Categoria

News Della Settimana

1 Caminetti
Quali tubi scegliere per il riscaldamento?
2 Pompe
Stufa con riscaldamento ad aria
3 Caminetti
Serbatoio di espansione per riscaldamento di tipo aperto
4 Pompe
Selezione di progetti di case con riscaldamento stufa
Principale / Pompe

Come preparare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le proprie mani


Non è raro che il proprietario di questo riscaldatore lavi lo scambiatore di calore di una caldaia a gas. Ad esempio, quando nel villaggio non ci sono maestri e non c'è desiderio o opportunità di condurre una caldaia in città. Anche se, dobbiamo ammettere che la pulizia di questa parte è un servizio piuttosto costoso, che lontano da tutti può pagare. Inoltre, fidati di questo lavoro sono solo aziende collaudate con attrezzature specializzate. Se devi rivolgerti agli artigiani "artigianali", allora è meglio fare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani e portare avanti la procedura da solo.

Perché è necessaria la pulizia

A volte ci sono alcuni problemi nel funzionamento del sistema di riscaldamento e al fine di sbarazzarsi di loro, è sufficiente pulire semplicemente l'attrezzatura.

Ciò è dovuto al fatto che durante il funzionamento a lungo termine della caldaia, varie sostanze e depositi si accumulano nello scambiatore di calore, il che può portare alla completa distruzione di questa parte dell'apparecchiatura.

Inoltre, sotto l'influenza di alte temperature, le impurità depositate sullo scambiatore di calore reagiscono tra loro, il che a sua volta porterà ad una diminuzione delle proprietà prestazionali dell'intero sistema di riscaldamento nel suo complesso.

Quindi, per evitare che il trasferimento di calore di alta qualità possa:

  • sali di durezza;
  • ferro dissolto.

Sali di durezza e ferro in eccesso sono caratteristici dell'acqua in molte regioni del nostro paese, quindi il problema è rilevante per molti!

Affinché la caldaia funzioni con il massimo livello di efficienza e lo scambiatore di calore mantenga la sua funzionalità il più a lungo possibile, si consiglia di pulire periodicamente l'apparecchiatura utilizzando liquidi e soluzioni speciali, descritti in maggior dettaglio di seguito.

La frequenza della pulizia dipende dal tipo di fluido utilizzato nell'impianto di riscaldamento:

  • se è semplice, acqua pulita, allora questa procedura dovrebbe essere fatta ogni quattro anni;
  • se è antigelo, la procedura di pulizia viene eseguita ogni due anni.

Quando si utilizza l'antigelo è estremamente importante effettuare la sua sostituzione in tempo. Se ciò non avviene, l'intero sistema di riscaldamento a casa può essere seriamente compromesso.

Certo, gli esperti dovrebbero idealmente farlo, ma il costo dei loro servi è irragionevolmente alto. Pertanto, se lo desideri, un po 'di abilità, puoi ottenere un risultato accettabile con le tue mani.

Caratteristiche di preparazione e pompaggio del booster

Vale la pena notare immediatamente che il problema maggiore in questa situazione è un potenziamento, cioè un dispositivo speciale che fornisce il pompaggio di fluido attraverso lo scambiatore di calore e allo stesso tempo rimuove le ceneri.

È improbabile che sarà in grado di prenderlo da qualcuno dei suoi amici. Sì, e non ha senso acquistare in modo indipendente - il suo costo supera i $ 300 (e questi non sono i dispositivi più affidabili e di alta qualità). È chiaro che l'acquisizione è ingiustificata. Pertanto, l'unica vera opzione è fare un booster con materiali di scarto con le tue mani.

Un esempio di come pulire lo scambiatore di calore della caldaia a gas nel video:

A tal fine, può essere adatta una vecchia ma funzionante pompa di una lavatrice. Se non ne hai uno, puoi facilmente comprarlo al mercato delle pulci o su Internet per una piccola quantità.

Funzionalità di connessione

Sembrerebbe che non vi sia nulla di difficile nelle ulteriori azioni, ma in realtà non è così semplice, dal momento che è importante collegare correttamente i tubi di lavaggio provenienti dalla pompa.

Per fare ciò, realizzare una piastra di montaggio speciale. Studia attentamente le caratteristiche della tua attrezzatura e in base a questo:

  • prendere due piastre di metallo solido, il cui spessore è di 2,5 millimetri;
  • a seconda delle caratteristiche del dispositivo, praticare i fori per abbinare i fori nello scambiatore di calore;
  • nel solito negozio di sanitari, compra quattro cosiddetti "americani" di mezzo pollice di diametro e diverse guarnizioni per loro;
  • utilizzare solo l'interno dell '"americano", installandoli nel foro inferiore di ciascuna piastra;
  • utilizzando i bulloni, fissare le piastre in modo che gli ugelli siano premuti il ​​più saldamente possibile allo scambiatore di calore.

Per assicurare il collegamento dei tubi, si adattano anche normali raccordi in ottone con un diametro di pollice. Possono essere utilizzati per scambiatori di calore sia primari che secondari. A proposito, come collegare il booster per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani, guarda nel video presentato in questo articolo.

Questo allenamento non finisce qui. Ora hai bisogno di una capacità extra. Questo può essere un normale contenitore di plastica o anche una bottiglia d'acqua da cinque o sei litri. Assicurati di lavare bene il serbatoio per rimuovere anche la minima contaminazione.

In basso, installare il raccordo che consente di collegare il tubo. Il raccordo deve essere stretto e resistente. Forse è necessario fondere un po 'il buco sotto, installare il raccordo e quando la plastica inizia a indurirsi, lo coprirà saldamente e assicurerà la tenuta.

Se c'è un desiderio e un'opportunità, installa un rubinetto alla presa, ma questo non è necessario.

Agente di lavaggio

Il prossimo passo è scegliere un mezzo per il lavaggio. Ci sono moltissime di queste soluzioni e in forum specializzati ogni specialista consiglia lo strumento che ha usato da solo. Per essere onesti, credere incondizionatamente a tali affermazioni non ne vale la pena, c'è un'alta probabilità che il fluido sia in realtà imperfetto.

Ad esempio, alcuni testardamente consigliato di utilizzare una soluzione al 10% di acido cloridrico. O acido ortofosforico. Tuttavia, consigliamo vivamente di non utilizzare soluzioni acide: possono bruciare lo scambiatore di calore e devi acquistarne uno nuovo! O vai alla ricerca del maestro, capace di foro di saldatura di alta qualità e affidabile, bruciato con acido.

Si consigliano soluzioni speciali per la pulizia - il loro prezzo è piuttosto alto, ma il risultato è appropriato. Inoltre, sono completamente sicuri. Ad esempio, sono stati notati risultati positivi e un numero molto elevato di buone revisioni "viventi" della preparazione Detex: una bottiglia è sufficiente per creare dieci litri di soluzione.

Guida passo-passo autopulente

Ora che hai tutto pronto, puoi iniziare a lavare. La sequenza di azioni sarà la seguente:

  • prendere la pompa dalla lavatrice;
  • collegarlo agli apparecchi che si sono creati: il serbatoio del fluido di flussaggio e lo scambiatore di calore stesso;
  • riempire il serbatoio con sei litri di preriscaldato ad una temperatura di 50 gradi di acqua pura;
  • accendere la pompa;
  • far scorrere l'acqua attraverso il sistema circolare creato - questo è necessario per assicurarsi che l'intero sistema sia affidabile, duraturo e non permetta al liquido di fluire ovunque;
  • dopo essere stato convinto dell'affidabilità del sistema, spegnere la pompa;
  • riempire il contenitore di liquido per la pulizia - Detex o qualsiasi altro (ricorda, non ascoltare maestri artigianali e "professionisti" sui forum di Internet - non usare soluzioni acide, possono bruciare uno scambiatore di calore!);
  • Avvia la pompa e lasciala girare per circa quaranta minuti.

Se si utilizza un tubo trasparente in uscita, trasferendo il fluido nel serbatoio, è possibile vedere lo sporco lavato.

Dopo aver sciacquato lo scambiatore di calore secondario per quaranta minuti, spostare il dispositivo su quello primario e sciacquarlo per circa quaranta minuti. Il risultato è sorprendente: i dispositivi di trasferimento di calore diventeranno puliti come lo erano al momento dell'acquisto.

Il tempo di pulizia è approssimativo. Se lo scambiatore di calore è molto sporco, lo sciacquone dovrebbe essere prolungato. Se è relativamente pulito, è possibile ridurre il tempo di funzionamento della pompa. Poi vedi di persona nel processo - in base al livello di contaminazione del liquido. Questo è il motivo per cui è consigliabile installare tubi trasparenti che consentono di monitorare visivamente il processo di pulizia.

Dopo aver terminato la pulizia con una soluzione speciale, collegare gli scambiatori di calore al rubinetto con acqua. Esegui acqua pulita per circa 5-7 minuti. È necessario ripulire gli avanzi.

In questo caso, i maestri professionisti usano un neutralizzatore speciale - se hai l'opportunità finanziaria, puoi comprarlo, e se non vuoi spendere soldi, allora usa questo metodo di rimozione del detergente residuo, è abbastanza giustificato dal risultato finale.

Per capire meglio come fare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani, guarda il video:

Come potete vedere, non è affatto difficile creare un booster efficace ed efficiente per lavare gli scambiatori di calore con le proprie mani, le cui foto sono presentate nell'articolo.

Conclusione, recensioni, consigli

Assicurati di studiare prima il problema dello smantellamento dello scambiatore di calore, in modo da non danneggiarlo. In generale, non c'è nulla di difficile in questo, ma ci sono alcune caratteristiche di smantellamento - tutto dipende dal produttore e dal modello della caldaia.

Bene, dopo aver rimosso lo scambiatore di calore, pulire la caldaia stessa - perché non approfittare di questa opportunità? Per fare questo, prendi la solita spazzola morbida e dotala di un aspirapolvere. Durante la pulizia, prestare particolare attenzione al bruciatore, ma non mostrare eccessivo zelo per rompere accidentalmente qualcosa e non danneggiarlo.

Pulire e lavare lo scambiatore di calore di una caldaia a gas con le proprie mani: strumenti e tecnologie

Qualsiasi apparecchiatura necessita di manutenzione e le caldaie a gas non fanno eccezione. Molti proprietari di case per anni e persino decenni non ricordano la necessità di scaricare lo scambiatore di calore, ma prima o poi devono farlo. La manutenzione regolare non solo prolunga la vita dell'apparecchiatura, ma salva anche i soldi del proprietario. Quali sono i segni che determinano la necessità di sciacquare le caldaie? Come si fa da soli?

[contenuto h2 h3]

Perché hai bisogno di una pulizia regolare della caldaia a gas

La maggior parte dell'anno, l'acqua circola costantemente nel sistema di riscaldamento. Con il passare del tempo, i dettagli dell'attrezzatura stabilizzano la fioritura di sali, calce, impurità che cadono nel liquido di raffreddamento. Più l'acqua è dura, più i depositi minerali appaiono sugli elementi del sistema. Rimangono nello scambiatore di calore per la caldaia a gas, che influisce negativamente sul suo funzionamento.

Il principio di funzionamento della tecnologia di riscaldamento si basa sul fatto che il liquido di raffreddamento si riscalda, passando attraverso i canali curvi della bobina. Per aumentare la temperatura del liquido, vengono utilizzate piastre speciali. Grazie a questi elementi aggiuntivi, la bobina stessa e l'acqua che la entra vengono riscaldate in modo più uniforme. Il sistema assemblato assomiglia a un radiatore per auto.

L'efficacia dell'apparecchiatura dipende in gran parte dalla conducibilità termica dei materiali da cui viene raccolta. Rame o leghe con questo metallo sono comunemente usati. Eventuali crescite, depositi sulle superfici interne dei tubi della bobina portano ad una diminuzione della conduttività termica e del deterioramento del sistema.

La prevenzione è benefica

Se l'apparecchiatura non viene pulita in tempo, potrebbero sorgere problemi:

  1. Lo scambiatore di calore della caldaia a gas si surriscalda costantemente e si guasta più velocemente. Può essere sostituito, ma questa riparazione è molto costosa. A questa somma dovrebbe anche aggiungere l'inconveniente e il costo del riscaldamento della casa durante il periodo in cui si riparano le attrezzature. Di solito includono riscaldatori elettrici, e questo aumenta in modo significativo il costo delle riparazioni.
  2. I depositi di calcare rendono molto difficile il passaggio del refrigerante attraverso il sistema. Maggiore è la scala, maggiore è il carico sulla pompa di circolazione. L'attrezzatura deve funzionare costantemente in una modalità di emergenza, che porta alla naturale usura dei pezzi di ricambio e ne influenza negativamente la durata.
  3. Uno scambiatore di calore della caldaia intasato è meno efficiente. Ci vuole più energia per riscaldarlo. Di conseguenza, il consumo di gas aumenta (in media del 10-15%). Ciò significa che il proprietario pagherà il prezzo eccessivo per il riscaldamento e che la casa sarà peggio per riscaldarsi. Semplici calcoli mostrano che per la stagione ci sarà un importo vicino a quello pagato dalle bollette per l'intero mese.

Quanto spesso lo scambiatore di calore viene pulito nella caldaia a gas

La frequenza di pulizia dello scambiatore di calore dipende principalmente dal tipo di refrigerante e dalle caratteristiche di progettazione dell'unità stessa. Meno spesso, è necessario mantenere le caldaie a circuito singolo negli impianti di riscaldamento in cui l'acqua depurata viene utilizzata come vettore di calore. Per mantenerli in buone condizioni, è sufficiente effettuare una manutenzione preventiva ogni 4 anni.

Se l'acqua non trattata circola nel sistema, la caldaia deve essere lavata una volta ogni 2-3 anni. Se l'acqua è dura, la modalità di pulizia è una volta ogni 2 anni. Lo scambiatore di calore secondario della caldaia a doppio circuito deve essere lavato con la stessa frequenza, dal momento che attraverso l'acqua del rubinetto non filtrata con impurità.

Molto spesso, la manutenzione richiede apparecchiature nei sistemi di riscaldamento, dove l'antigelo viene utilizzato come refrigerante. Dovrebbe essere lavato almeno 1 volta in 2 anni. Inoltre, è necessario controllare la durata di conservazione dell'antigelo, per sostituirlo tempestivamente. In caso contrario, l'efficienza del sistema diminuirà e il costo del riscaldamento aumenterà.

Durante la pulizia, gli scambiatori di calore devono prestare attenzione all'aspetto delle caldaie, degli ugelli e, se necessario, eseguire i lavori di riparazione. Dovresti anche monitorare le condizioni dei camini, il tempo di pulirli dalla fuliggine. Queste semplici misure prolungano la vita dell'apparecchiatura di riscaldamento, prevenendo la rottura.

Contatta i maestri o fai da te

La pulizia professionale delle caldaie per il riscaldamento è costosa. A seconda delle condizioni dell'apparecchiatura e delle caratteristiche del suo funzionamento, gli importi possono variare da poche decine a centinaia di dollari. Inoltre, i maestri vengono raramente nelle prossime ore, a volte devono aspettare diversi giorni. Questo è imbarazzante.

Il costo della pulizia professionale con una stazione speciale per il lavaggio degli scambiatori di calore paga: le parti vengono lavate dall'interno per brillare e l'attrezzatura funziona molto meglio. Ma se vuoi, puoi sempre risparmiare denaro e fare la stessa cosa da solo. Il risultato non sarà peggiore e dovrai investire solo tempo e sforzi.

Modi per pulire lo scambiatore di calore della caldaia a gas

Ci sono due tipi principali di lavaggio dello scambiatore di calore della caldaia a gas - con e senza smontare l'unità. Per smontare l'attrezzatura, avrai bisogno di strumenti. Cosa specificamente - dipende dalla progettazione di apparecchi di riscaldamento. In alcuni casi, è generalmente impossibile rimuovere lo scambiatore di calore, ma è possibile accedervi rimuovendo alcune parti.

Prima di iniziare il lavoro, l'attrezzatura deve essere preparata:

  1. Scollegare la caldaia da tutte le fonti di alimentazione, scaricare l'acqua dal sistema e il serbatoio di espansione. Per scaricare il liquido di raffreddamento devono essere forniti accessori speciali. In caso contrario, dovrai spegnere l'approvvigionamento idrico della casa e poi scaricarlo dal sistema in vasche e secchi pre-preparati.
  2. Quando non vi è più acqua nel sistema, è possibile iniziare a smontare l'attrezzatura. Innanzitutto, rimuovere la parte anteriore della custodia per accedere ai riscaldatori. Se la caldaia è a doppio circuito, il secondo circuito di riscaldamento si trova più vicino, quello principale è acceso. Per rimuoverlo, è necessario smontare la camera di combustione.
  3. I dettagli di costruzione sono generalmente contaminati. All'esterno, è consigliabile sciacquarli con speciali composti che rimuovono la fuliggine e i depositi di carbonio. Se non ci sono tali mezzi, puoi prendere i tradizionali prodotti chimici per la casa, che sono usati per lavare le stufe - gel, paste detergenti, ecc. Dovrebbero essere usati solo in casi estremi, poiché anche i prodotti chimici domestici più aggressivi non sono in grado di lavare i depositi di carbonio e quelli specializzati, ma possono danneggiare i materiali.
  4. All'interno degli elementi dell'unità possono essere lavati con una soluzione acquosa forte di acido citrico. Non corrode il metallo, ma rimuove bene la placca, il calcare. Molto spesso scala molto. Maneggiarlo con mezze misure fallisce. In questo caso, sarà necessario l'equipaggiamento per lavare gli scambiatori di calore delle caldaie a gas. È possibile effettuare una semplice installazione con una pompa di circolazione con le proprie mani.

Esistono tre modi principali per pulire le caldaie: lavaggio manuale, idrodinamico, chimico delle caldaie. Di seguito li consideriamo in modo più dettagliato.

Opzione n. 1: pulizia manuale fai-da-te

Pulizia manuale delle chiamate delle caldaie senza l'uso di meccanismi speciali. Avrai bisogno solo di strumenti semplici che si trovano in quasi ogni casa. La caldaia deve essere parzialmente smontata per accedere allo scambiatore di calore e rimuoverla. Successivamente, dovresti decidere il modo migliore per rimuovere lo sporco - meccanicamente o con soluzioni chimiche.

Se si decide di rimuovere la placca meccanicamente, è necessario fare scorta con un raschietto, una spazzola e un aspirapolvere per rimuovere piccole particelle di sedimento. Se è pianificato il lavaggio chimico delle caldaie dalla scala, è possibile utilizzare una soluzione di acido citrico e ancora meglio acquistare uno strumento specializzato.

I marchi MasterBoiler e TVN Professional Professional si sono dimostrati efficaci. Sono disponibili in diverse forme. Ci sono liquidi che non richiedono una preparazione speciale prima dell'uso e polveri. Durante l'applicazione, leggere attentamente le istruzioni. Alcuni composti schiuma, e questo deve essere preparato.

Come lavare la caldaia a gas dalla bilancia? Quasi tutte le composizioni sono adatte alla rimozione dei depositi di carbonato-calcio e solo alcuni preparati sono in grado di far fronte all'ossido di ferro. Quando si acquista un prodotto, è importante assicurarsi che sia destinato specificamente a quei tipi di depositi che sono caratteristici di una particolare caldaia. Tra i farmaci popolari che rimuovono l'ossido di ferro, possiamo consigliare TVN Extra.

Consiglio. Quando si smonta e si pulisce la caldaia, cercare di fare molta attenzione a non danneggiare le parti. Installandoli in posizione dopo la manipolazione, verificare la tenuta di ciascuna connessione.

Opzione 2: lavaggio chimico

Le caldaie sono spesso utilizzate per il lavaggio delle caldaie. Si tratta di installazioni speciali che pompano liquidi nei canali dello scambiatore di calore. È possibile creare un booster per lavare gli scambiatori di calore con le proprie mani collegando la pompa di circolazione in modo che insegua la soluzione acida, lavando l'apparecchiatura dall'interno.

Potrebbero essere necessarie fino a 10 ore per un lavaggio di alta qualità se i canali sono molto sporchi, ma in genere richiede molto meno tempo. Indicatori di purezza: i depositi di carbonato e ferro scompaiono completamente e le superfici interne dei canali brillano. Per neutralizzare i residui di preparati acidi, vengono utilizzate formulazioni speciali, che vengono versate in un booster per il lavaggio degli scambiatori di calore al termine della procedura.

Opzione 3: pulizia idrodinamica

Il lavaggio idrodinamico di caldaie e scambiatori di calore è simile a quello chimico, poiché utilizza anche pompe e soluzioni acide. La differenza principale è che il fluido viene pompato ad alta pressione. A volte gli abrasivi sono usati come prodotti per la pulizia.

Poiché i depositi sono distrutti dall'impatto del colpo d'ariete, la procedura stessa è piuttosto pericolosa. Se la pressione è superiore a quella consentita, i tubi possono essere danneggiati e la loro riparazione avrà un costo molto elevato. È meglio non rischiare e affidare questo lavoro ai professionisti.

Pulizia di fuliggine e fuliggine

Fuliggine e fuliggine impediscono il lavoro degli impianti di riscaldamento. Ci sono modelli che in questi casi vengono automaticamente disattivati. Se ciò non accade, i prodotti della combustione possono entrare nella stanza. I gas nocivi possono avvelenare gli inquilini della casa, quindi è importante pulire le caldaie in tempo utile per evitare tali situazioni.

  • Preparare gli strumenti: spazzole, cacciaviti, chiavi inglesi (il più delle volte le chiavi per 8-17 sono adatte), un ago, un pennello, uno straccio. Se è prevista una pulizia completa del canale allo stesso tempo, è necessario anche un mezzo per lavare lo scambiatore di calore della caldaia a gas.
  • Spegnere il gas, rimuovere la parete anteriore della caldaia, scollegare i fili, l'elettrodo di accensione, il tubo del bruciatore. Durante la pulizia, è consigliabile sostituire immediatamente la guarnizione del bruciatore pilota.
  • Quindi segui il bruciatore, i mulinelli. Loro e la superficie dello scambiatore di calore sono spazzolati - morbidi e metallici. All'interno i canali sono sciacquati con un aspirapolvere.
  • È conveniente pulire il bruciatore con un pennello e un ago di dimensioni più piccole rispetto al diametro dell'apertura del bruciatore.

Consiglio. Non tentare di espandere il foro del bruciatore con un ago più spesso. Sarà più facile pulirlo la prossima volta, tuttavia, il funzionamento delle apparecchiature di riscaldamento potrebbe deteriorarsi.

  • Al termine della pulizia e del lavaggio degli scambiatori di calore delle caldaie a gas con le proprie mani, l'attrezzatura viene assemblata nell'ordine inverso. Innanzitutto, installare il bruciatore, l'ugello, il tubo, collegare l'elettrodo di accensione, ecc.
  • Testata la caldaia assemblata. Comprende e controlla la tenuta dei tubi di collegamento e dei bruciatori. Se l'apparecchiatura funziona normalmente, può essere messa in funzione. In caso di guasti, la caldaia dovrà essere nuovamente smontata e le connessioni sigillate.

Video per aiutare il maestro dei novizi

Come lavare lo scambiatore di calore di una caldaia a doppio circuito

Che pulire lo scambiatore di calore di una caldaia a doppio circuito

Video tutorial: smontaggio e pulizia della caldaia a gas con le tue mani

L'articolo offre opzioni per il lavaggio dello scambiatore di calore di una caldaia a gas con le proprie mani e materiali video che dimostrano la procedura di lavoro. Tutte queste procedure sono preferibilmente eseguite almeno 1 volta in 2 anni, e pulizia della fuliggine - una volta all'anno. Il momento migliore è prima dell'inizio della stagione di riscaldamento. Di norma, l'attrezzatura viene pulita e controllata all'inizio di settembre, da allora Spesso diventa più freddo entro la fine del mese ed è necessario accendere il riscaldamento almeno per la notte.

Attenzione! Se non si è sicuri di far fronte al lavaggio dello scambiatore di calore della caldaia a gas con acido citrico o un agente speciale, consultare uno specialista.

Descrivi la tua domanda nel modo più dettagliato possibile e il nostro esperto ti risponderà.

Le tubature si rompono con rabbia e si riscaldano male? È ora di organizzare il lavaggio della caldaia a gas e del suo scambiatore di calore

Lo scambiatore di calore della caldaia a gas è una struttura all'interno della quale circola acqua, che è il vettore di calore.

L'acqua viene riscaldata dall'energia termica e viene distribuita attraverso l'impianto di riscaldamento. Lo scambiatore di calore è fatto di metalli che conducono bene il calore: ferro, rame, acciaio.

Quando deve essere lavata una caldaia a gas?

Per capire se la caldaia a gas deve essere pulita, è importante prestare attenzione ai seguenti punti:

  • un aumento del tempo per riscaldare la stanza (alla stessa temperatura dell'aria fuori dalla finestra);
  • funzionamento difficile della pompa di circolazione;
  • caduta della pressione dell'acqua nel rubinetto - nel caso in cui venga utilizzata una caldaia a doppio circuito;
  • riscaldamento irregolare di batterie, tubi e altri elementi riscaldanti;
  • surriscaldamento dello scambiatore di calore - si verifica quando l'acqua di ritorno è difficile da restituire;
  • scoppiettio, microburst e altri suoni che non dovrebbero essere.

Attenzione! In una casa di campagna o in un cottage, una caldaia a gas funziona tutto il giorno per tutto il periodo invernale. Ciò significa che il lavaggio deve essere effettuato ogni anno alla fine di ogni stagione di riscaldamento.

Metodi di pulizia della caldaia

Esistono due modi per lavare la caldaia dalla bilancia e dallo sporco:

  • La piegatura è un metodo che richiede lo smontaggio dell'unità. Durante l'utilizzo, le parti smontate della caldaia vengono smontate. Questi componenti vengono quindi posti in un serbatoio di reagenti per diverse ore e puliti meccanicamente, oppure viene utilizzato un altro metodo di pulizia. Tutto dipende dal grado di contaminazione. Quindi gli elementi vengono rimessi al loro posto.
  • Sul posto - la pulizia viene effettuata senza smontare le parti, direttamente sul posto. Questa procedura è fatta meglio con un booster.

Il lavaggio sul posto viene effettuato come segue:

  1. la caldaia è scollegata dall'alimentazione di combustibile;
  2. si raffredda;
  3. l'acqua è drenata;
  4. il dispositivo è scollegato dall'impianto di riscaldamento;
  5. il booster è connesso;
  6. inizia il pompaggio del reagente liquido (2-6 ore);
  7. alla fine di questo processo, il liquido di pulizia viene scaricato;
  8. la caldaia viene lavata con acqua;
  9. essiccati;
  10. si collega nuovamente al sistema di riscaldamento.

Per i migliori risultati, ripetere la procedura più volte.

Smontaggio e pulizia delle parti

Quando si sceglie un metodo pieghevole per preparare la caldaia a gas per la pulizia, dovrebbe essere smontato:

  1. interrompere l'alimentazione del gas;
  2. scollegare i fili dalla valvola del gas;
  3. svitare e rimuovere la porta della caldaia;
  4. scollegare il filo che conduce all'elemento piezoelettrico;
  5. staccare la termocoppia e gli ugelli (assicurarsi di segnare la profondità di immersione degli ugelli nel bruciatore);
  1. scollegare la tubazione di alimentazione del carburante;
  2. Rimuovere il bruciatore, svitare i dadi e rimuovere il coperchio superiore.

Punti chiave per la pulizia delle parti:

  • Accenditore. Per pulirlo, è necessario spegnere il gas, rimuovere l'accenditore, pulirlo con una spazzola metallica, spurgarlo, mettere l'accenditore in posizione.
  • Bruciatore e ugelli. Per pulirli, interrompere l'alimentazione del gas, rimuovere il bruciatore dalla sua posizione, contrassegnare la posizione degli ugelli, quindi svitare e pulire accuratamente gli ugelli con una spazzola e il bruciatore con un pennello. Successivamente, è consigliabile lavare il foro del bruciatore utilizzando l'attrezzatura di pompaggio che è a portata di mano, quindi l'ugello deve essere inserito all'indietro, focalizzando l'attenzione sull'etichetta, quindi il bruciatore viene installato al suo posto.
  • Lo scambiatore di calore richiede la pulizia sia all'interno che all'esterno. All'interno dell'acqua circola, e il blocco principale si trova lì. All'esterno, lo scambiatore di calore è contaminato dalla fuliggine, che influisce negativamente sul suo funzionamento. Per pulire il dispositivo dalla fuliggine può essere meccanicamente, per questo raschietto adatto, spazzola metallica, spazzole.

È importante! Durante la pulizia, non usare strumenti con bordi taglienti, altrimenti le parti della caldaia potrebbero essere danneggiate.

Le fasi di pulizia dello scambiatore di calore:

  1. l'alimentazione del gas è disattivata;
  2. lo scambiatore di calore viene rimosso;
  3. pulizia con qualsiasi strumento meccanico;
  4. lo scambiatore di calore è installato in posizione.

Come lavare lo scambiatore di calore con le proprie mani

Lo scambiatore di calore può anche essere lavato in diversi modi.

Metodo meccanico e lavaggio con pulizia secondaria

Sotto la pulizia manuale implicano la pulizia a casa. Questo è il modo più semplice per gestire. Include:

  • Pulizia meccanica - comporta la rimozione degli zoccoli dallo scambiatore di calore con l'ausilio di utensili: spazzole, spazzole metalliche di varie dimensioni, un martello (in gomma o in legno).
  • Risciacquo dello scambiatore di calore in soluzioni attive, seguito da pulizia meccanica. In questo modo, alcuni esperti lo considerano più appropriato a causa della sua efficacia, in particolare per le caldaie a doppio circuito.

Passaggi di pulizia manuale:

  1. Esaminare la documentazione del dispositivo.
  2. Smontare la caldaia in modo tale da accedere allo scambiatore di calore. Prima di questo, l'unità deve essere scollegata dall'alimentazione (se presente), scollegata dai tubi degli impianti di riscaldamento e dal sistema di alimentazione del gas.
  3. Rimuovere lo scambiatore di calore.
  4. Immergerlo in una soluzione degli elementi attivi, ad esempio l'acido cloridrico. In questo caso, la soluzione dovrebbe essere debole, in modo da non danneggiare il dispositivo. Dopo l'immersione i depositi di sale possono essere facilmente rimossi.
  5. Pulire con spazzole metalliche, spazzole o aspirapolvere.
  6. Risciacquare con acqua, asciugare.
  7. Ritorna lo scambiatore di calore nella sua posizione originale.

Decalcificazione con mezzi improvvisati

Sciacquare lo scambiatore di calore a casa utilizzando gli strumenti disponibili.

Il principio è il seguente:

  • Portare una capacità di 15-20 litri. Nella copertura vengono tagliati 2 fori, a cui sono attaccati i tubi.
  • Il serbatoio è riempito con una soluzione detergente. Come utilizza prodotti chimici (acidi), diluiti con acqua. Puoi prendere acido citrico o aceto al 9%. Per preparare sciogliere 20 g di acido citrico in un litro d'acqua. Sulla base di questa proporzione, viene preparata la giusta quantità di liquido.
  • Gli stessi flessibili sono collegati alla pompa di circolazione.
  • La pompa stessa è collegata agli ugelli dello scambiatore di calore su entrambi i lati (flusso di ritorno). Il risultato è un sistema chiuso. La soluzione circola all'interno del sistema, pulendo lo scambiatore di calore dall'interno.

Tale lavaggio viene effettuato con un metodo di piegatura a casa con l'aiuto di strumenti disponibili.

Con l'aiuto di prodotti chimici

Per questo trattamento, utilizzare un booster e composizioni chimiche destinate alla pulizia delle parti della caldaia. Utilizza anche un booster, ma non creato da sé e acquistato nel negozio, certificato, progettato appositamente per questi scopi.

I tubi del booster si collegheranno ai due ugelli dello scambiatore di calore, quindi gli elementi chimici si spostano all'interno del sistema chiuso.

I booster prefabbricati sono dotati di componenti riscaldanti che consentono il riscaldamento dei reagenti. E questo, a sua volta, accelera il processo di pulizia.

Tale procedura può essere eseguita sia in modo collassabile che non smontabile. L'evento dura da 2 a 6 ore.

Al termine della procedura, il reagente viene rimosso e la sostanza che lo neutralizza viene versata nello scambiatore di calore. Successivamente, lo scambiatore di calore viene lavato con acqua e asciugato.

Lo svantaggio principale del metodo è l'uso di elementi chimici attivi, il cui impatto influisce negativamente sulla durata dello scambiatore di calore. Con una frequente pulizia a secco, potrebbe fallire prima.

Reagenti per il lavaggio a secco:

  • L'acido adipico è un reagente diluito in acqua, osservando una certa concentrazione. È un principio attivo in grado di ammorbidire i depositi di sale all'interno dell'unità. Il reagente viene pompato dopo lo smantellamento e il raffreddamento dello scambiatore di calore. Dopo la pulizia, il dispositivo viene lavato con acqua e asciugato.
  • L'acido solfammico agisce secondo lo stesso principio: richiede diluizione con acqua e viene alimentato sotto pressione all'interno dello scambiatore di calore. Dopo l'esposizione a questa sostanza, i depositi di sale, le incrostazioni e altri contaminanti si ammorbidiscono e vengono facilmente rimossi.

Foto 1. Confezione 25 kg di acido solfammico al 99,5% in polvere per la ricostituzione in acqua.

  • Il gel per la pulizia delle caldaie (non un acido) pulisce perfettamente gli elementi metallici da incrostazioni, sporco, depositi di sale. Dopo il trattamento con questa sostanza, sciacquare lo scambiatore di calore con acqua corrente pulita. Il gel ha un enorme vantaggio rispetto agli altri reagenti. Ha un effetto morbido e delicato sugli elementi metallici. Allo stesso tempo, la qualità della pulizia non è peggiore.

Consiglio. Poiché questo metodo utilizza elementi chimici attivi, è necessario prestare attenzione, indossare guanti di gomma e una maschera e osservare le norme di sicurezza.

Metodo idrodinamico

Questo metodo di pulizia della caldaia non richiede lo smontaggio. Il suo principio è che l'acqua viene pompata nel sistema. A volte è aggiunto stucco abrasivo. Quindi viene iniettata la pressione. Durante l'esposizione, la velocità del fluido aumenta, a causa della quale avviene la pulizia. Ciò contribuisce alla distruzione di depositi di sale, sporco e incrostazioni all'interno del sistema.

È importante! Quando la pulizia idrodinamica non può superare il livello di pressione critica, questo può portare alla rottura dei tubi!

Questa procedura non è raccomandata per te. È meglio affidare la pulizia idrodinamica ai professionisti che hanno il certificato e l'ammissione a lavorare con l'attrezzatura a gas.

Assemblaggio dell'attrezzatura dopo la pulizia

Durante il processo di assemblaggio, tutte le parti ritornano ai loro posti nell'ordine inverso.

Foto 2. Schema (a sinistra) e l'immagine della struttura interna della caldaia a gas (a destra). I dettagli principali sono indicati.

Il punto principale qui è quello di prevenire perdite di gas dopo il montaggio. Per verificare questo, è necessario effettuare il lavaggio delle connessioni. Verificare la tenuta degli elementi di fissaggio solo dopo l'accensione della caldaia a gas.

È importante! Quando si reinstalla il bruciatore pilota, installare una nuova guarnizione. Il collegamento dell'elettrodo di accensione avviene solo manualmente, la chiave non è raccomandata.

Video utile

Guarda il video che mostra come pulire lo scambiatore di calore della caldaia a gas con una valvola di non ritorno a casa.

Selezione dell'opzione per pulire il riscaldatore

Quando si sceglie un metodo di pulizia della caldaia, il problema finanziario è cruciale, cioè l'alto costo della procedura. Se i fondi sono limitati, dovrai utilizzare i materiali a portata di mano e pulire la caldaia a casa. Se le opportunità lo consentono, la pulizia non vale la pena di essere salvata. È meglio usare i servizi di professionisti.

Booster per il lavaggio degli scambiatori di calore con le proprie mani

Lavaggio dello scambiatore di calore della caldaia a gas - cosa lavare, cosa significa usare per il lavaggio con le proprie mani

La caldaia a gas dura a lungo, senza creare seri problemi, se si effettuano controlli periodici e prevenzione. Pertanto, i proprietari di una casa privata sono spesso interessati al problema, a cosa lavare lo scambiatore di calore della caldaia a gas, il forno e la canna fumaria dell'apparecchio e quanto spesso dovrebbe essere fatto.

Lavaggio dello scambiatore di calore della caldaia a gas

Lo scambiatore di calore è un elemento nella forma di un sistema di tubi, in cui si muove il refrigerante. Poiché il funzionamento dell'acqua nell'impianto di riscaldamento non è estremamente cristallino, i vari sali metallici contenuti in esso si depositano sulle pareti interne dei tubi. Si trasformano in scala e di conseguenza riducono in modo significativo il diametro del passaggio, che si riflette nella velocità di movimento del vettore di calore.

Inoltre, i depositi formati sono una sorta di barriera che riduce la conduttività termica di uno scambiatore di calore in metallo. Per questo motivo, la temperatura del liquido di raffreddamento è significativamente ridotta. Per prevenire la rottura dell'unità, è necessario lottare con la feccia.

Ci sono diverse opzioni per eliminarlo:

  • lavaggio meccanico dello scambiatore di calore della caldaia a gas;
  • pulizia di scambiatori di calore con reagenti speciali;
  • usando l'acqua che viene pompata ad alta pressione nel sistema.

I primi due metodi vengono utilizzati quando si lava lo scambiatore di calore con le proprie mani. La terza opzione non può essere implementata in modo indipendente, poiché è necessario un compressore speciale per creare una pressione di esercizio di diverse dozzine di atmosfere. Tale attrezzatura per il lavaggio degli scambiatori di calore consente di rompere i depositi densi accumulati sulle superfici metalliche.

Per ragioni di obiettività, si dovrebbe notare che l'autolavaggio dello scambiatore di calore non è un compito facile. Per eseguire questo lavoro, devi avere determinate abilità. Quando si implementa il primo metodo (pulizia meccanica), lo scambiatore di calore dovrà essere rimosso, e questo è abbastanza problematico.

Pulizia meccanica dello scambiatore di calore

Come elemento di una caldaia a gas, lo scambiatore di calore occupa un ampio spazio all'interno dell'unità. Si trova sopra la camera di combustione e non è facile raggiungerla.

Prima di sciacquare lo scambiatore di calore della caldaia a gas, questo elemento viene rimosso:

  • rimuovere prima la parte esterna del corpo. Prima di questo scollegare l'alimentazione del gas e l'energia elettrica, se è presente nel dispositivo;
  • lo scambiatore di calore è scollegato dai tubi della struttura di riscaldamento;
  • rimuovere l'allegato di questo elemento.

All'interno dei tubi, quando lo scambiatore di calore non viene scaricato dalla bilancia, si può vedere che le sue cavità sono ostruite dai sedimenti. La maggior parte di questi è costituita da sali di vari metalli, solitamente sodio e calcio. La pulizia viene eseguita utilizzando strumenti di metallo, ad esempio spille, raschietti, ecc. Questo dovrebbe essere fatto con attenzione, in modo da non danneggiare la parete dello scambiatore di calore.

Il dispositivo è immerso in contenitori, è possibile nel bagno, e vi ha versato una soluzione di acido debole, ad esempio l'acido cloridrico. Dopo che i depositi si sono ammorbiditi, vengono rimossi. Alla fine della procedura, è necessario risciacquare le cavità interne con acqua a bassa pressione. Per fare questo, è possibile utilizzare un tubo collegato alla rete idrica, mettendolo al tubo.

Allora dovresti aspettare fino a che l'acqua pulita non vada. Per un effetto maggiore, utilizzare un martello, picchiettandolo sullo scambiatore di calore nel processo di lavaggio.

Lavaggio chimico dello scambiatore di calore

Effettuare un lavaggio chimico in casa, quando si usano fluidi di lavaggio speciali per scambiatori di calore, non può essere definito un semplice esercizio.

Per tale lavoro è necessario un dispositivo - booster. Questo metodo è semplificato e quindi è necessario conoscere le caratteristiche della sua implementazione. È più facile da eseguire perché non è necessario smontare la caldaia e rimuovere lo scambiatore di calore dall'unità.

È necessario scollegare i due ugelli, ad uno di essi per collegare il tubo, versando i mezzi per il lavaggio degli scambiatori di calore all'interno del dispositivo. Per lasciare la composizione deve essere dal tubo opposto a cui è anche collegato il tubo. Di conseguenza, il reagente si muoverà in un cerchio all'interno del booster e dello scambiatore di calore.

L'apparecchio per il flussaggio degli scambiatori di calore - il booster è costituito dai seguenti elementi:

  • serbatoio reagente;
  • pompa di circolazione;
  • resistenza elettrica. Non è disponibile in tutti i dispositivi, ma gli esperti raccomandano l'uso di tali booster. Grazie a questo elemento, il reagente per il lavaggio degli scambiatori di calore si riscalda e distrugge più efficacemente diversi tipi di depositi, sia di fango che di sale.

Soluzioni chimiche per il lavaggio liberamente vendute nella rete commerciale. Quando si sceglie un reagente, si deve tenere conto del grado di contaminazione, dei tipi di sedimento formati e del materiale di produzione dello scambiatore di calore.

Di solito i consumatori usano soluzioni basate su acidi - cloridrico o solforico, meno spesso - nitrico o fosforico. Queste composizioni chimiche possono rimuovere depositi densi e densi. Soprattutto riguarda gli strati formati da sali di ferro ferrico.

Quando l'inquinamento è insignificante e si osserva la frequenza del lavaggio degli scambiatori di calore, sarà sufficiente utilizzare formulazioni a base di acido adipico o solfammico. Non solo sono disponibili in commercio soluzioni liquide, ma anche gel diluiti con acqua.

Pulizia della caldaia dalla fuliggine

Quando si brucia il gas, vengono rilasciati prodotti petroliferi pesanti incombusti, che sono formazioni di film a strati neri. Questa fuliggine, attaccata allo scambiatore di calore e alla superficie della camera di combustione, riduce la conduttività termica dei metalli. Quindi, diventa una barriera alla penetrazione del calore. La fuliggine deve essere smaltita nel processo di pulizia dell'unità del gas. Le superfici esterne dello scambiatore di calore, i forni interni e il camino vengono puliti. Questo lavoro può essere fatto in modo indipendente.

Se lo strato di fuliggine sullo scambiatore di calore non supera i 2 millimetri, può essere facilmente rimosso con un raschietto o una spugna umida.

Se c'è più contaminazione, si utilizza un'unità di lavaggio dello scambiatore di calore e soluzioni chimiche. Per fare ciò, è preferibile utilizzare reagenti a base di acidi. Per quanto riguarda la pulizia dei camini, ci sono molti modi per fare questo lavoro.

Scambiatori di calore a piastre di lavaggio

Nel processo, il refrigerante circola attraverso gli scambiatori di calore a piastre. Le sostanze nel fluido di lavoro vengono depositate sulle piastre e, di conseguenza, il trasferimento di calore viene ridotto.

Il lavaggio degli scambiatori di calore a piastre viene eseguito almeno una volta ogni 2-4 anni in uno dei seguenti modi:

Lavaggio Scambiatori di calore a fascio tubiero

Lo sciacquo degli scambiatori di calore a fascio tubiero viene effettuato, di regola, con metodi idro-abrasivi e idrodinamici, poiché oggi sono considerati i più efficienti. Per contaminanti particolarmente complessi, vengono combinati con il lavaggio idrochimico, che viene utilizzato per l'iniziale ammorbidimento dei depositi di calcare e solo successivamente collegano acqua e materiali abrasivi non rigidi.

  1. Il metodo di pulizia idroabrasiva degli scambiatori di calore è più efficace con impurità molto dense e già cementate. Il fluido di lavaggio ad alta pressione combinato con gli abrasivi risolve perfettamente il problema della pulizia degli scambiatori di calore a fascio tubiero.
  2. Quando i depositi di calcare non sono troppo densi, è consigliabile utilizzare una variante di lavaggio idrodinamico, per la quale vengono utilizzati dispositivi industriali che funzionano con una pressione non superiore a 1600 bar.
  3. Il metodo idrochimico prevede l'uso di un liquido speciale con l'aggiunta di inibitori di corrosione per il lavaggio degli scambiatori di calore - può essere piuttosto efficace in alcuni casi. Ma in alcuni punti dell'elemento shell-and-tube, a volte si verificano processi corrosivi.

Video sulla necessità di scaricare lo scambiatore di calore della caldaia a gas:

Come preparare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le proprie mani

Non è raro che il proprietario di questo riscaldatore lavi lo scambiatore di calore di una caldaia a gas. Ad esempio, quando nel villaggio non ci sono maestri e non c'è desiderio o opportunità di condurre una caldaia in città. Anche se, dobbiamo ammettere che la pulizia di questa parte è un servizio piuttosto costoso, che lontano da tutti può pagare. Inoltre, fidati di questo lavoro sono solo aziende collaudate con attrezzature specializzate. Se devi rivolgerti agli artigiani "artigianali", allora è meglio fare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani e portare avanti la procedura da solo.

Perché è necessaria la pulizia

A volte ci sono alcuni problemi nel funzionamento del sistema di riscaldamento e al fine di sbarazzarsi di loro, è sufficiente pulire semplicemente l'attrezzatura.

Ciò è dovuto al fatto che durante il funzionamento a lungo termine della caldaia, varie sostanze e depositi si accumulano nello scambiatore di calore, il che può portare alla completa distruzione di questa parte dell'apparecchiatura.

Inoltre, sotto l'influenza di alte temperature, le impurità depositate sullo scambiatore di calore reagiscono tra loro, il che a sua volta porterà ad una diminuzione delle proprietà prestazionali dell'intero sistema di riscaldamento nel suo complesso.

Quindi, per evitare che il trasferimento di calore di alta qualità possa:

  • sali di durezza;
  • ferro dissolto.

Sali di durezza e ferro in eccesso sono caratteristici dell'acqua in molte regioni del nostro paese, quindi il problema è rilevante per molti!

Affinché la caldaia funzioni con il massimo livello di efficienza e lo scambiatore di calore mantenga la sua funzionalità il più a lungo possibile, si consiglia di pulire periodicamente l'apparecchiatura utilizzando liquidi e soluzioni speciali, descritti in maggior dettaglio di seguito.

La frequenza della pulizia dipende dal tipo di fluido utilizzato nell'impianto di riscaldamento:

  • se è semplice, acqua pulita, allora questa procedura dovrebbe essere fatta ogni quattro anni;
  • se è antigelo, la procedura di pulizia viene eseguita ogni due anni.

Quando si utilizza l'antigelo è estremamente importante effettuare la sua sostituzione in tempo. Se ciò non avviene, l'intero sistema di riscaldamento a casa può essere seriamente compromesso.

Certo, gli esperti dovrebbero idealmente farlo, ma il costo dei loro servi è irragionevolmente alto. Pertanto, se lo desideri, un po 'di abilità, puoi ottenere un risultato accettabile con le tue mani.

Caratteristiche di preparazione e pompaggio del booster

Vale la pena notare immediatamente che il problema maggiore in questa situazione è un potenziamento, cioè un dispositivo speciale che fornisce il pompaggio di fluido attraverso lo scambiatore di calore e allo stesso tempo rimuove le ceneri.

È improbabile che sarà in grado di prenderlo da qualcuno dei suoi amici. Sì, e non ha senso acquistare in modo indipendente - il suo costo supera i $ 300 (e questi non sono i dispositivi più affidabili e di alta qualità). È chiaro che l'acquisizione è ingiustificata. Pertanto, l'unica vera opzione è fare un booster con materiali di scarto con le tue mani.

Un esempio di come pulire lo scambiatore di calore della caldaia a gas nel video:

A tal fine, può essere adatta una vecchia ma funzionante pompa di una lavatrice. Se non ne hai uno, puoi facilmente comprarlo al mercato delle pulci o su Internet per una piccola quantità.

Funzionalità di connessione

Sembrerebbe che non vi sia nulla di difficile nelle ulteriori azioni, ma in realtà non è così semplice, dal momento che è importante collegare correttamente i tubi di lavaggio provenienti dalla pompa.

Per fare ciò, realizzare una piastra di montaggio speciale. Studia attentamente le caratteristiche della tua attrezzatura e in base a questo:

  • prendere due piastre di metallo solido, il cui spessore è di 2,5 millimetri;
  • a seconda delle caratteristiche del dispositivo, praticare i fori per abbinare i fori nello scambiatore di calore;
  • nel solito negozio di sanitari, compra quattro cosiddetti "americani" di mezzo pollice di diametro e diverse guarnizioni per loro;
  • utilizzare solo l'interno dell '"americano", installandoli nel foro inferiore di ciascuna piastra;
  • utilizzando i bulloni, fissare le piastre in modo che gli ugelli siano premuti il ​​più saldamente possibile allo scambiatore di calore.

Per assicurare il collegamento dei tubi, si adattano anche normali raccordi in ottone con un diametro di pollice. Possono essere utilizzati per scambiatori di calore sia primari che secondari. A proposito, come collegare il booster per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani, guarda nel video presentato in questo articolo.

Questo allenamento non finisce qui. Ora hai bisogno di una capacità extra. Questo può essere un normale contenitore di plastica o anche una bottiglia d'acqua da cinque o sei litri. Assicurati di lavare bene il serbatoio per rimuovere anche la minima contaminazione.

In basso, installare il raccordo che consente di collegare il tubo. Il raccordo deve essere stretto e resistente. Forse è necessario fondere un po 'il buco sotto, installare il raccordo e quando la plastica inizia a indurirsi, lo coprirà saldamente e assicurerà la tenuta.

Se c'è un desiderio e un'opportunità, installa un rubinetto alla presa, ma questo non è necessario.

Agente di lavaggio

Il prossimo passo è scegliere un mezzo per il lavaggio. Ci sono moltissime di queste soluzioni e in forum specializzati ogni specialista consiglia lo strumento che ha usato da solo. Per essere onesti, credere incondizionatamente a tali affermazioni non ne vale la pena, c'è un'alta probabilità che il fluido sia in realtà imperfetto.

Ad esempio, alcuni testardamente consigliato di utilizzare una soluzione al 10% di acido cloridrico. O acido ortofosforico. Tuttavia, consigliamo vivamente di non utilizzare soluzioni acide: possono bruciare lo scambiatore di calore e devi acquistarne uno nuovo! O vai alla ricerca del maestro, capace di foro di saldatura di alta qualità e affidabile, bruciato con acido.

Si consigliano soluzioni speciali per la pulizia - il loro prezzo è piuttosto alto, ma il risultato è appropriato. Inoltre, sono completamente sicuri. Ad esempio, sono stati notati risultati positivi e un numero molto elevato di buone revisioni "viventi" della preparazione Detex: una bottiglia è sufficiente per creare dieci litri di soluzione.

Guida passo-passo autopulente

Ora che hai tutto pronto, puoi iniziare a lavare. La sequenza di azioni sarà la seguente:

  • prendere la pompa dalla lavatrice;
  • collegarlo agli apparecchi che si sono creati: il serbatoio del fluido di flussaggio e lo scambiatore di calore stesso;
  • riempire il serbatoio con sei litri di preriscaldato ad una temperatura di 50 gradi di acqua pura;
  • accendere la pompa;
  • far scorrere l'acqua attraverso il sistema circolare creato - questo è necessario per assicurarsi che l'intero sistema sia affidabile, duraturo e non permetta al liquido di fluire ovunque;
  • dopo essere stato convinto dell'affidabilità del sistema, spegnere la pompa;
  • riempire il contenitore di liquido per la pulizia - Detex o qualsiasi altro (ricorda, non ascoltare maestri artigianali e "professionisti" sui forum di Internet - non usare soluzioni acide, possono bruciare uno scambiatore di calore!);
  • Avvia la pompa e lasciala girare per circa quaranta minuti.

Se si utilizza un tubo trasparente in uscita, trasferendo il fluido nel serbatoio, è possibile vedere lo sporco lavato.

Dopo aver sciacquato lo scambiatore di calore secondario per quaranta minuti, spostare il dispositivo su quello primario e sciacquarlo per circa quaranta minuti. Il risultato è sorprendente: i dispositivi di trasferimento di calore diventeranno puliti come lo erano al momento dell'acquisto.

Il tempo di pulizia è approssimativo. Se lo scambiatore di calore è molto sporco, lo sciacquone dovrebbe essere prolungato. Se è relativamente pulito, è possibile ridurre il tempo di funzionamento della pompa. Poi vedi di persona nel processo - in base al livello di contaminazione del liquido. Questo è il motivo per cui è consigliabile installare tubi trasparenti che consentono di monitorare visivamente il processo di pulizia.

Dopo aver terminato la pulizia con una soluzione speciale, collegare gli scambiatori di calore al rubinetto con acqua. Esegui acqua pulita per circa 5-7 minuti. È necessario ripulire gli avanzi.

In questo caso, i maestri professionisti usano un neutralizzatore speciale - se hai l'opportunità finanziaria, puoi comprarlo, e se non vuoi spendere soldi, allora usa questo metodo di rimozione del detergente residuo, è abbastanza giustificato dal risultato finale.

Per capire meglio come fare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani, guarda il video:

Come potete vedere, non è affatto difficile creare un booster efficace ed efficiente per lavare gli scambiatori di calore con le proprie mani, le cui foto sono presentate nell'articolo.

Conclusione, recensioni, consigli

Assicurati di studiare prima il problema dello smantellamento dello scambiatore di calore, in modo da non danneggiarlo. In generale, non c'è nulla di difficile in questo, ma ci sono alcune caratteristiche di smantellamento - tutto dipende dal produttore e dal modello della caldaia.

Bene, dopo aver rimosso lo scambiatore di calore, pulire la caldaia stessa - perché non approfittare di questa opportunità? Per fare questo, prendi la solita spazzola morbida e dotala di un aspirapolvere. Durante la pulizia, prestare particolare attenzione al bruciatore, ma non mostrare eccessivo zelo per rompere accidentalmente qualcosa e non danneggiarlo.

Booster per lavaggio di scambiatori di calore e sistemi di riscaldamento

Il riscaldamento autonomo è ora disponibile non solo nelle case private, ma anche negli appartamenti. Durante il funzionamento delle apparecchiature di riscaldamento e in tutto il sistema nel suo complesso, è necessario eseguire il lavaggio, in quanto sali e incrostazioni si accumulano sulle pareti. Uno dei metodi è chimico, per mezzo dell'acido. In questo caso, è necessario un booster per gli scambiatori di calore di lavaggio.

Che cosa è un ripetitore per gli scambiatori di calore di lavaggio

Produzione di serie di booster.

Il booster è un apparecchio per il lavaggio a circolazione chimica di scambiatori di calore a piastre di caldaie e colonne, tutti i tipi di radiatori e sistemi di riscaldamento in generale. Ciò che è caratteristico della pulizia viene effettuato senza smontaggio. Il booster per gli scambiatori di calore di lavaggio è composto da tre parti principali:

Ci sono unità senza elementi riscaldanti, ma sono meno efficaci. Per il lavaggio, viene utilizzato il principio attivo, più spesso acido cloridrico o fosforico, la cui attività aumenta fortemente con l'aumentare della temperatura. Scegliendo un booster, è necessario prestare attenzione al volume del serbatoio, alla temperatura massima, alla velocità di circolazione e alla pressione, che viene misurata in metri. Maggiore è la pressione, più lungo il contorno può essere lavato da un punto. Se la potenza è insufficiente, il sistema dovrà essere diviso in piccoli segmenti, il che richiede molto tempo.

Il principio di funzionamento è che l'acido nel serbatoio viene riscaldato e pompato attraverso la pompa attraverso lo scambiatore di calore o l'intero circuito.

Il principio attivo corrode la scala e, a causa della circolazione, lo riporta nel serbatoio. Il processo ha luogo fino alla completa cancellazione del sistema. Per il momento è di circa 2 ore. Il costo delle lavatrici inizia da 600 rubli. Per le necessità domestiche di tale unità è sufficiente, il prezzo di attrezzature professionali può essere 160 mila rubli. In linea di principio, è possibile creare un richiamo per il lavaggio degli scambiatori di calore con le proprie mani dai materiali disponibili. La parte più costosa in questo caso è la pompa.

Come fare un booster con le tue mani

Per fare un richiamo per lavare gli scambiatori di calore con le tue mani, avrai bisogno di:

  • Serbatoio del reagente - contenitore di plastica di almeno 10 litri, più;
  • Tubi flessibili ½ o ¾ pollici;
  • pompare.

Bisogno di richiamo, a partire dal tipo di pompa. Può essere una pompa sommergibile o autonoma. Se la pompa è sommergibile, non sono necessari ulteriori fori nel serbatoio. Un tubo flessibile è collegato alla pompa, che è avvitata sullo scambiatore di calore. Il secondo tubo (ritorno) restituirà l'acido direttamente al serbatoio. In questo caso, anche un secchio normale può essere utilizzato come serbatoio del reagente. È importante che la pompa sia adatta alla gestione degli acidi.

È più comodo usare pompe remote, a proposito, anche una normale è adatta. pompa di circolazione elettrica per il riscaldamento Per collegarlo al fondo del serbatoio è necessario inserire un estrattore di metallo e fissarlo con i dadi alle pareti del serbatoio. Tutto deve essere sigillato. Più lontano dal vento dispositivo di filtraggio grossolano - È impossibile consentire alla spazzatura di entrare nella pompa, e sarà meglio per il risciacquo. Un filtro è avvolto dietro il filtro, dal quale il tubo va allo scambiatore di calore. Il tubo di circolazione va dritto nel contenitore di plastica.

La persona media ha una vita di servizio di tubi di riscaldamento in un appartamento per almeno 25 anni, ma nemmeno mezzo secolo non è il limite.

Qui abbiamo detto quali tubi fare riscaldamento in una casa privata con riscaldamento autonomo.

Il meno del booster per il lavaggio degli scambiatori di calore, fatto a mano, è l'assenza di elementi riscaldanti. La decalcificazione con reagente freddo richiederà più tempo, ma è possibile risparmiare sull'elettricità.

Applicazione pratica del booster

I primi segni che lo scambiatore di calore della caldaia deve essere sciacquato sono i pulsanti, il sovraccarico di energia, la bassa temperatura dell'acqua. Ci possono essere perdite di carico negli impianti di riscaldamento. Tutti questi segnali indicano che un sacco di sale e incrostazioni si sono depositati sulle pareti, il che ha portato ad una diminuzione del passaggio condizionale e del trasferimento di calore.

Scambiatore di calore prima e dopo la pulizia.

Se si utilizza un amplificatore di fabbrica con un riscaldatore, è necessario:

  • togliere la caldaia dal circuito e scaricare l'acqua da esso;
  • avvolgere i tubi dal booster sul riscaldatore;
  • Versare l'acido e accendere l'unità.

Se hai fatto il booster con le tue stesse mani, allora l'elemento di riscaldamento in esso è molto probabilmente no. In questo caso, il processo di lavaggio può essere accelerato accendendo la caldaia di un terzo della sua capacità. Con l'aspettativa che l'acido si scaldi fino a 45-50 gradi. Solo per prima cosa è necessario riempire lo scambiatore di calore con il principio attivo in modo che non si bruci e solo dopo avviare il riscaldatore.

Affinché il sistema sia affidabile, è necessario calcolare correttamente lo spessore dei tubi per il riscaldamento. Il passaggio significativo e le pareti sono importanti.

Le caratteristiche della selezione dei tubi per il riscaldamento dell'aria sono descritte qui.

Se si pianifica di lavare l'intero circuito, è possibile predisporre l'alimentazione e l'uscita del reagente radiatori di riscaldamento. Nella parte finale delle batterie moderne ci sono spine che possono essere svitate e installate al loro posto. Durante la pulizia, l'acido schiumogeno pesantemente, quindi viene aggiunta una sostanza speciale che liscia il processo.

Il booster è un dispositivo per la pulizia chimica degli scambiatori di calore e degli impianti di riscaldamento mediante circolazione di acido. Fare un booster con le proprie mani ha senso solo quando si ha una pompa libera (sommergibile o in circolazione). Se è necessario acquistare una pompa, il significato dell'autoproduzione viene perso. Apparecchi economici per il lavaggio costa solo 600 rubli.

Argomento interessante:


  • Lo schema del riscaldamento a vapore di una casa privata

  • Che tipo di stufa scegliere per il riscaldamento della casa: mattoni.

  • Opzioni di installazione per il riscaldamento di una casa in legno

  • Come riscaldare la casa in modo efficiente e redditizio?
Top