioni che si creano in preparazione, influenzeranno sicuramente la qualità del colore e l'aspetto della batteria. Immediatamente, notiamo che tutti i lavori devono essere avviati solo dopo la fine della stagione di riscaldamento.

Metodi per rimuovere polvere e grasso

Prima di tutto, la batteria deve essere pulita da sporcizia e polvere accumulata al suo interno. Questo può essere fatto in un modo asciutto con un aspirapolvere o una spazzola, e con un metodo bagnato con acqua e detergenti. Se ci sono strati di grasso sul radiatore, sciacquateli con stoviglie convenzionali. Quindi, lasciare asciugare la batteria e procedere al passaggio successivo.

Ora è necessario rimuovere la ruggine e la vecchia vernice incrinata dal riscaldatore. Come fare questo? Ci sono due modi: meccanico, ma è piuttosto lungo e laborioso e chimico - più semplice, ma ci sono alcune sfumature in esso, che saranno descritte di seguito.

Rimozione meccanica di vecchi rivestimenti

Per rimuovere la vernice meccanicamente, avrai bisogno di una spazzola di metallo. Qui tutto è semplice: prendilo tra le mani e sfregalo finché non ti stanchi, e ti stanchi abbastanza velocemente, quindi è meglio usare un metodo più produttivo. Il bulgaro con gli ugelli speciali - un pennello-smerigliatrice o una mola ti aiuterà nel lavoro.

Con questo attrezzo elettrico puoi raschiare la vecchia vernice in poche ore. Ma attenzione, non lavorare ad alte velocità, specialmente per i radiatori in metalli non ferrosi, perché insieme alla vernice si può danneggiare impercettibilmente la superficie della batteria stessa. Non è necessario rimuovere completamente la vernice. Su superfici lisce e non crepate, è possibile applicare un nuovo rivestimento.

Come sbarazzarsi di vernice con mezzi chimici?

Ora analizziamo il metodo chimico. Consiste nel lavare via la vernice con composizioni speciali, che sono sotto forma di gel, pasta o aerosol. Quando si utilizzano prodotti gelosi e pastosi, applicarli sull'intera superficie della batteria con un pennello con setole naturali, e quindi per ottenere l'effetto migliore, coprire con pellicola trasparente.

Il tempo di esposizione dipende dai mezzi utilizzati e può variare da quindici minuti a diverse ore. L'ora esatta è indicata sull'etichetta. Dopo che la vernice si è ammorbidita, pulirla con una spatola e i resti con una spazzola di metallo.

I lavaggi aerosol sono convenienti in termini di applicazione, sono facili da maneggiare anche con parti inaccessibili del radiatore. Il principio di funzionamento è lo stesso di quello delle composizioni di elio - dopo un certo tempo (15-40 minuti, a seconda del mezzo), la vernice si ammorbidisce e si rimuove facilmente con lo stesso pennello. Prima di applicare, non dimenticare di coprire l'interno, il pavimento e le pareti circostanti.

Tuttavia, le sostanze chimiche non sono così innocue come sembra a prima vista. In primo luogo, hanno un forte odore sgradevole e dovrebbero essere usati solo in un'area ben ventilata. Si consiglia di indossare un respiratore e guanti protettivi prima del lavoro.

In secondo luogo, non è noto come si comporterà il metallo interagendo con una composizione chimica aggressiva. Forse reagirà con lui, e dopo il risciacquo troverai una superficie danneggiata.

Le vecchie batterie in ghisa non hanno paura delle sostanze chimiche moderne. Ma qui devi avere paura di qualcos'altro: prima, la canapa (un materiale naturale fatto di lino o canapa) era usata per sigillare i radiatori, quindi può essere facilmente corrosa dalla chimica.

Di conseguenza, quando arriva la stagione di riscaldamento, l'acqua potrebbe fuoriuscire da tutte le connessioni. Quindi, decidi tu stesso quale metodo di pulizia dal vecchio rivestimento è più adatto a te.

Regole di priming superficiale

Dopo aver rimosso la vecchia vernice, prima di procedere direttamente alla colorazione del radiatore, è necessario passare attraverso una serie di procedure. Per rimuovere incrinature, graffi e altri difetti minori, le superfici lisce in acciaio o rame devono essere pulite con carta vetrata. Le batterie in ghisa sono trattate al meglio con una spazzola di metallo.

Ora è necessario sgrassare il radiatore e innescato. Quando si sceglie un primer, è necessario scegliere uno strumento progettato per metallo, che ha proprietà anti-corrosione ed è compatibile con la vernice.

Ad esempio, il terreno GF-021 è ben combinato con le composizioni di vernici domestiche. Se viene utilizzato un colorante importato per dipingere la batteria di riscaldamento, è possibile raccomandare un primer Dulux o Sigma.

Dipingere il riscaldamento del radiatore

Quindi abbiamo raggiunto lo stadio principale: la colorazione diretta. Qui è desiderabile aderire alla seguente regola: è meglio applicare due strati sottili di vernice di uno spesso. Dal primo momento, è improbabile che si possa ottenere una superficie ideale, e se si applica la vernice in uno strato grassetto, l'effetto sarà l'opposto: si formano macchie spesse e sgradevoli sulla batteria.

Colorazione tecnologia generale

Per la verniciatura, acquistare almeno due pennelli: uno regolare, l'altro per i luoghi difficili da raggiungere con una lunga maniglia piegata. Con il suo aiuto, è conveniente applicare la vernice sulle pareti posteriori e sulle superfici interne della batteria. Prima del lavoro, fluff le setole in modo che i capelli mal attaccati cadano.

In primo luogo, le parti superiori sono dipinte all'interno della batteria, quindi quelle inferiori. Dopo di ciò procedere alla superficie esterna. È anche dipinto dall'alto verso il basso. Se inizi dal fondo, le gocce cadranno sulla superficie verniciata. La seconda mano di pittura viene applicata solo dopo la completa asciugatura della precedente.

Il tempo necessario dipende dalla vernice, solitamente questo parametro è indicato sull'etichetta. Se il primo strato si è rivelato irregolare, quando si asciuga, carteggiare la superficie con carta vetrata, rimuovendo tutte le irregolarità e le macchie.

Radiatori color alluminio

Tutti i suggerimenti precedenti relativi alla verniciatura di ghisa, acciaio e batterie di rame. Come dipingere un radiatore di riscaldamento in alluminio? Ma prima è meglio rispondere alla domanda: ne vale la pena? I moderni dispositivi in ​​alluminio sono verniciati in fabbrica a livello professionale con speciali vernici a polvere. La pittura domestica non sarà in grado di fornire un rivestimento liscio di alta qualità.

Inoltre, se il radiatore è ancora in garanzia, dopo la verniciatura in casa, gli obblighi di garanzia del produttore vengono chiusi. Ma molto probabilmente è improbabile che qualcuno pensi di dipingere un nuovo radiatore. Se il dispositivo è stato danneggiato a causa del trasporto o dell'installazione, su di esso sono apparsi schegge e crepe che ne rovinano notevolmente l'aspetto, è possibile utilizzare lo smalto automatico.

Va notato che lo smalto auto dipinge più efficacemente e si asciuga rapidamente solo con batterie calde. Il tempo di asciugatura a 130 gradi è di 20 minuti e a 20 - fino a due giorni. È necessario lavorare in un respiratore e con finestre aperte, dovrebbe essere spruzzato ad una distanza di 20-30 cm dalla superficie. Non tenere il flusso in un posto per lungo tempo, altrimenti appariranno le macchie.

Come dipingere i radiatori di riscaldamento, in modo da non morderti i gomiti?

Durante la riparazione, dopo l'installazione, nonché a causa della perdita del colore desiderato, trucioli parziale, la batteria deve essere verniciata. Spesso, i radiatori ridipingono, se il colore non è organizzato, voglio creare un singolo stile nella stanza. La ragione per dipingere può essere graffi, schegge, che spesso rimangono dopo aver installato la batteria.

Prima di procedere alla colorazione, dovresti considerare attentamente tutte le sue sfumature. Quindi un grande risultato è garantito. Se la domanda "come dipingere le batterie?" È sorto, vale la pena considerare tutti i punti importanti di questo processo.

Preparazione della batteria per la verniciatura

Un ruolo significativo è svolto dalla preparazione dei radiatori per la verniciatura. Innanzitutto è necessario determinare quanto è sporca la batteria e pulirla accuratamente. Dalla contaminazione sbarazzarsi di un panno, pennello, spray efficace. Anche se il radiatore è nuovo, deve ancora essere sgrassato, levigato, prelavato dalla polvere. La vernice si spezzerà, parzialmente inizierà a staccarsi, perderà rapidamente l'integrità del livello se applicato a una superficie non preparata.

Per pulire perfettamente il radiatore, è necessario rimuovere il vecchio strato di vernice, eliminare completamente il terreno. Le aree colpite dalla ruggine richiedono particolare attenzione. È importante elaborarli su metallo.

Strumenti e materiali per la verniciatura dei radiatori

Di grande importanza sono gli strumenti, le composizioni utilizzate nella preparazione del radiatore. Una spazzola speciale montata sul trapano assicurerà una gestione ottimale della batteria. Le soluzioni a filo funzionano anche efficacemente: sono buone da applicare su tutta la superficie asciutta del radiatore con un pennello, e poi avvolgono con un film. La vernice si ammorbidisce e si rimuove facilmente dopo un'ora, non è nemmeno possibile utilizzare un trapano - una spatola abbastanza ordinaria. Il vantaggio di lavaggi speciali nella loro sicurezza per il metallo, distruggono solo gli strati di vernice.

Dopo che non ci sono tracce della vecchia vernice, la superficie deve essere trattata con smeriglio, assicurarsi di sgrassare. Per questo, è adatta qualsiasi soluzione alcalina, spirito bianco. Nella fase finale di preparazione, uno strato di primer anticorrosione viene applicato al radiatore. Dopo aver eseguito tutte queste azioni, puoi essere sicuro: la superficie è pronta, la vernice aderirà perfettamente ad essa, si manterrà saldamente e per lungo tempo.

Questo è interessante: strumenti insoliti che aiuteranno nella colorazione delle batterie.

Scegliere la vernice perfetta per le batterie

È importante determinare quale vernice è la soluzione migliore per trasformare i radiatori. Ci sono una serie di requisiti che devono necessariamente soddisfare la vernice applicata alla batteria. La resistenza al calore della vernice è necessaria non inferiore a cento gradi, è necessaria anche resistenza all'abrasione, non tossicità, poiché le batterie vengono pulite regolarmente e il radiatore si riscalda. La più grande resistenza al calore è diversa vernice contenente polvere di metallo invece di pigmenti coloranti.

Ci sono vernici speciali per i radiatori, molti usano smalti a base d'acqua, vernici resistenti al calore. La vernice selezionata deve essere progettata per coprire il metallo, abbinare il primer. Le buone composizioni sono resistenti, non cambiano colore, sono in grado di proteggersi dalla corrosione.

Lucentezza lucida, solidità del colore a lungo fornita con smalti acrilici su solventi organici. Ma hanno un odore piuttosto forte quando applicato. Le vernici a dispersione acquosa si asciugheranno rapidamente, ma è importante selezionarle accuratamente scegliendo tipi speciali. Dopo la colorazione con smalti alchidici, il rivestimento uniforme è garantito, sarà resistente e resistente agli urti. Tuttavia, l'odore può essere osservato non solo nel processo di pittura, ma anche un po 'di tempo dopo l'essiccazione, distinguendosi dal calore.

Selezione del colore

La decisione su quale colore è meglio dipingere i radiatori, per accettare i proprietari. Ora disponibile una vasta gamma di strumenti, una varietà di composizioni. Smalti bianchi, i pesciolini d'argento sono considerati classici. Alcuni scelgono i colori in accordo con l'interno, l'illuminazione, lo stile generale dell'appartamento e le caratteristiche del design. Tonalità oro e bronzo, motivi delicati, disegni inusuali.

Se l'aspetto dei tuoi vecchi radiatori non ti soddisfa, puoi provare a infondere loro nuova vita con l'aiuto di esperimenti.

Consigli di pittura

  • Anche la qualità delle batterie per la verniciatura di ghisa dipende in larga misura dalla loro preparazione. Come strumento per applicare la vernice, un rullo liscio in gommapiuma di piccolo diametro è ottimale, e in punti difficili da raggiungere è utile una spazzola. Per decidere tu stesso come dipingere il più conveniente, dovresti pensare a rimuovere le batterie. Il radiatore separato dai tubi può essere coperto con il composto da tutti i lati, quindi i punti meno accessibili diventeranno molto più piccoli. In questo caso, questo metodo non sempre si giustifica, a volte è più facile dipingere la batteria con più attenzione, senza perdere tempo a toglierla. Tutto dipende dalle circostanze specifiche, dalla forma del radiatore.
  • Un fattore molto importante è la temperatura della superficie verniciata: il radiatore deve essere freddo. Alla domanda "È possibile verniciare le batterie calde?" Qualsiasi specialista risponderà inequivocabilmente: questo non può essere fatto. Il momento più conveniente è il momento in cui non c'è stagione di riscaldamento. Ma l'inizio del periodo di riscaldamento non sarà un ostacolo se le valvole vengono spente sulle batterie, fermando l'accesso all'acqua bollente. È sufficiente aspettare il loro completo raffreddamento per iniziare a dipingere. Nel caso di applicazione di vernice su un radiatore caldo, esso cadrà in modo non uniforme, si gonfierà e si possono formare varie macchie e macchie. Inoltre, è possibile collegare il riscaldamento solo quando la vernice è completamente asciutta.

ATTENZIONE: non verniciare mai le batterie calde!

  • La verniciatura di radiatori e tubi di riscaldamento richiede accuratezza e accuratezza. Applicare bene pennelli, piccoli rulli, lattine. Dall'aerografo è possibile gestire in modo ottimale la batteria pre-rimossa, quindi tutte le aree difficili da raggiungere saranno perfettamente verniciate. È dai posti meno accessibili che dovrebbe iniziare la colorazione. È importante osservare uno spessore uniforme dello strato, altrimenti il ​​colore potrebbe differire ulteriormente in aree diverse.
  • Si consiglia di iniziare a dipingere dall'alto, quindi strisce casuali non rovinano la parte inferiore. Coprire la composizione della batteria dovrebbe essere interamente, non limitata alla sua parte anteriore. È più efficace applicare la pittura su due strati sottili e attendere la completa asciugatura del primo, prima di ridipingere. Quindi non ci saranno perdite, ed è più facile ottenere una planarità perfetta con strati sottili.

Video: master class sui radiatori di verniciatura

Date tutte le sottigliezze della pittura, le batterie possono avere un aspetto meraviglioso, che conserveranno per molti anni.

Video: elementare, ma spettacolare la pittura a batteria

Ciao, ho una domanda del genere: nell'appartamento sono stati sostituiti tutti i tubi dell'acqua, compresi i riser, e le connessioni alle batterie per l'acciaio nero. Un disabile vive nell'appartamento, chi non esce e tollera anche l'odore della vernice. Abbiamo deciso di dipingere tutti i tubi con un primer anticorrosivo su una base acrilica (perché non odora) e sopra lo smalto per i radiatori anche su un "esperto" acrilico inodore.

Ma si è scoperto che tutti i negozi della città correvano in giro, ma un tale terreno non è stato trovato. Dipinto con smalto su tre strati. Ora ho pensato, e ho paura che questo smalto a base d'acqua distruggerà solo i tubi. Penso che sia necessario pulirlo rapidamente o lasciarlo, cosa consiglieresti? Il terreno sarà ordinato via Internet, ma se arriverà, non sarà presto. Quale è meglio: pulire lo smalto e lasciare riposare i tubi scoperti, attendere il primer anticorrosivo o lasciare lo smalto prima dell'arrivo del primer? Distruggerà il tubo di base perché è acqua?

Margarita, se non nel momento in cui hai fatto questa domanda, perché la stagione di riscaldamento è già iniziata. C'è una via d'uscita, ovviamente. Prova a trovare un dispositivo di rimozione della vernice nei negozi di casa. Un'altra opzione è fastidiosa, ma se non rimane nulla: rimuovere la batteria ed elaborarla con un pennello, vestito con una smerigliatrice. Inoltre, può essere smontato sui bordi, se necessario.

Buona giornata! Ho dipinto le batterie e ora mi mordo i gomiti. Forse hai consigli su come risolvere il mio problema).
4 mesi fa, le batterie sono state dipinte con primer-smalto su ruggine HAMMER LIGHT 3 in 1. La vernice è buona, ma il persistente odore chimico dura ancora! Ora davano calore, l'odore appena soffocante! Senza aria, senza asciugamani bagnati, senza sale, senza caffè - nulla può sbarazzarsi di questo "sapore". Puzza anche nel vestibolo, che fa infuriare i vicini intorno al sito. Come puoi sbarazzarti di questa vernice o odore (tranne che per sostituire i radiatori stessi)?!

Anche se risulterà in qualche modo incoerente, consideriamo a turno ogni domanda in breve.

1. Le superfici devono essere sgrassate prima di applicare il primer. Prima di applicare il primer, tutti i vecchi strati del rivestimento e il vecchio primer devono essere puliti. Se si intende il tubo di ghisa per fognatura, molto probabilmente, ci sarà uno strato di rivestimento protettivo in resina su di esso. Dovrebbe anche essere rimosso sul metallo. Tutto viene pulito con carta vetrata con una grana di 200. Dopo di ciò, tutta la polvere viene asportata o lavata via, e il tubo essiccato viene sgrassato con lo spirito bianco.

2. Il produttore di vernici può garantire un'adesione affidabile solo utilizzando i suoi primer e vernici con smalti. Tuttavia, per quanto riguarda le vernici acriliche a base d'acqua, sono tutte create secondo ricette praticamente identiche, secondo raccomandazioni uniformi. Pertanto, è possibile consentire l'uso del suolo di altri produttori.

3. Considerando che lo smalto verrà applicato in più strati con un'esposizione obbligatoria tra gli strati in 4-6 ore, il colore del terreno sarà saldamente chiuso con lo smalto e non verrà visualizzato. Solo se per economia si decide di applicare uno strato di smalto, se il terreno viene selezionato con il colore più vicino o incolore.

4. Quando si utilizza qualsiasi rivestimento dovrebbe seguire l'ordine di lavoro più completo. In primo luogo, viene rimosso tutto il vecchio rivestimento e il terreno verso il metallo. Se appare ruggine, viene rimosso con carta vetrata fino a quando appare una lucentezza metallica. Anche la carta vetrata ha leggermente pulito il resto della superficie. Sopraffatto o cancellato dalla maggior parte di polvere e sporcizia. Con l'aiuto dello spirito bianco o di altri mezzi idonei la superficie viene sgrassata. Successivamente, puoi iniziare a stuccare per livellare la superficie, se necessario. La prossima è la separazione. Se è stato eseguito lo stucco, la superficie deve essere adescata per uniformare la proprietà dell'intera superficie in termini di adesione. Se, tuttavia, dipingete su un metallo puro, molte vernici e vernici su metallo non implicano l'applicazione del primer, quindi potete applicare immediatamente diversi strati sottili di rivestimento sulla superficie sgrassata.

Buona fortuna con la riparazione!

Benvenuto! Ho bisogno di dipingere il tubo di ghisa con vernice acrilica a base d'acqua. Dimmi : 1. se è necessario elaborare il tubo con lo spirito bianco prima del primer. 2. E 'possibile utilizzare un primer sul metallo di un'altra azienda (usando smalto acrilico per metallo e radiatori di riscaldamento "Rainbow", Novosibirsk)? 3. Il colore del primer deve corrispondere al colore dello smalto? (ad esempio, grigio grigio e smalto bianco). 4.Se lo smalto non è a base d'acqua - qual è l'ordine di lavorazione del tubo di ghisa (cosa per cosa)? Grazie

Dipingi per i termosifoni quale è meglio scegliere

Le batterie di riscaldamento, che tu lo voglia o no, sono molto spesso un elemento integrante dello spazio interno, il che significa che hanno bisogno di una certa decorazione e di una manutenzione regolare. Per rendere i termosifoni ordinati, servire senza problemi il più a lungo possibile, e lo strato di vernice trattenuto su di essi in modo affidabile, senza screpolature e desquamazioni, nonostante le alte temperature, è necessario utilizzare speciali composizioni di vernice e vernice resistenti al calore per questi scopi.

Dipingi per i termosifoni quale è meglio scegliere

Vernice per radiatori che è meglio scegliere - questa domanda si pone per tutti i proprietari di case che hanno deciso di aggiornare vecchi apparecchi di riscaldamento o si apprestano a installarne di nuovi, acquistati in una forma non verniciata. Per capire che cosa è necessario prestare attenzione quando si acquista un materiale di verniciatura, è necessario prendere in considerazione i requisiti per loro.

Quali criteri dovrebbero dipingere per i radiatori

Le composizioni per la verniciatura di radiatori e tubi di riscaldamento sono in qualche modo differenti nei loro parametri rispetto alle comuni vernici, e quindi vale la pena di conoscere le loro principali caratteristiche fisico-tecniche e operative, che gli esperti raccomandano di prestare particolare attenzione.

Per la colorazione dei radiatori si consiglia di utilizzare appositamente destinati a queste composizioni

  • Prima di tutto, la vernice dovrebbe essere sicura per i residenti di un appartamento o di una casa, cioè non emettere fumi tossici durante l'intero periodo di funzionamento. Pertanto, al momento dell'acquisto, è necessario studiare la composizione della vernice e la sua conformità agli standard e alle norme accettate. Le pitture importate dei produttori europei, che i marchi di un vasto assortimento sono presentati sul mercato russo, devono rispettare gli standard europei e i prodotti nazionali - gli standard di GOST esistenti. Se il pacchetto non fa riferimento agli standard, ma a specifiche misteriose (condizioni tecniche), allora questo può essere considerato una "attività indipendente" del produttore, ed è meglio rifiutare questo tipo di vernice - la sua conformità agli standard di sicurezza non è garantita.
  • La resistenza al calore della vernice non deve essere inferiore a +80 gradi, altrimenti potrebbe rompersi, iniziare a staccarsi o ingiallire. Inoltre, questo indicatore dovrebbe essere considerato il minimo accettabile - è meglio se è ancora più alto.
  • È auspicabile che la composizione della vernice si asciugasse rapidamente: questo fattore accelera notevolmente il lavoro, poiché la vernice viene solitamente applicata in due strati.
  • Le proprietà anticorrosive della vernice proteggono la superficie dei radiatori dagli effetti esterni aggressivi. Di solito questo è preso in considerazione nella produzione di composizioni per il rivestimento di superfici metalliche.
  • Alcune vernici emettono un forte odore sgradevole prima che si solidificino completamente: possono essere scelte solo per quelle stanze che possono essere accuratamente ventilate.
  • La resistenza all'umidità per la vernice del radiatore è necessaria per la possibilità di una pulizia uniforme a umido con detergenti.
  • La conduttività termica dello strato di vernice deve essere sufficientemente alta, altrimenti ridurrà il trasferimento di calore dai dispositivi di riscaldamento.

Tipi di composti utilizzati per la verniciatura di apparecchi e tubi dell'impianto di riscaldamento

Per dipingere i radiatori e le tubature del circuito di riscaldamento, le vernici sono prodotte su basi diverse. Ognuno ha i suoi lati positivi e negativi, e devono anche essere tenuti in considerazione in modo che questi momenti non siano inaspettati.

Varietà in base e composizione dei componenti

Quindi, le vernici resistenti al calore possono essere olio, alchidica, dispersione acquosa (acrilico o silicone) e polvere.

Colori ad olio

Sono fatti sulla base di vari oli organici e non molto tempo fa era praticamente l'unica opzione per la colorazione dei radiatori. Tali vernici hanno un alto potere coprente, creando uno strato denso e resistente sulla superficie della batteria, resistente a vari effetti meccanici e ben resistente alle alte temperature.

Un tempo le vernici ad olio erano praticamente le uniche formulazioni disponibili per verniciare le batterie

Tuttavia, ai nostri giorni, furono praticamente abbandonati, poiché apparvero molte altre composizioni, prive di svantaggi significativi inerenti ai colori ad olio:

  • Queste vernici hanno un odore specifico piuttosto sgradevole, che non solo accompagna il processo di verniciatura e asciugatura delle superfici, ma può anche manifestarsi durante il funzionamento delle batterie, con un forte riscaldamento dei radiatori.
  • La densità dello strato formato sui radiatori riduce significativamente il trasferimento di calore utile dalle sezioni.
  • C'è una certa difficoltà nell'applicare la composizione su tale base - a differenza di altre vernici, è difficile applicare un olio con uno strato perfettamente uniforme.
  • Se applicato troppo spesso, la vernice durante il funzionamento dei riscaldatori potrebbe cominciare a rompersi e staccarsi.
  • Nel tempo, le superfici perdono il loro splendore e iniziano a diventare gialle.
  • Un rivestimento a base di olio non trattiene sufficientemente il metallo dai processi corrosivi e molto spesso si può vedere ruggine sulla superficie delle batterie.
  • La pittura ad olio è caratterizzata dal più lungo periodo di completa asciugatura e, una volta applicata, è molto difficile evitare la formazione di macchie.

In breve, le numerose carenze superano chiaramente i vantaggi (il più importante dei quali è il prezzo accessibile). Chiamare una vernice del genere è una buona opzione per i radiatori.

Smalti alchidici per radiatori

Le vernici alchidiche resistenti al calore sono costituite da una dispersione di pigmenti e additivi speciali, otturati in vernice pentafita o glyphthalic. Sono abbastanza popolari, in quanto hanno una serie di vantaggi che consentono di proteggere in modo affidabile la superficie dei radiatori da influenze negative esterne, oltre a dare loro un aspetto pulito ed estetico.

Le vernici a base di smalto alchidico sono molto popolari.

Quasi tutti gli smalti alchidici resistenti al calore resistono perfettamente alle temperature più elevate, che possono anche verificarsi teoricamente nel circuito di riscaldamento: questo parametro operativo è solitamente indicato sulla confezione del prodotto. La superficie da loro dipinta ha una perfetta levigatezza e persino lucentezza, lo strato di vernice non ingiallisce e si sfoglia nel tempo.

Gli smalti alchidici hanno una resistenza all'usura sufficientemente elevata, sono realizzati in diversi colori, il che consente, se lo si desidera, di scegliere il colore desiderato per l'interno generale della stanza.

Tuttavia, nonostante i vantaggi elencati, composizioni simili hanno i loro svantaggi:

  • Le vernici a base di alchidiche, che includono lo spirito bianco, hanno un odore pungente sgradevole. Persiste non solo pochi giorni dopo la tintura, ma può anche apparire all'inizio quando i radiatori sono troppo riscaldati;
  • Tempo di attesa sufficientemente lungo per l'asciugatura di ogni strato può aumentare il periodo di verniciatura fino a diversi giorni.

Gli smalti alchidici sono disponibili anche come aerosol. Tuttavia, non si può dire che in modo simile a coprire le batterie non è così facile come potrebbe sembrare a prima vista.

Smalto acrilico resistente al calore

Questo tipo di composizione di vernice e vernice è ampiamente utilizzato per la verniciatura di elementi di sistemi di riscaldamento, poiché lo strato essiccato rende la superficie perfettamente liscia e uniforme, anche esteriormente simile alla plastica. Le vernici acriliche sono praticamente inodore, sia durante il processo di tintura che durante il funzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Una delle migliori opzioni è lo smalto acrilico per radiatori

Al momento dell'acquisto di vernice acrilica, è necessario prima esaminare l'imballaggio, richiamando l'attenzione sul produttore e lo scopo della composizione. Un'attenzione particolare è dedicata alla temperatura che la vernice può sopportare, poiché non tutte le vernici acriliche sono progettate anche a 80 ºС, per non parlare dei valori più alti.

I colori acrilici si asciugano rapidamente: il tempo di impostazione e di asciugatura completa è indicato nelle istruzioni per l'uso e può variare da dieci minuti a un'ora e mezza per il primo stadio e cinque ore per completare uno strato. Per rendere la qualità del rivestimento, è necessario proteggere le batterie verniciate dall'umidità su di esse durante l'intero periodo di asciugatura.

Le soluzioni acriliche delle vernici hanno una consistenza dello spessore medio della panna acida, non si diffondono e praticamente non lasciano macchie. La vernice deve essere applicata sulla superficie pulita pulita in due strati, altrimenti l'effetto desiderato non funzionerà. Uno svantaggio significativo delle composizioni acriliche può essere considerato la loro bassa resistenza alle sollecitazioni meccaniche esterne, incluso - al carico abrasivo.

Pitture siliconiche per metallo

Composti siliconici di alta qualità hanno la proprietà di mantenere le loro caratteristiche anche quando sono riscaldati a temperature critiche elevate, quindi la vernice basata su di esso resiste a qualsiasi calore che può essere nel sistema di riscaldamento. Le vernici sono fatte sulla base di resina siliconica, che è impastata con solventi organici o acquosi. Dopo aver asciugato lo strato applicato, acquisisce lucentezza semi-lucida.

Uno dei composti più resistenti e duraturi: vernice al silicone con elevata resistenza al calore

Il composto siliconico può essere applicato su una superficie metallica non preparata. È resistente alle sollecitazioni meccaniche, al carico abrasivo e, quindi, molto resistente.

L'unico svantaggio significativo di questa versione di vernice per radiatori è il suo alto prezzo, quindi, non è così popolare tra i consumatori rispetto ad altre formulazioni.

Vernice in polvere

Questo tipo di vernice è costituito da una speciale polvere di pigmento e agenti leganti speciali. Può essere definito il rivestimento più resistente e durevole per i radiatori, ma applicarlo in condizioni di appartamento non funzionerà.

Il rivestimento a polvere è una soluzione eccellente, ma non per l'auto-deposizione.

Un ostacolo all'esecuzione dell'autopittura con la composizione in polvere è la tecnologia stessa, cioè la creazione delle condizioni necessarie per eseguire questo processo:

  • Innanzitutto, è necessario un equipaggiamento speciale con cui la vernice verrà spruzzata sulla superficie del radiatore, e costa molto caro.
  • In secondo luogo, è necessaria una fonte di tensione costante calibrata con precisione per applicare la composizione: una carica positiva viene data alla polvere e la superficie da rivestire è negativa.
  • Terzo, il dipinto dovrebbe essere eseguito in una camera speciale, dove dopo aver applicato la composizione si crea una certa temperatura. Per garantire che il processo di polimerizzazione si applichi al colorante in polvere, la superficie del radiatore deve essere riscaldata ad una temperatura da +170 a 350 gradi (il valore specifico dipende dalle caratteristiche della composizione).

È chiaro che è assolutamente impossibile raggiungere tali condizioni a casa, quindi questo tipo di pittura viene prodotto più spesso in condizioni di produzione. Se desideri dipingere i tuoi radiatori con una composizione in polvere, puoi trovare un'officina specializzata in carrozzeria, equipaggiata con una serie di attrezzature per verniciare le auto che utilizzano esattamente questa tecnologia.

Vernice opaca e lucida

La vernice resistente al calore, come qualsiasi altra, è ulteriormente suddivisa in lucida e opaca. Quale scegliere dipende direttamente dalla qualità della superficie dei radiatori.

Se lo si desidera, alla superficie del radiatore può essere data una finitura lucida o opaca.

Così, ad esempio, per batterie di ghisa del vecchio tipo (tipo MS-140), con pareti esterne ruvide, è meglio usare vernici lucide - la loro lucentezza nasconderà leggermente le irregolarità delle superfici. Inoltre, lo strato lucido è più facile da pulire dalle impurità formate su di loro e rimane nella sua forma pura originale più a lungo.

La vernice opaca, al contrario, enfatizzerà i difetti sulla superficie del radiatore. Inoltre, non nasconderà la porosità della superficie, che per questo motivo sarà più suscettibile alla contaminazione. Pertanto, se viene scelta una vernice opaca bianca per le batterie in ghisa, diventerà rapidamente grigia. Lavare la superficie opaca è problematico e liberarsi dello spiacevole colore grigio può essere solo un nuovo colore.

Per superfici perfettamente lisce dei moderni radiatori di riscaldamento, qualsiasi opzione in base al grado di lucentezza della vernice è accettabile.

Un'altra sfumatura A volte i produttori di ottenere l'effetto di foschia aggiungono alla vernice gesso fine. Tuttavia, ciò che è buono per pareti e soffitti è assolutamente inaccettabile per le superfici metalliche dei radiatori. Se questo ingrediente è indicato nella composizione componente della vernice, allora è meglio rifiutare tale acquisizione, poiché la superficie verniciata della batteria diventerà necessariamente gialla con il tempo piuttosto rapidamente. La migliore opzione per la vernice opaca sarà una composizione che include biossido di titanio nella sua composizione, in quanto non cambierà il suo colore originale per tutto il periodo di funzionamento.

Una breve panoramica delle formulazioni popolari per i radiatori di verniciatura

Naturalmente, ogni proprietario di casa, che avvia una riparazione, vuole farlo una volta e per lungo tempo, in modo da non tornare al problema di dipingere i radiatori in un anno o due. Ciò significa che sarà opportuno acquistare una composizione specializzata di alta qualità, il modo in cui anche il suo prezzo sarà leggermente superiore rispetto al solito colore.

La tabella seguente presenta alcuni marchi noti delle composizioni colorate più comunemente utilizzate su base alchidica e acrilica, con una breve descrizione delle loro caratteristiche. Forse questa informazione aiuterà a determinare la scelta del materiale ottimale.

Le informazioni di cui sopra portano alla conclusione che non c'è carenza di composizioni di vernice di alta qualità per i radiatori. Nell'assortimento di negozi è possibile trovare prodotti di noti produttori, ed è meglio sceglierlo, dal momento che tali materiali hanno superato la prova del tempo e guadagnato la loro popolarità grazie alla qualità e alla durata impeccabili. Naturalmente, i prodotti di marca hanno un prezzo più alto, ma è meglio pagare una volta e dimenticare i lavori di riparazione per diversi anni piuttosto che spendere soldi, tempo e sforzi per dipingere gli strumenti e i circuiti del sistema di riscaldamento ogni anno.

Quanta vernice sarà necessaria per dipingere il radiatore?

I produttori di vernici indicano sempre il consumo medio. Sembrerebbe - tutto è semplice. Ma questo, se si dipinge, ad esempio, la superficie frontale di un radiatore a pannelli radianti: non è necessario determinare l'area richiesta lì. È una questione diversa se si deve dipingere la pittura di "armoniche" in ghisa.

Le caratteristiche tecniche dei radiatori di riscaldamento spesso indicano la loro area totale - se lo si desidera, questo parametro può essere trovato su Internet. Ma per non costringere il lettore a spendere in questo momento, è stato compilato un calcolatore speciale, che aiuterà a eseguire i calcoli molto rapidamente e con precisione.

  • Il calcolatore tiene conto dei parametri dei più comuni radiatori in ghisa delle serie "MS" e "FM" di varie modifiche. Inoltre, è possibile tenere conto simultaneamente del consumo di materiale aggiuntivo, se si prevede di colorare anche i tubi di alimentazione e di ritorno adatti al radiatore.
  • I costi di verniciatura per il calcolo vengono calcolati mediamente, per tipo - olio, PF alchidico, acrilico e silicone. Nonostante alcune differenze nelle diverse marche di materiali di verniciatura, il consumo approssimativo è ancora all'incirca allo stesso livello. Questo tiene conto della condizione che la colorazione è fatta in bianco.
  • Diversi produttori non hanno unità nella misurazione del flusso - i valori volumetrici sono indicati in ml / m² (o viceversa, m² / l) o in peso (kg / m²). Oggettivamente, a giudicare dal peso equivalente (come è consuetudine nella pianificazione della costruzione), poiché il volume di qualsiasi vernice può essere aumentato aggiungendo solvente, ma il suo potere coprente non aumenta da questo - dipende dal peso del materiale. Pertanto, per un approccio unificato, il valore finale sarà espresso in chilogrammi - l'imballaggio originale delle vernici, ad eccezione del volume, deve anche indicare il peso netto della vernice preconfezionata.

Calcolatore della quantità di vernice per la verniciatura di radiatori in ghisa

Il risultato del calcolo tiene conto della riserva di materiale del 10% creata tradizionalmente.

Un'altra nota: il valore ottenuto della portata sarà equo se la superficie per la verniciatura ha superato il ciclo di preparazione necessario. Maggiori informazioni su questo nella prossima sezione della pubblicazione.

Realizza l'auto-colorazione dei radiatori

Affinché il rivestimento sia di alta qualità, non è sufficiente acquistare una vernice di alta qualità nella quantità necessaria - è necessario preparare adeguatamente la superficie dei dispositivi di riscaldamento e applicarla correttamente.

Una questione importante nell'esecuzione del lavoro di verniciatura è la loro coerenza, e quindi vale la pena determinare come questo processo viene eseguito.

  • Innanzitutto è necessario stimare il momento in cui è meglio verniciare i radiatori, poiché la qualità e la durata del rivestimento dipenderanno da questa sfumatura. Per mantenere la vernice sulla superficie delle batterie e del tubo in modo uniforme, non ingiallente e non peeling, e anche di non creare macchie su di esso, si consiglia di dipingere sulla superficie della temperatura ambiente (idealmente nel range da +15 a + 25 ºС). Ciò significa che quando il sistema è in funzione, il riscaldamento non deve essere utilizzato per dipingere. Significa che è consigliabile pianificare questi lavori prima dell'inizio della stagione di riscaldamento o dopo la fine.
  • Idealmente, per i radiatori di alta qualità di forma complessa (le stesse "armoniche" in ghisa MC), è opportuno smontarli temporaneamente dalla parete. È chiaro che pochissime persone vorrebbero farlo, ma in questo caso inevitabilmente rimarranno inalterate le aree della pulizia e della pittura.
  • In caso di mettere in ordine i radiatori in ghisa con diversi strati di vernice precedentemente applicata, si consiglia di effettuare la loro pulizia di alta qualità. Il rivestimento multistrato spesso viene rimosso usando una rettificatrice o un trapano con ugelli sotto forma di una spazzola metallica. Un essiccatoio per edilizia può anche essere di grande aiuto: riscalda la vecchia vernice in punti difficili da raggiungere per il pennello prima che cominci a ammorbidirsi, e raschiala via con un raschietto.

Rimozione di vecchie pitture con una levigatrice con un pennello - spazzola di metallo

Oltre al metodo meccanico di pulizia dei radiatori da vecchi strati di vernice, è possibile utilizzare uno chimico. Per fare questo, ci sono diversi tipi di composizioni speciali - lavaggi, progettati per staccare e ammorbidire la vecchia vernice su superfici metalliche. È meglio scegliere soluzioni contenenti inibitori di corrosione che impediscano e ritardino il suo sviluppo.

Composizione speciale per il lavaggio di vecchi strati di vernice da superfici metalliche

Se si prevede di rimuovere completamente la vecchia vernice dal pannello di acciaio o dalle batterie di sezione, si consiglia di utilizzare solo il lavaggio, poiché sono realizzati in metallo relativamente sottile, che può inavvertitamente danneggiare l'azione meccanica. In alcuni casi, la colorazione può essere effettuata sul vecchio strato, dopo una semplice preparazione.

Video: metodo chimico per rimuovere vecchie vernici dai radiatori in ghisa

  • Il prossimo passo, dopo aver rimosso la vecchia vernice, la superficie delle batterie in ghisa deve essere ben pulita con carta vetrata. I radiatori in metallo sottile, non eliminati dal vecchio rivestimento, devono anche essere accuratamente lavorati con carta vetrata a grana fine per creare una buona adesione tra la composizione colorata e la superficie verniciata della batteria.
  • Inoltre, le superfici pulite devono essere pulite dalla polvere. Innanzitutto è necessario camminare intorno al termosifone con un pennello, quindi raccogliere con cura i resti di polvere con un aspirapolvere. Non interferire con la polvere bagnata per la pulizia.
  • Se sulla superficie del radiatore in ghisa si riscontrano gravi difetti o ruvidità indesiderate, possono essere livellati con uno stucco per metallo, e dopo che si asciuga, è possibile pulirlo nuovamente e sfilarlo.

Per eliminare piccoli difetti nella superficie del radiatore è possibile utilizzare uno stucco per la riparazione del corpo vettura.

  • Le superfici protette devono essere sgrassate con acetone o benzina, a seconda della vernice scelta. Ad esempio, per le soluzioni alchidiche è meglio usare benzina (o acquaragia) e l'acetone è adatto per l'acrilico.
  • Nuovo o completamente pulito da vecchi radiatori di vernice deve essere necessariamente innescato.

La colorazione di alta qualità richiede un pre-priming obbligatorio della superficie.

A seconda del tipo di vernice che verrà applicata alle batterie, viene scelto anche un primer, che dovrebbe essere realizzato sulla stessa base del rivestimento futuro. Questa circostanza fornirà un'elevata adesione tra la superficie e lo strato di vernice. Dopo l'applicazione del primer, prima della verniciatura, la superficie trattata deve essere asciugata molto bene a temperatura ambiente naturale, senza ricorrere alla ventilazione forzata con aria calda o fredda.

Se le batterie non sono progettate per essere rimosse, prima di essere adescate e dipinte, è necessario prestare attenzione per proteggere le superfici adiacenti delle pareti, del davanzale della finestra e del pavimento.

  • La fase finale del lavoro è dipingere i riscaldatori. Questo processo può essere eseguito con un pennello, rullo stretto, pistola a spruzzo o vernice da una bomboletta spray. Quando si utilizza la pistola a spruzzo, la composizione deve essere leggermente diluita aggiungendo il 10% di solvente o acqua, a seconda della base della composizione selezionata.

La colorazione può essere effettuata usando spray aerosol.

La colorazione viene solitamente eseguita in due strati e la seconda viene applicata dopo che il primo è completamente asciutto. Prima di qualsiasi colorazione, è imperativo coprire tutte le superfici attorno al radiatore con una pellicola protettiva o vecchi giornali. In caso contrario, anche una batteria perfettamente dipinta non apparirà correttamente sullo sfondo di carta da parati o pavimento sporco.

Particolarmente difficile quando si dipingono le sezioni strette, i lati posteriori delle sezioni e gli elementi delle pinne aggiuntive. Per un lavoro di qualità, devi armarti di un set di spazzole con le teste curve, puoi usare pezzi di gommapiuma indossati su un filo spesso che puoi piegare da un lato o dall'altro ad angolo retto. In una parola, l'ingegno in questa materia è il benvenuto.

La figura seguente mostra diversi tipi di pennelli per la verniciatura di radiatori sezionali.

Spazzole che semplificano il processo di verniciatura dei radiatori

1 - pennello ricurvo che consente di applicare la vernice sulle parti interne della batteria.

2 e 3 - pennelli speciali, che in precedenza entrarono necessariamente nell '"arsenale" dei pittori professionisti. Potrebbe essere possibile trovarli ora in vendita. Il pennello sinistro ha facilitato la colorazione della parte interna del radiatore in ghisa nello spazio tra le sezioni. A destra: consente di dipingere contemporaneamente il muro dietro al radiatore e ai lati posteriori delle sezioni.

Video: realizzazione di colorazione di un radiatore di ghisa di riscaldamento

  • Un altro modo interessante per trasformare le normali batterie in ghisa, così come i radiatori in acciaio o sezionali con l'aiuto della tecnica del decoupage che è disponibile per qualsiasi persona creativa, è degno di nota.

Una persona creativa troverà sempre l'opportunità di diversificare la decorazione dei radiatori

Non richiede materiali costosi, devi solo preparare un tovagliolo di carta a tre strati con il tuo modello preferito, colla vinilica e una vernice trasparente resistente al calore.

Non temere la complessità di tale lavoro - è, con la dovuta diligenza, a disposizione di tutti

Tale decorazione viene applicata, sia sulla superficie verniciata e asciutta dei radiatori, sia nel caso in cui non sia possibile verniciare i riscaldatori per nessuna ragione. È possibile decorare con disegni una parte del riscaldatore, o completamente la sua intera superficie, incollando la parte decorativa superiore dell'applicazione dai tovaglioli su di essi e quindi coprendoli con vernice resistente al calore sulla parte superiore.

Top